Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Podere Le Corone: tra il sogno e l’incubo!” 2 su 5 stelle
Recensione di Podere Le Corone

Salva Salvato
Hai aggiunto Podere Le Corone ai Preferiti
Miglior prezzo per il tuo soggiorno
Inserisci le date per i prezzi migliori
Arrivo gg/mm/aaaa Partenza gg/mm/aaaa
Mostra prezzi
Confronta i prezzi migliori sui siti di viaggio più importanti
e 1 altro sito.
Podere Le Corone
Loc. Le Corone | Frazione Doglio, 06057 Monte Castello di Vibio, Italia   |  
Servizi dell'hotel
Campania
Recensore esperto
31 recensioni 31 recensioni
11 recensioni di hotel
Recensioni in 21 città Recensioni in 21 città
48 voti utili 48 voti utili
“Podere Le Corone: tra il sogno e l’incubo!”
2 su 5 stelle Recensito il 5 settembre 2011

Immaginate una splendida tenuta agricola nel cuore dell’Umbria! Ettari ed ettari di rigoglioso uliveto, verde incontaminato, splendido paesaggio sulla circostante campagna umbra. E poi ancora un casolare completamente in pietra, ristrutturato con grande stile e nel rispetto dell’architettura rurale del 1500; una piscina sul bordo dell’uliveto immersa nel silenzio più assoluto e riscaldata dal forte sole della settimana di ferragosto.
Non è ancora finita: immaginate ancora una suite da sogno, dal nome che evoca sensazioni ed emozioni antiche, Dolce Agogia… Si respira l’aria del medioevo tra le pareti in pietra e i mobili antichi in legno massello. Tutto, nella camera, è curato in modo tale da creare un’atmosfera quasi irreale, ferma nel tempo: persino i chiavistelli delle porte hanno un meccanismo in metallo, antenato delle moderne maniglie. Il bagno è enorme e piacevolissimo: oltre alla doccia idromassaggio Jacuzzi, unico capriccio moderno della stanza, a nostra disposizione due lavandini appoggiati su un piano di legno scuro; ci specchiamo entrambi in un unico, enorme specchio e l’ambiente è reso ancora più intimo dalla presenza di diverse candele.
Questo è il sogno…
La scena idilliaca che si è andata formando presenta, però, molti chiaroscuri che sarà bene illustrare per gradi.
L’incubo comincia quando dalla statale che conduce a Todi ci si immette su quella orvietana: dallo svincolo, saranno necessari 10 km di curve di cui l’ultimo di terra battuta e ghiaia per raggiungere il Podere! Arriverete quindi in agriturismo tra le imprecazioni del vostro autista, peggio ancora se ha la macchina nuova! Anzi, se l’automobile è ribassata credo che l’ultimo tratto di strada non si possa percorrere, quindi, in questo caso, (se i motivi che seguiranno, non dovessero bastare) meglio desistere.
Si arriva alla tenuta senza che ci sia alcunché che lo faccia distintamente intendere! Non un’insegna, non un’indicazione, nessuno in vista! Fermiamo la nostra impolveratissima auto nel parcheggio (che poi scopriremo non essere l’unico ma senz’altro il più scomodo) e, con il nostro bagaglio al seguito, ci dirigiamo verso il casolare. Non esiste un vialetto d’accesso: siamo, dunque costretti a trascinare le nostre valigie attraverso un campo con erbacce e sassolini senza che nessuno o niente ci indichi quale sia la giusta direzione. Arriviamo in un piazzale sul quale affacciano diverse costruzioni in pietra ma non c’è anima viva così appariamo molto disorientati ad una famiglia che avevamo appena intravisto incamminandoci verso il casale: gli ospiti ci riferiscono che potremo trovare i custodi in una delle costruzioni e che bisogna andare a chiamarli. Quindi, nonostante avessimo chiamato in mattinata preannunciando il nostro arrivo nel primo pomeriggio, siamo costretti a bussare alla porta di un’abitazione (con tanto di gabbia con il pappagallino sull’uscio): appare finalmente Anna!
Anna ha preso la nostra prenotazione, effettuata circa un mese prima,con pagamento anticipato del 30% del totale; la donna, dopo alcuni convenevoli, ci accompagna in camera. Nel consegnarci le chiavi, ci mostra la sala dove la colazione verrà servita dalle 9 alle 10 (soltanto un’ora), senza nessun’altra informazione. Vorremmo chiedere dove possiamo trovare qualcuno che ci supporti in caso di problemi ma siamo ancora disorientati, così frettolosamente Anna scompare.
