Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Un piccolo angolo di paradiso” 4 su 5 stelle
Recensione di Sai Thong Resort & Spa

Non riusciamo a trovare i prezzi per questo hotel
I nostri partner di viaggio online non forniscono i prezzi per questo hotel, ma possiamo cercare altre opzioni a Koh Tao
Arrivo gg/mm/aaaa Partenza gg/mm/aaaa
Sai Thong Resort & Spa
Salva
Hai aggiunto Sai Thong Resort & Spa ai Preferiti
Mu 2, Sai Nuan Beach, Koh Tao 84280, Thailandia   |  
Servizi dell'hotel
Classificato al n.22 di 48 hotel a Koh Tao
Milano, Italia
Recensore super
53 recensioni 53 recensioni
12 recensioni di hotel
Recensioni in 26 città Recensioni in 26 città
32 voti utili 32 voti utili
“Un piccolo angolo di paradiso”
4 su 5 stelle Recensito il 31 gennaio 2012

Un piccolo angolo di paradiso, bungalow molto carini in una spiazzo di palme, una bellissima spiaggia molto tranquilla, raggiungibile solo in barca oppure con qualche peripezia in quad. Da sconsigliarre in motorino per fuori strada molto spinto. Aria condizionata solo in alcuni dei bungalow e ad ore prefissate. Da segnalare come ottima e abbondante la king kong breakfast. Unica pecca i materassi mooolto duri, ma per il resto un posto eccezionale.

Molto carina da girare l'intera isola, anche in questo la soluzione migliore più economica rimane il quad per arrivare in tutte le spiagge più sperdute.

  • Ha soggiornato in Agosto 2011, viaggiato in coppia
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 2 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 4 su 5 stelle Stanze
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 4 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

91 recensioni dei viaggiatori

Valutazione
    29
    34
    12
    8
    8
Vedi recensioni su
15
52
10
Business
0
Riassunto punteggio
  • Posizione
    4,5 su 5 stelle
  • Qualità del sonno
    3 su 5 stelle
  • Camere
    3 su 5 stelle
  • Servizi
    3,5 su 5 stelle
  • Rapporto qualità/prezzo
    3,5 su 5 stelle
  • Pulizia
    3 su 5 stelle
Data | Punteggio
  • Cinese per primo
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Pescara, Italia
Recensore
12 recensioni 12 recensioni
5 recensioni di hotel
Recensioni in 8 città Recensioni in 8 città
9 voti utili 9 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 4 settembre 2011

Numero uno: la spiaggia di sai thong e' una delle più' belle dell'intera isola, una specie di angolo di paradiso. Bellissima, divertente anche per lo snorkeling, speciale.

Numero due: se cercate la quiete, il silenzio, i tramonti indisturbati, la vita che comincia con l'alba e che termina con il buio, Sai Thong e' esattamente questo. Ci si arriva solo con il "Taxi Boat", 100 bath per raggiungere il molo o l'animata Sairee Beach. Se cercate locali, gente, festa, lasciate perdere.

Numero tre: se pensate che una sistemazione spartana come un bungalow voglia dire chiudere un occhio sulla pulizia e sulla gestione della spazzatura nella foresta circostante al limitare della spiaggia (dove molti bungalow sono immersi), allora siete pronti per questo posto. Altrimenti, penserete che e' un angolo di paradiso gestito male e poco valorizzato dalla famiglia birmana che lo gestisce.

Numero quattro: scordatevi il cibo della ottima cucina thai, qui e' ben approssimativo, e il fatto di essere a un passo dal mare, non vuol dire mangiare pesce, ma adattarsi a un menu che e' anche vario, ma di qualita' scarsa. Un consiglio? Al tramonto, prendete il taxi boat e andate a mangiare al villaggio, altrimenti dopo 2 gg siete gia' stufi dell'unico ristorantino accessibile (l'altro raggiungibile a piedi e' Banana Rock, baretto sul mare, ma non e' meglio quanto a cibo...)

