Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Magnifica semplicità!” 4 su 5 stelle
Recensione di Biyadhoo Island Resort

Salva Salvato
Hai aggiunto Biyadhoo Island Resort ai Preferiti
Miglior prezzo per il tuo soggiorno
Inserisci le date per i prezzi migliori
Arrivo gg/mm/aaaa Partenza gg/mm/aaaa
Mostra prezzi
Confronta i prezzi migliori sui siti di viaggio più importanti
e 7 altri siti.
Biyadhoo Island Resort
3.0 su 5 Resort   |   Post Box No. 20153   |  
Servizi dell'hotel
Classificato al n.1 di 1 hotel a Biyaadhoo Island
north italy
Recensore
12 recensioni 12 recensioni
11 recensioni di hotel
Recensioni in 12 città Recensioni in 12 città
10 voti utili 10 voti utili
“Magnifica semplicità!”
4 su 5 stelle Recensito il 6 aprile 2012

Appena tornato da questa magnifica isola non posso che essere d' accordo con chi ritiene che le Maldive siano quanto più si avvicina al comune stereotipo di paradiso terrestre. L' isola in lontananza si presenta come una bianca lingua di sabbia bianca sovrastata da "ciuffi" di palme presenti in ordine sparso. Appena sbarcati ci si rende subito conto che l' atmosfera è semplice ed informale, magnificamente in sintonia con l' ambiente circostante. Passando al resort non posso che essere d' accordo con quanti descrivono il Biyadhoo resort come una struttura assolutamente spartana e obsoleta. Tutto ciò passa subito in secondo piano appena ci si immerge nella primordiale vegetazione, nei colori di questa natura superba e nel canto di uccelli tropicali che ti fan capire che ti trovi in un luogo molto lonato da casa. Le camere sul lato tramonto (50-96) sono sicuramente da preferire per la presenza dell' ampia spiaggia di sabbia bianchissima. Ad ogni modo l' isola è talmente piccola che in 10 minuti si gira a piedi. Al Biyadhoo resort si mangia veramente bene, magari un tantino piccante, ma nel complesso direi più che soddisfacente. Personale sempre disponibile e sorridente. Consiglio di fare un giretto al SPA il personale è molto bravo e non costa tanto. Non all' altezza delle aspettative invece la barriera corallina. Dopo diverse esperienze in mar rosso bisogna dire che quest' ultimo è decisamente superiore per ricchezza di vita e di colori. Il lato migliore per lo snorkeling è quello alba dove è possibile imbattersi in piccole aquile di mare, squaletti e branchi di azzannatori oltre ai classici abitanti del reef.
Capitolo diving: nulla da dire su organizzazione e materiali. Questo era il viaggio sociale del nostro diving club, quindi l' aspetto immersioni era per noi molto importante. Fin da subito abbiamo avuto la sensazione "di non essere simpatici" alla nostra guida. A parte questo, sinceramente non siamo stati soddisfatti dell' operato di quest' ultima. Tanto per capirci in immersione, spesso contro corrente, non si preoccupava di controllare se il gruppo riusciva a seguirla e se qualcuno aveva problemi, la sua risposta era: "questa immersione si fa così..." oppure " vi avevo detto che c' era corrente" quindi se ce la fate bene altrimenti [--] vostri... Consiglio a tutti i sub: mi raccomando non sforate la quota massima di profondità di 30 metri nemmeno per 30 secondi o capiterà anche a voi di sentirvi dire a fine immersione "Ti avevo detto di non sforare la quota. Questa è stata la tua ultima immersione!!" INACCETTABILE!!!! Bisognerebbe avere il buon senso di capire che non tutti sono abituati a vedere aquile di mare, squali e napoleoni giganti in immersioni e magari per un attimo ci si distrae.
Per questo motivo il nostro gruppo tornerà sicuramente alle Maldive ma non sceglieremo più Biyadhoo.
Per concludere, l' isola è meravigliosa nella sua semplicià. Pazienza per le camere, ma siete alle Maldive, quel che conta sono il mare, e la natura che in questo luogo è semplicemente magnifica!

