Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Trasferirsi a Capoverde

Amalfi, Italia
post: 57
Trasferirsi a Capoverde

 Dopo 4 anni di visite e frequentazione ,l'arcipelago di Capoverde mi ha catturato e ...costretto ad amare queste isole meravigliose che sono nei cuori di quanti,come me, ricercano nella vacanza alternativa l'essenza del viaggio " fai da te ". Risiedero' stabilmente nell'isola di Maio e saro' sempre a disposizione di coloro che vorranno nutrirsi di informazioni, dettagli e conoscenza per organizzare il loro viaggio in questo meraviglioso arcipelago.

        "Ad Maiora "

       

veneto
post: 3
1. Re: Trasferirsi a Capoverde

Ciao,siamo una coppia di italiani,Gino (38 anni) e Jenny (26).

Da tempo stiamo "accarezzando" l'idea di fuggire un pò da qui,idea che ogni giorno esiste nei nostri discorsi,a volte buttati lì,a volte fatti con più convinzione.

Tutto questo è il risultato di una situazione molto difficile anche da spiegare,specialmente in una mail.

Per farla breve,vi dico solo che io,Gino,sto uscendo da un anno e mezzo di situazioni molto dure a causa di una malattia di quelle che vengono curate con la chemioterapia.

Non penso di essere una persona speciale per quello che mi è capitato,però in quel periodo di interventi,terapie,ospedali ho avuto la possibilità di capire che la vita è certamente bella,ma non si sa mai quanto può durare.Ti ritrovi da oggi a domani a pensare che forse ti rimane solo il tempo di chiederti se ti sei comportato bene,se hai fatto tutto quello che dovevi fare eccetera......

Poi ti chiedi anche se vale la pena di vivere come un burattino,seguendo lo stile che si è costretti a seguire in questa società marcia,per sembrare una persona normale,(parlo di ambiente di lavoro,casa,macchine,soldi,abiti firmati).....ma quando ti trovi di fronte a certi problemi,a cosa servono le belle macchine,i soldi,la giacca di trussardi,la posizione sociale???? niente,in quei momenti ti senti il più piccolo e insignificante degli esseri viventi,hai paura e vorresti solo che tutto sia un incubo.

Che vita è questa,fatta solo di mutui,prestiti,gente che vuole solo farti vedere che ha di più,gente che si ammazza per riuscire a comprarsi una porsche,figli che ammazzano i genitori per ereditare....

Non capisco più in che mondo vivo.Anzi,non voglio più starci qui.

Voglio fare una nuova vita,anche se semplicissima e senza comfort.Già qui sono nella situazione di non uscire mai,non vado al cinema,non vado nei locali,non vado nelle discoteche,non vado nei centri commerciali pieni di gente che ci arriva con il fuoristrada solo per farsi vedere. appena mi muovo in macchina e mi metto per strada trovo solo persone cattive,prepotenti,egoiste: tutti vogliono la precedenza,se gli suoni perchè ti hanno tagliato la strada,ti mandano anche affanculo mostrandoti il dito medio!! Donne che vanno a prendere i figli a scuola con il SUV,macchine che normalmente servono a chi abita in montagna o in luoghi aperti,tutte con questi fuoristrada enormi che aspettano i figli e poi si prendono a botte perchè non riescono a fare le manovre per uscire dal parcheggio,tutte che si sentono dive con gli occhialoni da sole come quelle della televisione,vivono solo per mostrare alle altre che sono più belle e ricche.Persone che nei supermercati ti guardano storto se per caso involontariamente gli passi davanti alla cassa,ti guardano con un espressione di sfida invece di capire che ci si può sbagliare e magari facendo una battuta amichevole.

E sto parlando solo di quello che trovo per strada o nei supermercati....senza andare su altre cose dove la situazione è anche peggiore.

Insomma,voglio andarmene da qui.Io ho capito che il senso della vita non è questo,assolutamente,e non voglio continuare a farne parte.

Io e Jenny abbiamo molte esperienze lavorative con le quali pensiamo di essere in grado di poterci arrangiare:

Io,(Gino),oltre ad aver lavorato per vari anni come carpentiere(saldatore,attrezzista,verniciatore,meccanico),ho fatto il venditore,ho fatto per sei anni il tatuatore(ancora adesso continuo in privato),ho lavorato in agenzie immobiliari,so fare moltissimi lavori manuali come imbianchino,un pò di elettricista,riparazioni varie,mi arrangio molto bene a fare i lavori con il cartongesso,pitturo stanze anche con particolari tecniche. Ma quello che ho fatto per più tempo è il gelataio in Germania,lavorando nei laboratori dove facevo quintali di gelato artigianale.Poi finito di fare il gelato per la giornata,uscivo dietro al banco per vendere i coni e coppette alla finestra,o fare caffè,cappuccini eccetera.so fare dolci,so cucinare molto bene.So parlare perfettamente il tedesco,lo spagnolo e abbastanza bene anche l'inglese.

