Tutti gli articoli Visiti Firenze con i bambini? Inizia da qui

Visiti Firenze con i bambini? Inizia da qui

Sette attività per famiglie per dare il via alla vacanza.

Lesley Porcelli
Di Lesley Porcelli 20 giu 2023 5 minuti di lettura
Vista panoramica di Piazza del Duomo a Firenze
Vista panoramica di Piazza del Duomo a Firenze
Immagine: Sanga Park/Getty Images

È risaputo che Firenze ha la capacità innata di stupire i viaggiatori, un pregio che caratterizza l'Italia in generale. Ma nonostante ciò, parlare della "patria del Rinascimento" e del "caratteristico centro città" non sarà particolarmente utile quando cercate di convincere i bambini a interrompere la maratona di cartoni animati iniziata per via del jet lag. Ricorda, inoltre, che a Firenze i luoghi di interesse sono concentrati in un'area poco estesa e bisogna camminare tanto, il che può essere difficile con i più piccoli.

Indipendentemente da questo, è una città straordinaria per le famiglie e consiglio vivamente di visitarla insieme ai bambini, che qui sono coccolati in un modo unico che distingue l'Italia dagli altri paesi europei. Ecco un riepilogo dei miei tanti viaggi in famiglia a Firenze. Ovviamente, la prima tappa prevede un gelato.

Inizia dal dessert

Gelato e pasticcini al Caffè Gilli, Firenze
Dessert al Caffè Gilli, Firenze
Immagine: what_about_gent/Tripadvisor

A Firenze non mancano di certo le gelaterie: ne trovi una quasi a ogni angolo così, se necessario, potrai corrompere i bambini con qualcosa di dolce per tenerli a bada. Situata vicino alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, My Sugar è una delle mie preferite. È il paese delle meraviglie che tutti sognano da piccoli, che serve abbondanti cucchiaiate di gelato artigianale con gusti che vanno dalla fragola alla stracciatella e dal limone siciliano al sesamo nero. Nota bene, però, che si tratta di un piccolo locale senza posti a sedere, quindi dovrai fermarti su una panchina per mangiare e far riposare le gambe.

Se My Sugar è troppo distante da dove ti trovi, non mancano le alternative: La Sorbettiera, che offre 16 gusti di gelato originali nonché un ottimo sorbetto, e Sbrino Gelatificio Contadino, che vanta anche opzioni biologiche (da non perdere il fior di capra a base di latte di capra, dal sapore intenso). Entrambe si trovano vicino a Piazza Santo Spirito.

Se hai voglia di qualcosa di diverso dal gelato, prendi un caffè e ordina un dessert per te e i bambini da Caffè Gilli, una delle pasticcerie più antiche e ricercate di Firenze. Dopo aver gustato un espresso e un delizioso tiramisù a un tavolo che dà su Piazza della Repubblica, avrai la carica giusta per riprendere la tua visita turistica. Da notare, però, che questo locale si trova nel cuore della città ed è molto gettonato, per cui non è sicuramente il più economico.

Scopri da vicino l'arte iconica

Visitatori che si soffermano davanti a una porta che si apre su una piazza alla Galleria degli Uffizi
Galleria degli Uffizi, Firenze
Immagine: Sylvain Sonnet/Getty Images

Il museo d'arte per eccellenza di Firenze, la Galleria degli Uffizi si può visitare tranquillamente con i bambini (leggi alcuni consigli qui), ma è piuttosto grande e attua regole rigide, quindi non è consentito fare rumore e correre a destra e a manca. Per un'alternativa altrettanto affascinante ma più coinvolgente, visita il Museo Interattivo Leonardo da Vinci, dove i più piccoli possono apprendere le scoperte artistiche e scientifiche di Leonardo da Vinci con un tour empirico, ricostruire alcune delle sue invenzioni più famose e persino scattare una foto della Monna Lisa con il proprio volto. Per di più, è possibile visitarlo in un'ora.

I viaggiatori dicono: "Questa visita ci ha permesso di riscoprire il genio di da Vinci e per nostra figlia è stata un'esperienza istruttiva divertente, coinvolgente e memorabile. Una tappa davvero imprescindibile per le famiglie". —NewEnglandDave

Trova un po' di verde

Visitatori che camminano tra ampie siepi, prati e piccoli alberi e la città di Firenze visibile in lontananza
Visitatori al Giardino di Boboli a Firenze
Immagine: TT/Getty Images

Quando viaggio in famiglia, riservo sempre del tempo da trascorrere all'aperto. Firenze non è rinomata per i parchi, se non per il Giardino di Boboli. Pianifica un intero pomeriggio lì: prendi qualcosa da mangiare per un picnic da Alimentari Uffizi e porta un telo, poi cerca un posto all'ombra dove sistemarti. È necessario il biglietto per entrare. Ricorda di portare dell'acqua, poiché nel giardino è presente un solo ristorante che si riempie di gente e, se hai con te un passeggino, attraversare il paesaggio collinare può essere scomodo.

