Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Yunnan...istruzioni per l'uso

Parma, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Parma
Contributore livello
818 post
369 recensioni
Yunnan...istruzioni per l'uso

Sono tornata 2 giorni fa da Shanghai e dallo Yunnan del Nord e vi scrivero' le mie impressioni e giudizi sul viaggio.

Qui faro' solo considerazioni generali,poi scrivero' delle varie citta' singolarmente e cosi' di hotel e ristoranti in modo da non fare troppa confusione.

HO VISITATO KUNMING, DALI , LIJIANG, SHANGRI-LA'

 1)partire in primavera o autunno in modo da avere giornate limpide e poter vedere le montagne innevate .

 2)assicurarsi che il vostro viaggio non coincida con vacanze cinesi perche' non riuscireste a vedere nulla.

3)farlo da Kunming verso nord salendo progressivamente in altezza in modo che il fisico si adatti all'altitudine.

4)chiedere guide ,in inglese perche' ci sono solo cosi',di minoranze locali perche' sono molto fieri delle loro origini e raccontano molto di piu' di usanze e tradizioni( per es.a Dali chiedete una guida Bai ,a Lijiang una Naxi e a Shangri-la' una tibetana).

5)andare un po' fuori dai circuiti previsti in modo da venire in contatto con le varie minoranze che sono la cosa piu' interessante del viaggio

6)visitare villaggi e mercati settimanali perche' li' è la vera vita ,non nei mercatini delle citta'.,e si possono ancora vedere gli anziani nei costumi tradizionali.

Se questo vi interessa affrettatevi perche' questo mondo sta scomparendo velocissimamente.

Ho organizzato direttamente questo viaggio via internet con CITS,agenzia statale cinese con cui avevo gia' organizzato un'altro viaggio in Cina.

66 risposte su questo argomento
cremona
Contributore livello
139 post
5 recensioni
21. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Shangrilà già a marzo faceva un freddo cane e nevicava...figurati d'inverno; a meno che fai la parte sud...

Ravenna, Italia
Contributore livello
82 post
100 recensioni
22. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Salve a tutti : stò considerando questo intinerario tramite GoAsia. Purtroppo non avendo la padronanza della lingua universale, ho dovuto richiedere l'aiuto di un traduttore in italiano proveniente da Pechino, a supporto delle guide locali; questo mi verrà a costare non poco, ma se voglio andarci sarà così. Allego il programma per eventualmente cambiare su vs consiglio qualche cosa, dato che mi viene a costare non poco !!!

Un grazie anticipato

A SUD DELLE NUVOLE

LE MINORANZE ETNICHE DELLO YUNNAN

Kunming – Dali – Lijiang – Zhongdian – Shilin – Luoping – Jianshui – Yuanyang – Kaiyuan - Kunming

Un viaggio di 16 giorni alla scoperta delle minoranze etniche della provincia meridionale cinese dello Yunnan. Accanto a località più conosciute: Kunming, Dali, Lijiang e Zhongdian, l’itinerario prevede la visita di luoghi poco visitati come Luoping con i gialli campi di colza, Jianshui con le abitazioni tipiche e Yuanyang con le sue spettacolari risaie. Le infrastrutture turistiche sono essenziali ed alcuni trasferimenti sono lunghi, questo richiede un ottimo spirito di adattamento, ma le difficoltà del viaggio saranno ampiamente ripagate dalla bellezza dei panorami.

1° giorno 11 maggio ROMA - BANGKOK (-/-/-)

Partenza dall’Italia per Bangkok con voli di linea Thai Airways, o altro vettore Iata. Pasti, film e pernottamento a bordo.

2° giorno 12 maggio BANGKOK – KUNMING (-/-/D)

Arrivo a Bangkok, cambio di aeromobile e proseguimento per Kunming, sempre con voli Thai. Arrivo previsto nel primo pomeriggio a Kunming, capoluogo della provincia dello Yunnan e chiamata “Città dell’eterna primavera” per il suo clima mite. Disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale e trasferimento all’hotel prescelto. Pomeriggio libero. Cena occidentale in albergo.

3° giorno 13 maggio KUNMING (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Kunming, città moderna, ma con luoghi interessanti: le Colline dell’Ovest, ricche di sentieri e disseminate di templi; la Porta del Drago, un gruppo di grotte e sculture scavati nella roccia; il Tempio Yuantongsi del VII secolo, il più grande complesso buddista della città; il Museo Provinciale dello Yunnan ed il Museo delle Minoranze etniche con una sezione dedicata alle diverse etnie con le loro tradizioni ed i loro costumi variopinti. Passeggiata nell’antico mercato di fiori e uccelli, oggi mercato turistico. Pranzo in ristorante cinese. Cena occidentale in albergo.

4° giorno 14 maggio KUNMING - DALI (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino partenza in auto per Dali, regione assai prospera per le sue terre fertili bagnate dai fiumi che alimentano il lago Erhai. Situata a 1900 m di quota, ha alle spalle l’imponente catena montuosa del Cang Shan con un’altitudine media di 4000 m. L’etnia predominante a Dali è quella dei Bai, stimata in circa un milione di persone, seconda minoranza della provincia dopo l’etnia Yi. Arrivo e gita in barca sul Lago Erhai con il suo bel paesaggio circondato da montagne. Visita di un villaggio tipico Bai e passeggiata nella città vecchia con le viuzze fiancheggiate da antiche case in pietra. Sistemazione nell’hotel prescelto. Pranzo in ristorante locale. Cena occidentale in albergo.

5° giorno 15 maggio DALI - LIJIANG (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino visita del piccolo Museo delle Tradizioni Bai, cerimonia del tè con degustazione e spettacolo folcloristico. Visita delle Tre Pagode del IX secolo in stile Tang, annoverate tra le più antiche strutture esistenti nella Cina meridionale e diventate simbolo stesso della città. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio partenza per Lijiang (190 km circa), abitata dalla minoranza Naxi, di lingua tibeto-birmana. Lijiang si trova a 2400 m di altezza. Sistemazione all’hotel prescelto. Cena in albergo. In serata concerto di musica tradizionale Naxi.

6° giorno 16 maggio LIJIANG (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino passeggiata nella città vecchia designata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, con i suoi 300 ponticelli che sormontano i canali che scorrono lungo le vie acciottolate dove si affacciano graziose abitazioni in legno. Proseguimento delle visite allo Stagno del Drago Nero, con il Padiglione delle Cinque Fenici ed il Ponte dai Cinque Archi, luogo prediletto dai cineasti cinesi che vengono a girare i loro film. Visita del piccolo Museo della cultura Dongba. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita dei dintorni con la piccola lamasseria della Camelia dai diecimila fiori, e con il villaggio Baisha famoso per i suoi affreschi. Cena in albergo.

7° giorno 17 maggio LIJIANG – ZHONGDIAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. La regione che si estende da Lijiang al confine tibetano è una delle più belle della Cina, oltre alla presenza di diverse etnie, vanta monasteri tibetani e paesaggi mozzafiato. Partenza per Zhongdian, distretto autonomo tibetano conosciuto per le sue bellezze naturali ed il suo aspetto di calma cittadina che sorge sul plateau tibetano a 3250 metri d’altitudine. Lungo la strada visita della prima ansa sul Fiume Azzurro e del Salto della Tigre, che offre una vista impressionante per il suo turbinio di acque. Proseguimento per Zhongdian, sistemazione nell’hotel prescelto. Pranzo in ristorante locale in corso di escursione. Cena in albergo.

8° giorno 18 maggio ZHONGDIAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino escursione al Parco Nazionale di Bitahai, 25 km a est di Zhongdian, lungo un percorso fra valli e boschi, si attraversa un passo a 3700 m. prima di giungere al Lago della Pagoda di Smeraldo, lungo 3 km. Qui il panorama è bellissimo, le rive sono punteggiate da azalee che fioriscono in primavera, in particolare fra maggio e giugno, in una fantastica tavolozza di colori. Rientro a Zhongdian. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita del Monastero Songzanlin, della dottrina dei Berretti Gialli e uno dei 13 famosi monasteri costruiti in seguito ad un decreto del Dalai Lama nel 1679. Parzialmente distrutto durante la rivoluzione culturale, è ancora in fase di ricostruzione, ma le sale sono imponenti ed il complesso si presenta bellissimo ed enorme, con tutti gli alloggi dei monaci che lo circondano. Cena in ristorante locale. Serata di canti e danze, svago tradizionale delle minoranze che abitano in città e nei dintorni.

9° giorno 19 maggio ZHONGDIAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino visita delle terrazze calcaree di Baishuitai, un altopiano calcareo situato 108 km a sud di Zhongdian. Le terrazze calcaree dell’altipiano formano delle vasche naturali e sono meravigliose quando risplendono sotto i raggi del sole. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio escursione a nord-ovest di Zhongdian, fino al Parco Nazionale di Napa con il suo lago stagionale circondato da un grande prato. Tra settembre e marzo il lago si popola di numerose specie rare di uccelli, in estate il lago è più profondo, mentre in inverno è in secca. Nei dintorni visita dei villaggi tibetani. Cena in albergo.

10° giorno 20 maggio ZHONGDIAN – KUNMING – SHILIN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino volo per Kunming, arrivo dopo circa un’ora di volo e partenza per Lunan, pranzo in ristorante cinese. Il pomeriggio è dedicato alla visita della Foresta di Pietra, un vasto insieme di picchi, rocce e pilastri di pietra calcarea grigia che rassomigliano a tronchi d’albero pietrificati, che l’acqua piovana e gli agenti atmosferici hanno modellato in forme fantasiose nel corso di 270 milioni di anni. Sistemazione in un hotel semplice, ma il migliore esistente. Cena in albergo.