Jenny invece è una assistente socio-sanitaria,ha lavorato in asili,case di riposo per anziani,ospedali e in questo periodo sta lavorando come educatrice in un centro dove ci sono dei ragazzi e ragazze down,con problemi psichici.Anche lei in passato ha avuto esperienze di lavoro in locali come banconiera,cameriera e un buon periodo in un panificio dove ha imparato a fare il pane,le pizze,le focaccie eccetera.....

Lei mi ha conosciuto proprio all'inizio della mia malattia(andava a trovare suo padre che era nel letto di fianco al mio).Mi è stata sempre vicina e non mi ha mai lasciato per un giorno da solo,neanche quando stavo facendo la chemioterapia per la quale avevo perso tutti i capelli ed ero diventato un bestia in fatto di nervosismo,trattavo tutti malissimo senza rendermi conto che quello era solo l'effetto delle sostanze che ogni gorno mi davano.

E ancora oggi mi è vicina in tutte le cose che faccio e anche nei desideri che ho.Anche lei vorrebbe andarsene,stare con me in un posto tranquillo e vivere la vita semplice.Non è una ragazza che ama l'apparenza,i soldi,le cose frivole.Le basta stare con me,tranquillamente.

Purtroppo non siamo nella situazione economica per riuscire a partire in modo autonomo.Io da due anni non lavoro a causa della malattia,prendo solo una misera pensione di invalidità di 250 euro.Comunque riesco ad arrotondare facendo saltuariamente quei lavori che ho descritto sopra,oppure facendo del commercio su internet.

Vorremmo intanto fare un giro,rimanere lì qualche giorno per prendere un pò di aria nuova,conoscere qualcuno,cercare di capire se un giorno potrebbe essere un posto dove trovare la nostra tranquillità,la nostra strada,il nostro destino.

A me sinceramente basterebbe fare un lavoro,avere una camera,mangiare un paio di volte al giorno e alla sera poter sedermi con una birra,contemplando il paesaggio e ringraziare chi mi ha dato la possibilità di continuare ad esserci.frequentemente sogno di trovarmi in riva al mare,e quando faccio questo sogno mi sveglio con un nodo alla gola,perchè il mare è sempre stato per me il posto dove vorrei andare a vivere.

Quindi,vorrei sapere da voi quale può essere il prezzo per una camera doppia,per un periodo di circa due-tre settimane.Poi se posso chiedere anche un vostro consiglio su come arrivare da voi,partendo da Venezia circa,e cercando sempre di spendere il meno possibile.

Intanto vi ringrazio per aver letto la mail,e mi scuso se mi sono lasciato andare ma forse così mi sono sfogato un pò.

Attendo la vostra risposta,anticipatamente vi ringrazio per l'attenzione.

Saluti e apresto,da Gino e Jenny

Napoli, Italia
post: 576
Recensioni: 33
2. Re: Trasferirsi a Capoverde

La tue email mi ha colpito molto, non ti posso aiutare per un tuo eventuale trasferimento però ti voglio fare 1 in bocca al lupo x tutto. ciao Lina