Consiglio sulle camere: lato tramonto
Altri consigli sulle camere
  • Ha soggiornato in Marzo 2012, viaggiato con gli amici
    • 4 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 4 su 5 stelle Posizione
    • 4 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 2 su 5 stelle Stanze
    • 4 su 5 stelle Pulizia
    • 3 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

864 recensioni dei viaggiatori

Valutazione
    329
    378
    107
    33
    17
Vedi recensioni su
110
602
39
1
Riassunto punteggio
  • Posizione
    4,5 su 5 stelle
  • Qualità del sonno
    4 su 5 stelle
  • Camere
    3 su 5 stelle
  • Servizi
    4,5 su 5 stelle
  • Rapporto qualità/prezzo
    4,5 su 5 stelle
  • Pulizia
    4 su 5 stelle
I consigli dei viaggiatori aiutano a scegliere la camera giusta.   Consigli sulle camere (25)
Data | Punteggio
  • Cinese per primo
  • Prima in danese
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Prima in turco
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Como, Italia
Contributore esperto
9 recensioni 9 recensioni
8 recensioni di hotel
Recensioni in 7 città Recensioni in 7 città
10 voti utili 10 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 31 marzo 2012

Sono appena tornata da Biyadhoo, é la mia terza volta in quest'isola meravigliosa e l'ottava alle Maldive. Che dire? Tutto bene a cominciare dal volo con Emirates, grande confort a bordo ed orari che hanno spaccatoil secondo.
L'isola é stata come al solito all'altezza delle nostre aspettative, non chiediamo lusso e lustrini ma spiaggia, mare e barriera stupendi, grande pulizia delle camere (vero che sono vecchiotte ma non vado alle Maldive per passare la giornata in camera!), ristorante di tutto rispetto, specialmente la barca dei dolci.
Stiamo già contando i giorni che ci separano dalla prossima vacanza, naturalmente a Biyadhoo!!

  • Ha soggiornato in Marzo 2012, viaggiato con gli amici
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 4 su 5 stelle Posizione
    • 5 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 3 su 5 stelle Stanze
    • 4 su 5 stelle Pulizia
    • 4 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
torino
Recensore esperto
22 recensioni 22 recensioni
8 recensioni di hotel
Recensioni in 11 città Recensioni in 11 città
21 voti utili 21 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 11 marzo 2012

Ho soggiornato nel mese di febbraio 2012 in questo resort. Quasi paradiso terrestre per la flora che ricopre tutta l'isola. le bianche spiagge coralline e per il fantastico mare che la circonda!! Le costruzioni sono un poco d'annata come le camere che sono comunque grandi con un arredamento veramente essenziale, però non manca nulla. Buona la pulizia, fantastico il rifacimento dei letti con giochi di disegni con le lenzuola ed abbondanti fiori, sempre diversi ogni giorno. La cucina è abbastanza speziata, discreta, però sempre il solito menù per una settimana intera, molti e vari i dolci, però quasi mancanza di frutta. Si può percorrere tutto il perimetro dell'isola seguendo l'unico vialetto che circonda l'isola, passando in mezzo ad una foresta di piante. La parte più bella, eccezzionale, è il suo mare dove puoi vedere coralli e pesci di ogni colore già da riva, ed una barriera corallina fantastica sembrava di nuovare in un acquario. Altra cosa alla quale posso fare tutti i miei complimenti è il centro benessere, oltre ad essere molto confortevole e pulito, sei veramente coccolato da bravissimi massaggiatori. Ultima cosa mi chiedo se il personale si specializza in piegature di tovaglioli e lenzuola, visto che entrambi i tessuti ogni volta avevano pieghe molto decorative.