11° giorno 21 maggio SHILIN - LUOPING (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per Luoping (350km, 4 ore circa), crocevia di tre province cinesi: Yunnan, Guizhou e Guangxi, dove vivono le minoranze Buyi. Conosciuta anche per il suo paesaggio carsico e la produzione di colza, in primavera, in particolare a metà marzo, tutti i campi si coprono di magnifici fiori gialli profumati. Visita della cascata dei Nove Draghi e sosta in un villaggio Buyi. Pranzo in corso di escursione. Sistemazione in un hotel molto semplice, ma il migliore esistente. Cena in albergo.

12° giorno 22 maggio LUOPING - JIANSHUI (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per Jianshui (800 km, 7 ore circa), una regione subtropicale che con i suoi splendidi paesaggi naturali ed i villaggi antichi è rimasta la più tradizionale delle località del sud dello Yunnan. Pranzo in corso di escursione. Arrivo e visita del giardino della famiglia Zhu, notevole esempio di antica abitazione tradizionale della dinastia Qing. Il grande complesso, che si estende su 20.000 mq fra abitazioni, stagni e giardini, include la residenza dei fratelli Zhu, ricchi proprietari terrieri della zona. Alcuni cortili della residenza sono trasformati in albergo. Sistemazione all’Hotel della Famiglia Zhu, semplice, ma il migliore esistente. Cena in albergo.

13° giorno 23 maggio JIANSHUI - YUANYANG (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Escursione nel villaggio di Tuanshan con il suo borgo rurale ben conservato; visita dello splendido giardino della famiglia Zhang, con le sue case antiche e l’architettura tradizionale di epoca Ming. Passeggiata nelle tranquille vie della città vecchia di Jianshui e visita del Tempio di Confucio, che risale alla dinastia Yuan (1285 d. C), copre una superficie di 7.5 ettari ed è il terzo tempio confuciano della Cina in ordine di grandezza. Nei dintorni di Jianshui si trova il Ponte dei Doppi Draghi, con le sue 17 arcate, situato alla confluenza dei due fiumi Lushui e Tachong che ricordano le sembianze di due draghi. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Yuanyang (104 km, 3 ore circa) attraverso una strada che attraversa coltivazioni di tè e suggestivi pendii di montagne ammantate di nebbia, coperte da splendide terrazze coltivate a risaie nella valle del Fiume Rosso. Sosta in un villaggio della minoranza Hani. Sistemazione in un hotel molto semplice, ma il migliore esistente. Cena in albergo.

14° giorno 24 maggio YUANYANG – KAIYUAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. “Le scale verso il cielo”, così vengono chiamati i terrazzamenti abilmente costruiti, generazione dopo generazione, dai contadini Hani seguendo un accurato studio del territorio nel pieno rispetto dell’ecosistema. Sosta per contemplare lo splendido paesaggio delle risaie terrazzate di Yuanyang. L’area dei terrazzamenti si trova fra i 1000 e i 2000 metri sul livello del mare, le temperature invernali, sebbene mai gelide, consentono un solo raccolto l’anno. Dopo il raccolto, da metà settembre a metà novembre, a seconda dell’altitudine, le terrazze sono riempite d’acqua fino ad aprile, quando iniziano le piantagioni. Visita dei villaggi Hani e Yi. Proseguimento per Kaiyuan (108 km, 2 ore circa). Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio passeggiata nella città vecchia. Sistemazione in un hotel semplice, ma il migliore esistente. Cena in albergo.

15° giorno 25 maggio KAIYUAN - KUNMING – BANGKOK (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata rientro a Kunming (224 km). Una seduta di massaggio di riflessologia è offerta da Go Asia. Pranzo in ristorante cinese. Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto. Partenza per Bangkok con voli di linea Thai Airways, o altro vettore Iata. Arrivo a Bangkok, cambio di aeromobile e proseguimento per Roma, sempre con voli Thai. Pasti, film e pernottamento a bordo.

16° giorno 26 maggio BANGKOK - ROMA (B/-/-)

Arrivo previsto in Italia al mattino presto.

Hotel categoria standard 2*/3*/4* :

Kunming Hotel Jin Jiang 4*

Dali Hotel Asia Star 4*

Lijiang Hotel Grand 3*

Zhongdian Hotel Holy Palace 4*

Shilin Hotel Shilin 3*

Luoping Hotel Xinyuan o Zhongyuan 2*/3*

Jianshui Hotel Famiglia Zhu 3*

Yuanyang Hotel Yunti 2*

Kaiyuan Hotel Diannan 3*

Varese, Italia
5 post
23. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

ciao acchiappasogni !! Volevo fare il tuo stesso viaggio con go asia per il 2012,volevo chiederti se hai fatto il viaggio che avevi esposto qui sopra e quanto ha inciso sul costo il traduttore in lingua italiana.

