The Italian Chapel
The Italian Chapel
4.5
Info
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
Pianifica la tua visita

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
1.195 recensioni
Eccellente
856
Molto buono
262
Nella media
60
Scarso
13
Pessimo
4

Bobonano
446 contributi
ago 2023 • Coppie
Costruita dai prigionieri italiani durante la Seconda Guerra Mondiale con pochi mezzi, con l'intento di dimostrare prima di tutto a se stessi e poi al resto del mondo che non erano solo prigionieri, ma che in qualche modo potevano trovare dentro di sè qualcosa che permettesse loro di sentirsi liberi. Emozionante!
Scritta in data 8 settembre 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Alessandro L
Roma, Italia68 contributi
lug 2022
Salve, prima di lasciare, a malincuore, le Orkney, una visita alla Cappella italiana, ve lo consigliamo, è una bella testimonianza dei lavori fatti dai Prigionieri italiani; per gli italiani è un dovere; mi spiego meglio: il dovere vuol dire affetto, rispetto e ricordo per i Prigionieri italiani della Seconda Guerra Mondiale portati nella Mainland delle Orkney per eseguire importanti lavori.
Si entra con rispetto, in silenzio. Ci accompagnano durante il percorso le note informative dei lavori eseguiti nella Chiesa ed all'esterno; il campo dei Prigionieri era adiacente. Belle le foto di ieri e di oggi, ove vengono ritratti i Prigionieri al tempo e dopo 50 anni quando son tornati a far visita in quei luoghi.

Buona visita,

Alessandro e Maria Carla
Scritta in data 3 agosto 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

MichieFidda
Vanzago, Italia1.125 contributi
ago 2020 • Coppie
Gli italiani costruiscono opere d'arte anche all'estero, e questo ne è un esempio. Semplice, ma molto bella, da ammirare i prigionieri di guerra che l'hanno costruita con i mezzi ridotti e senza essere veri artisti
Scritta in data 12 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Daniel Fantoni
Palermo, Italia3.151 contributi
ago 2019 • Amici
Del mio viaggio in Scozia due cose ero ansioso di conoscere : Edimburgo e la Italian Chapel. Avevo letto una storia dettagliata trovata sul web, prima ancora avevo visto un documentario. Ero ansioso di conoscerla al pari di un grande monumento, troppo toccante la storia, troppo particolare per non essere scoperta e toccata con mano.
La vicenda di questi prigionieri è davvero incredibile. Gli Inglesi nelle lontane Orcadi avevano subito attentati da sottomarini tedeschi nella baia di Scapa Flow e la cattura degli italiani pose il problema del loro utilizzo. A seguito degli attacchi subiti si penso' di fortificare la baia per proteggersi dalle incursioni, gli italiani catturati nella campagna d'Africa facevano al caso loro, sarebbero stati impiegati nella costruzione delle Churchill barriera, visibili ancora oggi.
La Cappella fu il frutto del loro impegno nei momenti liberi. Grazie a questo mirabile lavoro artistico realizzato con materiali di risulta ma non solo (anche i cantieri ufficiali di lavoro fornirono quanto necessario), gli italiani si inserirono nel contesto sociale fino a farsi ben volere dalla popolazione locale.
Il risultato straordinario appare ancora oggi sotto gli occhi esterrefatti dei turisti: affreschi, manufatti, decori. Dettagli di elevate capacità manuali.
Tutta questa notevole bellezza ricavata in un luogo ameno rende intima e profonda la visita di questa cappella, ed anche per chi non è credente è difficile non lasciarsi coinvolgere da un sentimento spirituale così pervasivo, toccante, una partecipazione che nasce da un valoroso sacrificio e da una grande forza di volontà e ingegno.
Scritta in data 20 maggio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Filippo F
Milano, Italia468 contributi
giu 2019 • Amici
La cappella degli italiani è un piccolo angolo di Italia in Scozia. Costruita da prigionieri di guerra durante la seconda guerra mondiale, la cappella presenta al suo interno degli affreschi. Sicuramente merita una visita.
Scritta in data 22 settembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Maria Luisa M
Missaglia, Italia26 contributi
set 2019 • Amici
È stato un piacere visitare questa chiesa specialmente dopo aver saputo che era stata costruita da alcuni nostri soldati prigionieri nel Regno Unito durante la seconda guerra mondiale.
L' hanno costruita con i pochi materiali disponibili ma indubbiamente hanno fatto un piccolo capolavoro.
Ho apprezzato molto il fatto che gli Inglesi glielo abbiamo permesso.....
Anche in questa occasione hanno dimostrato di essere migliori di altri!
Vedere anche la bandiera italiana fuori dalla chiesa è stata per me un emozione.
Scritta in data 4 settembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Sarby51
Sicilia, Italia657 contributi
lug 2019 • Coppie
La chiesetta italiana, nata dall'abilità di militari italiani ,prigionieri degli inglesi, che con mezzi decisamente di fortuna, sono riusciti a realizzare, in condizioni veramente difficili, un'opera che ancora oggi testimonia la grandezza della forza di volontà guidata dalla fede e dall'amore.
La natura splendida che circonda la chiesetta la rende ancora più suggestiva.
Scritta in data 27 luglio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Claudio Z
Treviso, Italia255 contributi
set 2018 • Amici
Piccola cappella militare ricavata da due capannoni uniti tra loro e realizzata dai militari italiani prigionieri, catturati durante la Seconda Guerra Mondiale nel Nord Africa dagli inglesi e trasferiti nei campi di prigionia nelle Orcadi. Davvero splendida se si pensa che fu realizzata durante i turni di riposo e con pochi materiali. Merita sicuramente una visita
Scritta in data 7 febbraio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