  • Ha soggiornato in Febbraio 2012, viaggiato con gli amici
    • 4 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 3 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 4 su 5 stelle Stanze
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 3 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Alpi italiane, Italia
Recensore super
50 recensioni 50 recensioni
30 recensioni di hotel
Recensioni in 38 città Recensioni in 38 città
24 voti utili 24 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 21 febbraio 2012

Con un po’ di ritardo ma eccomi qui a scrivere della nostra esperienza a Biyadhoo.
La scelta per la nostra prima volta alla Maldive è caduta su quest’isoletta spartana di cui avevamo letto molte buone recensioni che infatti si sono rivelate tutte attendibilissime, dico isoletta spartana perché se se cercate il lusso allora non fa per voi ma se si cerca un posto carino, pulito e con un reef meraviglioso e senza spendere una follia allora ecco che la scelta è più che azzeccata.
Parlando della struttura alberghiera c’è da dire che le camere sono molto meno peggio di come avevo letto, anzi direi che la nostra, la numero 61 (ma siamo stati per una notte anche in un'altra stanza ed era uguale), la potrei definire carina e soprattutto spaziosa e funzionale. Nella camera vi sono ben due tavolinetti con tre sedie e un porta valigie comodissimo, l’armadio è composto da una rientranza nel muro chiuso da delle portine fatte a tapparella, anche questo spazioso e con tanti appendiabiti (cosa che non si trova mai), nello stesso posto si trova il comodissimo frigo pieno di bevande, chiaramente a pagamento, utilissimo per tenere la propria acqua o quello che uno vuole metterci. Il bagno è composto da un ripiano spazioso con al centro il lavabo, e la doccia è a pavimento, un po’ ribassato con la sua tenda e l’acqua calda arriva tramite un piccolo scaldabagno regolabile.
Come dicevo la camera è molto spaziosa e, cosa fondamentale, molto pulita, certo se uno si sofferma sul legno degli arredi un po’ datato o sulle piastrelle sbeccate allora i difetti li trova eccome ma penso che la cosa importante sia la pulizia e questa non mancava di sicuro, asciugamani cambiati tutti i giorni e forse anche le lenzuola, dico forse perché erano sempre talmente tirate e perfette che penso fossero, non dico sempre, ma spesso cambiate.
Come ripeto niente di lussuoso ma teniamo sempre ben presente il rapporto qualità / prezzo e poi in fin dei conti uno non va di certo alle Maldive per stare in camera, quel che conta è il mare e quello di sicuro è stupendo. L’isola purtroppo ha la spiaggia praticamente solo nella parte ovest, o meglio ci sono anche delle calette nella parte est ma piccole e tra l’altro in alcune hanno dovuto mettere i famosi muretti anti erosione indi per cui tutti gli ospiti si portano nella parte ovest dell’isola che ha appunto questa grande spiaggia dove si trovano lettini per tutti messi all’ombra della rigogliosa vegetazione che ricopre tutta l’isola. E’ già perché Biyadhoo è completamente ricoperta di alberi, alcuni penso centenari da quanto sono grandi, sembra una giungla, ma una giungla tenuta bene, le stradine che la attraversano sono sempre pulite dalle signore che tutte le mattine spazzano via le foglie. Anche le famigerate palazzine a due piani sono immerse nel verde ed infatti dal mare non si vedono anche se sono li a pochi metri dalla riva.
Allora sempre parlando della struttura il bar è all’aperto mentre il ristorante è chiuso, ora per tanti questa è una pecca, certo anche a me piace il ristorante aperto e a noi che abbiamo preso una settimana di tempo splendido sarebbe andato bene ma nel caso di pioggia e vento penso che avere un luogo chiuso non sia poi così male (parlo per esperienze passate). Comunque anche al ristorante il personale è tutto gentilissimo a partire dai cuochi ai camerieri, la prima sera abbiamo chiesto di cambiare tavolo perché eravamo proprio sotto l’aria condizionata e il giorno dopo prontamente lo hanno fatto.