Numero cinque: la signora che gestisce il posto e" la tuttofare, gli altri l'inglese non lo parlano e questo crea continui equivoci (ordinazioni al ristorante, taxi boat prenotati che pero' non arrivano mai, accordi per snorkeling tour un po' approssimativi...), e lunghe attese, tanto e' sempre lei a manovrare tutto...

Alla fin fine 700 bath a notte nn sono granche' e la spiaggia li merita tutti e anche di più'. I bungalow pero' no, sembra di stare un po' in una piscina di umidita' perche" l'elettricita' c'e' per 2 ore al giorno e quindi il piccolo ventilatore non ha grande efficacia. Una mensola o un tavolino sarebbero stati graditi - non ce ne sono nei bungalow.... - e ogni tanto la corrente salta anche nelle 2 ore in cui e' disponibile, quindi mi raccomando la torcia.
Consiglio : se potete prenotate i bungalow sulla spiaggia e non quelli nella foresta. Costano un po' di più', ma vale davvero la pena.

  • Ha soggiornato in Agosto 2011
    • 3 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 2 su 5 stelle Stanze
    • 2 su 5 stelle Pulizia
    • 2 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano
Recensore super
55 recensioni 55 recensioni
16 recensioni di hotel
Recensioni in 26 città Recensioni in 26 città
62 voti utili 62 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 19 agosto 2009

La cosa migliore è la location, davvero mozzafiato. Noi abbiamo scelto i bungalow di fronte al mare: costano un po' di più (1400 bath senza colazione) ma ne vale la pena. La spiaggetta è a pochi metri dalla stanza e puoi spaparanzarti sull'amaca a leggere un libro con una vista splendida. Il bungalow è spartano, ma tutto sommato pulito e confortevole, anche se una mensolina in più potevano mettercela, in pratica dovevamo appoggiare i vestiti in terra. No acqua calda, frigo bar, tv, aria condizionata e comodità simili. Le "pale" sul soffitto non funzionavano, il ventilatore solo di sera (ma nel nostro periodo non faceva troppo caldo, per fortuna). Una sistemazione ruspante in linea col carattere un po' selvaggio e isolato del luogo. C'è un unico ristorante, sempre di fronte al mare (ci sarebbe anche il vicino Siam, ma non ne vale la pena), che apre alle 8 e chiude alle 21, e ha un menu sorprendentemente vario e curato, di ottima qualità e a prezzi modici. L'unico neo sono le lunghe attese: tra l'ordinazione e l'arrivo del piatto può passare anche un'oretta... allora non resta che pazientare sdraiandosi sui cuscini disposti intorno ai tavolini bassi. Come hanno detto gli altri recensori, il luogo è isolato e vivamente sconsigliato a chi cerca vita mondana, lusso, discoteche ecc. ecc.: per raggiungere il paesino-centro dell'isola (piuttosto incasinato), di giorno si può fare un minitrekking nella giungla di 20 minuti, facile anche se si suda come fontane, oppure si può usare il taxi-boat (ogni volta 100 bath). La gestione ora è affidata una tosta giovane thai, che parla un buon inglese e, nonostante fosse incinta, guidava con energia il suo piccolo staff. Una tipa efficiente, attiva e sin troppo smaliziata nel trattare gli affari e vendere escursioni e simili. Comunque onesta, seppure non particolarmente simpatica e calorosa: stesso discorso per il resto dello staff, abbastanza freddino. L'elettricità c'è solo dalle 18 fino a notte fonda, e con modalità piuttosto scarse: nel senso che nei bungalow la luce della lampadina è così fioca che leggersi un libro è impossibile. Cosa che abbiamo trovato abbastanza frustrante, perché dopo le 21 tutto si ferma (a parte l'adiacente e modesto baretto Banana Rock, peraltro chiuso per alcune sere per mancanza d'elettricità), ma poi ci si adatta e ci si fa l'abitudine. Piuttosto sconcertante invece il fatto che, per un paio di giorni, vicino alla spiaggia degli operai lavorassero saltuariamente a un pozzo con tanto di martello pneumatico e altri tizi stessero aggiustando una barca, rompendo pesantemente la serenità del luogo (e non solo quella). Ovviamente abbiamo chiesto spiegazioni (lo stesso crediamo abbiano fatto altri clienti) e, poco dopo, la tranquillità è tornata sovrana. Insomma, il giudizio finale è positivo, ma con ampi margini di miglioramento in fatto di qualità e servizio. Ma, come si diceva all'inizio, la bellezza della location ti fa dimenticare tutte le imperfezioni del resort.

