Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Escursione a terra da Livorno: gita privata di un giorno a Pisa e Firenze

Seleziona data e viaggiatori
A partire da
127,84 USD
Data
2 viaggiatori
Opzioni
Attrazioni principali
    Cosa aspettarsi
    Itinerario
    Itinerario tipico per questo prodotto

    Si ferma a: Gallerie Degli Uffizi, Piazzale degli Uffizi 6, 50122, Firenze Italia

    È famosa in tutto il mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e dipinti (dal Medioevo al periodo moderno). Le collezioni di dipinti del XIV secolo e del periodo rinascimentale includono alcuni capolavori assoluti: Giotto, Simone Martini, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Caravaggio, oltre a molte opere preziose di pittori europei (principalmente tedeschi, olandesi e fiamminghi). Inoltre, la galleria vanta un'inestimabile collezione di statue antiche e busti dalla famiglia de' Medici, che adornano i corridoi e consistono di copie antiche romane di sculture greche andate perdute.

    Durata: 2 ore

    Si ferma a: Ponte Vecchio, 50125, Firenze Italia

    Il ponte si estende sull'Arno nel punto più stretto, dove si ritiene che un ponte fu costruito in epoca romana, quando la Via Cassia attraversava il fiume in quel punto. I moli romani erano di pietra, la sovrastruttura in legno. Il ponte compare per la prima volta in un documento del 996. Dopo essere stato distrutto da un'inondazione nel 1117 fu ricostruito in pietra, ma distrutto nuovamente nel 1333, a parte i due moli centrali, come indicato da Giovanni Villani nella sua Nuova Cronica. È stato ricostruito nel 1345. Giorgio Vasari registrò la tradizionale vista ai tempi suoi che attribuì il progetto a Taddeo Gaddi, che oltre a Giotto, era uno dei pochi nomi artistici del trecento ancora ricordato duecento anni più tardi. Gli storici moderni presentano Neri di Fioravanti come possibile candidato. Al riparo nella piccola loggia presso l'apertura centrale del ponte c'è una lapide commemorativa segnata dal tempo, che una volta leggeva "Nel trentatré dopo il mille-trecento, il ponte cadde, per diluvio dell'acque: poi dieci anni, come al Comun piacque, rifatto fu con questo adornamento". La Torre dei Mannelli fu costruita all'angolo sud-est del ponte per difenderlo.
    Il ponte è costituito da tre arcate segmentali: l'arco principale ha una lunghezza di 30 metri le due arcate laterali di 27 metri. L'altezza degli archi è tra 3,5 e 4,4 metri, e il rapporto larghezza-altezza è 5:1.
    Ha sempre ospitato i negozi e i mercanti che hanno mostrato le loro merci su tavoli davanti ai clienti, previa autorizzazione del Bargello (una sorta di sindaco, magistrato e autorità della polizia). Le retrobotteghe che possono essere viste dal tratto di risalita, furono aggiunte nel XVII secolo.
    Durante la seconda guerra mondiale, il Ponte Vecchio, non è stato distrutto dai tedeschi durante la loro ritirata all'avanzare dell'ottavo esercito britannico il 4 agosto 1944, a differenza di tutti gli altri ponti di Firenze. Si presume che questo avvenne, secondo molti abitanti del posto e guide turistiche, a causa di un ordine espresso da Hitler. L'accesso al Ponte Vecchio fu, tuttavia, ostacolato dalla distruzione degli edifici a entrambe le estremità, che da allora sono stati ricostruiti utilizzando una combinazione di design moderno e originale.


    Durata: 15 minuti

    Passa da: Basilica di Santa Croce, Piazza Santa Croce 16, Firenze Italia

    La basilica di Santa Croce è la chiesa francescana principale di Firenze, e una basilica minore della Chiesa cattolica romana. È situata in Piazza Santa Croce, a circa 800 metri a sud-est del Duomo. Il posto, quando venne scelto, era un terreno paludoso al di fuori delle mura della città. È il luogo di sepoltura di alcuni dei più illustri italiani, come Michelangelo, Galileo, Machiavelli, il poeta Foscolo, il filosofo Gentile e il compositore Rossini, quindi è anche conosciuto come il Tempio delle itale glorie

    Si ferma a: Leaning Tower of Pisa, Piazza del Duomo Piazza dei Miracoli, 56126, Pisa Italia

    La Torre pendente di Pisa è il campanile, o la torre campanaria autoportante, della cattedrale di Pisa, conosciuta in tutto il mondo per la sua involontaria inclinazione. La torre è situata dietro la cattedrale di Pisa ed è la terza struttura più antica della Piazza del Duomo dopo la cattedrale e il battistero.
    L'inclinazione della torre, iniziata durante la costruzione nel XII secolo, è stata causata da fondazioni inadeguate su una superficie troppo morbida su un lato per sostenere adeguatamente il peso della struttura. L'inclinazione è aumentata nel corso dei decenni prima del completamento della struttura nel XIV secolo. È aumentata gradualmente fino a che la struttura non è stata stabilizzata (e l'inclinazione parzialmente corretta) alla fine del XX secolo e agli inizi del XXI secolo.
    L'altezza della torre è 55,86 metri da terra sul lato basso e 56,67 metri dal lato alto. La larghezza delle pareti alla base è 2,44 m. Il suo peso è stimato a 14.500 tonnellate. La torre ha 296 o 294 scalini: al settimo piano vi sono due scalini in meno sulla parte nord della scala. Nel 1990, la torre si è inclinata formando un angolo di 5,5°, ma successive correzioni del lavoro tra il 1993 e il 2001 l'hanno ridotta a 3,97°, diminuendola di 45 cm. Ha perso ulteriori 4 cm di inclinazione negli ultimi circa 20 anni prima del 2018.


    Durata: 30 minuti

    Si ferma a: Galleria dell'Accademia, Via Ricasoli, 58/60, 50122, Firenze Italia

    La Galleria dell'Accademia di Firenze è un museo d'arte della città. Conosciuta perché ospita il David di Michelangelo, ha anche altre sculture di Michelangelo e un'ampia collezione di dipinti di artisti fiorentini, principalmente dal periodo 1300-1600, dal trecento al tardo Rinascimento. È più piccola e più specializzata della Galleria degli Uffizi, il principale museo d'arte a Firenze. Essa è adiacente all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ma nonostante il nome non ha nessun altro collegamento con essa.

    Durata: 45 minuti

    Passa da: Duomo - Cattedrale di Santa Maria dei Fiore, Via della Canonica, 1 Piazza del Duomo, 50122, Firenze Italia

    La cattedrale di Firenze, formalmente la cattedrale di Santa Maria del Fiore, è il Duomo di Firenze. La sua costruzione iniziò nel 1296 in stile gotico secondo il progetto di Arnolfo di Cambio e fu strutturalmente completata entro il 1436, con la cupola progettata da Filippo Brunelleschi.[1] L'esterno della basilica è rivestito da pannelli di marmo policromi con varie sfumature di colore verde e rosa, delimitati di bianco e ha un'elaborata facciata in stile neo gotico del XIX secolo, realizzata da Emilio De Fabris.
    Il complesso della cattedrale, situato in Piazza del Duomo, comprende il Battistero e il campanile di Giotto. I tre edifici sono parte del sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO che copre parte del centro storico di Firenze e sono una delle attrazioni principali per i turisti che visitano questa regione. La basilica è una delle chiese più grandi in Italia e, fino allo sviluppo di nuovi materiali strutturali in epoca moderna, la cupola è stata la più grande del mondo. Rimane comunque la cupola in mattoni rossi più grande mai costruita.


    Si ferma a: Piazzale Michelangelo, Viale Michelangelo, 50125, Firenze Italia

    Questa piazza fiorentina è stata progettata dall'architetto Giuseppe Poggi e costruita nel 1869 su una collina appena a sud del centro storico, durante il risanamento di Oltrarno, a sinistra (sud) sulla riva del fiume Arno. Nel 1869, Firenze era la capitale dell'Italia e tutta la città fu coinvolta in un rinnovamento urbano, il cosiddetto "Risanamento" dei quartieri della città. Lungarni furono costruiti sulle rive del fiume. Sulla sponda destra, le trecentesche mura della città sono state rimosse e trasformate in viali di circonvallazione, mimando il design dei "boulevard" francesi, sei corsie ampie e alberate. Sulla sponda sinistra è stato costruito il Viale dei Colli (che sale su verso la collina di San Miniato) un viale alberato di oltre 8 chilometri che termina al Piazzale Michelangelo, che fu costruito come una terrazza con vista panoramica della città.
    La statua in bronzo di David è rivolta verso il centro della piazza di Firenze
    La piazza, dedicata allo scultore rinascimentale Michelangelo, dispone di copie in bronzo di alcune delle sue opere in marmo che si trovano in altri posti di Firenze: il David di Michelangelo e le quattro allegorie della famiglia de' Medici della Cappella di San Lorenzo. Il monumento è stato portato da nove coppie di buoi il 25 giugno 1873. Poggi ha progettato la loggia in stile neoclassico che domina l'intera terrazza, che oggi ospita un ristorante. Originariamente era destinato a un museo di opere di Michelangelo, mai realizzato. Nella parete del balcone, sotto la loggia, c'è un'epigrafe in lettere maiuscole che si riferiscono alla sua opera: Poggi ha trasformato questo nel suo monumento nel 1911.
    La vista cattura il cuore di Firenze dal Forte Belvedere a Santa Croce, di fronte ai lungarni e ai ponti che attraversano il fiume Arno, tra cui il Ponte Vecchio, il Duomo, Palazzo Vecchio, il Bargello e l'ottagonale torre campanaria della Badia fiorentina. Al di là della città ci sono le colline di Settignano e Fiesole.
    Il Piazzale Michelangelo può essere raggiungibile in auto lungo il viale alberato Viale Michelangelo, costruito nello stesso periodo, o a piedi, salendo le scale o le rampe da Piazza Giuseppe Poggi, conosciute anche come le "Rampe di Poggi" nel quartiere di San Niccolò.

    Durata: 20 minuti

    Passa da: Campanile di Giotto, Piazza del Duomo Historical Center, 50122, Firenze Italia

    Il campanile di Giotto è un campanile autoportante che fa parte del complesso di edifici che compongono la cattedrale di Firenze in piazza del Duomo.
    Adiacente alla basilica di Santa Maria del Fiore e al battistero di San Giovanni, la torre è uno dei capolavori dell'architettura fiorentina gotica progettato da Giotto, con ricche decorazioni scultoree e il rivestimento in marmo policromatico.
    La sua struttura svettante è quadrata ed è larga 14,45 m. Ha 84,7 metri di altezza e ha archi rampanti poligonali in ogni angolo. La torre è suddivisa in cinque piani.


    Passa da: Duomo di Pisa, Piazza del Duomo, 56126, Pisa Italia

    La piazza del Duomo di Pisa, dominata dalla cattedrale, il battistero, il campanile di Giotto e il Campo Santo, rappresenta una meraviglia architettonica tutta caratterizzata da una sorprendente conformità stilistica, al punto di essere stata comparata da le Corbousier all'Acropoli di Atene. La scelta dei materiali con una quasi assoluta supremazia del marmo bianco e la costante presenza di arcate cieche alla base con piccole logge calpestabili negli ordini superiori possono far pensare a un unico progetto, quasi l'espressione di un gruppo di artisti che lavora insieme allo stesso edificio in un lasso di tempo relativamente breve. Ancora oggi, questo è invece il risultato di un lungo processo che ha visto vari architetti, scultori e pittori alternarsi per più di tre secoli e, fra loro, alcuni personaggi che hanno contrassegnato la loro epoca con la loro bravura.
    Ogni visitatore rimane rapito entrando in quest'area e ammirando i quattro monumenti, avendo una visione quasi "miracolosa", per citare la celebre definizione di D'Annunzio. Gli edifici sembrano fiorire da un ampio cortile regolare, che tuttavia risale al XIX secolo, quando la piazza è stata riprogettata in stile neo-medievale, privando molti edifici più o meno poveri da orti che venivano ancora curati lì. Anche grazie a questi utilizzi, la piazza di Pisa non ha rivali tra le altre piazze medievali del duomo che, da Parma a Modena, da Siena a Perugia, sono il cuore centrale da cui si diramano tutte le strade della città. Tuttavia, questa insolita area decentrata è stata il centro spirituale e non solo della città di Pisa.


    Passa da: Museo di Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria, 50100, Firenze Italia

    Il Palazzo Vecchio è il municipio della città di Firenze. Si affaccia sulla piazza della Signoria con la sua copia del David di Michelangelo e con la galleria di statue nell'adiacente Loggia dei Lanzi.
    Originariamente chiamato Palazzo della Signoria, a causa della Signoria di Firenze, l'organo dirigente della Repubblica di Firenze, ha avuto anche diversi altri nomi: Palazzo del Popolo, Palazzo dei Priori e Palazzo Ducale, in conformità con il variare dell'uso del palazzo durante la sua lunga storia. L'edificio ha ottenuto il nome attuale quando la residenza del duca della famiglia de' Medici si è spostata attraverso l'Arno fino a Palazzo Pitti.