Fai una pausa gioco

Quando i bambini non ne possono più di storia e arte, concedi loro una pausa per giocare. L'enorme negozio Dreoni Giocattoli esiste da un secolo ed è stracolmo di balocchi, dai peluche ai puzzle e dai motorini ai costumi rinascimentali. Assicurati solo di andarci presto oppure prima di cena, tenendo conto che è aperto fino alle 19:00.

I viaggiatori dicono: "Merita decisamente una visita, con o senza bambini: c'è tanto da vedere e il divertimento è assicurato. Dall'esterno sembra piccolo ma si espande a perdita d'occhio in tanti reparti diversi. Nel reparto dei modellini di auto troverai davvero tanto da vedere! Il muletto giocattolo per bambini è fantastico". — GLock

Alloggia in un hotel che apprezzeranno anche i bambini

Ci sono vari hotel per famiglie a Firenze tra cui scegliere. Più ti allontani dal centro, più gli alloggi sono spaziosi e non devi preoccuparti delle distanze: la città è relativamente piccola, per cui quasi tutti i luoghi di interesse principali sono raggiungibili a piedi, indipendentemente da dove alloggi.

Ecco alcune delle opzioni preferite: l'Hotel Regency con giardino all'aperto, dove i bambini potranno scorrazzare a fine giornata, il Plaza Hotel Lucches, che vanta una piscina sul tetto che conquisterà i bambini, il che è difficile da trovare a Firenze, e l'Hotel Croce Di Malta con camere comunicanti e una piscina di modeste dimensioni.

Partecipa a una lezione di cucina per famiglie

Una pizza invitante ricoperta di mozzarella
Pizza da Berberè San Frediano, Firenze
Immagine: fuf0/Tripadvisor

Sicuramente dedicherai tanto tempo alla scoperta di Firenze a tavola, ma un altro modo per apprezzare le specialità locali è partecipare a una lezione di cucina. Alcuni hotel propongono ottime lezioni, quindi verifica cosa offre il tuo alloggio. Se non ci sono lezioni disponibili, scegli questa lezione di tre ore dedicata alla preparazione del gelato e della pasta che si tiene nella cucina di uno chef italiano. Al termine potrai gustare le tue creazioni e portare a casa una raccolta di ricette artigianali. Per di più, se viaggi con un neonato puoi tenerlo sul tuo grembo mentre perfezioni le tue abilità.

I viaggiatori dicono: "È stata un'esperienza fantastica con i bambini! Cosa c'è di meglio che mettere le mani in pasta e poi assaggiare quel che hai preparato? Lo chef è stato gentile e paziente con tutta la famiglia". — Whitney G

Visita i luoghi sacri

Vista dal tetto di Santa Maria Novella
La chiesa di Santa Maria Novella, Firenze
Immagine: Julian Elliott Photography/Getty Images

Le numerose chiese di Firenze sono a ingresso libero, quindi non è un problema se i più piccoli iniziano a infastidirsi appena cinque minuti dopo essere entrati, costringendoti ad andare subito via. Visitare le chiese è anche un modo per approfondire un po' la cultura evitando le lunghe attese in fila e, al di fuori della messa, un po' di movimento e di rumore è considerato accettabile. Consiglio la chiesa di Santa Maria Novella in stile gotico, che presenta un crocifisso imponente di Giotto nonché affreschi medievali e rinascimentali, la Basilica di Santo Spirito, dove anche i più piccoli apprezzeranno gli interni caratterizzati da ricchi ornamenti, e la chiesa di Santa Croce. Merita una visita anche l'iconico Duomo di Santa Maria del Fiore dove ti aspettano 463 gradini per raggiungere la sommità. I bambini più grandi lo adoreranno, ma non è consigliabile visitarlo con i più piccoli. Inoltre, le code possono essere estremamente lunghe, quindi acquista in anticipo il Brunelleschi Pass, online o in biglietteria, che include l'accesso al campanile, al battistero e all'antica basilica di Santa Reparata in qualsiasi momento entro 72 ore dall'acquisto del pass, oltre a un orario prestabilito per salire sul Duomo.


Prossima apertura

Dopo notevoli lavori di riqualificazione, nella seconda metà del 2023 riapre finalmente La Specola, una sede del Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze risalente a quasi 250 anni fa. Con una sala dedicata agli scheletri, che è preferibile saltare se ci sono bimbi piccoli, centinaia di farfalle e coleotteri rari così come tanti animali conservati mediante tassidermia, è un museo eccezionale per i bambini, che sarà sicuramente molto ricercato quest'estate. Prenota i biglietti in anticipo per evitare lunghe file di attesa per l'ingresso.

I viaggiatori dicono: "Questo luogo è imperdibile se viaggi con bambini stanchi di vedere chiese e opere d'arte. Mio figlio e mia figlia, rispettivamente di otto e undici anni, lo hanno adorato". — MatNorris