Amalfi, Italia
post: 57
3. Re: Trasferirsi a Capoverde

x Jimmi e genny. La situazione che hai descritto mi ha colpito molto e ti porgo la mia solidarieta'. Ma, caro jimmi, la realta' mi costringe ad essere molto ma molto obiettivo : il sogno, la fuga, il desiderio di mollare non si ricerca solo nel cuore ma usando il cervello e ,soprattutto, dopo una analisi attenta di cosa si e' e di cosa realmente si vuole cambiare della esistenza attuale. Ogni sogno che porti al "fuggire" non trovera' mai una base se non si ha una conoscenza dettagliata del luogo che si e' scelto. Bisogna e, credimi, affrontare la "fuga" in modo specifico e dettagliato. Non ci si alza la mattina e si decide. La"fuga" va programmata con visite frequenti nel paese dove si ha voglia di soggiornare dando ampio spazio alle effettive esigenze che si avranno nel futuro. Coordinare turismo e conoscenza potrebbe essere l'inizio di un lungo percorso. Chiedere notizie, interpellare, informarsi e nutrirsi delle sperienze di altri puo'solo aumentare il desiderio di "andare" ma sei tu che devi fare la tua esperienza di viaggio, di conoscenza . Cio' che a me sta bene, non e' detto che stia bene anche a te, il modo di vivere tuo non e' uguale al mio e cosi via... Sarebbe una responsabilita' enorme se ti dicessi che Capoverde e' un paradiso e "fessi" chi non viene. Ma non e' cosi: cio' che per me e' un "paradiso" per altri e' un "inferno". Ti consiglio ,pertanto, di rendere la tua scelta di trasferirti piu' serena e nella serenita' trovare il modo di trovare 7/10 gg. da dedicare ad un primo viaggio di approccio al paese, all'isola che presumi sia adatta a te e nel contempo non fare solo il turista ma rendersi conto di come si vive, gli alimenti, le tradizioni, le strutture sanitarie, l'acqua da bere, quando si spenderebbe se...,la religione e soprattutto se riusciresti ad integrarti con la gente. Andro' a vivere a Maio ma non l'ho deciso ieri, sono stato piu' volte a Cabo visitando le isole di SAL, BOA VISTA, SAN NICOLAU; SAO VICENTE;SAN ANTAO; SANTIAGO, due anni di visite per poi scegliere MAIO che e' piu' affine alle mie esigenze di sport, vivibilita', lavoro, tranquillita'. Ho frequentato Maio per altri due anni incontrando persone da evitare ma anche persone amabili con le quali si e' instaurata una fedele "conoscenza", ho conosciuto medici, parroco, poliziotti, gente comune che hanno fatto si che MAIO e il relativo trasferimento non sia stato un salto nel buio. Per me andare a Maio e' come andare in paese vicino dove ho dei conoscenti che mi aspettano e desiderano la mia vicinanza. Ecco quello che consiglio a tutti coloro che vorrebbero cambiare vita. Nell'augurare a te e alla tua compagna tutta la serenita' nella decisione che prenderete, ti saluto con affetto.

Amalfi, Italia
post: 57
4. Re: Trasferirsi a Capoverde

 X lina3. Ti ringrazio moltissimo per gli auguri. Se un giorno decidessi Capoverde ,a Maio c'e'ANEMAECORE: Ciao !!!

Amalfi, Italia
post: 57
5. Re: Trasferirsi a Capoverde

 X cercopace. Mi sono dimenticato di consigliarti il sito www.Capoverdelove.com per informazioni dettagliate sull'arcipelago di Capoverde. Ciao !!!

Udine, Italia
post: 24
Recensioni: 1
6. Re: Trasferirsi a Capoverde

Ciao Anemaecore quanto ti invidio. Faccio molti auguri anche a Gino e Yenni che consiglio vivamente di andare a vedere queste bellissime isole. Ogni tanto si ha bisogno di un po' di pace. Io probabilmente non scenderò a Boavista quest'anno ,ma il prossimo si. Sara' possibile contattarti anche se abiterai a Majo ,tramite internet? Ciao da Cucchimir.

Amalfi, Italia
post: 57
7. Re: Trasferirsi a Capoverde

x cucchimir. Ma che fine hai fatto !!!!!!e' quasi un anno che non ti fai viva !!! Certo che potrai contattarmi sempre e quando vuoi. Usa sempre " Tripadvisor" sara' mia cura rispondere a quanti mi chiederanno informazioni. Intanto potrai arricchire la conoscenza di Cabo sul sito www.capoverdelove.com

 Ciao, ti saluto cordialmente

genova
post: 2
8. Re: Trasferirsi a Capoverde

ciao intanto inizio nel farti un in bocca al lupo gigante poi ne aproffitto nel chiederti alcune info nel caso tu avessi voglia di potermi rispondere io ho 28anni e sono un etetista vorrei trasferirmi x una esperienza di vita a capoverde sono stata a sal e mi e piaciuta tantissimo. secondo te potrei avere qualche possibilita? aspetto tue notizie un saluto simona

genova
post: 2
9. Re: Trasferirsi a Capoverde

ciao anemaecore ti ho iviato un mess prima ma essendo la prima volta che entro in questo forum nn sono molto esperta questo per dirti che era indirizzato a te ciao simonagenova

liguria
post: 6
10. Re: Trasferirsi a Capoverde

Ciao io ho visitato boa vista e mi ha colpito,specialmente la popolazione. Tra due anni mio marito andra' in pensione e vorremmo passare tre mesi quelli più freddi in Italia a Capo verde.......però dove? Sal , Boa vista, Maio.Ci piacerebbe affittare un monolocale e fare i turisti fai da te. Acquistare il cibo dai contadini,il pesce...insomma come in Italia.Però siamo totalmente ignoranti ...tipo prendere un aereo dove fare i biglietti ecc. visto che abbiamo sempre viaggiato con le agenzie. Anticipatamente ti ringrazio se volessi darmi delle informazioni saluti Pitocca.

Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Capo Verde.