Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Cripta della Cattedrale di Anagni

Via Leone XIII, 03012 Anagni, Italia
+39 0775 728374
Sito web
Salva
Il meglio delle recensioni
Interessante

Una meraviglia, la cattedrale è particolare sembra essere immerso nel medioevo. Il museo ben Leggi il seguito

Recensito ieri
Mario P
tramite dispositivo mobile
Una meraviglia

Nel percorso della visita al museo della Cattedrale di Anagni uno dei momenti più emozionanti è Leggi il seguito

Recensito 5 giorni fa
Vito P
,
Roma, Italia
Leggi tutte le 395 recensioni
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Dettagli
Leggi di più
La Cripta di San Magno è inserita nel percorso dell Museo della Cattedrale di Anagni. Il primo ambiente che si incontra è la Biblioteca. Essa è composta da una ricca collezione di 1814 volumi datati dal XV al XX secolo. Di particolare importanza sono gli incunaboli, i primi prodotti della tipografia, dalle origini fino al 1500, detti anche quattrocentine, proprio perché realizzati nel XV secolo. Si conserva anche una importante copia del 1518 del codice giustinianeo. La Sala Capitolare prende il nome dal Capitolo, ossia l’assemblea di canonici addetti a una chiesa. La volta è ornata di affreschi e il mobilio in legno di noce e mogano in stile impero risale al XIX secolo. Le tre stanze delle Sagrestie conservano preziosi oggetti in oro e argento. In particolare i busti cinquecenteschi dei due patroni di Anagni: san Pietro da Salerno e san Magno di Trani. La raccolta del Tesoro antico ha inizio con Bonifacio VIII, ma le prime donazioni risalgono al IX secolo. Gli oggetti più preziosi che si conservano sono i paramenti liturgici e il celebre cofanetto di Thomas Becket, finissima opera autentica di Limoges del secondo quarto del XIII secolo, oltre a mitrie e borse tra le più antiche d’Europa. Dalla sala del Tesoro si può accedere alla medievale Cappella del Salvatore che conserva decorazioni pittoriche originali e opere lignee di particolare bellezza. La Cattedrale, costruita per volere di san Pietro da Salerno, viene ultimata nel 1104 e dedicata a Santa Maria Annunziata. L’interno è diviso in tre navate. Interventi effettuati nel corso del XIII secolo hanno introdotto elementi tipicamente gotici nel presbiterio. Dello stesso secolo è la pregevole pavimentazione cosmatesca, la sedia episcopale e il candelabro pasquale, così come la decorazione pittorica delle pareti, di cui resta visibile una Vergine con il Bambino e una testa di san Pietro sul pilastro sinistro vicino al presbiterio. La Vergine con il Bambino affiancata da san Magno e santa Secondina nella lunetta sopra il portale maggiore è degli inizi del secolo successivo. Sono invece ottocentesche le decorazioni delle absidi. Sulla parete sinistra della Cattedrale si aprono la Cappella Lauri (XII sec.), il Battistero e la Cappella Caetani (XIII sec.) con un interessante monumento funebre gotico; nella navata destra potete ammirare la Cappella Raoli (XIX sec.). Al di sotto del pavimento della Cattedrale si trovano le due cripte. L’Oratorio, dedicato a san Thomas Becket, arcivescovo inglese assassinato nella cattedrale di Canterbury nel 1170, mantiene intatta l’antica struttura di un mitreo. Costruito tra il I e il II secolo d.C., conserva ancora l’originale ara sacrificale. Le pareti accolgono un interessante ciclo pittorico realizzato sicuramente dopo la canonizzazione del santo (1173). Il ciclo accoglie scene del Vecchio e del Nuovo Testamento, teorie di santi e di apostoli, il Giudizio Universale ed episodi relativi alla vita di san Thomas Becket, tra i quali il suo martirio. La Cripta di San Magno, costruita insieme alla Cattedrale, accoglie uno straordinario ciclo pittorico di 540 mq realizzato da tre botteghe di artisti tra le più abili dell’epoca. La datazione oscilla tra il XII e la prima metà del XIII secolo. Il ciclo narra la storia della salvezza dell’uomo basata su teorie filosofico-scientifiche, Storie dell’Arca dell’Alleanza, Storie di santi e Apocalisse di Giovanni di Patmos. Gli altari conservano le reliquie di santi e martiri, tra i quali spiccano san Magno (patrono di Anagni), santa Secondina (prima martire anagnina) e il vescovo Pietro. Negli ambienti del Lapidario, l’antico chiostro, sono conservate lapidi romane, paleocristiane, medievali e moderne. In particolare si segnala la presenza di pezzi dell’arredo liturgico fisso della Cattedrale carolingia del IX secolo e preziose lastre decorate con mosaici cosmateschi del XIII secolo, nonché la sezione archeologica che raccoglie pezzi di rara bellezza. BIGLIETTI INTERO 9,00 euro RIDOTTO 6,00 euro (per gruppi di almeno 15 persone, per i residenti di Anagni previa presentazione di documento d’identità, per studenti universitari facenti parte dell’UE e regolarmente iscritti alle facoltà di Lettere e Filosofia, Architettura, Teologia e Conservazione dei Beni Culturali previa presentazione di documento che attesti l’iscrizione per l’anno in corso). RIDOTTO SPECIALE 3,00 euro (gruppi scolastici medie inferiori e superiori, ragazzi dagli 11 ai 18 anni, accompagnatori di disabili con disabilità certificata pari o superiore al 74%). GRATUITO per disabili con certificazione che attesti un’invalidità pari o superiore al 74%, gruppi scolastici scuole elementari, bambini fino ai 10 anni. Non sono previste altre gratuità o riduzioni. INFORMAZIONI L’ingresso al percorso è possibile fino a45 minuti prima dell’orario di chiusura Durante le celebrazioni le visite sono sospese
  • Eccellente82%
  • Molto buono14%
  • Nella media2%
  • Scarso1%
  • Pessimo1%
Ora chiuso
Tutti gli orari
Orario di oggi: 09:00 - 13:00, 15:00 - 19:00
LOCALITÀ
Via Leone XIII, 03012 Anagni, Italia
CONTATTI
Sito web
+39 0775 728374
Scrivi una recensione
Recensioni (395)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

