Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Il meglio delle recensioni
Ritorno al passato

È stato Molto suggestivo la visita alla Gravina di Ginosa : un atmosfera surreale poiché priva di Leggi il seguito

Recensito 1 settimana fa
marioeraffaella
,
Capua, Italia
da dispositivo mobile
da vedere

Abbiamo constatato sul posto che tutta la parte storica del paese è disabitata e chiusa da tre anni Leggi il seguito

Recensito il 27 maggio 2019
Renato Z
,
Paese, Italia
Leggi tutte le 45 recensioni
Tutte le foto (84)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente68%
  • Molto buono26%
  • Nella media4%
  • Scarso0%
  • Pessimo2%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
28°
16°
lug
28°
16°
ago
22°
13°
set
Contatti
Via Calatafimi, 74013 Ginosa, Italia
+39 333 572 6138
Chiama
Migliora questo profilo
Recensioni (45)
Filtra recensioni
42 risultati
Valutazione
28
11
2
0
1
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Valutazione
28
11
2
0
1
Mostra le recensioni che citano
Tutte le recensioni gravina di ginosa case grotta chiese rupestri centro storico santa barbara piazza orologio carmelo valorizzato frana paesaggio preistoria custode massa dovrebbe occhi ammirare murge
Filtri selezionati
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 42 recensioni
Recensito 1 settimana fa da dispositivo mobile

È stato Molto suggestivo la visita alla Gravina di Ginosa : un atmosfera surreale poiché priva di turismo di massa. Non abbiamo avuto la fortuna di incontrare il custode della chiesa per avere spiegazioni in merito e ci siamo inoltrati da soli. Lo stato di...Più

Data dell'esperienza: luglio 2019
Grazie, marioeraffaella
Recensito il 27 maggio 2019

Abbiamo constatato sul posto che tutta la parte storica del paese è disabitata e chiusa da tre anni a seguito dell'alluvione. Nonostante questo abbiamo fatto una lunga escursione accompagnati dal "custode" della chiesa matrice sulla gravina che non è profonda e selvaggia come quelle di...Più

Data dell'esperienza: maggio 2019
Grazie, Renato Z
Recensito il 25 gennaio 2019

Bellissima gravina, scoperta per caso, in quanto eravamo di passaggio e ci siamo fermati qualche minuto. Merita una sosta ben più lunga, ci si dovrebbe addentrare come fanno i gruppi organizzati a Gravina in puglia o a Matera. Del resto il paesaggio è il medesimo,...Più

Data dell'esperienza: dicembre 2018
2  Grazie, VIVIANA84X6
Recensito il 11 novembre 2018 da dispositivo mobile

Le gravine sono uno scrigno di ricordi, i ricordi della terra : conchiglie marine, resti di preistoria, dall' uomo di Neanderthal....grotte naturali....case grotta e poi le chiese....Le antiche chiese dei monaci basiliani. Ci trovi anche le ferite : quelle di un terremoto di metà ottocento,...Più

Data dell'esperienza: settembre 2018
1  Grazie, A8608ORsilvar
Recensito il 11 settembre 2018 da dispositivo mobile

A differenza della versione "patinata" della ben più conosciuta Matera qui l'atmosfera è resa quasi surreale dalla mancanza della massa, dallo stato 'autentico' delle case e chiese rupestri abbandonate al loro destino. Ma il vero plus è Carmelo , il custode della Chiesa, baluardo e...Più

Data dell'esperienza: settembre 2018
Grazie, Alessandro_Mantovani
Recensito il 23 agosto 2018 da dispositivo mobile

Dalla preistoria ad oggi con grotte case rupestri in uno scenario spettacolare. Purtroppo il sito e in abbandono dopo una frana nel 2014 . La gravina era deserta e siamo entrati nella maggior parte delle case e grotte. DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

Data dell'esperienza: agosto 2018
1  Grazie, macfiallister
Recensito il 21 agosto 2018

A differenza della sua “sorella” famosa, Matera, la Gravina di Ginosa è ancora poco conosciuta, e forse proprio per questo conserva quel suo fascino di vera autenticità. Priva del turismo di massa, così come di punti d’informazione e accoglienza, può donarvi uno scenario dal fascino...Più

Data dell'esperienza: maggio 2018
Grazie, Annalisa G
Recensito il 20 agosto 2018 da dispositivo mobile

Vorrei descrivere cosa ho visto.. Ma l'avessi visto!!! Per chi ha un passeggino è impossibile arrivare e non ho capito ancora se é raggiungibile senza passeggino. Ho provato tutte le strade.. Ho chiesto, visto cartine e camminato.. Niente impossibile arrivarci: una strada è franata e...Più

Data dell'esperienza: agosto 2018
Grazie, angeloantoine
Recensito il 6 agosto 2018 da dispositivo mobile

Una Gravina in totale abbandono. L'allusione di qualche anno fa ha peggiorato le cose. Ma questo è il valore aggiunto per un posto senza le ... contaminazioni moderne. La preferisco a quella di Matera perché più autentica.

Data dell'esperienza: agosto 2018
1  Grazie, mikespada
Recensito il 21 luglio 2018 da dispositivo mobile

posto molto bello da visitare.. ha un paesaggio fiabesco,incredibile.. Molto bella anche la "Chiesa Madre" situata in Gravina con un ottimo bar.

Data dell'esperienza: luglio 2018
1  Grazie, 179annahl
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti gli hotel nelle vicinanze
Il Borgo Ritrovato - Albergo Diffuso
180 recensioni
A 8,11 km
Masseria Fortificata San Francesco
207 recensioni
A 13,82 km
Hotel Casino Ridola
310 recensioni
A 15,19 km
Basiliani Hotel
774 recensioni
A 15,39 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 42 ristoranti nelle vicinanze
Imperatore di Puglia
119 recensioni
A 1,14 km
Macelleria Braceria di Michele Carpignano e Anna Rosa Luisi
110 recensioni
A 0,66 km
La Giara
211 recensioni
A 0,26 km
Macelleria Rosticceria Vito Ribecco
123 recensioni
A 0,4 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 20 attrazioni nelle vicinanze
Biscottificio Artigianale Prodotti Tipici Pugliesi
36 recensioni
A 0,1 km
Museo del Parruchiere e del Barbiere
14 recensioni
A 0,36 km
Torre dell'Orologio
7 recensioni
A 0,56 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura La Gravina di Ginosa e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Invia
Regolamento per la pubblicazione