Santuario del Miracolo Eucaristico

Santuario del Miracolo Eucaristico

Santuario del Miracolo Eucaristico
4.5
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Santuario del Miracolo Eucaristico: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 5287 recensioni
Eccellente
200
Molto buono
61
Nella media
17
Scarso
5
Pessimo
4

Paola C
13 contributi
Punteggio 1,0 su 5
nov 2023 • Solo
Poco valorizzato, probabilmente, ma ho notato scarsa disponibilità da parte degli abitanti. Molta difficoltà nel reperire visite guidate di livello superiore alla mediocrità.
Scritta in data 1 marzo 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Anna
6 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2023 • Coppie
Da non perdere se si visita Lanciano, ovviamente se interessati all'aspetto religioso connesso.
Con l'occasione si può ammirare la piazza e la Basilica poco distante.
Scritta in data 26 agosto 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Michelinstar
Roma, Italia1 contributo
Punteggio 5,0 su 5
ago 2023 • Solo
Top! Location davvero bella e suggestiva. Appena si entra nella campata centrale si percepisce subito qualcosa di diverso.
Scritta in data 13 agosto 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Annamaria
Foggia, Italia46 contributi
Punteggio 3,0 su 5
mag 2023
Sono andata in questo santuario con il mio gruppo di bambini del catechismo per mostrare loro il santuario in cui è conservato il primo Miracolo Eucaristico della Chiesa Cattolica. Tale prodigio avvenne nell'VIII secolo d.C. Si respira il Mistero dell'ostia che diventa carne e si rimane in contemplazione davanti all' amore di Dio che si fa carne per noi uomini.
Bello sia il santuario, sia il museo. Molto interessante il percorso archeologico con la mostra dei presepi, il ponte Diocleziano. L'unica pecca è che c'er confusione tra chi entrava e chi usciva. A mio avviso dovrebbero delimitare il percorso con delle corde, per fare in modo che si crei un senso di marcia per andata ed un altro per il ritorno.
Scritta in data 11 maggio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Navigatore664914
6 contributi
Punteggio 5,0 su 5
feb 2023 • Famiglia
Molto suggestivo, piccolo museo all'interno molto curato. Personale gentilissimo e preparato. Ingresso gratuito. Vi consiglio la visita
Scritta in data 28 febbraio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Paola C
13 contributi
Punteggio 1,0 su 5
lug 2022
Ci sono posti piu' attrattivi, non vale la pena. Gli abitanti sono mediamente scortesi con i turisti; non vi è spesso possibilità di visite guidate in lingua straniera: mancano spesso opzioni vegane.
Scritta in data 16 agosto 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Zonca Fiorenzo
20 contributi
Punteggio 4,0 su 5
apr 2022
Come detto nel titolo ci siamo trovati di fronte ad un fatto realmente accaduto di difficile comprensione , ma che testimonia ancora una volta che per i credenti deve essere un atto di fede .
Scritta in data 20 aprile 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Tommaso612
Roma, Italia522 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ago 2021
Secondo una leggenda non supportata da fonti storiche, dove oggi sorge questa chiesa ci sarebbe stata in epoca remota un piccolo edificio di culto intitolato al centurione Quinto Cassio Longino (colui che si sarebbe convertito al Cristianesimo dopo aver colpito con la lancia il costato di Gesù Cristo). È invece accertata la presenza nel sito, dall’VIII secolo, di un convento di monaci basiliani di rito greco intitolato a San Legonziano, con annessa chiesa abbaziale. Un’altra tradizione, afferma che proprio in quest’epoca e in questo luogo, di fronte a un monaco piuttosto scettico sulla Transustanziazione, alcune gocce di vino e alcune molliche di pane si sarebbero visivamente trasformate nel sangue e nel corpo di Cristo. Dell’episodio, noto come “Miracolo Eucaristico”, le cronache di quel tempo non riportano nulla. Le reliquie comparvero nel Seicento, accompagnate da un documento redatto nella stessa epoca che descriveva il prodigio nei minimi particolari, senza però citare fonti più antiche.
Accusati di una serie di crimini, i monaci basiliani dovettero sgombrare il convento nell’XI secolo. A loro subentrarono i benedettini dell’Abbazia di San Giovanni in Venere. Centocinquanta anni dopo il sito fu affidato ai frati francescani, i quali costruirono, sopra alla precedente, una nuova chiesa abbaziale in stile romanico gotico, intitolata al fondatore del loro Ordine. La vecchia chiesa divenne così una sorta di sotterraneo di quella nuova. Il complesso monastico, gravemente danneggiato da un terremoto, fu largamente ristrutturato nel Settecento; di conseguenza l’interno della chiesa assunse un aspetto barocco. Agli inizi del secolo seguente, in seguito all’invasione dell’esercito napoleonico, il convento fu soppresso. I francescani poterono far ritorno nella struttura soltanto nel secondo dopoguerra, quando il vecchio monastero, riaperto da diversi anni, era stato trasformato in un santuario intitolato al Miracolo Eucaristico, con annesso ostello per pellegrini.
