Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“bella altramonto” 5 su 5 stelle
Recensione di Quartiere di Sultanahmet

Quartiere di Sultanahmet
Sultanahmet, Istanbul, Turchia
Sito web
Migliorate questo profilo
Al n.4 in classifica su 1.271 Cose da fare a Istanbul
Certificato di Eccellenza
Attività: shopping, percorsi guidati in città
Dettagli sull'attrazione
Trieste, Italia
Recensore super
148 recensioni 148 recensioni
110 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 27 città Recensioni in 27 città
39 voti utili 39 voti utili
“bella altramonto”
5 su 5 stelle Recensito il 11 luglio 2012

A mio avviso non è uno dei siti migliori, la mosche da il meglio di se vista dal Bosforo al tramonto

Visitato a Febbraio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

7.348 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    5.278
    1.770
    233
    40
    27
Data | Punteggio
  • Prima in arabo
  • Ceco per primo
  • Cinese per primo
  • Coreano per primo
  • Prima in danese
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Greco per primo
  • Indonesiano per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Norvegese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Slovacco per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Tailandese per primo
  • Prima in turco
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Savona, Italia
Recensore esperto
35 recensioni 35 recensioni
8 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 21 città Recensioni in 21 città
15 voti utili 15 voti utili
“ciò che non ti aspetti”
5 su 5 stelle Recensito il 9 luglio 2012

centro superaffollato, pulito, libero da accattonaggio. cordialità ovunque. colori intensi. negozi per turisti infiniti! Tram comodo e veramente utile per spostarsi rapidamente verso Eminonu (consigliamo Istanbulkart ricaricabile, con cui ogni corsa costa 1,75 Lire turche anzichè 2. acquistabile nei chioschi di fronte alla fermata del tram).

Visitato a Luglio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Roma, Italia
Recensore esperto
28 recensioni 28 recensioni
23 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 14 città Recensioni in 14 città
18 voti utili 18 voti utili
“Sultanahmet”
5 su 5 stelle Recensito il 28 giugno 2012

E' la zona dove si trovano tutti i monumenti piu' importanti della città. E' un quartiere antico, pieno di giardini e fiori, attrezzato per ricevere ogni giorno migliaia di turisti da tutto il mondo in quanto nel quartiere c'è la Moschea blu, Santa Sophia, La basilica cisterna, il Palazzo del Sultano , l'ippodromo Romano nonche tutto un susseguirsi di stradine affollatissime di sera e piene di ristoranti.

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Roma, Italia
Recensore super
106 recensioni 106 recensioni
44 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 29 città Recensioni in 29 città
51 voti utili 51 voti utili
“contraddittorio”
4 su 5 stelle Recensito il 28 giugno 2012

