Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Favolose” 5 su 5 stelle
Recensione di Cinta Muraria di Bergamo

Cinta Muraria di Bergamo
Viale Delle Mura, Bergamo, Italia
Migliorate questo profilo
Al n.4 in classifica su 74 attrazioni a Bergamo
Tipo: Siti storici
Attraction Details
Bergamo, Italia
Recensore esperto
40 recensioni 40 recensioni
3 recensioni di attrazioni
Recensioni in 20 città Recensioni in 20 città
25 voti utili 25 voti utili
“Favolose”
5 su 5 stelle Recensito il 28 maggio 2012

La passeggiata sulle mura venete di Città Alta con le sue quattro porte d'accesso è veramente favolosa. La vista su tutta la pianura padana è incantevole. Non c'è la tranquillità della passeggiata sulle mura di Lucca ma a livello artistico e paesaggistico è imbattibile. Si riesce ad effettuare il percorso anche con i passeggini.

Visitato a Maggio 2012
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

117 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    82
    32
    2
    0
    1
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Bergamo, Italy
Recensore esperto
29 recensioni 29 recensioni
10 recensioni di attrazioni
Recensioni in 18 città Recensioni in 18 città
13 voti utili 13 voti utili
“piacevole passeggiata”
4 su 5 stelle Recensito il 11 aprile 2012

Posto carino per fare due passi, lasciate la macchina nel parcheggio lundo le mura e salite a piedi verso città alta.
La passeggiata sale dolcemente e se qualcuno dovesse essere troppo stanco, può sempre riposarsi su una delle panchine presenti nei parchetti che costeggiano le mura.
Godrete di una vista splendida

Visitato a Settembre 2011
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Bergamo, Italia
Recensore super
183 recensioni 183 recensioni
101 recensioni di attrazioni
Recensioni in 69 città Recensioni in 69 città
69 voti utili 69 voti utili
“La particolarità di Bergamo alta”
5 su 5 stelle Recensito il 29 marzo 2012

Le mura di Bergamo alta sono una delle più belle peculiarità della nostra città. Storicamente molto importanti, permettono di vedere un panorama magnifico, sia di giorno che di sera, e sono ottime anche per camminate salutari. Sicuramente si tratta di una perla da non perdere. Per arrivare in città alta si può prendere il bus (linea 1) o anche la funicolare.

Visitato a Marzo 2012
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Bergamo, Italia
Recensore super
253 recensioni 253 recensioni
107 recensioni di attrazioni
Recensioni in 113 città Recensioni in 113 città
164 voti utili 164 voti utili
“Maestosa veneta potenza”
5 su 5 stelle Recensito il 19 febbraio 2012

Stupenda e integra opera muraria che cinge maestosamente la città alta di Bergamo dal XVI secolo, quando i veneti decisero di migliorare le difese della città, ultimo baluardo a ovest contro il ducato di Milano. Le mura offrono uno spettacolo eccezionale, osservandole dall'alto dei viali che le percorrono e offrono nelle giornate limpide un panorama incredibile; nelle giornate ventose dalle mura di Bergamo si arrivano a vedere gli appennini e il Monte Rosa. L'accesso alle mura è attraverso le quattro storiche porte, ognuna delle quali guarnita del bassorilievo del Leone di San Marco, a firma della paternità dell'opera. La costruzione dell'opera durò ventisette anni, oltre ogni previsione, confermando un'attitudine nell'esecuzione dei lavori pubblici in Italia confermata ampiamente in futuro. Furono un'opera già obsoleta in partenza, l'avanzare della tecnologia dell'artiglieria e la scoperta delle americhe avrebbero fatto perdere importanza a Venezie e reso inutile l'opera, che non venne mai usata con scopo difensivo. La struttura, che nel corso degli anni ha subito pochi interventi di modifica, ha uno sviluppo pari a sei chilometri e duecento metri, all'esterno della quale si trovava la cosiddetta Strada coperta, ovvero un camminamento protetto da muri, utilizzato dalle pattuglie poste a guardia. L'altezza delle mura in alcuni punti arrivava a cinquanta metri, sotto di cui si trovavano fossati, non riempiti d'acqua, posti a protezione.
La cinta muraria risulta essere costituita da 14 baluardi, 2 piattaforme, 32 garitte (di cui solo una è giunta sino a noi), 100 aperture per bocche da fuoco, due polveriere, 4 porte (Sant'Agostino, San Giacomo, Sant'Alessandro e San Lorenzo, ora intitolata a Giuseppe Garibaldi). A tutto questo vi è da aggiungere una miriade di sortite, vani sotterranei e passaggi militari di cui, in parte, si è persa la memoria, collegati tra loro tramite un numero imprecisati di cunicoli.
L'impianto militare prevedeva inoltre alcuni piccoli quartieri militari, tra cui un arsenale posto nella Rocca di Bergamo, in cui si riparavano le armi e si fabbricava la polvere da sparo. Al mastio della Rocca, già esistente, fu aggiunto il torrione circolare che ancora oggi lo caratterizza e al suo interno un edificio, la cosiddetta scuola dei Bombardieri, come caserma degli artiglieri. Erano inoltre presenti due piccoli edifici, dalla tipica forma con tetto piramidale, adibiti a polveriera, mentre le scorte di armi e viveri erano collocate nella Cittadella che, poco discosta da Colle Aperto, era sede della Capitaneria Veneta.
In ambito strategico era importantissimo il cosiddetto Forte di San Marco, una sorta di fortezza nella fortezza: questo occupava la parte nord della città alta, dalla porta di Sant'Alessandro a quella di San Lorenzo. Il suo compito era quello di difendere la città in direzione dei colli, nonché di permettere una protetta via di fuga di massa in caso di caduta della città, tramite un varco (o quinta porta), detto appunto Porta del Soccorso. Inoltre racchiudeva un passaggio segreto sotterraneo che consentiva di raggiungere la fortezza del Castello di San Vigilio, posta sull'omonimo colle sovrastante la Porta di Sant'Alessandro. Tuttavia i cannoni ed i bastioni, che esternamente danno alla città un aspetto di fortezza inespugnabile e concepiti con concezioni all'avanguardia, non furono mai utilizzati, soprattutto per l'affermarsi del cannone a tiro parabolico, denominato bombarda, che ne rende di fatto il canto del cigno di tale tipologia di costruzioni militari.
In ogni caso le mura determinarono una sorta di cristallizzazione della parte collinare della città inscritta nel perimetro della fortificazione, da allora chiamata Città Alta. La zona è rimasta isolata dalla parte detta Città Bassa, mantenendosi inalterata nel corso dei secoli e preservandosi da alterazioni architettoniche.
Nella parte bassa della città fu inoltre costruita una cinta muraria, detta le Muraine. Questo, considerato l'anello difensivo più esterno della città, era una vera e propria barriera fortificata che isolava i borghi cittadini dalla pianura. Di esse, completamente abbattute nel 1901, rimangono poche tracce come il tratto di mura con merlature e feritoie originali in via del Lapacano e la torre circolare detta del Galgario nella parte sud-orientale.

Un aneddoto: ancora oggi il campanone (o torre civica) alle ore 10 di sera suona 100 rintocchi a ricordare la chiusura delle porte dell'antica cinta muraria.

Da vedere.

Visitato a Febbraio 2012
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Cinta Muraria di Bergamo hanno visto anche

Bergamo, Provincia di Bergamo
 
Bergamo, Provincia di Bergamo
Bergamo, Provincia di Bergamo
 

Conosci Cinta Muraria di Bergamo? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Cinta Muraria di Bergamo, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.

Aggiungi ai preferiti
Salva Salvato
Hai aggiunto Cinta Muraria di Bergamo ai Preferiti