La camera come già detto è splendida: la ristrutturazione è perfetta nella cura dei particolari e l’atmosfera è impagabile, tuttavia ci accorgiamo che in camera (nonostante si tratti di una suite) non c’è il frigobar! Effettivamente nel Medioevo non doveva esserci un fiorente mercato per questo elettrodomestico, tuttavia fuori ci sono 40 gradi, in camera non c’è aria condizionata e avremmo il desiderio di qualcosa di fresco da bere! Facciamo rapidamente il punto della situazione e realizziamo che al podere non c’è un bar dove acquistare delle bibite, in camera non c’è il frigo e il primo negozio/bar utile è a un quarto d’ora di curve e buche! Diciamo addio alle bevande fresche e ci godiamo la bellezza della camera e la comodità del letto.
Il mattino seguente le brutte sorprese non sono finite!
Per la colazione, entriamo nella sala che ci è stata indicata con un certo imbarazzo: ci guardiamo un po’ intorno ma non c’è nessuno ad accoglierci; altri ospiti ci indicano un tavolo apparecchiato per due e ci sediamo un po’ timorosi. La sala è come tutto il resto della struttura bellissima; la colazione invece è povera, insulsa e priva di tutto quello che ci si aspetta in agriturismo: sul tavolo comune ci sono due brocche, una con il caffé ed una con il latte; un thermos con l’acqua calda per il thé, succo d’arancia e dell’acqua. Una ciotola con dello yogurt, dei cereali e alcune confezioni da due fette biscottate. Al tavolo, un unico cornetto per ciascun ospite. Nei giorni successivi, per colazione troviamo qualche torta o una crostata ma, quantità ridicole rispetto agli ospiti presenti e, cosa ancora più grave, la bassa qualità: sospettiamo si trattasse di torte confezionate e tirate fuori dall’involucro prima di essere servite. Molto triste. Ancora da segnalare la completa assenza nel buffet di una parte salata: niente colazione intercontinentale, nonostante la presenza di ospiti stranieri. L’assenza di una reception, inoltre, costringe Anna a raccogliere i dati degli ospiti nella sala colazione, con buona pace della privacy! A mio parere, è indispensabile che in qualunque struttura ricettiva esista un luogo fisico dove gli ospiti possono essere ricevuti e dove svolgere gli aspetti burocratici come il checkin o il pagamento o, ancora, dove essi possano trovare un interlocutore in caso di emergenza o anche solo di necessità.
Anna si dà un gran da fare ma, come ci ripete con estrema frequenza, è da sola a gestire tutto: la colazione, le pulizie delle camere, l’assistenza agli ospiti, le prenotazioni e chissà cos’altro! Naturalmente la qualità del servizio offerto risente fortemente del fatto che ci sia così poco personale ad accudirci nonostante l’impegno di Anna che si è mostrata comunque sempre gentile e si è sforzata di risultare simpatica e allegra. Anche quando le abbiamo chiesto di preparare per noi i panini per il pranzo, ci ha dovuto rispondere con un no, a causa dei suoi troppi impegni. Per noi questo è stato un handicap notevole: avevamo pianificato di trascorrere la mattinata in agriturismo per poi uscire nel pomeriggio dopo aver pranzato in camera. Il programma è stato ostacolato dal fatto che il Podere è lontano da tutto, quindi procurarci del pane fresco per i panini risulta particolarmente difficoltoso. Anna, inoltre, ci ha spiegato che, nonostante avesse a disposizione i salumi necessari per la cena, non poteva lo stesso esserci d’aiuto; questo ha aumentato la nostra delusione poiché sarebbe bastato davvero poco per accontentarci. Avremmo apprezzato un maggiore impegno in tal senso.
Anche la pulizia delle camere risente del fatto che sia sempre Anna a provvedere: nonostante durante la nostra settimana di permanenza abbiamo apprezzato il frequente cambio delle lenzuola, il pavimento non è stato forse mai spazzato (un insetto morto nei pressi della finestra ci ha fatto compagnia per quasi tutto il soggiorno), né i mobili spolverati; il bagno mi è sembrato, invece, ben pulito. Altra nota negativa, il fatto che la manutenzione alla piscina venga fatta intorno alle 9 del mattino, quando gli ospiti potrebbero già voler godere del solarium o di una bella nuotata mattutina.
In conclusione, posso dire che il casale è un posto splendido dove rilassarsi completamente immersi nella natura e nel silenzio, tuttavia la gestione dà la chiara impressione di voler risparmiare sul personale, nonostante i prezzi non siano affatto contenuti specie se si pensa che si tratta di un agriturismo; la qualità del soggiorno, quindi, ne risente particolarmente. Inoltre, la strada che conduce al podere è molto disagevole e potrebbe essere sistemata facilmente se solo ci fosse la volontà di offrire un servizio migliore.