La chiesa ha una pianta irregolare e un orientamento il quale, a causa della vetustà dell’edificio, non segue le linee urbanistiche del centro abitato che la circonda: la parte anteriore è rivolta su Corso Roma, il retro affaccia su Piazza del Plebiscito (nei pressi della Cattedrale della Madonna del Ponte). La facciata mostra parte delle originali linee medioevali, con il bel portale d’ingresso a sesto acuto; le porte in bronzo ornate da bassorilievi sono però di fattura moderna. Il poderoso campanile, alto più di trenta metri e risalente al XIII secolo, sorge nella zona absidale; le aperture ogivali sulle pareti sono d’epoca gotica; la graziosa cupola culminante con una piccola lanterna fu invece aggiunta durante le ristrutturazioni settecentesche.
L’interno, a navata unica, si distingue per le candide superfici barocche, ornate con una certa moderazione da stucchi, fregi e paraste (ossia da finti pilastri privi di funzione portante, realizzati a scopo puramente estetico). Gli affreschi della volta, raffiguranti episodi del Vecchio Testamento, risalgono al Settecento. Altre opere e arredi sono in genere più recenti, come l’altare maggiore realizzato nel 1850 su disegno dall’architetto lancianese Filippo Sargiacomo. Nel manufatto c’è il tabernacolo marmoreo con le miracolose reliquie protette da un ostensorio d’argento e da un calice di cristallo, entrambi di scuola barocca napoletana.
Del convento francescano resta il bel chiostro cinquecentesco a pianta quadrata, con il tipico pozzo al centro e una serie di affreschi visibili sulle pareti interne. Indagini svolte nel sotterraneo della chiesa, hanno consentito di stabilire che l’edificio basiliano aveva tre navate, era lungo circa 17 metri e largo 10. Sono stati ritrovate il catino di un probabile fonte battesimale e alcuni affreschi medioevali raffiguranti scene tratte dall’Apocalisse di San Giovanni, commentate da pittoresche didascalie scritte in linguaggio popolare. Sulle pareti della vecchia chiesa c’è anche un suggestivo bestiario medioevale, con immagini di unicorni, chimere, e altri animali bizzarri quanto inesistenti sui quali si esercitò la fervida fantasia degli artisti del tempo
Scritta in data 20 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Patrizia G
63 contributi
Punteggio 3,0 su 5
ago 2021
Il Santuario è un Simbolo molto importante per la Cristianità, c'è un percorso archeologico che ne esalta il contesto storico e logistico. Il Chiostro potrebbe essere sfruttato di più permettendo ai disabili di sostare anche durante le Funzioni Religiose: durante le quali (giustamente a causa del Covid) il portone di accesso alla Chiesa viene chiuso per contingentare l'afflusso dei Fedeli. Chi resta fuori, sul marciapiede in attesa (i Bar intorno tutti chiusi, domenica mattina 29 agosto) potrebbe avere qualche esigenza, anche a livello igienico. Peccato che chi presente al Chiostro abbia negato il servizio igienico ad un disabile grave... perchè prossimo all'orario di chiusura. Anche piuttosto sgarbatamente.
Scritta in data 19 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Ballerino62
Pescara, Italia1.834 contributi
Punteggio 2,0 su 5
set 2021 • Solo
Con i covid si sperava che, in base alle riapertura, i frati miglioramento la fruibilità. Manco per niente! Gli orari improponibili con chiusura ore 12 e 30 e apertura ore 16 e chiusura alle 19. Ma se una comitiva di turisti o viaggiatori in proprio facesse ritardo che so...per un problema al mezzo o per traffico , devono ritornarsen a casa secondo i frati e i gestori? Frega niente evidentemente si. Tanto basta comprare il souvenir e ascoltare dentro l'audioguida (inutile francamente), e sta apposto così
Molto male davvero. Santuario importantissimo nel mondo della Fede gestito proprio stile da provincia. Possibile che non ci sia un custode pomeridiano che pranzi alle 12 e stia lì fino alle 20 massimo?
Poi personale scortese come de stessero a farti un privilegio! Il Santuario in genere è bello, anche il percorso archeologico sottostante, però con accesso sotto la passeggiata archeologico di piazza Plebiscito chiuso...senza un perché.
Insomma gestito male male. Fortunati che I turisti della Fede continuano ad affluire loro malgrado.
Scritta in data 18 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 243 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

SANTUARIO DEL MIRACOLO EUCARISTICO: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: LancianoOfferte di hotel: LancianoHotel last minute: Lanciano
Attività a Lanciano
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio