Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Avete presente quei tessuti....” 5 su 5 stelle
Recensione di Basilica Di Santa Prassede

Basilica Di Santa Prassede
Via di Santa Prassede 9, Roma, Italia
+39 06 488 2456
Migliorate questo profilo
Al n.8 in classifica su 679 Attrazioni a Roma
Tipo: Rovine antiche, Siti religiosi, Chiese / cattedrali, Culturale
Dettagli sull'attrazione
Recensore super
191 recensioni 191 recensioni
31 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 63 città Recensioni in 63 città
146 voti utili 146 voti utili
“Avete presente quei tessuti....”
5 su 5 stelle Recensito il 4 marzo 2012

Vicina a Santa Maria Maggiore. Si entra di lato, da via di Santa Prassede (l'ingresso principale su via S. Martino ai Monti è generalmente chiuso).

Colpo d'occhio al mosaico del catino absidale: colori e geometrie attirano l'attenzione istintivamente e ricordano certi tessuti di un noto stilista (guardate le nuvolette, ad esempio).

Frivolezze a parte, questo capolavoro musivo contiene una simbologia e un'allegoria molto
complesse (con l'iconografia dell'Apocalisse) in cui, naturalmente, niente è lasciato al caso. Le due donne a destra e sinistra del Cristo sono Santa  Pudenziana (a sinistra) e santa Prassede (a destra), le figlie del senatore Pudente. Prassede raccoglieva i corpi dei martiri cristiani mandati a morte sotto l'imperatore Antonino Pio nel II secolo. Un particolare: a destra del Cristo è raffigurato papa Pasquale I (IX sec.) che riedificò la chiesa di S. Prassede e la fece decorare. Lo riconoscete dal nimbo quadrato intorno alla testa, perché fu raffigurato nel mosaico quando  era in vita (altrimenti il nimbo sarebbe stato circolare, come nelle altre figure).

L'altro must della basilica è la cappella di San Zenone, sullo stesso lato da cui si entra. È una minuscola cappella, massimo esempio di arte bizantina a Roma. Guardate la perfezione di questo gioiello, fatto costruire da Pasquale I come sacello funerario per la madre Teodora (anche lei raffigurata con il nimbo quadrato perchè vivente). All'interno è custodita la sacra colonna, ritenuta tradizionalmente la colonna cui Cristo fu legato per essere flagellato.

Insomma non perdetevi questa chiesa piccola, nascosta, di una bellezza assoluta. Saprà ripagarvi della piccola deviazione.

Visitato a Marzo 2012
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

472 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    355
    111
    6
    0
    0
Data | Punteggio
  • Prima in danese
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Greco per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Torino
Recensore super
102 recensioni 102 recensioni
45 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 27 città Recensioni in 27 città
63 voti utili 63 voti utili
“Una magnifica basilica”
5 su 5 stelle Recensito il 1 novembre 2011

Situata nelle vicinanze di Santa Maria Maggiore è una chiesa mozzafiato, da notare che è molto discussa l'esistenza della santa, come della sorella Prudenziana, ha un bellissimo abside con mosaici di stile bizantino, tutta la chiesa è molto decorata, con belle colonne greche e un interessante cripta del IX secolo e un crodefisso medievale , pur essendo poco indicata nelle guide la considero un sito da non perdere.

Visitato a Ottobre 2011
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Roma, Italia
Recensore super
524 recensioni 524 recensioni
268 recensioni per questa attrazione
Recensioni in 114 città Recensioni in 114 città
4.539 voti utili 4.539 voti utili
“da non perdere un pezzo di storia...”
4 su 5 stelle Recensito il 11 gennaio 2011

Vicino alla basilica di Santa Maria Maggiore , un po' nascosta , Santa Prassede ha origini antichissime.......per sapere tutto della chiesa munitevi di un'ottima guida tanta e' la ricchezza della chiesa.....presbiterio...cripta.....le varie cappelle( ognuna con una storia diversa )....i dipinti.....la colonna della flagellazione ( la leggenda vuole che Gesu' vi fu flagellato )....insomma e' un qualcosa da non perdere assolutamente........peccato solo che sia poco segnalato e che i turisti preferiscano concentrarsi sulla vicinissima Santa Maria Maggiore....non sanno cosa si perdono......ah....chiude presto......

Visitato a Dicembre 2010
Questa recensione è stata utile? 7
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Conosci Basilica Di Santa Prassede? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Basilica Di Santa Prassede, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.