Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“barranca del cobre- divisadero - creel - copper canyon” 5 su 5 stelle
Recensione di Sierra Madre Express

Sierra Madre Express
Messico
Migliorate questo profilo
Al n.14 in classifica su 15 attrazioni a Copper Canyon
roma
Recensore esperto
29 recensioni 29 recensioni
Recensioni in 22 città Recensioni in 22 città
14 voti utili 14 voti utili
“barranca del cobre- divisadero - creel - copper canyon”
5 su 5 stelle Recensito il 9 gennaio 2010

ciao a tutti gli assidui visitatori di TA vorrei lasciare la mia modesta testimonianza su uno dei viaggi più belli ed interessanti che io abbia fatto, ormai sono passati svariati anni ma da testimonianze di altri amici che ci sono stati di recente più o meno è ancora tutto uguale. Il ns viaggio è iniziato da Città del Mexico abbiamo aquistato un volo interno x Chihuahua con Aeromexico con un scalo a Monterrey , appena arrivati a Chihuahua fuori dall'aereoporto c'erano vari taxi collectivi (suv o monovolume) che per pochi pesos vi portano in città. Una volta saliti in macchina vi chiedono in quale hotel volete andare. a meno che nn abbiate già un posto prenotato non accettate mai e dico mai di andare dove vi consigliano i tassinari di solito vi propongono il San Juan( x quella notte abbiamo "soggiornato" in questo x circa 7 pesos e nn lo dimenticheremo mai più lenzuola mai cambiate , cucarache, pipistrelli che entravano dalla finestra rotta e così abbiamo passato quasi tutta la sera e parte della notte nella cantina e in giro nei dintorni dellhotel fino alle 4:30) e un altro li vicino che nn ricordo il nome anche se x una sola notte vi consiglio il Plaza che è sempre li in centro (il centro della città è +o- il centro di un piccolo paese dei nostri) alle 5:00 il tassinaro fa il giro degli hotel per prelevare i viaggiatori che debbono prendere el "Chefe" e li scarica al capolinea della famosa "Ferrocaril Chihuahua- Pacifico". Qui ti ritrovi insieme ai colleghi viaggiatori di tutto il mondo ma sopratutto con il vero mexicano che usa questo mezzo per spostarsi in questo grande paese. Espletate le formalità del viaggio ci si può accomodare su un confortevole treno con servizio abbastanza discreto a bordo. Verso le 6:00 parte il treno(lentissimamente) si attraversano parecchie zone della città molto degradate, poi ci si ritrova in aperta campagna e da li si aprono scenari che ci richiamano la fantasia dei nostri spaghetti western, mandrie di cavalli e vacche che attraversano le verdi praterie piene di fiumi e torrenti impetuosi, all'ora di pranzo si arriva a Creel una delle tappe principali del tragitto dove nn ci siamo fermati. Alla ripresa del viaggio le potenti locomotive diesel iniziano a salire per le ripide montagne della Sierra alternando ponti sopesi nel vuoto e buie gallerie . Nel pomeriggio si arriva alla stazione Divisadero che si trova a circa 2500 mt di altitudine, regno incontrastato delle aquile e dei cervi. Ad accogliervi ci sono gli indios Tarahumara o quel che ne rimane di questa antichissima etnia di guerrieri "saltatori" (gli uomini sono quasi tutti alcolisti e vivono d'elemosina o con i piccoli lavori de aertesania che le donne e le bambine vendono ai turisti lungo i binari. Appena scesi dal treno sarete investiti da colori ed odori unici della cucina e il folklore mexicano più autentici, scendendo giù per una stradina si arriva all'unico e carissimo hotel del luogo con ristorante con vista sul canyon e camere a strapiombo. A parte lo spettacolo della natura modellata da millenni di erosioni non pensate di venire a cercare movida o mondanità in questo luogo selvaggio ed incantato. Il tempo rimanente fino all'indomani pomeriggio lo abbiamo passato a visitare i boschi , le cuevas dove abitano gli indigeni a fotografare le migliaia di aquile e colibri e pappagalli. Questo è anche il posto ideale per comprare quei souvenir che magari in altri posti nn trovate o che magari delle persone con pochi scrupoli pagano una miseria a questi poveri, io tra le tante cose che ho preso c'è un violino in acero bianco il tizio voleva 25 pesos io gli diedi 20 dollari spero solo che nn li abbia spesi solo in tequila o metzcal. Una cosa che potete sicuramente fare è di liberarvi di un po del vostro bagaglio, infatti abbiamo regalato un sacco di magliette e vestiti da far felici un sacco di persone.
Il pomeriggio successivo abbiamo ripreso il viaggio , dal Divisadero si comincia la discesa verso il pacifico e man mano che si scende il paesaggio cambia ai nostri occhi, si passa dalle foreste montane di conifere pini abeti sequoie ad un tipo di vegetazione tipo foresta pluviale fino ad aride praterie con distese di cactus giganteschi sempre sovrastati dal caratteristico avvoltoio,logicamente anche le temperature cambiano e si passa dai 20-22° del divisadero ai quasi 50° di Los Mochis

Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

3 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    2
    1
    0
    0
    0
Data | Punteggio
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Spagnolo per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo

Gli utenti che hanno visto Sierra Madre Express hanno visto anche

 

Conosci Sierra Madre Express? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Sierra Madre Express, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.