Grazie per la tua risposta ciao

ps:ti è piaciuto?

Ravenna, Italia
Contributore livello
82 post
100 recensioni
24. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Ti scosiglio Goasia per il semplice motivo che ho aperto una controversia per un risarcimento su prestazioni non ottemperate dal tour operator: tanto per dirne una, ci hanno fatto pagare un supplemento per una guida che doveva arrivare da pechino + oneri di supporto ( ben 1.700 euro ) perchè a dir loro in zona non vi era nessuna reperibilità di una guida parlante italiano. Ebbene, non è mai arrivata da Pechino la guida fornitoci, ma era addirittura di Kunming ed aveva condotto dall'inizio dell'anno già ben 4 gruppi di italiani in tal zona. Quindi perchè ho dovuto pagare un supplemento che per altro nel loro programma inserito sul loro sito era già compreso? E non solo ma il programma è stato modificato lungo andare nonostante il corrispondente avesse + volte segnalato alcune anomalie.

C'è da ridere poi nella risposta di Goasia, ma questo purtroppo è un nostro problema. In quanto la provincia dello Yunnan merita e bisogna far presto perchè tutto stà cambiando velocemente. Stò riordinando le idee poi trascriverò il mio diario di viaggio . Ora sono purtroppo condizionato dalla querelle in corso e mi farei condizionare anche perchè avevo buoni rapporti con la guida che è stato poi tirato in ballo per "carenza di esplicitazione" nel modus operandi: questo a dir di GoAsia.

paris
Contributore livello
21 post
52 recensioni
25. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Ma perche' viaggiare con un tour operator? Noi ( 4 vecchie bacucche) abbiamo fatto il viaggio ( ottobre 2010) organizzando tutto personalmente direttamente via internet ( voli, alberghi con trasferimenti aeroporti/albergo) e NON abbiamo trovato nessuna difficolta' ne disservizio.

Varese, Italia
5 post
26. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Ti ringrazio infinitamente per la risposta acchiappa sogni.Senti cosa mi consigli per un tour nello yunnan c'è modo di contattare la guida che hai avuto nel tuo viaggio (parlava italiano vero?).Ho contattato parecchi tour operetor ma tutti mi danno la stessa risposta che in zona parlano tutte inglese (la conoscenza del mio inglese è piuttosto pessima) se avessi la possibiltà eviterei di far guadagnare i tuor operetor italiani.

ciao e buona giornata

Varese, Italia
5 post
27. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

grazie nuthurralt mi potresti dare qualche dritta?

Ravenna, Italia
Contributore livello
82 post
100 recensioni
28. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

x albe640

Questi sono gli unici riferimenti che ho per la guida:

nome: XU ( si pronuncia csiù, e ci tiene molto, ma puoi chiamarla anche Paolo )

email : xzjpaolo@sohu.com

ps: se ti chiede come hai avuto il suo nominativo, digli che ti è stato dato attraverso un forum da persone che sono state in cina in marzo 2010: è sempre per la questione di cui ti citato. Se puoi nella email trascrivi le tue richieste anche in cinese tradizionale, attraverso un traduttore: io uso google translate online.

x nuthurralt:

certo che mi sarebbe piaciuto anche a me poter gestire le cose direttamente, ma non spiaccicando quasi nulla in inglese mi sono dovuto apoggiare ad un T.O. che ritenevo competente in materia....e poi non sò che giro avete fatto, ma siamo stati in alcune zone dove anche la guida faceva fatica a capire i loro dialetti.... comunque.

un saluto a tutti

Varese, Italia
5 post
29. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Grazie mille acchiappasogni per la mail gli scrivo subito !!!! Ma è una guida indipentende o lavora per un tour operetor locale ?

ps:al di la di quello che ti è successo ti è piaciuto il viaggio?

Ravenna, Italia
Contributore livello
82 post
100 recensioni
30. Re: Yunnan...istruzioni per l'uso

Ripeto: lo Yunnan merita e bisogna far presto perchè tutto stà cambiando velocemente. Ho viaggiato spesso in asia e la cina ( è la seconda volta che ci vado ) è uno di quei paesi che a differenza di altri vengono aprezzati solo dopo qualche tempo: hanno una mentalità strana ed il contesto subito non lo si capisce e di conseguenza non lo si apprezza. A distanza di tre mesi , rileggendo il mio diario, riesco a focalizzare meglio il posto ed apprezzarne i contenuti : positivi e negativi. A proposito, scegliere bene il periodo.

bye

Rispondi a: Yunnan...istruzioni per l'uso
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Yunnan.