Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Si salva ben poco” 2 su 5 stelle
Recensione di TGI Diving El Gouna

TGI Diving El Gouna
Sheraton Miramar Resort, El Gouna, Egitto
+20 (0) 12 741 1336
Sito web
Migliorate questo profilo
Al n.4 in classifica su 19 attività a El Gouna
Tipo: Marina
Informazioni utili: Attività per ragazzi, Toilette
Attraction Details
Informazioni utili: Attività per ragazzi, Toilette
Italy
Recensore
19 recensioni 19 recensioni
Recensioni in 17 città Recensioni in 17 città
7 voti utili 7 voti utili
“Si salva ben poco”
2 su 5 stelle Recensito il 11 ottobre 2011

Sono stata ad El Gouna ai primi di ottobre a fare immersioni da sola. Il pacchetto sub 5 giorni/10 immersioni offerto dal mio tour operator dall’Italia (Promoworld) era convenzionato con TGI Diving e mi sono fidata in quanto avevo già usufruito di questa organizzazione in altre occasioni per le mie immersioni nel Mar Rosso. Voglio ringraziare in particolare una delle guide, Mohamed (spero di scrivere correttamente il suo nome), che ha seguito per qualche giorno il gruppo degli italiani (eravamo in 4), per la sua attenzione ed i suoi tentativi di mostraci i pesci o le forme di vita più difficili da individuare. L’altra guida, Max, per quanto molto cortese e disponibile in superficie, sott’acqua spesso spariva e, data la scarsa visibilità, dovevamo faticare per ritrovarlo; avrebbe potuto essere un problema considerando che nel gruppo c’era una ragazza alle sue prime immersioni dopo il corso. Nulla da eccepire sulla barca, sull’equipaggio e sui pranzi, sempre gradevoli. Ottimo il servizio di transfer dai vari hotel alla sede del diving. Molto da eccepire invece sulla gestione del diving. Anzitutto, nonostante nella pagina web sia riportato: “LINGUE PARLATE: Italiano, inglese, francese, tedesco, olandese, arabo”, mi è toccato fare da interprete perché non c’era nessuna guida che parlasse italiano e tra noi c’era qualcuno che masticava molto poco l’inglese. Se non ci fosse stato nessuno che capiva correntemente l’inglese? Se mai qualcuno avesse voluto seguire un corso? Non vado oltre. A questo si aggiunga il fatto che tutte le mattine e tutte le sere ci toccava portare a mano la cesta con l’attrezzatura dal diving alla barca e viceversa e non erano proprio due passi, mentre sarebbe bastato utilizzare il carrello usato per il trasporto delle bombole. Ho una certa età e anche se non sono senza muscoli, non sono nemmeno palestrata e 15-20 Kg non sono proprio pochi. È la prima volta che mi tocca fare questo, anche sul Mar Rosso, non parliamo dell’Est Asiatico. Per quanto riguarda l’organizzazione delle immersioni, non siamo mai riusciti a sapere dove ci saremmo immersi se non arrivati sul posto al briefing, e su 10 immersioni l’ultimo giorno ne abbiamo ripetuta una fatta il primo giorno e la seconda (e nostra ultima) è stata quasi totalmente a 5 m! Non sono una fanatica delle immersioni profonde, ma…. Non solo, per non farci uscire prima dei fatidici 60 minuti, ci hanno fatto girovagare sotto la barca scrutando il fondo sabbioso e i pochi coralli presenti. La richiesta di fare una notturna è stata rimandata di giorno in giorno e alla fine non soddisfatta (forse perché c’erano troppo pochi divers?). Dei relitti, neanche a parlarne. Ancora, quando i ragazzini dell’equipaggio toglievano le bombole a fine immersione, non chiudevano immediatamente il tappo dell’erogatore (procedura che avrebbe richiesto pochi secondi), con la possibilità che ci entrasse qualche goccia d’acqua con le sgradevoli conseguenze. Da ultimo, il cambio applicato per il pagamento con carta di credito è stato da strozzini (+ 5% rispetto a quello ufficiale!) così da recuperare le commissioni pagate per il servizio. Al di là dei disservizi, anche i fondali non sono niente di che; non fatevi ingannare da quanto scritto sul sito riguardo ai “coralli stupendi”. C’è un sacco di corallo morto su cui stanno faticosamente ricrescendo altri coralli, ma definirli “stupendi” mi pare davvero eccessivo. Di tartarughe, barracuda e squali neanche l’ombra e i delfini li abbiamo avvistati in lontananza (questo in verità non è assicurato da nessuna parte). Se volete davvero vedere il meglio del Mar Rosso, Sharm el Sheik e Marsa Alam sono un’altra cosa.

Visitato a Ottobre 2011
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

73 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    58
    11
    2
    2
    0
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Russo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo

Gli utenti che hanno visto TGI Diving El Gouna hanno visto anche

 

Conosci TGI Diving El Gouna? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di TGI Diving El Gouna, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.

Aggiungi ai preferiti
Salva Salvato
Hai aggiunto TGI Diving El Gouna ai Preferiti