Il menù prevedeva sempre il classico riso bianco, un altro tipo di riso con verdure o con carry ecc, tonno fatto solitamente in due modi, pollo, verdure e sempre un tipo di pasta che non era poi niente male, infine insalate varie e un buffett di dolci sempre diversi, insomma noi abbiamo mangiato bene, certo alla fine le cose sono quelle ma ricordiamoci che non siamo in Italia ma alle Maldive e quindi anche il cibo è diverso dal nostro, l’importante anche qui è non essere troppo esigenti e poi qualcosa di buono si trova sempre. Per la colazione tanti tipi di brioches, pane, burro, marmellate, caffè, te e succo, corn flakes e le classiche cose salate, quindi uova fatte al momento oppure wurstel fagioli ecc..
Ah dimenticavo c’è anche una piccola Spa che però noi non abbiamo usato e quindi non saprei dire com’è.
Per quanto riguarda il mare c’è ben poco da dire, è favoloso, il reef che circonda l’isola è bellissimo e ricco di tantissimi pesci, ci sono diversi passaggi nella laguna per poter uscire nel blu, io che ho paura dell’acqua alta ci ho messo alcuni giorni a decidermi a “uscire” ma pur rimanendo all’interno della laguna si possono incontrare centinaia di pesci multicolori e divertirsi ugualmente. Quando poi alla fine mi sono decisa ad uscire (con la mia fidata tavoletta) ho visto delle cose bellissime. Ho visto tonni, nuotato con delle aquile di mare e miliardi di pesci multicolori.
Molto semplice l’uscita al passaggio uno e rientro al passaggio sette, davvero poco impegnativo, molto bello anche uscire dal passaggio due (il cantiere navale) e rientro al passaggio tre, ecco qui l’entrata è un po’ difficoltosa essendo l’acqua molto bassa ma poi una volta usciti c’è una stupenda corrente che senza fare alcuna fatica ti porta direttamente al passaggio per rientrare, appunto il tre.
Consiglio vivamente a tutti, anche a chi sa nuotare pochissimo, di uscire tranquillamente, certo bisogna sempre avere un po’ di attenzione per le correnti ma la cosa è fattibilissima (parola di una che sa nuotare pochissimo e, come detto, ha il terrore dell’acqua alta).
A riva poi giravano sempre quattro o cinque piccoli squaletti che si lanciavano nel bel mezzo del branco di sardine che stazionano davanti alla spiaggia facendole schizzare qua e là.
Per quanto riguarda le escursioni noi abbiamo fatto quella all’isola deserta con pic nic e direi proprio niente male, il cuoco ha preparato una grigliata spettacolare, mangiato benissimo, e l’isola è veramente favolosa, un mare trasparente e cristallino in cui rimanere in ammollo. La seconda escursione l’abbiamo fatta all’isola dei pescatori di Maafuschi, ci hanno fatto fare un giro per l’isola passando davanti al carcere, la moschea, la scuola ecc. e poi chiaramente nel negozietto di souvenir. A mio avviso niente di che ma per una volta che si va alle Maldive è da vedere e poi qualche cosina da comperare si trova sempre.
In conclusione che dire, è stata una vacanza molto bella, abbiamo passato 11 giorni in totale relax con l’unica “fatica” di ammirare la fauna marina.
L’isola come ho già detto è a mio, anzi a nostro, avviso molto bella e, cosa non da poco, abbordabile un po’ a tutti, insomma Maldive a portata di portafoglio e questo è sicuramente da tener presente nella valutazione di Biyadhoo. Certo alcune cose sarebbero da sistemare ma teniamoci così Biyadhoo con le sue pecche e con il suo mare favoloso e il suo prezzo strepitoso. E con questa rima chiudo il mio piccolo resoconto sperando di aver dato delle informazioni utili a chi, come noi, cercava questo.

