Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Caserma dei Carabinieri

Questa è la vostra struttura?
Salva
Condividi
Il meglio delle recensioni
Razionalismo

Consiglio di guardare per qualche minuto dall'esterno per ammirare l'architettura Leggi il seguito

Recensito il 22 gennaio 2018
AREZZO21212121
,
Arezzo, Italia
Struttura esempio del razionalismo

Una bella struttura da portare come esempio, in alcune parti rivisto, della classica architettura Leggi il seguito

Recensito il 16 ottobre 2017
Gianpaolo C
,
Provincia di Firenze, Italia
Leggi tutte le 14 recensioni
6
Tutte le foto (6)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente21%
  • Molto buono30%
  • Nella media28%
  • Scarso21%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
28°
16°
lug
27°
16°
ago
22°
12°
set
Contatti
Viale Giacomo Matteotti, 1, 47016, Predappio, Italia
+39 0543 922129
Recensioni (14)
Filtra recensioni
12 risultati
Valutazione
2
4
3
3
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
2
4
3
3
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 12 recensioni
Recensito 22 gennaio 2018

Consiglio di guardare per qualche minuto dall'esterno per ammirare l'architettura razionalista. Nella media come impatto.

2  Grazie, AREZZO21212121
Recensito 16 ottobre 2017

Una bella struttura da portare come esempio, in alcune parti rivisto, della classica architettura razionalista del ventennio. In fase di ristrutturazione, appare comunque mal tenuta, ai limiti dell'abbandono. Un vero peccato !

1  Grazie, Gianpaolo C
Recensito 24 settembre 2017

Edifico in stile dell' epoca, in fase di ristrutturazione ma ben inserito nel contesto. Si affaccia sul viale principale di Predappio.

Grazie, Stevinric
Recensito 17 agosto 2017 da dispositivo mobile

Mi dispiace ma è un paese che muore e che vuole cancellare il glorioso passato non pensando che potrebbe convenire a tutti dal lato economico indistintamente dalla fede politica. Potrebbe essere un paese popolato da turisti non solo giornalieri. Le strutture come questa vengono lasciate...Più

1  Grazie, Lellozio
Recensito 25 gennaio 2017

Ho visitato questa bellissima caserma accompagnato da un amico maresciallo, potendone vedere la razionalità e la praticità dell'architettura dell'epoca, non disgiunta da un'imponenza che le conferisce classe da vendere ed incute un certo rispetto anche oggi, quando certi valori paiono calpestati e dimenticati. Non so...Più

1  Grazie, Giuseppe T
Recensito 4 settembre 2016

E' uno dei primi edifici costruiti nella Predappio nuova , costruita nel 1926 venne poi modificata com'è attualmente nel 1937 aggiungendo i due corpi cilindrici ai lati

1  Grazie, Silvano S
Recensito 16 gennaio 2016

la caserma dei carabinieri, edificio di chiaro impatto storico. passando per il paese si nota sicuramente.

Grazie, lelebreve85
Recensito 3 gennaio 2014

Veramente un bell'esempio di costruzione stile impero,molto sobria ma elegante ed essenziale,come tutti gli edifici costruiti in quel periodo. Purtroppo non sono potuto entrare per vedere quel che restava di originale all'interno.

2  Grazie, Fabio G
Recensito 26 agosto 2013

Da anni e anni aspettiamo la ristrutturazione di questo monumento di Predappio. Bella poterla vedere dalla scalinata di Palazzo Varano.

Grazie, 158Luca
Recensito 10 maggio 2013

Altro bel palazzo in stile fascista della Predappio Nuova voluto dal Duce e compreso nel giro del "museo urbano". Alla semplicità delle forme e dei decori si abbina il binomio cromatico cotto-bianco che ritroviamo in tutti gli altri edifici in stile fascista. Peccato che lo...Più

1  Grazie, Paola C
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Caserma dei Carabinieri e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione