Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Il punto più orientale d’Italia . . . è qui che lo Ionio incontra l’Adriatico.” 5 su 5 stelle
Recensione di Parco Naturale Regionale Costa Otranto

Parco Naturale Regionale Costa Otranto
Gagliano del Capo, Italia
Migliorate questo profilo
Al n.2 in classifica su 3 attrazioni a Gagliano del Capo
Tipo: Riserve naturali
Attraction Details
Crotone, Italia
Recensore super
72 recensioni 72 recensioni
50 recensioni di attrazioni
Recensioni in 52 città Recensioni in 52 città
55 voti utili 55 voti utili
“Il punto più orientale d’Italia . . . è qui che lo Ionio incontra l’Adriatico.”
5 su 5 stelle Recensito il 14 settembre 2012

Partendo da Ostuni prendendo la strada costiera siamo di nuovo lungo il mare, il nostro obiettivo è il Salento. Continuiamo la strada verso sud, tenendoci il mare come unico compagno di viaggio, superata la costa Brindisina fatta di edilizia anonima e cattedrali nel deserto, vedi Cerano, ci aspetta un paradiso. I due Laghi Alimini, una grande oasi protetta a fianco di meravigliose spiagge con alte dune e pinete. Un bagno è obbligatorio, anche se l’affollamento è grande, è tutto molto piacevole. Raggiungiamo a piedi al selvaggia Baia dei Turchi dove, secondo la tradizione nel XV secolo sarebbero sbarcati gli invasori di Otranto. Da Otranto verso Santa Maria di Leuca, la costa orientale del Salento perde le sue spiagge, infatti la costa dello Ionio che guarda verso la Grecia è alta e spettacolare con insenature profonde. Guido lungo la litoranea, tra fichi e muretti a secco. A tratti il paesaggio pare quello delle scogliere irlandesi ma miracolosamente baciate dal sole. Attraversiamo varie marine con la costa più incontaminata del Salento e due belle cittadine, Santa Cesarea Terme con la grande cupola arancione di Palazzo Sticchi e Castro Marina con la grotta Zinzulusa, con un laghetto sotterraneo dalle acque limpidissime. A Porto Badisco invece si trova il fiordo ribattezzato “Approdo di Enea”, perché Virgilio vi ambientò l’approdo dell’eroe in fuga da Ilio. Le Grotte dei Cervi, poi, sono ricoperte da graffiti di epoca paleolitica e neolitica. Da qui la strada porta verso capo d’Otranto, il punto più orientale d’Italia. Secondo i geografi è qui che lo Ionio incontra l’Adriatico, contrariamente all’opinione comune che riconosce come spartiacque tra i due mari il Capo di Santa Maria di Leuca.

Visitato a Agosto 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

8 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    7
    1
    0
    0
    0
Data | Punteggio
  • Italiano per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Tricase, Italia
Recensore super
62 recensioni 62 recensioni
37 recensioni di attrazioni
Recensioni in 16 città Recensioni in 16 città
32 voti utili 32 voti utili
“Parco Otranto-S. Maria di Leuca. Bosco di Tricase: La natura più bella del Salento”
5 su 5 stelle Recensito il 9 settembre 2012

Ben nota agli esperti e studiosi essendo questa parte del Salento stata segnalata dai più autorevoli organismi in materia, oggi è un parco che abbraccia l'intera costa da Otranto sino
a Leuca. C'è poi un piccolo parco sito in Tricase dedicato alle querce vallonee, alberi stupendi dalle dimensioni ragguardevoli, molto materne nel loro abbraccio. In questi due parchi ho visto il Salento più bello. Terra e mare insieme, come un naturale unico, con la Grecia che nelle giornate più chiare non manca di comparire.

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile? 3
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
casier
Contributore
5 recensioni 5 recensioni
Recensioni in 4 città Recensioni in 4 città
“Mare bellissimo”
4 su 5 stelle Recensito il 5 luglio 2012

Potrei anche dare una valutazione eccellente, ma devo dire che la spiaggia era affollatissima, per cui direi che se regolassero l'ingresso delle persone, ci si potrebbe godere questo tratto di spiaggia incantevole.

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Parco Naturale Regionale Costa Otranto hanno visto anche

Roca Vecchia, Provincia di Lecce
Andrano, Provincia di Lecce
 
Gagliano del Capo, Provincia di Lecce
Santa Maria di Leuca, Provincia di Lecce
 

Conosci Parco Naturale Regionale Costa Otranto? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Parco Naturale Regionale Costa Otranto, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.

Aggiungi ai preferiti
Salva Salvato
Hai aggiunto Parco Naturale Regionale Costa Otranto ai Preferiti