    Passa da: Cupola del Brunelleschi, Piazza del Duomo Cattedrale di Santa Maria del Fiore, 50122, Firenze Italia

    Composta di due gusci ogivali interconnessi, la cupola ottagonale della cattedrale fu eretta tra il 1418 e il 1434 secondo un progetto con il quale Filippo Brunelleschi partecipò in un concorso nel 1418, ma che fu accettato solo, dopo varie polemiche, nel 1420.
    Un capolavoro in grado di sopportare i fulmini, terremoti e il passaggio del tempo, continua a incantare tutti coloro che la osservano da lontano. La cupola ha un diametro di 45,5 metri.
    Il concorso tenuto dal teatro dell'Opera di Santa Maria del Fiore nel 1418 fu vinto da Brunelleschi, ma i lavori iniziarono due anni più tardi e non furono completati al 1434.
    La cattedrale di Firenze è stata consacrata dal papa Eugenio IV il 25 marzo 1436.
    L'approccio incredibilmente innovativo del Brunelleschi includeva costruire lo spazio della cupola a volte senza impalcature, utilizzando un doppio guscio con uno spazio tra di loro. Il guscio interno (con uno spessore di più di due metri) è fatto di mattoncini leggeri a spina di pesce ed è l'elemento strutturale auto-portante mentre la cupola esterna serve semplicemente come copertura più pesante resistente al vento. La cupola è coronata da una lanterna con un tetto conico, progettata da Brunelleschi ma costruita solo dopo la sua morte nel 1446, mentre la sfera e la croce in rame dorato sulla lanterna, contenente le sacre reliquie, fu progettata da Andrea del Verrocchio e installata nel 1466.
    Il guscio interno della cupola fu affrescato da Giorgio Vasari e Federico Zuccari dal 1572 al 1579, l'oggetto scelto, vale a dire il Giudizio Universale, riflette l'iconografia adottata nel battistero. Gli affreschi sul guscio interno della cupola sono stati oggetto di un accurato restauro tra il 1978 e il 1994.
    Mostra di più
    Recensioni (153)
    Filtra recensioni
    9 risultati
    Valutazione
    9
    0
    0
    0
    0
    Tipo di viaggiatore
    Periodo dell'anno
    LinguaItaliano
    Valutazione
    9
    0
    0
    0
    0
    Scopri i commenti dei viaggiatori:
    Filtri selezionati
    Filtraitaliano
    Aggiornamento elenco in corso…
    1 - 5 di 9 recensioni
    Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
    Recensito il 13 luglio 2019

    Più

    Data dell'esperienza: giugno 2019
    Recensito il 22 giugno 2019 da dispositivo mobile

    Più

    Data dell'esperienza: giugno 2019
    Recensito il 18 giugno 2019

    Data dell'esperienza: giugno 2019
    Recensito il 11 giugno 2019

    Più

    Data dell'esperienza: maggio 2019
    Recensito il 26 settembre 2018 da dispositivo mobile

    Più

    Visualizza più recensioni
    Domande e risposte
    Ricevi risposte dal personale della struttura Escursione a terra da Livorno: gita privata di un giorno a Pisa e Firenze e dai visitatori precedenti.
    Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
    Invia
    Regolamento per la pubblicazione
    Dettagli principali
    Perché prenotare su TripAdvisor?
    • Garanzia prezzo basso
    • Cancellazione gratuita fino a 24 ore prima
    • Pagamenti sicuri
    • Supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7Chiama:
    I viaggiatori hanno visualizzato anche
    Firenze e Pisa: piccoli gruppi
    26 recensioni
    a partire da 156,78 USD*
    Pisa e Firenze
    4 recensioni
    a partire da 110,54 USD*
    Escursione privata da Livorno a
    1 recensione
    a partire da 112,79 USD*
    Escursione privata da Livorno a
    1 recensione
    a partire da 169,19 USD*
    Degustazione di vini per piccoli
    598 recensioni
    a partire da 89,11 USD*
    Gita di un giorno alle Cinque Terre
    71 recensioni
    a partire da 145,50 USD*
    Offerta Speciale
    Siena e San Gimignano: Tour per
    153 recensioni
    a partire da 129,50 USD*
    145,50 USD
    Tour del piccolo gruppo di Essence of
    14 recensioni
    a partire da 145,50 USD*
    Giro turistico di un giorno in Toscana
    7.753 recensioni
    a partire da 101,51 USD*
    Degustazione di vini per piccoli
    598 recensioni
    a partire da 89,11 USD*
    Gita di un giorno alle Cinque Terre
    3.838 recensioni
    a partire da 62,04 USD*
    Tour di un giorno a Pisa, Siena e San
    706 recensioni
    a partire da 73,32 USD*