Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

trasferirsi a vivere a rio

rio de janeiro
post: 2
trasferirsi a vivere a rio

ciao sono dominique, mio marito per lavoro dovrebbe trasferirsi a rio , e io e mia figlia andremo con lui....avete cosigli da darmi?

95 risposte su questo argomento
Salvador, BA
post: 8.267
Recensioni: 1
1. Re: trasferirsi a vivere a rio

Esamini il Web site www.gringoes.com, in inglese, un luogo per la gente che vive nel Brasile, compreso Rio.

Rome
Esperto locale
di Brasile
post: 335
Recensioni: 28
2. Re: trasferirsi a vivere a rio

Arrivo tardi, temo.

Beh, se l'argomento è ancora di tuo interesse, fammelo sapere, per favore. Potrei darti qualche utile dritta. Vivo a Roma, ma ho una casa a Rio e la mia compagna è carioca.

Un abbraccione,

Antonello

roma
post: 3
3. Re: trasferirsi a vivere a rio

ciao, scusate se mi intrometto nel forum, ho lo stesso problema: la mia azienda vorrebbe che mi trasferissi a lavorare a Rio De Janeiro.

Io vivo a Roma e vorrei sapere da chi ci ha vissuto, qualche opinione sulla città e sulla vita che andrei a fare. In particolare mi hanno parlato molto della delinquenza e vorrei sapere se si vive blindati o se è possibile vivere diciamo come a Roma, dove sì, ci sono dei quartieri pericolosi, ma dove se li conosci, non ci vai e vivi abbastanza libero.

Grazie

Rome
Esperto locale
di Brasile
post: 335
Recensioni: 28
4. Re: trasferirsi a vivere a rio

Ciao! Non devi vivere in fibrillazione: devi solo cambiare certe abitudini. Devi stare in campana sempre (ma ormai ci si deve stare anche in CampanIa, stando a vedere come s'è ridotta una città come Napoli, ad esempio).

Vi sono alcuni che farebbero carte false per farsi trasferire a Rio, perchè è una città fantastica: fai di tutto per andarci.

Io conosco Rio da 25 anni ed ho sempre vissuto questa sgradevole sensazione di insicurezza andandoci da turista. da quando non sono più tale (mi sono comprato una casa da tre anni), mi sposto in macchina anzichè in bus, conosco quasi tutta la città ed i piccoli e grandi segreti per ridurre a quasi zero i rischi, ci sto molto più a mio agio, ed ho perso lo stress.

Se ci vai per lavoro in modo stabile, dopo un paio di mesi già ti sarai "scafato" abbastanza da non correre rischi sensibilmente superiori a quelli che si corrono non dico a Roma, ma a Napoli (la città più simile a Rio, per molti versi).

Se ti serve qualche ulteriore informazione, scrivimi: anche io abito a Roma.

Ciao.

roma
post: 3
5. Re: trasferirsi a vivere a rio

ciao, ti ringrazio innanzitutto perchè il tuo messaggio mi ha dato fiducia. Hai ragione, sono un pò in fibrillazione perchè non conosco i posti, probabilmente quando mi sarò scafato andrò in giro tranquillamente.

Insomma, siamo italiani ed anche del centro-sud, quindi purtroppo a certe cose siamo abituati. Sappiamo tenere gli occhi aperti e quello che si può fare in sicurezza o meno. Però quello che mi spaventava è appunto che da noi al massimo ti rubano la macchina o il portafogli, altra cosa è sentire di pistole puntate. E' così?

Questo è quello che più mi spaventa. La libertà è una gran cosa.

Mi si dice di non portare in giro roba di valore vistosa, ma chi andando in una grande città all'estero non porta un telefonino, i documenti e qualche soldo o carta di credito? e allora come comportarsi?

Volevo chiederti anche un'altra cosa: se mi procureranno un'abitazione, dove conviene che la chieda?(tieni conto che la mia azienda mi hanno detto che è in un grattacielo al centro).

Rome
Esperto locale
di Brasile
post: 335
Recensioni: 28
6. Re: trasferirsi a vivere a rio

Guganga,

mi chiamo Antonello: se vuoi puoi scrivermi in privato, dove posso anche darti il mio telefono per chiacchierare più "a vontade" (cioè più a nostro agio ed in libertà).

Posso dirti questo: dovrai certamente modificare le tue abitudini nel senso di evitare, appunto, di andare in giro col Rolex al polso e preziosi vari, se ne usi. Ma dovrai evitare anche di passeggiare con la videocamera o il telefonino fico in mano, perchè comunque potrai richiamare l'attenzione di qualche disperato che per un cellulare farebbe carte false. Quindi, la massima discrezione, in questo senso. Lo so, hai detto benissimo: è una limitazione della libertà personale, ma è così. Alla lunga non ci farai molto caso, vedrai. Posso raccontarti vari episodi (uno accaduto a me stesso) chee ti daranno un quadro verosimile della situazione. Ma, posto questo, Rio vale la "pena", certamente.

Per quanto riguarda la casa: se andrai a lavorare in Centro, sappi che il Centro brasiliano non è il "nostro" centro, ma la city, la zona del commercio e degli uffici, delle banche e delle grandi compagnie. Sabato pomeriggio e domenica, il Centro di Rio diventa quasi deserto, proprio perchè poco residenziale e quasi del tutto destinato a servizi: meglio non andare a farci una passeggiata nel week-end, nè la sera dopo la chiusura dei negozi e degli uffici.

La soluzione è andare a vivere nella cosiddetta Zona Sul della città; cioè, in soldoni, la zona che frequentano i turisti e che è vicino alla spiaggia ed abitata dalla borghesia carioca. Quindi i quartieri che suggerisco sono Copacabana, Ipanema e Leblon. Meglio di tutti Ipanema e Leblon (io ho casa ad Ipanema). Esistono anche altri quartieri chicchettosi (Lagoa, a ridosso di Ipanema e Leblon, Jardim Botanico, Gavea) ma secondo me sono meno funzionali alle tue esigenza (soprattutto Lagoa) perchè troppo residenziali e con relativamente pochi negozi. Esistono altri quartieri della Zona Sul accettabili e, fra l'altro, più vicini al Centro (Flamengo, Botafogo, Gloria, Humaità....), ma sono già più popolari (l'equivalente a Roma, per capirci, sarebbe Testaccio o l'Appio, mentre l'equivalente di Ipanema e Leblon potrebbe essere Parioli o Vigna Clara o Prati).

Evita accuratamente Barra da Tijuca e tutta la zona Oeste (sud ovest) di Rio, perchè - ancorchè tutta su una bellissima spiaggia lunga 20 km.) quella zona di Rio è lontanissima dal Centro (col traffico, in media più di 1 ora di macchina e file interminabili di ore in caso di incidenti o blitz della polizia). e per arrivarci occorre attraversare il tunnel che passa sotto la più grande favela dell'America Latina (la Rocinha). Il problema potrebbe esserci non quando si sta dentro il tunnel, maquando se ne esce e si passa ai piedi della favela...A questo proposito, da evitare anche Sao Conrado, fantastico quartiere con fantastica spiaggia dove una ventina d'anni fa avevano comprato casa artisti, attori, ricconi brasiliani in condominii di lusso, e dove era stato costruito un fantasmagorico albergo sul mare. Solo che la crescita vertiginosa della favela di Rocinha ha finito per inquinare il lussuoso standard del posto ed oggi Sao Conrado è stato praticamente abbandonato vedendo cadere verticalmente i valori immobiliari delle case.

Ciao, e a presto,

Antonello

amarvida@gmail.com

roma
post: 3
7. Re: trasferirsi a vivere a rio

ciao, ti ringrazio tantissimo, adesso vedo come vanno le trattative e ti farò sicuramente sapere.