  • Ha soggiornato in Gennaio 2012, viaggiato in coppia
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 4 su 5 stelle Posizione
    • 4 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 4 su 5 stelle Stanze
    • 5 su 5 stelle Pulizia
    • 4 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 5
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Mera
Recensore esperto
25 recensioni 25 recensioni
10 recensioni di hotel
Recensioni in 15 città Recensioni in 15 città
32 voti utili 32 voti utili
2 su 5 stelle Recensito il 14 febbraio 2012

Dal 29 Gennaio al 5 Febbraio 2012 io, mia moglie, le mie due figlie di 14 e 11 anni e altre nove persone tra parenti ed amici, abbiamo soggiornato al Biyadhoo Island Resort. Bello, solitario, lussureggiante ma… Si, ma ! Aldilà delle strutture che seppur visibilmente vetuste sono obbiettivamente un poco oltre la definizione di spartano – i tour operators dovrebbero prenderne seriamente atto ! –, merita una grossa attenzione il personale. Chi viaggia e ha viaggiato, sa benissimo che quando si è ospiti a casa di qualcuno, i padroni di casa possono e fanno la differenza anche nella eventuale modestia della propria magione. A Biyadhoo i padroni di casa hanno dei grossi, grossissimi problemi in materia di organizzazione e soprattutto di ospitalità. Vado con ordine.
L’Arrivo : Ore 10,00 circa giunti sull’isola, peraltro con un impeccabile servizio di barca veloce, veniamo accolti al molo d’attracco da una non meglio identificata figura femminile occidentale del villaggio che con un garbato inglese ci accompagna alla reception e ci fa offrire una bevanda di benvenuto a base di cocco (ricordate bene questa parola : cocco). Adempiamo quindi alle formalità di registrazione in una saletta dove, essendo in dodici, non vi erano sedie a sufficienza per tutti. Ma non importa, siamo finalmente in vacanza alle Maldive ! Terminate le attività burocratiche è iniziata una sorta di andirivieni disordinato di personale del resort che ad intervalli irregolari consegnano - ai fortunati – le chiavi delle camere. Qui va detto che noi avevamo prenotato con il nostro tour operator di fiducia alla fine di Ottobre 2011 chiedendo che il nostro gruppo fosse alloggiato in camere vicine. Dato il larghissimo anticipo nelle prenotazioni ci era stato detto che non ci sarebbero stati problemi… Bene, non potevamo sperare in nulla di meglio. La struttura del resort è costituita da sei blocchi abitativi, noi eravamo sparsi su quattro !!!!! Chi aveva chiesto, per ragioni particolari (segnalate ad Ottobre 2011) la camera al piano terra, ha avuto, ovviamente, la camera al primo piano. Due nuclei del nostro gruppo, ciascuno composto da due persone, ha avuto la camera alle ore 14,30 circa senza che nessuno sopperisse al disagio o si scusasse. Insomma un delirio. Però siamo italiani e sappiamo che assieme al calcio e le donne l’unico altro argomento che ci unisce aldilà di ogni credo, è la tavola…. Disbrigate quindi, si fa per dire, le sistemazioni nelle camere, ci rechiamo tutti ordinatamente al ristorante. Veniamo accolti da uno chef che ci apre le porte e ci fa entrare. Dopo un lungo viaggio di dodici ore circa, non ci pare vero. Chiediamo, a quello che sarebbe potuto essere il “maitre di sala” di poterci unire dei tavoli, dove meglio ritenesse, al fine di poter consumare i nostri pasti tutti assieme. Risposta del Boss :”NO”. Senza nessuna ulteriore spiegazione il tipo, fermo sulla sua posizione, ci costringe a tornare per l’ennesima volta (per fortuna che l’isola è piccola) alla reception per manifestare il nostro disappunto per questo nuovo ulteriore disagio. Vuoi perché in poco meno di quattro ore di soggiorno ce n’erano già capitate di ogni, vuoi perché in conseguenza di quanto appena espresso i nostri modi cominciavano a manifestare una certa malcelata aggressività, per cena troviamo una bella tavolata per tutta la comitiva.
