Un libro nello zaino

Tiziano Terzani "Buonanotte signor Lenin". Nell'agosto del 1991, Terzani viene invitato ad una crociera lungo il fiume Amur, che segnava il confine tra URSS e Cina. Qui viene raggiunto dalla notizia del golpe contro Gorbaciov e l'autore decide all'improvviso di intraprendere un viaggio che lo porterà attraverso la Siberia, l'Asia centtale, il Caucaso ed infine a Mosca. Appunti di viaggio ed una straordinaroa testimonianza sulla dissoluzione dell'impero sovietico. I capitoli 10 - 11 sono dedicati al Kirghizistan.