Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Il meglio delle recensioni
la memoria e' importante

Un luogo solitario dove si coglie intensa l'importanza della storia, del passato, delle piccole e Leggi il seguito

Recensito il 29 dicembre 2017
meregalliclaudia
,
Milano, Italia
Oasi di pace, per non dimenticare

Dopo una camminata di 500 metri nel boschetto si giunge alla Foiba 149. La cavità della Foiba è più Leggi il seguito

Recensito il 29 agosto 2017
downtherethunder
,
Fara Novarese, Italia
Leggi tutte le 17 recensioni
26
Tutte le foto (26)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente60%
  • Molto buono29%
  • Nella media11%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Durata consigliata: Meno di 1 ora
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
17°
12°
ott
12°
nov
dic
Contatti
34016 Villa Opicina, Trieste, Italia
Sito web
Recensioni (17)
Filtra recensioni
17 risultati
Valutazione
10
5
2
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
10
5
2
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 17 recensioni
Recensito 23 luglio 2018 da dispositivo mobile

Il posto è suggestivo e sicuramente ricco di significato..seguendo le indicazioni noi abbiamo trovato il posto prima di arrivare " a destinazione" con in navigatre notando sulla strada il monumento in pietra..noi siano entrati in .acchina si seguendo il sentiero senntiero a sinistra fino ad...Più

Grazie, Todyra
Recensito 29 dicembre 2017

Un luogo solitario dove si coglie intensa l'importanza della storia, del passato, delle piccole e grandi cose della vita di tutti i giorni. Ricordare e' importante perche' siamo parte de nostro passato e del nostro presente che prendera' forma nel nostro futuro.

1  Grazie, meregalliclaudia
Recensito 29 agosto 2017

Dopo una camminata di 500 metri nel boschetto si giunge alla Foiba 149. La cavità della Foiba è più visibile rispetto a Basovizza. Il luogo è piccolo e semplice, nella tranquillità. La visita è molto corta, giusto il tempo di fermarsi un momento a meditare....Più

5  Grazie, downtherethunder
Recensito 14 luglio 2017 da dispositivo mobile

Visitare questa località e' molto suggestivo. Ritengo per chiunque utile capire e prendere visione di quanto sia il ricordo ai caduti e perseguitati durante il periodo della guerra. Un ricordo che porterò sempre nel cuore .

1  Grazie, 10galline
Recensito 29 aprile 2017

Questo, assieme alla foiba di Basovizza e al suo museo, è il luogo da visitare se vuoi approcciare la storia di queste terre e capire i triestini.

1  Grazie, EttoreTS
Recensito 19 aprile 2017

Sito perlopiù scarno ma molto rappresentativo e tuttavia ben spiegato e illustrato nella propria storia. Si rimane sempre allibiti di fronte alle barbarie perpetrate in questi luoghi. Per mai dimenticare..

2  Grazie, manEBernie
Recensito 4 febbraio 2017

Un anno fa sono ritornata a Trieste, per incontrare una mia amica ed esplorare altri luoghi di questa bella città. Ho visitato anche due foibe. Una di queste è la 149, o più popolarmente Bršljanovca., che recensisco oggi, in prossimità della giornata del ricordo delle...Più

4  Grazie, Augusta Maria C
Recensito 19 novembre 2016

Si chiama 149 perché durante un aspro combattimento, contro le truppe tedesche morirono 149 partigiani pochi giorni prima della fine della seconda guerra mondiale il 3 maggio del 1945. Qui dove c’era una grotta, vennero però sepolti i corpi di 560 tedeschi morti nella stessa...Più

6  Grazie, Rita_G_64
Recensito 23 agosto 2016 da dispositivo mobile

Calpestare questi luoghi ricchi di storia, di drammi, di idee è stata sicuramente un'emozione indescrivibile. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono studiare un pezzo di storia dell'Italia dimenticata.

1  Grazie, Mario C
Recensito 25 giugno 2016 da dispositivo mobile

Monumento eretto come una gigantesca tomba per coprire una fossa comune dove furono trucidati dall'esercito di Tito centinaia di Italiani provenienti da Fiume dalla Dalmazia e dall'Istria. Testimonianza che il sonno della ragione genera mostri che uccidono brutalmente. Forse ce ne saranno altre foibe mai...Più

2  Grazie, stesan68
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Fai una domanda
POVERIAMICI
15 agosto 2017|
Risposta
Risposta da EttoreTS | Ha recensito questa struttura |
Non è facilissimo. Se arrivi dall'autostrada prosegui fino all'uscita Prosecco. Poi girare a destra verso Opicina e proseguire fino al semaforo /rotonda. Qui girare a sinistra verso il centro di Opicina, proseguire diritti Più
0
voti