Il Cibo : Non c’è nulla da dire se non che se si vuole andare in vacanza fuori dal nostro Paese non si può e soprattutto non si deve pretendere di mangiare come a casa propria. Per tale ragione posso solo limitarmi a dire che, come hanno già scritto in molti, il cibo è abbondantemente speziato e a volte piccante ma non mancano alternative, seppur limitate; per chi ama la verdura cruda, la frutta fresca e soprattutto i dolci, c’è di che sfamarsi abbondantemente. Apro una parentesi sui dolci che peraltro io non amo particolarmente : c’è un piccolo Chef cingalese che è un vero mago ! Prepara con le sue mani delle vere e proprie leccornie per i palati più esigenti in materia di torte. Da non perdere.
Le Camere : Il nostro tour operator ci aveva segnalato la sobrietà della struttura e noi, di bocca buona, avevamo accettato la proposta. Certo è che la sobrietà mal si confà ad una situazione che francamente - non dimentichiamo che parliamo di Maldive al costo procapite di circa €.2000,00 !- la supera e non di poco. Forse, mi ripeto, i tour operators sotto questo aspetto, dovrebbero fare un’attenta rivalutazione del resort. Va detto poi che, nel caso del fabbricato dove avevamo la camera, per i primi tre giorni e senza che nessuno ci preavvisasse o che si scusasse dopo, hanno dato inizio ai lavori di rifacimento del tetto per cui martellate, rumori di motoseghe, schianti di materiali fatti cadere dal tetto. Insomma tutto quello che NON si dovrebbe fare in una struttura turistica.
Il Personale – Tutto locale -. Premessa : questa è una struttura dove albergano persone che arrivano da mezzo mondo. Qui, cari lettori, potremmo aprire un capitolo vastissimo. Dunque : a Biyadhoo pochi sanno l’inglese e di questi pochi molti lo conoscono molto male. Quindi ? Quindi ponendo delle domande spesso ci si trovava di fronte ad espressioni attonite e sguardi vacui. Faccio un esempio : il primo giorno sono andato alla reception per farmi dare due adattatori per le prese della corrente - la camera ne era sprovvista…-. Fiducioso dei cenni di assenso ricevuti dal personale, ho atteso ma invano. Non me li hanno mai portati… Ho poi risolto il problema facendomene prestare uno da un mio cugino. Se qualcuno andrà nella camera 33 dopo di me, controlli: magari nel frattempo li hanno “già” portati ! In quanto a simpatia, poi, a parte i ragazzi che sovrintendono ai tavoli del ristorante, in una graduatoria da 1 a 10 potremmo dire di essere mediamente sul 3 scarso. La palma d’oro spetta indubbiamente al gestore dell’unico negozio - da non perdere -. Costui, infatti, dei circa 12 muscoli che permettono di muovere la bocca assumendo la classica posizione del sorriso, ne ha forse 1 o 2 al massimo. Non pago di questa sua accattivante cordialità - almeno a noi è capitato - non sempre accetta il pagamento in contante (mi raccomando solo Dollari americani). Cosa succedeva ? Succedeva che dei giorni accettava i Dollari e degli altri solo le carte di credito; così, senza una ragione apparentemente logica almeno per noi. Naturalmente la sua severità e la sua posizione gli imponeva di non dare spiegazioni su queste sue decisioni. Rimanendo sempre in questo mini store va segnalato che tutti gli articoli in vendita (l’arte cinese è diffusa anche li) quotati singolarmente alla borsa di Hong Kong, sono tutti gravati da una tassazione tale per cui ciò che costa magari 5 Dollari è maggiorato del 6%. Attenzione però, non aspettatevi, pagando magari con una banconota da 10 Dollari, di ricevere il resto di 4,7 Dollari… Noooo ! Il resto in questo caso è di 4 Dollari e una cartolina. Si, proprio così. Gli spiccioli sono sostituiti sempre da una cartolina !!! Andiamo al Bar che è li di fronte. Qui la tassazione è doppia. Tutti prezzi subiscono una tassazione del 10% prima e del 6% poi. Un caffè a Piazza Venezia, vi garantisco, costa meno. Sotheby's fa quotare qui le opera d’arte che mette in vendita.
