Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Fondazione Istituto di Alta Cultura Orestiadi Onlus

Il meglio delle recensioni
Un museo della memoria

Un luogo che conserva la memoria dei popoli grazie alle fatiche del senatore Ludovico Leggi il seguito

Recensito 3 settimane fa
poyana
,
Roma
da dispositivo mobile
luogo splendido di cultura e di unione tra popoli del mare

All'interno del suggestivo baglio , ci ha accolto la grande montagna di sale di Mimmo Palatino, il Leggi il seguito

Recensito il 9 novembre 2018
Gabriella L
,
Europa, Amazonas, Brazil
Leggi tutte le 45 recensioni
39
Tutte le foto (39)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente81%
  • Molto buono15%
  • Nella media4%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
13°
gen
12°
feb
15°
mar
Contatti
Baglio di Stefano, 91024 Gibellina, Sicilia, Italia
Sito web
+39 0924 67844
Chiama
Migliorate questo profilo
traduzione di Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Gibellina
a partire da 75,18 USD
Altre info
a partire da 75,18 USD
Altre info
a partire da 109,88 USD
Altre info
a partire da 86,75 USD
Altre info
Recensioni (45)
Filtra recensioni
43 risultati
Valutazione
34
7
2
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
34
7
2
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 43 recensioni
Recensito 3 settimane fa da dispositivo mobile

Un luogo che conserva la memoria dei popoli grazie alle fatiche del senatore Ludovico Corrao. Assolutamente da visitare.

Data dell'esperienza: dicembre 2018
Grazie, poyana
Recensito il 9 novembre 2018

All'interno del suggestivo baglio , ci ha accolto la grande montagna di sale di Mimmo Palatino, il museo è ricco di collezioni interessanti: tappeti, ceramiche, costumi, gioielli etc, ma soprattutto siamo rimasti emozionati davanti le opere d'arte contemporanea di: Consagra, Guttuso, Accardi, Dorazio, Schifano,Caruso,Turcato e...Più

Data dell'esperienza: luglio 2018
Grazie, Gabriella L
Recensito il 7 novembre 2018 da dispositivo mobile

Accoglienza tutta siciliana alla fondazione Orestiade, tutto quello che basta per essere, quasi, in paradiso :cibo e vino ottimi, arte e buon gusto, paesaggio e natura da grande bellezza. Molto gentile e preparata la guida che ci accolti. Unico appunto l'arte, secondo me, è se...Più

Data dell'esperienza: novembre 2018
Grazie, marilena c
Recensito il 16 ottobre 2018

Durante un trasferimento verso sud avevamo del tempo da spendere nell'attesa di qualcuno e siamo capitati in questo museo disperso e assopito nelle campagne di Gibellina. A volte può più il navigatore dell'auto che l'entusiasmo della gente. Una cagna dorme all'ingresso in un atmosfera ventosa...Più

Data dell'esperienza: settembre 2018
Grazie, raidon2016
Recensito il 8 luglio 2018 da dispositivo mobile

Un posto incredibile e magico. Le culture mediterranee di trovano e si intrecciano e poi trovano l’arte contemporanea. Una magia appunto. Non mancate una visita se passate da quelle parti, ne vale davvero la pena,.

Data dell'esperienza: luglio 2018
Grazie, giopens
Recensito il 26 giugno 2018 da dispositivo mobile

In una parte della Sicilia quasi nascosta e poco conosciuta, abbiamo visitato questo splendido museo situato in un territorio che è stato ferito dal terremoto del 1968. Le opere sono esposte in un"ambientazione è molta curata. Un ragazzo ci ha accompagnato durante la visita illustrandoci...Più

Data dell'esperienza: giugno 2018
Grazie, Silvano A
Recensito il 17 marzo 2018 da dispositivo mobile

Non credevo che in un posto così isolato e che sembra quasi dimenticato, esistesse una perla così. Arte contemporanea intrecciata con arte antica. Davvero un posto incantevole che suggerisce moltissimi spunti. Un po’ decadente per Certi versi ed è un peccato che un posto del...Più

Data dell'esperienza: marzo 2018
Grazie, 211agnesec
Recensito il 13 dicembre 2017

La Sicilia, da sempre è risaputo, abbia il perfetto connubio tra arte e bellezza. Ma questa esperienza lascia semplicemente a bocca aperta. Entrando alla fondazione si percepisce come l'arte antica e quella contemporanea possono e devono essere accostate senza aver paura di commettere qualche errore....Più

Data dell'esperienza: dicembre 2017
Grazie, Salvatore M
Recensito il 17 ottobre 2017

La Fondazione Orestiadi ha sede presso il Baglio Di Stefano immerso tra i vigneti. Il Baglio è un posto magico e meraviglioso, da dove è possibile ammirare, in lontananza, la Stella d’ingresso a Gibellina Nuova realizzata da Pietro Consagra e all’interno del complesso la Montagna...Più

Data dell'esperienza: ottobre 2017
1  Grazie, AntoTour
Recensito il 27 agosto 2017

Scenografica immensa bellissima installazione di Mimmo Paladino da andarci e vedere assolutamente. Inoltre la location davvero suggestiva un antico baglio in ottime condizioni.

Data dell'esperienza: agosto 2017
2  Grazie, Manola P
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 1.230 hotel nelle vicinanze
Sirignano Wine Resort
86 recensioni
A 9,81 km
Hotel Baglio Borgesati
19 recensioni
A 12,76 km
Hotel Villa Mokarta
36 recensioni
A 16,44 km
Baglio Vecchio Agriturismo
113 recensioni
A 17,97 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 16.690 ristoranti nelle vicinanze
Il Campanile
30 recensioni
A 6,39 km
Trattoria Pizzeria Colle Verde
93 recensioni
A 9,98 km
Time Ristorante Pizzeria
151 recensioni
A 10,17 km
Ristorante Pizzeria Sala Banchetti Opuntia
52 recensioni
A 10,63 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 7.074 attrazioni nelle vicinanze
Cretto di Burri
248 recensioni
A 2,23 km
Parco NaturAvventura Finestrelle
16 recensioni
A 6 km
Museo Nino Cordio
5 recensioni
A 9,77 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Fondazione Istituto di Alta Cultura Orestiadi Onlus e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione