Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Balzo nel tempo” 4 su 5 stelle
Recensione di Selinunte

Selinunte
Sicilia, Italia
Migliorate questo profilo
Al n.273 in classifica su 1.788 Cose da fare a Sicilia
Certificato di Eccellenza 2014
Dettagli sull'attrazione
Roma
Contributore esperto
10 recensioni 10 recensioni
3 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 7 città Recensioni in 7 città
8 voti utili 8 voti utili
“Balzo nel tempo”
4 su 5 stelle Recensito il 8 giugno 2012

Bellissimo sito archeologico, molto curato con un ottimo servizio di navette per gli spostamenti. Cortesia ed educazione, gentilissimi nel farci lasciare caschi e giubbotti alla biglietteria!!!

Visitato a Giugno 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

256 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    108
    97
    29
    11
    11
Data | Punteggio
  • Prima in danese
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Trieste, Italia
Recensore super
129 recensioni 129 recensioni
22 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 30 città Recensioni in 30 città
79 voti utili 79 voti utili
“Specchio del paese”
4 su 5 stelle Recensito il 30 maggio 2012

Partiamo dal bicchiere mezzo pieno. Dimensioni e quantità dei ritrovamenti, panorama e scorci rendono questo posto una tappa obbligata per chi si trova nel sudovest della Sicilia. Detto questo, non posso non rilevare lo stato di "abbandono" di gran parte del sito, a cominciare dalla biglietteria/ingresso principale, dove venite avvertiti del pericolo rappresentato dai cani randagi. Un triste specchio del paese.

Visitato a Maggio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Lugo, Italia
Recensore super
61 recensioni 61 recensioni
28 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 42 città Recensioni in 42 città
100 voti utili 100 voti utili
“E' IMMENSO,STRAORDINARIO”
5 su 5 stelle Recensito il 29 maggio 2012

Si arriva in un grande parcheggio. Troverete la biglietteria dal cui interno si accede, attraverso un sottopassaggio che attraversa una collina artificiale, all'ingresso del parco archeologico della collina orientale con i grandi templi E, F, G. La cosa che colpisce di più è l'ampiezza del sito. In lontananza , piccolissimi, si vedono i ruderi dell'acropoli che visiterete dopo. La flora spontanea, volutamente lasciata crescere e che molti commentatori definiscono erbacce, dipinge questo luogo di colori stupendi che solo la natura sa creare. Prevale l'appio/sélinon da cui il nome della città, una sorta di prezzemolo selvatico che fu il simbolo di Selinunte. La collina artificiale che vedete sul lato nord protegge lo sguardo dalla vista delle nuove costruzioni e così l'occhio può vedere solo la vasta area archeologica veramente grande con il tempio E parzialmente ricostruito, e i ruderi degli altri templi F(il più piccolo) e G il più grande , il cui ammasso di ruderi è impressionante, terrificante , spaventoso. Se non volete camminare potete acquistare il biglietto del trenino elettrico che vi porterà nei luoghi più importanti del parco e vi farà sostare x circa mezz'ora per poterli visitare. Selinunte fu una grande città 2500 anni fa, in guerra con il popolo deli Elimi di Segesta e con i Cartaginesi. Era ricca, il porto, il commercio, l'influenza su una vasta area ne fecero per 250 anni una città ricca e popolosa con 100.000 abitanti. L'Africa davanti, l'Europa alle spalle. Un posizione strategica. Gli Elimi di Segesta e i Cartaginesi non ne sopportarono il predominio, la conquistarono e la distrussero. I terremoti successivi la ridussero nello stato attuale. Se non avete preso il trenino uscite da dove siete entrati, riprendete l'auto e con lo stesso biglietto superate l'ingresso con la sbarra e a 1,5 km andrete al parcheggio dell'Acropoli dove continuerete il vostro tour visitando i templi O-A-B-C-D le due Necropoli il sito dell'antica città, la Torre Manuzza. C'è molto da camminare. Stupisce che tutto questo spazio non sia stato divorato dalla mafia . Il grande merito va a un grande uomo. Vincenzo Tusa, il grande architetto Soprintendente ai Beni Culturali diella Sicilia Occ. che si scontrò con la mafia e vinse .Grazie a lui oggi ammiriamo questi luoghi stupendi. Bisogna ricordarlo , sempre.

Visitato a Aprile 2012
Questa recensione è stata utile? 5
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
forno canavese
Recensore super
51 recensioni 51 recensioni
17 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 27 città Recensioni in 27 città
17 voti utili 17 voti utili
“viaggio nel tempo...”
5 su 5 stelle Recensito il 14 maggio 2012

siamo stati recentemente in Sicilia, ed abbiamo fatto un vero tour de force....e'cosi' bella che cinque giorni, sono stati veramente pochi, uno dei luoghi piu' belli che abbiamo visitato e' stato il parco archeologico di Selinunte.....immenso, bellissimo, immerso in mezzo al verde, vi sembrera' di andare indietro nel tempo............il panorama stupendo, una vista sul mare da lasciarvi senza parole..

Visitato a Maggio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Recensore esperto
40 recensioni 40 recensioni
20 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 30 città Recensioni in 30 città
28 voti utili 28 voti utili
“Altro bel sito greco..”
4 su 5 stelle Recensito il 14 maggio 2012

...in Sicilia. Visitato dopo Segesta, in quanto i 2 siti sono indubbiamente legati fra loro da antiche rivalità: Selinunte e Segesta erano in guerra. Al contrario di Segesta, Selinunte è stato oggetto di "ricostruzione", cioè le colonne del tempio e dell'agorà sono state tirate su in epoca recente e non si sono conservate intatte. In ogni caso il sito è molto vasto e interessante. La posizione dell'agorà sul mare lo rende molto scenografico e anche la parte di tempio restaurata non è male. E' possibile girarlo con dei "trenini" elettrici...il mio consiglio è, se il clima lo permette, di girarlo a piedi. La passeggiata se non ci sono 30 gradi all'ombra è piacevole. L'ingresso costa 6 euro, il "trenino" non saprei, ma si paga a parte.

Visitato a Maggio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Selinunte hanno visto anche

Marinella di Selinunte, Castelvetrano
Calatafimi-Segesta, Provincia di Trapani
 
Agrigento, Provincia di Agrigento
Trapani, Provincia di Trapani
 

Conosci Selinunte? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Selinunte, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.