Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“putroppo rimane poco” 3 su 5 stelle
Recensione di Antiche Mura Cittadine

Antiche Mura Cittadine
Porta Romana, 20100 Milano, Italia
Migliorate questo profilo
Al n.476 in classifica su 877 Cose da fare a Milano
Dettagli sull'attrazione
Milano, Italia
Recensore super
374 recensioni 374 recensioni
283 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 73 città Recensioni in 73 città
475 voti utili 475 voti utili
“putroppo rimane poco”
3 su 5 stelle Recensito il 29 luglio 2011

Putroppo di tutto quello che la storia ha regalato alla citta' rimane molto poco visibile senza dover andare a cercare i pochi resti in tutta la citta', forse la zona piu' bella e che rende l'idea di cosa dovesse essere sono i resti delle mura spagnole di porta romana .

All'interno del parco delle terme milano si possono vedere le mura spagnole molto bene.

Un vero peccato che la citta' non faccia assolutamente niente per valorizzarle salvaguardarle dal degrado e dallo smog come del resto tanti monumenti.

Dal Carrobbio si puo' vedere l'antica Porta Ticinensis inglobata ad un ristorante che affaccia sulla strada principale, l'adiacente hotel illumina la torre durante le ore notturne.

Gli altri pochi resti si trovano all'interno di edifici o musei o altri stabili privati ma sono solo rovine che non sono assolutamente valorizzati.

All'interno del museo archeologico c'è un piccolo plastico che puo' aiutare a fare capire come era l'antico aspetto della citta'.

Visitato a Maggio 2011
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

11 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    1
    6
    3
    1
    0
Data | Punteggio
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Milano, Italia
Recensore super
1.134 recensioni 1.134 recensioni
901 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 67 città Recensioni in 67 città
1.332 voti utili 1.332 voti utili
“antiche mura cittadine”
4 su 5 stelle Recensito il 21 ottobre 2010

Nel corso dei suoi 2600 anni di vita Milano ha avuto tre cerchia di mura, via via più estese e concentriche alle precedenti.
Le prime risalgono al periodo romano repubblicano, metà del primo secolo avanti Cristo, quando Mediolanum ottenne lo status di municipio romano col diritto di eleggere i propri magistrati e, appunto, di avere le mura. Non resta praticamente nulla di queste mura, se non andando in qualche seminterrato. Circa 200 anni dopo Milano divenne la capitale dell'Impero Romano d'Occidente e l'Imperatore Massimiano espanse le mura verso est, lungo il percorso delle attuali via Durini e Montenapoleone; alcuni resti sono visibili nel piano interrato del Grand Hotel et de Milan, in via Manzoni; resta anche una torre della Porta Ticinensis in fondo a via Torino, inglobata in un edificio.
Rimane solo la testimonianza della Porta Romana, sita all'inizio dell'attuale corso omonimo, accanto a piazza Missori, dalla quale partiva una ampia via porticata e coperta fino all'attuale largo della Crocetta.
La seconda cerchia è quella medioevale, più ampia e circolare, dapprima in terrapieno con torri in legno, poi, dopo la distruzione di Milano da parte del Barbarossa, in muratura. Ne restano, seppure rimaneggiati, gli archi di Porta Nuova e di Porta Ticinese; la Pusterla di Sant'Ambrogio è stata ricostruita nel 1930.
L'ultima cerchia è quella delle Mura (o Bastioni) Spagnole della fine del Cinquecento.
Per secoli l'unica porta monumentale fu Porta Romana.
Le altre porte ancora oggi esistenti sono di fine Settecento od ottocentesche, quando le Mura servivano solo come confine del Comune e le porte per riscuotere il dazio sulle merci (il comune di Milano finiva alle mura ed era circondato, come una ciambella, dal comune dei Corpi Santi; furono uniti solo a metà dell'Ottocento).
L'intera cinta di mura era stata trasformata in un percorso alberato per il passeggio. Purtroppo negli anni Venti del Novecento, per dare lavoro ai disoccupati, fu compiuto uno scempio: furono abbattute le Mura e interrato il Naviglio Interno.
Oggi sopravvivono un tratto accanto a Porta Romana (risparmiato perchè incorporato in casupole), un altro in viale Vittorio Veneto e ancora piccoli tratti ridotti a muri di edifici condominiali.
Vale la pena di vederle e pensare come potevano essere senza l'intervento dell'uomo.

Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Conosci Antiche Mura Cittadine? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Antiche Mura Cittadine, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.