P.S. Noi vi abbiamo soggiornato dal 4 all'11 agosto trovando tempo per lo più nuvoloso con mare un po' mosso, acque non cristalline e meduse. Peccato.

  • Ha soggiornato in Agosto 2009, viaggiato in coppia
    • 2 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 2 su 5 stelle Stanze
    • 2 su 5 stelle Pulizia
    • 2 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Torino, Italia
Recensore super
128 recensioni 128 recensioni
34 recensioni di hotel
Recensioni in 44 città Recensioni in 44 città
76 voti utili 76 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 1 febbraio 2008

Abbiamo passato 9 giorni in questo splendido resort. All'epoca era gestito da un ragazzo israeliano che proprio in quei giorni passava la gestione ad alcuni cecoslovacchi che di primo acchito non hanno fatto un bella impressione rompendo la quiete del Sai Thong, ma forse si trattava solo della contentezza di iniziare una nuova avventura in un luogo da sogno.

In ogni caso, tutto era retto da una famiglia birmana che gestiva il ristorante e i bungalow.

Le sistemazioni erano decisamente spartane ma i colori e la bellezza del mare e della vegetazione (insieme all'amaca sulla veranda) ci hanno ripagato di tutto e la semplicità dei bungalow è diventata un plus.

Per raggiungere il Sai Thong Resort una volta sbarcati a Koh Tao è necessario servirsi di uno dei taxi boat che si trovano sulla destra dell'uscita dal molo. Altrimenti, senza bagagli, si possono percorrere due sentieri piuttosto suggestivi in mezzo alla foresta. Il Resort disponeva anche di una propria barca per andare e tornare dalla cittadina e costava anche un po' meno ma è bene stare dietro all'addetto se si hanno orari da rispettare.

I bungalow in legno, disponevano di bagno con doccia (senza acqua calda ma non ce n'è bisogno), e senza sciacquone (bisogna usare il secchio). Il buonissimo sapone al gelsomino che profumava anche lenzuola ed asciugamani ha attirato un topino... pare ne vadano pazzi, ma se vi libererete del sapone non vi saranno problemi.

Nel nostro bungalow invece soggiornavano ben due geki di dimensioni preistoriche (mai visti così grandi!) che emettevano un suono fortissimo, tipo TRRRRRRRRRRRR GEKKOOOOO GEKKOOOO (credo che il nome derivi proprio dal loro verso!!) per alcune volte e poi si quietano. Di notte l'han fatto solo una volta... Ci si fa subito amicizia insomma.

La luce c'era solo dalle 6 del pomeriggio all'1 di notte ed è l'unico neo perché se durante il giorno non se ne sente necessità, durante la notte il ventilatore a soffitto sarebbe utile, almeno nel mese di maggio che è il più caldo (consigliamo di dotarsi di torcia, mentre candele per la veranda ed incensi creano un'atmosfera unica).

Qualche zanzara verso il tramonto, ma con zampironi e un po' di autan si sta tranquilli, e poi verso le 6 del mattino, se si lascia la finestra aperta e si dorme senza zanzariera (fa troppo caldo!), ma anche in questo caso si può ricorrere ai classici rimedi senza troppi drammi.