La Natura : Che dire ? Bella e rigogliosa. Il mare, spettacolo unico di vita, è veramente meraviglioso. Le spiagge sono di borotalco bianco e incorniciano selve fittissime di vegetazione che con le loro gigantesche chiome ad ombrello, creano degli incantevoli angoli di ombra freschissima.
Le Immersioni : Io e tutti i componenti della mia famiglia facciamo immersioni. Presso il villaggio c’è un diving della “Dive Ocean” – equipaggiato con attrezzature Mares in buone condizioni di manutenzione – dove vige un organizzazione che noi italiani non potremmo che definire Svizzera. Tutto è estremamente ordinato e programmato con grande cura e professionalità. Le immersioni, due al giorno e tre due volte alla settimana quando si effettuano le notturne dalla barca, sono cadenzate con estrema precisione. I tre istruttori italiani, Marco, Simona e Diego, sono, con una buona e sana dose di campanilismo nazionale da parte mia, eccezionali. Mia figlia più piccola è stata condotta da Marco con grande bravura e amorevole attenzione. Bravo !!! Lo stesso non possiamo dire dell’istruttrice giapponese che, almeno in quei giorni, pare avesse un’inspiegabile predilezione a far fare le immersioni in corrente. Attenzione che se evidenzio “in corrente” (cosa abbastanza normale nell’Oceano Indiano) è perché lei le faceva fare contro corrente e basta!!! Io e altri ospiti di altre nazionalità ci siamo fortemente lamentati per questo sconsiderato quanto pericoloso atteggiamento. E’ inammissibile affrontare delle correnti contrarie così violente da dover essere costretti, per poter avanzare, ad arrancare a mani nude sui coralli (i guanti non sono ammessi proprio per evitare di toccare il reef danneggiandolo o peggio toccando animali molto velenosi). Distruttivo per il delicatissimo ecosistema della barriera e pericolosissimo per i sub. In questi mari, negli anfratti ci si trova spesso di fronte a murene e vi sono coralli di fuoco, pesci scorpione o peggio pesci pietra e scorpedini in genere. Insomma, animaletti spesso mimetizzati benissimo e quindi molto difficili da vedere !!!
Il responsabile del Diving ? L’abbiamo visto il primo giorno per le registrazioni. Successivamente si aveva quasi la sensazione che incrociandoti avesse quasi difficoltà a salutare. Forse era una persona molto timida. In conclusione : se andate a Biyahdoo a fare immersioni, chiedete di Marco, Simona e Diego.
La Direzione : Qui si entra nel trascendente. Dunque nessuno di noi ha potuto capire (la lingua non ci ha certo aiutati…) chi fosse né tantomeno parlare con “il” direttore del resort (dico “il” non perché abbia la certezza che fosse un uomo ma solo perché in assenza della forma neutra in Italiano, non ho alternative ). Quindi l’unico giudizio che mi posso permettere di esprimere è che sarebbe da condannare, in contumacia, per latitanza, cattiva gestione di tutto e soprattutto, ammesso che ne abbia una, del personale.
In ultimo è doveroso far menzione sul curioso fatto per cui se per esempio si chiedeva di poter uscire con i catamarani, la risposta era : “broken. Si voleva una fettina di cocco in più (il cocco è la prima risorsa agricola del Paese) in quanto non ne portavano mai più di 4-5 fettine (spessore salame al ristorante) ? La risposta era : “finished”. Si voleva un giubbotto salvagente per andare in sicurezza sul reef a fare snorkeling ? La risposta era : “broken. Si chiedeva al simpaticone del negozio se avesse della carta per i souvenir ? La risposta era : “finished”. Insomma del finished e del broken a Biyadhoo ne hanno fatto una vera filosofia di ospitalità. Noi, come reduci da questa vacanza diciamo che ci hanno broken e soprattutto - ma anche purtroppo - è finished. Peccato, peccato veramente perche il luogo e il mare meritano sicuramente. Non si può però pensare di fare una vacanza in questi luoghi all’insegna del “chi si accontenta”. Noi non abbiamo esigenze o necessità da 5 stelle ma chiediamo uno standard che sia un pò migliore di quello offertoci a Biyadhoo.