  • Ha soggiornato in Agosto 2011, viaggiato in coppia
    • 1 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 5 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 3 su 5 stelle Pulizia
    • 1 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
PodereLeCorone, Webmaster alle Podere Le Corone, ha risposto a questa recensione., 14 ottobre 2011
Gentile utente Bimbecha,
La ringraziamo per l’apprezzamento rivolto all’estetica della struttura e all’ambientazione e per le osservazioni di cui ci ha voluto rendere partecipi.
Per quanto riguarda le sue annotazioni sulla difficoltà a raggiungere l'agriturismo, la collocazione non è immediata e semplice, come spesso succede nel caso di tenute ubicate in piena campagna, tuttavia il Podere è segnalato da indicazioni stradali a partire dalla strada statale Orvietana ed il paese di Doglio è presente su Google Maps nonchè individuabile da qualunque tipo di navigatore.
La strada che conduce al casolare è stata mantenuta in brecciolino per rispetto a vincoli paesaggistici (una gettata di cemento avrebbe certamente snaturato il paesaggio). Questa scelta la rende più vulnerabile ai fattori atmosferici e a quelli derivanti dal passaggio dei mezzi ma, a fronte di questa “debolezza”, vengono periodicamente effettuati interventi di risanamento che, probabilmente, nel periodo del suo soggiorno non erano stati nuovamente realizzati.
La carenza di reception e di servizio di facchinaggio è legata ad una logica di ospitalità più vicina a quella casalinga che a quella alberghiera, per la quale le figure di Anna e Davide fungono da accoglienza e supporto nella misura in cui lo farebbe un padrone di casa.
Lo stesso ragionamento vale per il frigobar in camera, facility che non abbiamo ritenuto essenziale, trattandosi di un agriturismo, alla quale abbiamo preferito invece il set di cortesia con bollitore e tisane. Ugualmente, una prima colazione di tipo continentale esula dalle proposte che comunemente vengono indirizzate ai clienti di una struttura rurale, proveremo comunque ad inserire qualche proposta salata per valutare l’eventuale gradimento da parte dei clienti.
Abbiamo, inoltre, preso buona nota delle osservazioni sulla possibilità di reperire più facilmente il personale e sul check in. Faremo in modo da sopperire a queste piccole défaillances, come nel caso,per esempio, delle bevande su richiesta (servizio, peraltro, già disponibile. Erogare un servizio bar continuo in una struttura di dimensioni così contenute comporterebbe ingenti difficoltà gestionali) o degli snack al sacco (per il quale non siamo attrezzati, poiché nella maggior parte dei casi gli ospiti sono fuori a pranzo per visitare il territorio) . Quanto al personale, un organico di 4 persone su un contingente di 20 posti letto costituisce un rapporto adeguato anche rispetto ai più comuni standard alberghieri; non c'è dubbio che si possano verificare dei momenti di notevole carico di lavoro, soprattutto in momenti critici quali il Ferragosto, il personale cerca in quel caso di sopperire con estrema disponibilità e gentilezza a difficoltà di questo tipo .
A conclusione, il termine "INCUBO" ci è sembrato un giudizio eccessivamente severo e penalizzante nei confronti di una struttura generalmente apprezzata dagli ospiti che si sono susseguiti e che vi ritornano periodicamente (come dimostrano le testimonianze del nostro Guestbook cartaceo).