Il cibo era molto buono anche se non molto vario (il Massaman era fantastico!), mentre lo scarso inglese della famiglia che gestiva il resort può creare qualche problema con le portate così come con le eventuali prenotazioni con il loro intervento telefonico (le offrono alla reception). Meglio gestirsele da soli con i service nella cittadina principale.

La spa era funzionante a richiesta ma una volta alla settimana si potevano fare i massaggi con le massaggiatrici portate in loco dalla cittadina.

Consigli: vale la pena un giro dell'isola in motorino per scoprire altre spiagge, così come il giro dell'isola in barca che consente di fare snorkelling in varie zone ma soprattutto nel Giardino Giapponese della riserva di Nanguyan, oramai molto turistico ma sempre valido.

Molto suggestivo il Banana Beach Bar nelle vicinanze anche se il barista sarà un po' inquietante.

I ristoranti in città erano buoni mentre se si vuole vita notturna si deve andare a Sairee e lasciare chi preferisce la quiete al Sai Thong. Ottimo posto per acquistare i famosi pantaloni dei pescatori thailandesi a prezzi davvero buoni.

----

We spent 9 days in this wonderful place. It was held by an isrealian guy but new owners (from East Europe) were arrived in those days. They broke a little bit the quiet of the resort but propably for the happyness of starting a new adventure in their life.

Sai Thong may be reached by the pier with a taxi boat or following two paths in the forest (not with luggages).

The resort and the restaurant are managed by a very gentle Burma family, not completely at ease with English so do your reservations yourself for any service in town.

Wodden bungalows are very simple, but ok (no hot water, no flush but water at disposal), while colours and the sea are amazing (and the hammok in the veranda is wonderful). You may have some visitors, particularly gekos, big gekos, and small mouses adoring the jasmine soap (throw the soap away and that's it).

Electricity was available only from 6pm to 1am (bring a torch), and having it during the night would have meant some air from the ceiling fan: so prepare to open the mosquito net to breath a little bit (at least in May, it was quite hot). Not so many mosquitos, some at the sunset and at 6am but you can use repellents. Use candles and incence sticks and you will have a wonderful atmosphere.

Food was nice (Massaman great) even if it not varies to much.
Spa was working on demand but massages are forecasted once a week (ask for).
Nice the near Banana Beach Bar, as well the restaurants and little shops in town. Rent a motorbike and visit the island and do as well the tour of the island by boat, especially to snorkel at the Japanese Garden of Nanguyan reserve, a little bit tourist crowded but still wonderful.

If you are looking for night life go to Sairee, do not go to Sai Thong. Quiet people only at Sai Thong.

  • piaciuto di più — La quiete, il mare, la fauna marina, i colori dei tramonti, il massaman - The quiet, the sea, sunset colours, massaman
  • piaciuto di meno — Sairee Beach
  • Ha soggiornato in Maggio 2006, viaggiato in coppia
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Posizione
    • 4 su 5 stelle Reception
    • 3 su 5 stelle Stanze
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 3 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Altri hotel che potrebbero interessarti...
gg/mm/aaaa gg/mm/aaaa
Calcola il prezzo del soggiorno

Conosci Sai Thong Resort & Spa? Condividi la tua esperienza!

Ulteriori informazioni sull'hotel Sai Thong Resort & Spa

Indirizzo: Mu 2, Sai Nuan Beach, Koh Tao 84280, Thailandia
Regione: Thailandia > Provincia di Surat Thani > Koh Tao
Servizi:
Spa
Stile hotel:
N. 5 hotel con spa a Koh Tao
Fascia prezzo (per notte): €16 - €78
Numero di camere: 146
Conosciuto anche come:
Sai Thong Resort And Spa
Sai Thong Hotel Koh Tao

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Sai Thong Resort & Spa, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.