Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Museo della Memoria e dell'Accoglienza

Oggi chiuso: Chiuso
Aperto oggi: Chiuso
Il meglio delle recensioni
Consigliato

Un tassello della storia mondiale è passato da qui. Belle le foto del periodo di guerra, anche Leggi il seguito

Recensito il 19 ottobre 2018
Emilio L
,
Firenze, Italia
Toccante

Chi non lo considera un vero museo perché raccoglie solo fotografie e murales probabilmente non ha Leggi il seguito

Recensito il 9 giugno 2018
RobertoV3064
,
Parigi, Francia
da dispositivo mobile
Leggi tutte le 55 recensioni
11
Tutte le foto (11)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente58%
  • Molto buono34%
  • Nella media0%
  • Scarso5%
  • Pessimo3%
Informazioni
Affacciato sulla suggestiva baia di Santa Maria al Bagno, frazione del Comune di Nardò (Lecce), il Museo della Memoria e dell’Accoglienza racconta una storia di rinascita, integrazione e solidarietà.
Oggi chiuso
Orario di oggi: Chiuso
Vedi tutti gli orari
Durata consigliata: 1-2 ore
Contatti
Lungomare Alfonso Lamarmora | nei pressi di Piazza Shalom, località Quattro Colonne, 73050 Santa Maria al Bagno, Nardo, Italia
Sito web
+39 380 473 9285
Chiama
Migliorate questo profilo
Recensioni (55)
Filtra recensioni
51 risultati
Valutazione
28
18
0
3
2
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
28
18
0
3
2
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 51 recensioni
Recensito il 19 ottobre 2018

Un tassello della storia mondiale è passato da qui. Belle le foto del periodo di guerra, anche perchè ci mostrano com'era allora questa deliziosa cittadina di mare.

Data dell'esperienza: agosto 2018
Grazie, Emilio L
Recensito il 9 giugno 2018 da dispositivo mobile

Chi non lo considera un vero museo perché raccoglie solo fotografie e murales probabilmente non ha visitato musei simili a Berlino. Che sia piccolo non c'è dubbio, ma la maggior parte dei musei sulla Shoa contengono prevalentemente immagini. Ma si consideri che il Museo della...Più

Data dell'esperienza: luglio 2017
Grazie, RobertoV3064
Recensito il 24 aprile 2018

Forse il museo sarebbe anche interessante, ma ci vorrebbe personale più "adatto" e anche con un minimo di elasticità! Sono volontari, d'accordo, ma non ci si può comportare in un certo modo. se la chiusura è prevista per un certo orario non possono far entrare...Più

Data dell'esperienza: febbraio 2018
1  Grazie, 281isabellar
Recensito il 17 aprile 2018

un museo unico nel suo genere, quello della Memoria e dell'accoglienza. Si trova a Santa Maria al Bagno, dove nell'immediato dopoguerra furono trasferiti centinaia di ebrei scampati ai campi di concentramento. Qui a Santa Maria, marina di Nardò, e in altri luoghi del Salento, ritornarono...Più

Data dell'esperienza: agosto 2017
Grazie, LaMargre
Recensito il 10 aprile 2018

Un posto suggestivo dove riscoprire la storia di un popolo diventa emozione allo stato puro. Un posto dove gli ebrei spesso tornano a trovare le loro radici.

Data dell'esperienza: marzo 2018
Grazie, loredanapandarese
Recensito il 5 aprile 2018

Questo piccolo museo raccoglie testimonianze su un aspetto molto particolare della storia del territorio, il personale è molto accogliente e fornisce molte notizie interessanti che completano la visita. Una bella scoperta.

Data dell'esperienza: marzo 2018
Grazie, Fabrizio S
Recensito il 8 ottobre 2017 da dispositivo mobile

Una visita toccante.. immergendosi in un pezzo di storia da non dimenticare, da ricordare e portare avanti alle generazioni successive. Foto che fanno piangere il cuore. Consiglio a tutti di recarsi in questo Museo per guardare l'attuale panorama salentino con degli occhi diversi e riscoprire...Più

Data dell'esperienza: luglio 2017
Grazie, PlinkiPopi
Recensito il 25 agosto 2017

Che bella storia racconta questo Museo! Invito tutti a visitarlo, durante le vacanze in Salento merita davvero una tappa.Raccoglie le testimonianze della comunità di profughi ebrei, ospitati nei campi di transito, organizzati e gestiti dalle Forze Alleate tra il 1944 e il 1947. Si trattava...Più

Data dell'esperienza: agosto 2017
1  Grazie, myarose
Recensito il 25 agosto 2017 da dispositivo mobile

Ero passata tante volte davanti al museo,ma avevo sempre rimandato la visita. sono finalmente andata ed ho scoperto un pezzo di storia bellissima e interessante, grazie soprattutto alla minuziosa e particolareggiata spiegazione che ci ha fatto il personale del museo. È un luogo da visitare.

Data dell'esperienza: agosto 2017
Grazie, paolan625
Recensito il 16 agosto 2017

Visitato al termine di una visita guidata aIla bella cittadina di Santa Maria al Bagno. Il museo è molto piccolo ma grande è l'entusiasmo di chi lo gestisce, che lo trasmette a chi ascolta le storie...della Storia con la S maiuscola. Non veniteci apposta ma...Più

Data dell'esperienza: agosto 2017
Grazie, Andrea R
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 3 hotel nelle vicinanze
Hotel Corallo
159 recensioni
A 0,01 km
Hotel Sara
42 recensioni
A 0,58 km
Grand Hotel Riviera - CDSHotels
279 recensioni
A 0,94 km
Cala D'Aspide Resort
64 recensioni
A 1,2 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 20 ristoranti nelle vicinanze
Ristorante Art Nouveau
1.118 recensioni
A 0,46 km
Ristorante Filieri di Rico e Paolo
564 recensioni
A 0,22 km
Ristorante Corallo
639 recensioni
A 0,02 km
Ristorante La Pergola
1.434 recensioni
A 0,4 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 6 attrazioni nelle vicinanze
Spiaggia Cittadina a Santa Maria al Bagno
412 recensioni
A 1,66 km
Lido Conchiglie
174 recensioni
A 2,18 km
Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio
350 recensioni
A 3,02 km
Iride Beach
29 recensioni
A 3,3 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Museo della Memoria e dell'Accoglienza e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione