Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Micromacrocosmo” 5 su 5 stelle
Recensione di The Small

The Small
Via Paganini Niccolo 3 | Angolo Piazza Argentina, Milano, Italia
0220240943
Sito web
Migliorate questo profilo
Al n.324 in classifica su 5.147 Ristoranti a Milano
Fascia prezzo: USD 34 - USD 61
Cucina: bistrot
Opzioni: Colazione/Brunch, Accetta prenotazioni, Dopo mezzanotte
Dettagli sui ristoranti
Opzioni: Colazione/Brunch, Accetta prenotazioni, Dopo mezzanotte
Milano, Italia
Contributore esperto
10 recensioni 10 recensioni
6 recensioni di ristoranti
Recensioni in 6 città Recensioni in 6 città
6 voti utili 6 voti utili
“Micromacrocosmo”
5 su 5 stelle Recensito il 20 giugno 2012

Ci sono posti che vanno al di la' di quel che sono e trascendono, uno di questi e' il 'the small' (perdonatemi il doppio articolo!).
Il locale come siggerisce il nome e' piccoliissimo, addirittura da guinnes dei primati ma una volta accomodati a tavola, come in alice nel paese delle meraviglie, verrete catapultati in un mondo piu' grande: i dettagli delle vettovaglie ricercate e diverse, la pregiatezza delle tovaglie che ricordano talvolta le eleganti cene di famiglia, talvolta gli spensierati pranzi domenicali, la cura meticolosa della presentazione dei piatti vi faranno sembrare tutto diverso, come se lo Small non fosse davvero cosi piccolo come sembrava appena entrati.
I proprietari poi hanno un dono, quello dell'ospitalita' e vi faranno sentire subito come ospiti attesi, non clienti paganti...
La cucina e' davvero superba e lo dice una persona come me cui difficilmente si strappa un commento positivo sul cibo! Il menu' e' vario, ci sono un paio di piatti vegetariani, molti tipindi primo, carme e pesce. Personalmente il mio fidanzato ed io abbiamo ordinato dell ottima bufala ( squisita come quella della migliore cucina campana), delll insalata di carne argentina ed anche del delicato polllo...piatti ben equilibrati, saporiti, assolutamente facili da digerire e presemtati con amore.
Per concludere abbiamo assaggiato una torta jnsolita, pasta di riso, pomodori e frutti di bosco...squisita anche questa! E soprattutto non stucchevole! Da bere abbiamo preso del buon rose. Il prezzo? Assolutamente sotto la media rispetto alla qualita' del cibo, alla citta' ( milano a volte sa essere folle) e soprattutto all atmosfera bohemienne che si respira, come nella migliore parigi, quella piu nascosta, piu vera.
Consiglio percio' questo ristrorante di cuore, soprattutto per cene con amici intimi o con le dolci meta'. Nota positiva per gli animalisti come me: i cani son i benvenuti,,,,ma nel caso, vi consiglio di scegliere i tavoli all esterno!
Una cena allo small, complici il vino,la musica e le chiacchiere, puo ' diventare un viaggio, un sogno, una poesia.

Bravi ale e giancarlo, la passione quando c'e' si vede!!!!n



Ps se, come me , festeggiate li' il vostro compleanno...al momento del dolce avrete una sorpresa che vi fara commuovere,...solo se siete dalla lacrima facile come la sottoscritta ovviamente ;p

  • Visitato a Giugno 2012
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Atmosfera
    • 5 su 5 stelle Servizi
    • 5 su 5 stelle Cibo
Questa recensione è stata utile? 4
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

338 recensioni dei viaggiatori

Il 84% consiglia
    194
    94
    22
    14
    14
Riassunto punteggio
    Cucina
    Servizio
    Qualità/prezzo
    Atmosfera
Data | Punteggio
  • Prima in danese
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
MILANO
Contributore
5 recensioni 5 recensioni
3 recensioni di ristoranti
Recensioni in 2 città Recensioni in 2 città
1 voto utile 1 voto utile
“CHARME PARIGINO”
5 su 5 stelle Recensito il 15 giugno 2012

Se volete trovare l'atmosfera di Paris non dovete fare altro che varcare la porta di The Small e vi troverete a degustare una fantastica cena in una galleria di arte contemporanea.
I proprietari, veri intenditori di cibo arte musica e design, vi accoglieranno con la simpatia, lo charme e la raffinatezza che gli è propria e che trasmettono anche nel più piccolo dei particolari, quali ad esempio i tovaglioli in lino bordati da merletti ricamati a mano.
I piatti, prevalentemente di cucina creativa internazionale con un tocco decisamente mediterraneo, vengono preparati con tecniche di cottura particolari che preservano i sapori delle materie prime e sono una gioia per il palato.
Per quanto riguarda la cantina, lasciatevi guidare alla scoperta dei "gioielli di famiglia" del Vostro anfitrione!

