Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Pa -ra-di-so” 5 su 5 stelle
Recensione di Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre

Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre
Cabras, Sardegna, Italia
Migliorate questo profilo
Al n.1 in classifica su 17 Attrazioni a Cabras
Tipo: Passeggiate storiche / panoramiche, Strade panoramiche, Laghi
Attraction Details
Siena, Italia
Recensore
16 recensioni 16 recensioni
Recensioni in 11 città Recensioni in 11 città
66 voti utili 66 voti utili
“Pa -ra-di-so”
5 su 5 stelle Recensito il 27 dicembre 2011

Ho creduto di nuotare in un acquario! L'isola è assolutamente selvaggia e incontaminata: coniglietti e tartarughe si vedono in giro con facilità.
Il mare è limpidissimo e ricco di fauna marina: sembra di nuotare in un acquario!
A fine serata ci hanno salutato anche i delfini! Una meraviglia. Non ve la perdete.

Visitato a Luglio 2011
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

126 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    98
    24
    3
    1
    0
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Marrubiu, Italia
Contributore esperto
6 recensioni 6 recensioni
Recensioni in 2 città Recensioni in 2 città
4 voti utili 4 voti utili
“Da visitare”
4 su 5 stelle Recensito il 29 novembre 2011

che dire..solo visitandolo potrete capire la bellezza delle spiagge e dei luoghi,magari in bassa stagione per apprezzare al meglio la natura dei posti..Consiglio le spiagge di sa mesa longa con la sua piscina naturale e is aruttas con la sua spiaggia di chicchi di riso,acua cristallina e spiaggia con tutti i servizi.

Visitato a Giugno 2011
Questa recensione è stata utile? 1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
torino
Recensore super
83 recensioni 83 recensioni
39 recensioni di attrazioni
Recensioni in 37 città Recensioni in 37 città
70 voti utili 70 voti utili
“isola di "malu entu", perla del golfo di oristano”
5 su 5 stelle Recensito il 8 ottobre 2011

Meglio conosciuta per gli isolani come come isola di "malu entu" (dal sardo: cattivo vento - vista l'esposizione dell'isola al maestrale - ma per un errore di traduzione è ora nota come "mal di ventre") è una perla che non si può non visitare. Vento permettendo, ovviamente. Il punto più vicino è sicuramente Putzu Idu, nel lungomare potrete trovare diversi "chioschi" adibiti all'organizzazione delle escursioni all'isola, da quelle guidate, a quelle subacque, di snorkeling, a quelle che ti portano all'isola e ti lasciano libero di scoprirla come meglio si crede.
Nei giorni di bonaccia rimarrete incantati dai suoi colori. Rocce di quarzo che si riducono a sabbia e rendono la spiaggia brillante e l'acqua cristallina. Isola protetta in cui si possono ammirare moltissimi pesci, stelle marine, un'acqua d'una purezza sconvolgente.
Per gli amanti dello snorkeling e diving, nei pressi dell'isola è presente un relitto, che di per se non è particolarmente affascinante, ma il sito in cui si trova è ricco di branchi di castagnole, avannotti di barracuda, occhiate e moltissimi altri pesci ancora. Insomma nel complesso è bellissimo!
Vedere per credere.

Visitato a Agosto 2011
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Roma, Italia
Recensore super
75 recensioni 75 recensioni
12 recensioni di attrazioni
Recensioni in 28 città Recensioni in 28 città
43 voti utili 43 voti utili
“Sardegna selvaggia!”
4 su 5 stelle Recensito il 13 settembre 2011

Anche quest'anno vacanze in Sardegna, el caribe del Mediterraneo! ma questa volta ho fatto una scelta differente.....via dalla confusione, via dagli impegni familiari, lontano da tutto! Siamo arrivati in provincia di Oristano, a San Giovanni in Sinis!
Gli amanti della costa Smeralda potrebbero morire di noia, ma io ho riscoperto la mia terra; mi sono ritrovata immersa in quell'azzurro infinito che si confonde col cielo, le spiagge poco frequentate dove ogni ombrellone troneggia isolato dagli altri...L'aspirata privacy, sconosciuta a Ostia e all'intero litorale Laziale!!!
La torre del sito archeologico di Tarros che offre la realtà delle famose cartoline ricordo! e ppi...camminare lungo il sentiero che circonda la penisola e vedere il sole che sorge ..e che si getta sul mare al tramonto! Il tutto in un rigenerante ritmo fatto di emozioni naturalistiche...con le sole infradito ai piedi!!!!!! Non per tutti, ma x i pochi amanti del ricercato!!!!!!! io dico wow!

Visitato a Agosto 2011
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
cagliari
Recensore super
236 recensioni 236 recensioni
61 recensioni di attrazioni
Recensioni in 55 città Recensioni in 55 città
127 voti utili 127 voti utili
“Speriamo che il turismo non lo distrugga”
4 su 5 stelle Recensito il 10 agosto 2011

Il Sinis è una penisola sulla costa occidentale della Sardegna di alto valore ambientalistico e paesaggistico, con caratteristiche climatiche del tutto particolari, per la presenza di zone desertiche, che lo fecero scegliere da alcuni registi per la realizzazione di western.
A tale scopo fu anche realizzato un apposito villaggio, andato purtroppo distrutto per un incendio.
Oltre all'isola di Mal di Ventre, che merita un'escursione ad hoc, si segnalano la spiaggia di Is Aruttas, formata da piccoli granelli di quarzo e Monti Prama, dove sono stati rinvenute trenta gigantesche statue di pietra, datate almeno 2700 anni e testimonianti l'antica presenza dell'uomo nella zona.
A un periodo datato tra il '600 e il '700 risale, invece, l'antico villaggio di San Salvatore, che rappresenta uno dei più importanti villaggi di ambessias ( alloggi per pellegrini ) e che fu costruito intorno all'omonima chiesa.
Dalla chiesa si accede a un ipogeo di origine nuragica dedicato al culto pagano delle acque e che sulle pareti presenta numerose iscrizioni e pitture, che vanno dal paleocristiano fino al Medioevo.

Visitato a Luglio 2011
Questa recensione è stata utile? 2
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre hanno visto anche

Baunei, Provincia di Ogliastra
Baunei, Provincia di Ogliastra
 
Fluminimaggiore, Provincia di Carbonia-Iglesias
Tuili, Provincia di Medio Campidano
 

Conosci Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Se siete i proprietari o gestori di Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre, registratevi gratuitamente per usufruire di strumenti che permettono di migliorare il profilo, ottenere nuove recensioni e rispondere agli utenti.