1 - 10 di 381 recensioni

Una meraviglia, la cattedrale è particolare sembra essere immerso nel medioevo. Il museo ben strutturato ma la cripta un gioiello ( prezzo 9 € adulti 3€ ridotto) ma ne vale la pena consigliamo Ps personale alla pro loco e varie biglietterie cordiali e preparati(BRAVI)

Grazie, Mario P
Recensito 5 giorni fa

Nel percorso della visita al museo della Cattedrale di Anagni uno dei momenti più emozionanti è quando si entra nella Cripta. Peccato solo che il tempo a disposizione sia programmato, per motivi di conservazione di questa autentica perla, in modo da durare non più di...Più

Grazie, Vito P
Recensito 1 settimana fa tramite dispositivo mobile

Una trasmissione televisiva curata da un critico d'arte ci ha indotti a visitare la città, il palazzo di Papa Bonifacio e la cripta. Città medievale accogliente e gradevole, l'audioguida ci ha accompagnati nella visita al Palazzo ma certamente la visita alla cripta, per la bellezza...Più

Grazie, apina56
Recensito 2 settimane fa

Cripta a tre navate e tre absidi, che conserva un ricco pavimento cosmatesco del 1231, mentre le pareti e le volte sono interamente ricoperte da preziosi affreschi eseguiti tra il 1231 e il 1255 da pittori benedettini di scuola romanico-bizantina; un autentico scrigno d'arte.

Grazie, Paolo-consoleTCI
Recensito 10 settembre 2017

Un luogo magico, poco conosciuto, di una bellezza straordinaria. Gli affreschi della cripta, oltre che essere bellissimi, sono una lezione di teologia e storia. Ho potuto godere di una visita serale con una guida chiara, competente e gentile.

Grazie, r0b082
Recensito 6 settembre 2017

Riccamente ricoperta di affreschi ben conservati suddivisi per temi. Ricordo la creazione, i santi e l'altare di San Pietro. Bellissimo anche il pavimento realizzato a mosaico con marmi colorati.

Grazie, Annatavola
Recensito 6 settembre 2017

Un pezzo di storia, di arte religiosa, di sacralità, L'intero museo è già molto suggestivo, ma poi quando entri nella cripta rimani sbalordito. Si magari 20 minuti non sono tantissimi ma non basterebbe un anno per ammirare tutto quello che è rappresentato sulle volte. Ben...Più

Grazie, Enzo O
Recensito 5 settembre 2017

La visita della cattedrale e della cripta è un pò costosa, 9 euro pp, ma la cripta in particolar modo è veramente molto bella.

Grazie, Francoise O
Recensito 3 settembre 2017 tramite dispositivo mobile

Arrivare alla cripta della cattedrale è già un bellissimo viaggio: l'acropoli di Anagni è piacevole, la cattedrale affascinante, il museo interessante, poi scendi nei sotterranei e attendi che la luce illumini la cripta per poter entrare. E resti a bocca aperta! Occhi spalancati! Silenzio. Arte,...Più

Grazie, Leonardo M
Recensito 3 settembre 2017

Vale la pena di visitare sia il duomo che la cripta molto ben conservata. Anche la piazza su cui si affaccia il duomo è da vedere. Anche qui visita assistita da audio distribuito alla cassa.

Grazie, Maurizio M
In zona
Ristoranti nelle vicinanze
Ristorante del Gallo
645 recensioni
A 0,32 km
Il Frantoio Del Vicolo Di Vino
519 recensioni
A 0,75 km
La Piazzetta
218 recensioni
A 0,06 km
ristorante Hernicvs
233 recensioni
A 0,11 km
Attrazioni nelle vicinanze
Cattedrale di Santa Maria - sec. XI-XII
126 recensioni
A 0,02 km
Terme di Orte
98 recensioni
A 0,22 km
Palazzo di Bonifacio VIII
137 recensioni
A 0,12 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Cripta della Cattedrale di Anagni e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Regolamento per la pubblicazione
Inviate