Di Sultanhamet è affascinante l'area delle moschee: tutta la zona ampiamente pedonale che c'è tra Aya Sofya e la Moschea Blu, nonchè il percorso verso Palazzo Topkapi e quello verso la Basilica Cisterna è piacevole, pulito e allegro. Consiglio vivamente il palazzo del sultano, Topkapi ed i suoi giardini, nonchè le moschee. Lasciando Aya Sofya e andando invece verso il Grande Bazaar sulla via principale, già c'è più gente e più confusione, ma l'area resta abbastanza piacevole. Tutta la parte "in alto " di Sultanhamet è alla fine curata e bellina. Il problema è che basta sviare in un vicolo, lasciare il percorso principale e trovarsi quasi come a Bombay: uomini in strada che fumano appoggiati alle vetrine dei loro bazaar o sulle macchine che scrutano ogni turista (donna) che passa, spesso e volentieri prendendola per un braccio e chiedendole insistentemente di entrare nel suo negozio, non prima di averla coperta di apprezzamenti insistenti sulla sua bellezza. Una volta va bene, ma è un continuo. Sembra quasi che questi turchi non abbiano mai visto una donna, sono pesanti e molto maleducati, alla fine della giornata arrivi a disprezzarli. C'è da dire però che io sono stata a IST in estate, con un caldo torrido che può fare la differenza (in peggio): le mie amiche che sono state in inverno hanno letteralmente adorato la città e la sua gente, non hanno minimamente avuto problemi con le persone locali nè pressioni in quanto donne, forse perchè in inverno si è più coperti non so..Io e le mie amiche, tra l'altro persone semplicissime e con i pantaloni, oramai ci eravamo abituate ad arginare tassisti e negozianti, per non parlare dei titolari dei ristoranti e dei caffè che appena vedono una donna - tra l'altro potenziale cliente - escono fuori in quattro a convincerla ad entrare e nei vicoli di notte questo non è proprio il massimo. Sempre con insistenti apprezzamenti, ovvio, qualcuno ti chiede anche di farti pagare e vivere con loro. Se a questo si aggiunge il caldo terrificante, le strade assolate e la sporcizia che - per quanto Istanbul si sia ripulita - regna sovrana nella maggioranza dei vicoli e delle strade che scendono dalle moschee al mare, nonchè sullo stretto sotto il ponte Galata, Sultanhamet non lascia una bella impressione. Forse è meglio Beyoglu.
Voglio lasciare qualche aneddoto sui taxi. Ne abbiamo presi tantissimi, perchè purtroppo il caldo non consentiva di camminare tanto e costando poco convenivano. La prima cosa da fare è mostrare loro il posto dove si vuole andare, perchè dirglielo a voce non è utile, in quanto non parlano inglese. Qualcuno ci prova e ci capisce, ma la maggioranza dei tassisti che abbiamo trovato non sapeva dire più di "abla espanol ? tu spagnol? ahh...italiana...." e basta. Qualcuno si è anche agitato (urlava qualcosa su Allah..allah) perchè non conoscono perfettamente tutte le strade, quindi si perdono. Guidano inoltre come pazzi, correndo ed inchiodando, in pochissimi usano l'aria condizionata, anche se tutte le macchine (o quasi) sono fornite: generalmente hanno tutti i finestrini abbassati, chissà perchè. Inoltre, molto volentieri si fermano durante la corsa presso altre stazioni taxi a chiedere informazioni sulla destinazione, perchè spesso hanno dei dubbi (e non è che siamo andate chissà dove!). Ci è perfino capitato che un tassista ci abbia lasciato ad un altro tassista...incredibile. All'arrivo dal traghetto del Bosforo, poi, volevamo andare ad Aya Sofya che dista circa venti minuti a piedi. Con il sole a picco, abbiamo pensato "perchè non prendere un taxi?" ma alla fermata dei taxi ci hanno risposto di andare a piedi.
Quanto sopra è un insieme di aneddoti che a me ed ai miei compagni di viaggio hanno dato l'impressione di una Istanbul sicuramente moderna per quanto riguarda i mezzi di trasporto, che sono tantissimi ed efficienti. Ma per tutto il resto, sembra avere con il resto dell'Europa un gap di 50 anni. Per la lingua inglese, leggermente più diffusa tra i giovani ma sostanzialmente parlata solo dagli operatori turistici alberghieri ed aeroportuali. Per la pulizia, perchè si possono pure impegnare ma la cultura è quella del bazaar,quindi degli odori e della merce venduta per strada, del randagismo (la città è piena di gatti e cani randagi ), delle urla per strada, della folla che cammina e non guarda avanti, del cibo per strada, dei panini con il pesce (che potrà essere ottimo in alcuni punti ma d'estate contribuisce ad aumentare la sporcizione e la puzza), della confusione, del caos, dei rumori. Può essere divertente ed originale, ma non posso proprio dire che Istanbul sia una città moderna, come invece affermano quasi tutti quelli che ci sono stati, nè altrettanto civile.
Ripeto, forse l'impressione diventa più positiva andandoci in inverno, ma resto dubbiosa. Sono partita convinta di sfatare quei luoghi comuni sui turchi,che alla fine del mio viaggio, purtroppo, ho dovuto riconoscere.

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Matera, Italia
Recensore super
332 recensioni 332 recensioni
133 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 70 città Recensioni in 70 città
161 voti utili 161 voti utili
“Il fascino della stratificazione culturale”
5 su 5 stelle Recensito il 26 giugno 2012

Il quartiere Sultanahmet è il vero centro storico di Istanbul. Al suo interno ci sono alcuni dei principali e più spettacolari monumenti della città da Santa Sofia alla moschea Blu dall'ippodromo alla mosche Nuova. La zona è sicuramente molto frequentata da turisti,ci si rende conto di come la società turca sia sfaccettata e di come Istanbul venga considerata al top dalla varietà di turisti che si possono incontrare. Si va dagli Europei (di tutte le nazionalità) ai russi, dai turchi stessi agli arabi (davvero numerosi) e proprio l'accostarsi di queste culture spesso molto diverse o addirittura agli antipodi che fa vivere dei momenti davvero paricolari: si incontrano ad esempio la ragazza araba con il burka integrale e la ragazza americana in magliettina e top che fanno contemporaneamente le foto agli stessi monumenti! pazzesco!
Le viuzze interne sono piene di ristorantini caratteristici e c'è anche un bazaar (da non confondersi con il grand bazaar) in cui poter acquistare dei souvenirs.
Da non perdere!

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Quartiere di Sultanahmet hanno visto anche

 

Conosci Quartiere di Sultanahmet? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Quartiere di Sultanahmet, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.