I tuoi consigli comunque sono puntuali e precisi, grazie davvero.

a presto

barletta
post: 1
8. Re: trasferirsi a vivere a rio

CIAO dominique,mi chiamo Giovanni, il mio consiglio

e di non preoccuparti perche rio non equello che dicono,devi vivere con le loro abbitudini,poi se

vuoi qualche informazzione vai dal miglior amico mio,

FRANCESCO MONTUANO CHE SITROVA ALLE SPALLE DEL COPACABANA PALACE OHTEL,LUNICO GIORNALAIO,LUI VIVE DA

50 ANNI A RIO.CIAO GIOVANNI,FAMMI SAPERE QUALCOSA.

Rome
post: 1.708
Recensioni: 6
9. Re: trasferirsi a vivere a rio

Ciao,

Rio è una città bellissima, ma è anche una città con molti problemi legati al fatto che 1/3 della popolazione vive in condizioni di assoluta miseria.

Spesso leggo descrizioni assolutamente fuorvianti in relazione alla criminalita', in realta' come per la distribuzione della ricchezza, anche la diffusione della criminalità segue patterns geografici ben precisi.

Rio è una città divisa tra Zona Sul e Zona Norte. La Zona Sul è quella frequentata dai turisti e dove abitano tutte le persone di classe medio-alta. La Zona Norte ("Baixada fluminense") è abitata dalla classe medio-bassa e dai poveri.

Discorso a parte le favelas dove abitano i "poverissimi". A Rio, *sia* nella ZS che nella ZN ci sono le cd. favelas, insediamenti abusivi di casette di mattoni ( a volte anche baracche di legno) sui pendii delle colline ("morros") o nella ZN anche in pianura (come "Cidade de Deus", quella del film omonimo).

Le favelas sono controllate dal narcotraffico e sono spesso campi di battaglia dove si affrontano una polizia corrotta e sanguinaria e trafficanti armati di tutto punto. La popolazione che le abita e' per la maggior parte di lavoratori onesti (donne delle pulizie, domestiche , portieri, muratori, ecc.) che si trova a vivere in questo campo di battaglia.

Di conseguenza escludendo la ZN e le favelas la città non è pericolosa come viene descritta, se usi il buon senso è come qualsiasi grande città del continente americano.

*non sfoggiare MAI gioielli, orologi appariscenti o macchine fotografiche

*non camminare in zone dove passano solo macchine

*non camminare in zone isolate

*di notte usa il taxi o la macchina per lunghi tratti

Nella Zona Sul ci sono vari quartieri (ognuno colle sue favelas (indicate tra parentesi) molto belli e tranquilli.

Classe Alta

Ipanema (Cantagalo), Leblon (Vidigal e Chacara do Ceu), Sao Conrado (Rocinha), Jardim Botanico, Gavea (Rocinha e Parque da Cidade)

Classe Media

Botafogo (Santa Marta), Humaità' (f. Humaità), Copacabana (Pavao-Pavaozinho, Ladeira dos Tabajaras, Babilonia, Chapeu Mangueira) , Laranjeiras (varie..)

Gli uffici sono invece nella zona chiama CENTRO, sicura di giorno durante la settimana, deserta la sera e nei weekend (a parte "Lapa" centro della movida carioca).

Io a Rio cammino sempre senza problemi, certo non è Roma ma basta stare attenti.

 

Rome
post: 1.708
Recensioni: 6
10. Re: trasferirsi a vivere a rio

Anche se la tua azienda si trova nel quartiere chiamato "CENTRO", fatti dare un appartamento a Leblon o Ipanema. Sono le zone piu' belle (vicine al mare e dove puoi anche fare una vita da "pedone" senza troppi problemi).

Anche Jardim Botanico e Gavea sono molto belle ma relativamente lontante dalle spiagge e con pochi esercizi commerciali rispetto a Ipanema e Leblon.

Tutti i quartieri vicini al Centro invece NON sono sicurissimi (Santa Teresa, Catete, Gloria). Già meglio Botafogo e Flamengo anche se le loro spiagge non sono balneabili (oltreche' pressoche' deserte).

Copacabana è comoda perche' collegata dalla metropolitana con il centro, ma è un pò la parente povera di Ipanema e Leblon.

Una Zona molto bella è la zona in cui Copa e Ipanema si incontrano, chiamata Arpoador.

Nel controllare gli indirizzi dell'appartamento che ti daranno verifica che non sia in una delle strade di accesso alla favela del quartiere.

wikimapia.org/…2

Rispondi a: trasferirsi a vivere a rio
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Rio de Janeiro.