Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Ottieni l'esperienza completa e prenota un tour
Consigliati
I tour e le attività più richiesti
Esperienze nelle vicinanze
Altre esperienze a Reykjahlid
 Tour privato Askja, Herdubreidarlindir e Holuhraun
1.307,70 USD per adulto
Islanda: da vedere e da fare TUTTO in 9 giorni, 1a classe in viaggio
2.516,27 USD per adulto
Vista completa
Località
Contattaci
Reykjahlid, Lake Myvatn Islanda
Il meglio nelle vicinanze
0ristorantinel raggio di 10 km
0Altre attrazioninel raggio di 10 km
Scopri la zona
Tour del lago Mývatn
Tour di una giornata

Tour del lago Mývatn

1 recensione
google
Un fantastico tour intorno al lago Mývatn dove vediamo come il potere della natura ha formato il paese e come funziona ancora sotto i nostri piedi.<br>Esploriamo posti meravigliosi e godiamo gli scenari mozzafiato lungo il percorso.<br>Ricorda la nostra garanzia per piccoli gruppi, abbiamo un massimo di 8 passeggeri per gruppo
175,50 USD per adulto
132recensioni25domande e risposte
Valutazione
  • 111
  • 14
  • 4
  • 3
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altro
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
Trillybovaro ha scritto una recensione a ago 2020
Provincia di Bergamo, Italia134 contributi45 voti utili
L’abbiamo raggiunta la scorsa settimana passando dalla F905 e F910 con Dacia duster e non abbiamo avuto problemi ...qualche brivido per i 2 guadi e per una zona con sabbia alta ...ma è stato meraviglioso ! Noi abbiamo fatto del carburante a moorudalur unica possibilità anche per prendere una bibita . Da lì siamo arrivati ad Askja dopo 3 ore con stop per qualche foto ! Dal parking si fa una passeggiata di 30/45 minuti per raggiungere i crateri , meravigliarsi ...emozionarsi !
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2020
2 voti utili
Utile
Condividi
PieraC ha scritto una recensione a set 2019
Roma, Italia122 contributi30 voti utili
Da non perdere, vale il viaggio intero. Askja, la caldera con i due piccoi laghi: uno termale di color verde smeraldo e l'altro grigio polare...emozionanti! Durante il tragitto si attraversa il deserto polare, il fiume glaciale ed emozionanti paesaggi lunari. Imperdibile!!!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
Utile
Condividi
ManuPre ha scritto una recensione a ago 2019
Milano, Italia181 contributi52 voti utili
+1
Si trova sopra al deserto del Myvatn, il deserto più grande d’Europa. La strada per arrivarci (F88) è abbastanza dissestata e con qualche guado, ma è meravigliosa. Consiglio la guida (noi abbiamo preso la iper valida GeoTravel) perché è interessantissima la spiegazione di tutto. L’alternativa di strada più facile è la F905/F910, dove ci sono guadi molto più percorribili da macchine non di esperti, ma è più lunga di 67km. Da dove si parcheggia la macchina si cammina poi una mezzoretta nella neve in piano, per poi arrivare al meraviglioso cratere. Scendete e fate il bagno (l’acqua in alcuni punti è molto calda, in agosto quando siamo andati era nel complesso intorno ai 29 gradi), è un’esperienza incredibile!!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
2 voti utili
Utile
Condividi
Erisio7 ha scritto una recensione a ago 2019
Milano, Italia187 contributi98 voti utili
Dati oggettivi (riferiti all'opzione f905/F910... Considerata la maggior difficoltà della f88 se non si ha un mezzo apposito... E riferiti alle condizioni che ho trovato a fine agosto 2019, in un giorno di bel tempo dopo 3 giorni di pioggia): Dall'asfalto al parcheggio di Askja ci sono 102 km di sterrato, i primi 12 sino all'ultimo gruppo di abitazioni, gli altri in mezzo al nulla. Per percorrerli si impiegano circa 3 ore (all'andata ne ho impiegate 3.30, procedendo con maggior cautela e guardando il panorama... Al ritorno 2.35, ma significa guidare forte per il tipo di strada...). Le difficoltà sono i due river crossing (il primo che si incontra all'andata è il più profondo) e un tratto molto roccioso dopo il primo ponte (sempre all'andata). Se i ponti avessero i cancelli chiusi, basta aprirli... Se non c'è lucchetto vuol dire che si può procedere. Per il resto, normale guida fuori strada, con strada tutto sommato ok. Incontrerete con ogni probabilità i ranger sul percorso, parlateci e chiedete info, sono lì per quello! Arrivati a Askja, 35 minuti di passeggiata con una piccola salita e poi una lunga piana... Dopo questo... Il paradiso... Un lago blu incastonato in una spianata nera (rocce laviche) e bianca (neve) e contornato da montagne innevate... E quando vi avvicinate ancora un po' il meraviglioso cratere di Viti, dove può essere un po' complicato scendere (e risalire), ma il bagno caldo che potete farci vale la vacanza in Islanda... Per me quello che si trova vale il tempo e la fatica di andarci (che poi la guida in fuoristrada, almeno per chi guida, può essere divertimento più che fatica) e il rischio che si corre (nessuna assicurazione copre in caso di problemi con i river crossing). Noi ci siamo andati con un Dacia Duster 4x4 e ce n'erano una decina a Askja lo stesso giorno oltre ad altre auto della stessa categoria (kia sportage, vitara,...). Se decidete di andare, e io lo consiglio sicuramente, controllate bene meteo e condizione strade, siate consapevoli che il meteo evolve velocemente in Islanda e magari siate oggettivi nel valutare la vostra esperienza in fuori strada e reazione di fronte a situazioni "nuove".
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
4 voti utili
Utile
Condividi
rdbaroni ha scritto una recensione a ago 2019
Lago di Como, Italia369 contributi142 voti utili
Per visitare Askja abbiamo deciso di utilizzare un tour organizzato con bus, per non dover affittare un'auto apposita essendo quasi tutto il tragitto su una strada F. La strada sterrata per arrivare a destinazione è molto lunga e lenta ma ci si perde nei paesaggi che ti circondano! Dal campo base per raggiungere Askja calcolate un'oretta ad andare e altrettanto a tornare, il percorso è pianeggiante e non difficoltoso, è stato molto piacevole e siamo rimasti soddisfatti, nevischiava e c'era vento, ma i paesaggi sono meravigliosi, sembrava di essere su un altro pianeta! Circondati da nero ovunque...! Il tempo è variabile e il cratere si trova piuttosto in alto, quindi attrezzatevi con vestiti adeguati, con scarpe e vestiti antivento e antipioggia. Ne vale la pena! Consigliato.
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
3 voti utili
Utile
Condividi
Indietro