Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Tappa obbligata del tour torinese” 4 su 5 stelle
Recensione di Museo civico d'arte antica (Palazzo Madama)

Museo civico d'arte antica (Palazzo Madama)
Piazza Castello, 10122 Torino, Italia (Centro)
39 011 4433501
Sito web
Migliorate questo profilo
Al n.23 in classifica su 325 Cose da fare a Torino
Certificato di Eccellenza 2014
Dettagli sull'attrazione
Napoli, Italia
Recensore super
96 recensioni 96 recensioni
32 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 48 città Recensioni in 48 città
91 voti utili 91 voti utili
“Tappa obbligata del tour torinese”
4 su 5 stelle Recensito il 9 marzo 2012

Il Palazzo- detto anche Casaforte degli Acaja - è situato nella bellissima piazza Castello, cuore della Torino sabauda che la pone al livello delle altre capitali europee. Il Palazzo, patrimonio UNESCO, fu eretto dai romani come porta cittadina, e divenne poi prima sistema difensivo e poi palazzo reale residenza dei Savoia. Il suo nome è dovuto alle due Madame Reali che lo abbellirono grazie all'aiuto di Juvarra primo architetto di corte a cui si deve la bellissima e scenografica facciata e lo scalone monumentale di accesso al piano nobile. Il Palazzo riaperto dopo un lungo restauro e ammoderanemento strutturale ed espositivo; contiene al suo interno il Museo civico di arte antica - evoluzione della Galleria Regia ottocentesca - che ha ricevuto il Certificato di eccellenza 2011; il biglietto di ingresso è 10 euro - con eventuali riduzioni - il che mi sembra alquanto alto Al piano terra deposito borse con armedietti di sicurezza, portaombrelli, bigltiteria, e bagno. E' possibile prendere una brochure gratuita con pianta del museo. L'esposizione è divisa secondo un criterio cronologico, snodandosi in 35 sale: arte medievale, rinscimento, barocco, lapidario romano, appartamenti storici; all'ultimo piano le arti decorative. Nella quattrocentesca torre denominata Torre dei Tesori sono esposte alcune delle opere più rappresentative del museo: il Ritratto d'uomo di Antonello da Messina, il codice delle Très belles Heures de Notre Dame de Jean de Berry miniato da Jan Van Eyck, oltre ad una serie di oggetti artistici provenienti dal Gabinetto delle meraviglie di Carlo Emanuele I di Savoia. L'orario è 10-18 (a parte eccezioni legate ad alcuni eventi particolari) e sono molto tassativi. Ogni primo martedì del mese l'ingresso è gratuito; gratuito anche in vari eventi nazionali e per chi ha la Torino card. Il personale è molto presente e disponibile. E' possibile fare foto senza flash, cosa che gradisco tantissimo. La visita parte del medioevo con reperti proveninenti da chiese piemontesi e prosegue con reperti scultorei medievali e romani molto interessanti. Nutrito il gruppo di opere di Defendente Ferrari. Pezzo forte è il ritratto d'uomo di Antonello da Messima, un vero e proprio capolavoro (in tempo ospitato nella Galleria Sabauda, dove lo vidi circa 10 anni fa). Si resta incantati davanti a tale opera che da sola vale la visita. Si prosegue poi negli appartamenti storici molto interessanti, fino poi a salire sul terrazzo dove c'è anche il bar. Inoltre nel Palazzo è stato ricostruito il Primo Senato italiano, davvero molto bello e interessante, grazie anche ad una serie di iniziative didattiche che hanno coinvolto le scolaresche. Da segnalare che lungo il percorso ci sono oltre che le schede descrittive di ogni sala, anche dei libri in consultazione, come il catalogo del museo. Dalla maggior parte felle sale si può accede all'ascensore che porta fin sul terrazzo e giù fino al giardino, dove è stato ricostruito un orto e dove in estate si svolgono aperitivi e serate. Il bookshop ben fornito si trova al piano terra; dallo stesso atrio si accede gratuitamente alla zona degli scavi che hanno portato alla luce parte della città romana. Utile la consultazione del sito www.palazzomadamatorino.it costantemente aggiornato. E' consigliabile girare la città e raggiungere il museo con i mezzi pubblici (tra l'altro con possibilità di biglietto giornaliero sull'intera rete) o a piedi dalla stazione centrale facendo una bella passeggiata lungo via Roma. Se si desidera arrivare in auto, si può parcheggiare nelle strisce blu alle spalle del Palazzo, adiacenti al Teatro Regio,dare ua occhiata qui per i parcheggi http://www.comune.torino.it/gtt/parcheggi/

Visitato a Marzo 2012
Questa recensione è stata utile? 3
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

461 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    270
    142
    35
    10
    4
Data | Punteggio
  • Cinese (Tradizionale) per primo
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Asolo, Italia
Recensore esperto
35 recensioni 35 recensioni
8 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 22 città Recensioni in 22 città
9 voti utili 9 voti utili
“Molto particolare”
4 su 5 stelle Recensito il 9 marzo 2012

Mi è piaciuto molto il terzo piano, con le stanze maestose e la ricostruzione dell'arredamento sette - ottocentesco, e il lapidario medievale al piano interrato, che dà sul giardino di palazzo Madama (lato Castello). Interessante è capire come il palazzo sia cresciuto nel tempo, partendo da una porta e inglobando poi il castello e il palazzo. Una mappa che racconta questa evoluzione la si trova prima di scendere nel lapidario medievale.

Visitato a Marzo 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Torino, Italia
Contributore
4 recensioni 4 recensioni
Recensioni in 3 città Recensioni in 3 città
1 voto utile 1 voto utile
“Piacevole sorpresa”
5 su 5 stelle Recensito il 7 marzo 2012

Pur abitando non lontana non avevo mai considerato una visita a questo magnifico palazzo. Torino non finisce mai di sorprendermi piacevolmente. Museo curato, spiegazioni chiare con pannelli e audioguide, personale disponibile, orari di apertura adeguati. Ho trovato particolarmente interessante e sicuramente meta di futura visita il lapidario medievale e soprattutto il giardino con un vero orto in città. Ingresso gratuito con la tessera Abbonamento Musei; consigliatissimo!

Visitato a Marzo 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Torino, Italia
Recensore esperto
32 recensioni 32 recensioni
20 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 13 città Recensioni in 13 città
13 voti utili 13 voti utili
“per saperne di più e informarmi”
5 su 5 stelle Recensito il 19 febbraio 2012

personale affabile e disponibile per informazioni di qualunque tipo anche per i trasporti pubblici
tutto tenuto bene e tutto di pregio (grazie Savoia!) ho visto troppe cose belle per ricordarmele nel dettagli, stupenda la camera dei deputati ricostruita, quella a Palazzo Carigliano originale è stupenda!
Inserisco qui il commento per l'armeria reale che non vedo menzionata più avanti, STUPENDA ma poco visitata perchè forse poco reclamizzata, ero l'unica nella sala e me lla sono gustata in santa pace!

Visitato a Febbraio 2012
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Rimini, Italia
Recensore esperto
32 recensioni 32 recensioni
9 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 4 città Recensioni in 4 città
35 voti utili 35 voti utili
“Bel palazzo ma..”
3 su 5 stelle Recensito il 1 febbraio 2012

In piazza Castello, all'arrivo, rimani folgorato.
Incantato da cotanta meraviglia, ovunque ti giri c'è bellezza.
Palazzo Reale, e poi Palazzo Madama.
Da fuori sogni, viaggi con la mente, vorresti essere li..dentro..a non perdere neanche un minuto..a respirare l'arte..per poi poterla bloccare nella mente e raccontarla..con foto e parole.
Poi entri, ti guardi in giro e speri..
Speri che ci sia nella prossima sala qualcosa di imponente, di ammaliante.
Appena entrato la sicurezza nei panni di una signora di mezza età, mi attacca indicando la macchina fotografica, e mi intimidisce di levare il flash.
Ok dico, stiamo sereni...!
Poi da fotografare c'è poco, alcuni "rimasugli" di vita risorgimentale torinese, quadri esposti qua e la, sale vuote..o quasi.
Di sopra, un campionario di manichini con abiti tribali.????
In giro qua e la esposizioni momentanee di artisti sconosciuti.
Di sotto, nel vecchio fossato, un giardino adibito a piante comuni, due panchine e un bagno.
Ti aspetti l'universo e ti servono ad un prezzo elevato...un piccolo mondo che già conoscevi.
Bello...bellino..!!
Più bello da fuori.

Visitato a Gennaio 2012
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Museo civico d'arte antica (Palazzo Madama) hanno visto anche

Torino, Provincia di Torino
 
Torino, Provincia di Torino
 

Conosci Museo civico d'arte antica (Palazzo Madama)? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Museo civico d'arte antica (Palazzo Madama), registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.