bepper263
Bruxelles, Belgio4.850 contributi
giu 2018 • Amici
La Chiesetta italiana di Lambholm, chiamata comunemente Italian Chapel, è opera di un gruppo di prigionieri italiani, che durante la Seconda Guerra mondiale furono catturati nel Nord d’Africa dalle truppe inglesi e successivamente internati in un campo di prigionia nelle Orcadi.

Rinchiusi in 13 baracche, gli italiani si ingegnarono a trasformare la loro prigionia effettuando lavori diversi, utilizzando il materiale di recupero più diversificato.
Fu così che dapprima migliorarono la situazione logistica del campo, con sentieri o parterres di fiori, un teatrino e una specie di sala giochi, poi eressero una statua a San Giorgio fatta con uno scheletro di filo spinato rivestito di cemento.

Molto religiosi, l’idea di costruire una cappella dove celebrare la messa domenicale fece pian piano strada nella piccola comunità, un’idea che non dispiacque alle autorità militari inglesi, che in questo modo avrebbero tenuto sotto controllo un gruppo significativo di prigionieri, occupati in mansioni pacifiche e dunque lontani da ogni tentativo di ribellione o di fuga che avrebbe compromesso la convivenza abbastanza pacifica con la popolazione.

Due dei capannoni vennero uniti e adattati alla nuova funzione.

Il risultato è ancor oggi proposto ai visitatori: una cappella davvero singolare, realizzata con materiale inatteso, con opere di decorazione ed arredo veramente notevoli nella genialità delle soluzioni trovate. Nel 1960 la cappella fu oggetto di importanti lavori di restauro per assicurarne la durata, anche grazie all’aiuto fornito da alcuni dei prigionieri-artisti che vi avevano lavorato nel corso della Guerra.

Vale la pena di visitarla, per conoscerne in dettaglio la storia e gli aneddoti, che la guida locale fornirà durante la visita, e che confermano che anche in tempi difficili è possibile lavorare a progetti che escono dalla normalità.

E’ impossibile non provare un senso di pase e di amicizia sostando all’interno della struttura, ripensando ai sacrifici di tanti semplici soldati, che trovarono il modo di continuare a vivere in condizioni difficili grazie ad un progetto assolutamente pregevole.

Una sosta che è d’obbligo per il turista italiano, ma che non dispiacerà certamente ai visitatori di altre nazionalità, che avranno modo di rivivere un momento drammatico del secolo scorso trasformato in poesia ed in collaborazione tra militari di sponde opposte.
Scritta in data 23 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Lapo F
Prato, Italia158 contributi
ago 2018 • Famiglia
Non avevo grosse aspettative prima di vistarlo. Temevo l'effetto posticcio di un qualcosa di circa 80 anni fa. Invece trovandosi li e leggendo il come, il chi e i perche' che l'hanno costruita mi hanno commosso. La posizione poi e' bellissima. Da non perdere.
Scritta in data 3 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 617 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

The Italian Chapel (St. Mary's) - Tripadvisor

The Italian Chapel: domande frequenti