  • Visitato a Giugno 2012
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Atmosfera
    • 5 su 5 stelle Servizi
    • 5 su 5 stelle Cibo
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
1 recensione
1 voto utile 1 voto utile
“Un posto incantevole, delizioso e unico”
5 su 5 stelle Recensito il 13 giugno 2012

Questo piccolo bistrot é incantevole, il cibo eccellente con ingredienti di prima scelta, l'arredamento delizioso e ricercato e sopratutto i proprietari adorabili con un grande cuore e una grande sensibilità. Vive le SMALL...!

  • Visitato a Giugno 2012
    • 5 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Atmosfera
    • 5 su 5 stelle Servizi
    • 5 su 5 stelle Cibo
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Recensore super
95 recensioni 95 recensioni
64 recensioni di ristoranti
Recensioni in 38 città Recensioni in 38 città
44 voti utili 44 voti utili
“Tanto piccolo quanto bello e piacevole”
4 su 5 stelle Recensito il 13 giugno 2012

Non posso che parlare bene di questo locale dove ho trascorso una piacevolissima serata e mangiato molto bene. E' vero è "piccolo" questo vuol dire che il vostro tavolo è vicino ad un altro e magari proprio per questo vi troverete a scambiare due parole con delle persone simpatiche con cui potreste fare conoscenza e questo a mio avviso in una città come Milano dove tutti corriamo e nessuno ha mai tempo è solo un gran pregio. Il locale è arredato e decorato con gusto e originalità tanto che viene voglia di provare a fare cose simili in casa propria ma il risultato non è lo stesso.
Punto fondamentale che viene spiegato da Alessandro ai suoi clienti è che qui si utilizza il metodo della cottura lenta e materie prime di alta qualità, il risultato è che anche le cose più semplici hanno un sapore gustosamente nuovo. Il Menu è sufficientemente vario per un bistrot. La nostra cena è stata movimentata da qualche imprevisto come un fortissimo temporale con breve black out in tutta la via e la situazione è stata gestita con molta attenzione dai proprietari tanto da risutare divertente. I dolci buonissimi, vengono anche da una pasticceria che se non ha già vinto qualche premio di sicuro lo merita e ci è stato offerto un ottimo vino da fine pasto.
I prezzi sono in linea con quello che è il mercato Milanese, le porzioni tra il normale e il generoso. Noi ci siamo concessi il lusso di bere parecchio tra cui una "signora bottiglia" di vino buonissimo, quindi il mio conto non è stato leggero ma ci sono bottiglie per tutte le tasche, non abbiate paura.
Leggo commenti molto controversi su questo locale da parte dei colleghi tripadvisoristi e quindi credo opportuno un ultimo consiglio: io sono stato bene e mi sono sentito ospite di Alessandro e Giancarlo per le attenzioni che hanno avuto ma questo locale non è per tutti, guardando le foto e leggendo saprete subito se fa per voi e se non è il vostro genere non ci andate: ne rovinereste l'atmosfera e non lo apprezzereste. In tripadvisor si è in vetta alla classifica per popolarità e gradimento non per la superficie o perchè si preparano solo piatti estremamente ricercati! non dimentichiamolo. Se siete arrivati fin qui a leggere: non dimenticatevi di PRENOTARE!

  • Visitato a Giugno 2012
    • 3 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Atmosfera
    • 4 su 5 stelle Servizi
    • 5 su 5 stelle Cibo
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Recensore esperto
43 recensioni 43 recensioni
28 recensioni di ristoranti
Recensioni in 15 città Recensioni in 15 città
34 voti utili 34 voti utili
“Piccolo Bistrot informale”
3 su 5 stelle Recensito il 12 giugno 2012

Abbiamo cenato al "The small" in 4 persone ad aprile 2012. Il Bistrot è davvero piccolo, ci sono in pratica coperti per una dozzina di persone,
e senza aria condizionata, né areazione forzata (grosso difetto a parer mio) L'arredamento è molto particolare, stile kitsch, ricordo con piacere le caraffe per l'acqua e i bicchieri.E' gestito da dei ragazzi gioviali e molto informali, questo rende l'ambiente familiare e molto rilassato ma sicuramente non fa al caso di chi vuole mangiare in tranquillità, senza interagire "troppo".
Abbiamo scelto 1 piatto a testa preceduto da antipasti comuni:
- burrata, molto buona, a temperatura quasi ambiente (fredda non sprigiona il suo sapore),
- piatto di mortadella aromatizzata al tartufo, nella norma,
- bruschette calde con pomodoro e mentuccia, fresche e saporite
- gulasch non troppo piccante (peccato),
- petto di pollo al vapore da cui non ci aspettavamo un granché che si è rivelato la scelta più azzeccata.
- pasta al ragù e delle salsicce con carote (mediocri)

prezzo 140 euro in 4, forse un po' troppo per quanto offerto.

Pro: ambiente gay e informale, servizio gentile, simpatico e solerte (ma con così pochi coperti mi sorprenderei del contrario)
Contro: prezzo troppo elevato se confrontato con qualità e originalità dei piatti, assenza di areazione forzata.

In conclusione forse il posto merita di più per un bicchiere di vino e una chiacchierata tra amici che di una vera e propria cena.

  • Visitato a Aprile 2012
    • 3 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 4 su 5 stelle Atmosfera
    • 4 su 5 stelle Servizi
    • 3 su 5 stelle Cibo
Questa recensione è stata utile? 4
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
, Proprietario alle The Small, ha risposto a questa recensione., 29 giugno 2012
Gentile Cliente
innanzitutto La ringrazio per la Sua recensione. A The Small teniamo molto all'opinione dei clienti, ed ogni recensione, anche se negativa, è per noi spunto di riflessione. In effetti in alcuni casi purtroppo ci è capitato di dover prendere atto che il contenuto delle stesse non apportasse effettive osservazioni per le quali fosse per noi attuabile una qualche forma di miglioria (cosa su cui peraltro lavoriamo costantemente), ma questo si sa è il lato oscuro di internet, dove ad oggi chi lavora con passione può da un lato essere premiato e dall'altro esposto a giudizi espressi nell'ombra dell'anonimato.
In risposta alle recenti critiche ricevute tengo proprio a chiarire alcuni punti su chi siamo e sulle scelte che abbiamo intrapreso nel nostro percorso di ristoratori.
The Small è piccolo, ma veramente piccolo. Abbiamo pochissimi ed “intimissimi” coperti. Questa scelta può da un lato essere criticabile (c'è chi preferisce ristoranti più grandi) e dall''altra ci permette di mantenere con i nostri clienti quel rapporto umano e di ospiti a cui teniamo tanto, che ci contraddistingue rispetto alla ristorazione di massa e che ci permette di tornare a casa con un sorriso ogni sera. Questa è stata una scelta deliberata: preferiamo la qualità alla quantità e questo, Le assicuro, è spesso stato a scapito dei guadagni che avremmo ottenuto aprendo un ristorante da 100 coperti.
Io (Alessandro) e Giancarlo abbiamo da anni una sfegatata passione per i mobili e gli oggetti di antiquariato. Nel (poco) tempo libero che abbiamo ci divertiamo a cercare oggetti “vissuti” e arricchiti da quella patina di tempo che li rende personali e insostituibili. Quando abbiamo aperto The Small abbiamo riversato questa nostra passione in questo piccolo locale in cui volevamo ospitare i nostri clienti come fossero a casa. L'abbiamo arredato come casa nostra, e per quanto riteniamo più che plausibili le differenze di gusto personale, ci abbiamo messo tutto il nostro amore e la nostra passione per arredare The Small affinchè desse ai nostri clienti la sensazione di entrare in un luogo familiare, caldo e soprattutto che trasmettesse qualcosa di noi. Anche ai tavoli all'esterno (che sono si posizionati sul marciapiede, come per la maggior parte dei ristoranti di Milano) abbiamo dedicato tante attenzioni, ricercando e selezionando dal primo all'ultimo dettaglio. Il gusto è del tutto personale, e non a tutti piace l'antiquariato, ma quando sentiamo parlare di quella che riteniamo una seconda casa con termini quali “sgombero” di certo non possiamo altro che esserne toccati nel personale.
The Small ha fatto una scelta radicale dal punto di vista culinario. Abbiamo optato per la ricerca dei migliori ingredienti freschi e al solo utilizzo della cottura a bassa temperatura in forno a vapore (tecnica ormai usata da diversi tra gli Chef migliori al mondo, come ad esempio Gualtiero Marchesi, e della quale siamo rimasti ammagliati per il massimo rendimento qualitativo ottenuto). Questo implica che la nostra cucina sia dotata di soli forni a vapore e non del classico fornello a gas, ma non per questo non è una cucina e non per questo non siamo in grado di produrre tanti piatti così “coloritamente” apprezzati dai nostri clienti (tanti dei quali abituali).
I formaggi (e le varie marmellate e mostarde in accompagnamento, scelte una ad una), i salumi, i vini (biologici e non), la carne...tutti i nostri ingredienti, dal primo all'ultimo, vengono selezionati con la stessa dedizione con cui affrontiamo tutti gli aspetti del nostro concetto di “ospitalità”. Certo questo implica un costo per noi e per il nostro cliente, ma se teniamo presente che normalmente sconsigliamo di ordinare un secondo prima di aver finito il primo date le misure delle nostre porzioni, non ci riteniamo disonesti, come d'altra parte reputare un piatto unico di Stracciatella di Corato con tartufo di Norcia caro a 16 Euro o un piatto di Carpaccio di Angus a 15E non ci sembra motivo di poter giudicare i nostri prezzi come “sproporzionati” rispetto alla realtà di chi gestisce un ristorante nella città di Milano (con gli impliciti costi che ne conseguono).
Nella certezza di fare tutto il possibile affinché i miei clienti escano da The Small con il ricordo di un'esperienza da ripetere, mi permetto di affiancare il suo invito a venirci a trovare “realmente” e non “virtualmente” e a valutare di persona il nostro operato. Siamo qui per questo e aperti a qualsiasi critica costruttiva che ci aiuti a migliorare nel tempo.
--
Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC

Gli utenti che hanno visto The Small hanno visto anche

 

Conosci The Small? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di The Small, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.