  • Ha soggiornato in Febbraio 2012, viaggiato con la famiglia
    • 2 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 3 su 5 stelle Posizione
    • 3 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 2 su 5 stelle Stanze
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 2 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 10
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Pavia, Italia
Recensore esperto
37 recensioni 37 recensioni
20 recensioni di hotel
Recensioni in 27 città Recensioni in 27 città
20 voti utili 20 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 23 gennaio 2012

Sono stata a Biyadhoo nel Marzo 2008, quando ancora non conoscevo Tripadvisor, quindi commento tardivo.
E' stata forse la piu' bella vacanza che abbia mai fatto. Un'isola ancora non invasa da casette e bugalow, dove la natura viene rispettata e passeggiare nei vialetti nella foresta da una felicità e una leggerezza inimmaginabile. Il mare delle Maldive si commenta da solo. ma il bello di quest'isola è che la struttura NON la si vede! tutte le camere sono immerse nel verde, e li ti dimentichi di usare le scarpe!
Il resort era pulito e ben tenuto, anche se forse un po' datato. Personale gentile e riservato,Cucina di tutti i tipi, ma soprattutto pace e relax!
Comunque le Maldive sono eccezionali : basterebbe un materasso per terra, e vale comunque il viaggio!

  • Ha soggiornato in Febbraio 2011, viaggiato in coppia
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 5 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 4 su 5 stelle Stanze
    • 4 su 5 stelle Pulizia
    • 4 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
pesaro
Recensore
13 recensioni 13 recensioni
10 recensioni di hotel
Recensioni in 12 città Recensioni in 12 città
19 voti utili 19 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 11 gennaio 2012

Primo viaggio alle maldive.
L'isola si presente accogliente e lussureggiante, senza fronzoli, così come le strutture del resort. Le camere soffrono l'età avanzata e per ovviare alla puzza di muffa basta lasciare aperta la finestra veranda i primi giorni ( parlo della camere a piano terra). Zanzare assenti, perchè passano a disinfestare l'isola almeno una volta a settimana.
La cucina è più che accettabile, speziata, ma gustosa.
L'isola è circondata da una barriera corallina che soffre l'incuria e -forse- l'ultimo sbiancamento di coralli. Si trovano pochi tratti intatti, mentre è da segnalare la bellezza del reef che circonda un piccolo banco corallino sommerso dall'alta marea, ma in secca con la bassa, che si trova al di là della zona dell'atterraggio dell'idrovolante. Noi ci siamo andati a nuoto e in canoa, e la nuotata attorno a questo banco corallino risulta esaltante per la verginità dei coralli. Sottotono, ma forse sono stato sfortunato, le immersioni nelle tilla vicine.
In conclusione un resort con un discreto rapporto qualità-prezzo per iniziare a visitare le maldive.

  • Ha soggiornato in Febbraio 2011, viaggiato con la famiglia
    • 4 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 4 su 5 stelle Posizione
    • 4 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 2 su 5 stelle Stanze
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 3 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Altri hotel che potrebbero interessarti...
gg/mm/aaaa gg/mm/aaaa
Calcola il prezzo del soggiorno

Conosci Biyadhoo Island Resort? Condividi la tua esperienza!

Ulteriori informazioni su Biyadhoo Island Resort

Indirizzo: Post Box No. 20153
Regione: Maldive > Kaafu Atoll > Atollo del Sud di Male > Biyaadhoo Island
Servizi:
Ristorante Servizio in camera
Stile hotel:
Classificato al n.1 di 1 hotel in Biyaadhoo Island
Fascia prezzo (per notte): €197 - €502
Categoria hotel:3 stella/e — Biyadhoo Island Resort 3*
Numero di camere: 21
Opzioni di prenotazione:
TripAdvisor collabora con Booking.com, Expedia, Venere, Odigeo, Odigeo, Agoda e Hotels.com per consentirti di effettuare facilmente le prenotazioni presso Biyadhoo Island Resort. Ogni mese aiutiamo milioni di viaggiatori a trovare l'hotel ideale per le vacanze e i viaggi di lavoro, garantendo sempre i migliori sconti e offerte speciali.
Conosciuto anche come:
Biyadhoo Island Resort Maldive
Biyadhoo Resort Maldive
Biyadhoo Isl Hotel Atollo Del Sud Di Male
Hotel Biyadhoo Island Resort
Biyadhoo Island Maldives
Biyadhoo Island Resort Hotel
Biyadoo Hotel Maldive
Biyadhoo Island Hotel South Male Atoll
Biyadoo Island Hotel
Hotel Biyadoo Island

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Biyadhoo Island Resort, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.