Cordiali saluti,
La direzione
Segnala contenuto inappropriato del messaggio
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Scrivi una recensione

25 persone hanno scritto una recensione su questo hotel

Valutazione
    20
    4
    0
    1
    0
Vedi recensioni su
6
8
Da solo
0
Business
0
Riassunto punteggio
  • Qualità del sonno
    5 su 5 stelle
  • Posizione
    4,5 su 5 stelle
  • Camere
    5 su 5 stelle
  • Servizi
    4,5 su 5 stelle
  • Rapporto qualità/prezzo
    4,5 su 5 stelle
  • Pulizia
    5 su 5 stelle
I consigli dei viaggiatori aiutano a scegliere la camera giusta.   Consigli sulle camere (4)
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Milano, Italia
1 recensione
4 su 5 stelle Recensito il 30 aprile 2011

Sono stato al podere 4 giorni e devo dire che era la vacanza di cui avevo bisogno, un posto veramente incantevole tra non so quante migliaia di piante d'ulivo: il posto ideale per rilassarsi e dormire come ghiri.
La cosa fantastica è che i gestori sono siciliani quindi la cucina è un mix umbro-siculo davvero imperdibile.
L' agristurismo si trova in un paesello sperduto in Umbria vicino Todi dal quale abbiamo raggiunto in mezz'oretta Orvieto e Spoleto, oltre che Todi (che però è a 10 minuti). Purtroppo non abbaimo fatto in tempo a visitare Assisi e Perugia che comunque sono a breve distanza... Torneremo sicuramente!
Unico neo, è un po' complicato da trovare ma con un buon navigatore ce la si fa (eventualmente chiamate in agriturismo come abbiamo fatto noi e vi daranno le indicazioni migliori)

  • Ha soggiornato in Aprile 2011, viaggiato con gli amici
    • 4 su 5 stelle Qualità/prezzo
    • 3 su 5 stelle Posizione
    • 5 su 5 stelle Qualità del sonno
    • 4 su 5 stelle Stanze
    • 4 su 5 stelle Pulizia
    • 4 su 5 stelle Servizi
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Conosci Podere Le Corone? Condividi la tua esperienza!

Ulteriori informazioni su Podere Le Corone

Indirizzo: Loc. Le Corone | Frazione Doglio, 06057 Monte Castello di Vibio, Italia
Regione: Italia > Umbria > Provincia di Perugia > Monte Castello di Vibio
Servizi:
Parcheggio gratuito Suite
Stile hotel:
Classificato al n.1 di 6 Altre sistemazioni in Monte Castello di Vibio
Fascia prezzo (per notte): €99 - €110
Opzioni di prenotazione:
TripAdvisor collabora con Priceline, Booking.com e BookingOdigeoWL per consentirti di effettuare facilmente le prenotazioni presso Podere Le Corone. Ogni mese aiutiamo milioni di viaggiatori a trovare l'hotel ideale per le vacanze e i viaggi di lavoro, garantendo sempre i migliori sconti e offerte speciali.
Conosciuto anche come:
Podere Le Corone Monte Castello Di Vibio, Umbria

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Podere Le Corone, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.