Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Un pensiero

roma
Esperto locale
di Italia
post: 4.524
Recensioni: 85
Un pensiero

alle 309 vittime, ma anche alle circa 24.000 persone che sono ancora fuori casa.

Sono passati 5 anni, ma vedendo L'Aquila sembra sia successo un mese fa........

14 risposte su questo argomento
Milano, Italia
post: 7.719
Recensioni: 215
1. Re: Un pensiero

Mi unisco.

Tralascio ogni commento su "new town" e bottiglie di spumante,sugli amici degli amici,su chi si sfregava le mani. Ma ci siamo capiti.

Milano, Italia
Esperto locale
di Marche, Provincia di Fermo, Provincia di Pesaro e Urbino
post: 10.354
Recensioni: 176
2. Re: Un pensiero

Le parole di un Uomo che ha perso due Figli e il Padre.

Giustino Parisse, caporedattore del Centro di Pescara.

…gelocal.it/cronaca/2014/04/06/news/l-aquila…

Cava de' Tirreni
post: 6
Recensioni: 27
3. Re: Un pensiero

Strano ma vero..ho un forte desiderio di visitare L'Aquila post sisma. Chiedo, ma è possibile circolare per la città o è off limits? Grazie per le info.

roma
Esperto locale
di Italia
post: 4.524
Recensioni: 85
4. Re: Un pensiero

Dopo il terremoto sono stato solo una volta (circa 2 anni fa) e in parte era visitabile.

teramo
Esperto locale
di Abruzzo, Teramo
post: 440
Recensioni: 17
5. Re: Un pensiero

Si ripensa al passato ,si fanno progetti sul futuro , il presente è complicato.

Una bella città rimane tale anche se ferita

Roma
Esperto locale
di Roma
post: 6.054
Recensioni: 153
6. Re: Un pensiero

Peppe71: secondo me uno dei problemi attuali dell'Aquila è che il turismo (che già è sempre stato piuttosto scarso rispetto alle attrattive della città) è ulteriormente diminuito fin quasi a scomparire. Molti si chiedono se la città è agibile, o sono trattenuti da un comprensibile pudore nel recarsi sui luoghi del terremoto. Ma così L'Aquila rimane sempre più isolata e staccata dal mondo.

Secondo me è importante andarci malgrado le evidenti condizioni di disagio del centro storico. Alcune zone sono impraticabili per motivi di sicurezza ma varie vie e piazze sono accessibili. Vedere la Fontana delle 99 cannelle, la facciata di Santa Maria di Collemaggio (sono stato fortunato a poter entrare nel giugno 2013, pare che ora non sia più possibile: però la facciata è di per sé uno spettacolo e miracolosamente è rimasta intatta) e l'esterno della Fortezza Spagnola, con il parco circostante affacciato sulle montagne più alte della penisola, aggiungendo una passeggiata nel corso e magari qualche acquisto degli ottimi prodotti tipici, vale sicuramente un viaggio.

Milano, Italia
post: 7.719
Recensioni: 215
7. Re: Un pensiero

Concordo con @Aristofane,ma forse molte persone hanno solo il timore di essere confuse con i "vacanzieri del dolore" che,purtroppo,non mancano mai (anche in Emilia).

Roma
Esperto locale
di Roma
post: 6.054
Recensioni: 153
8. Re: Un pensiero

Sì, ma il rischio di essere considerati "turisti del dolore" è dovuto anche al fatto che i tesori d'arte dell'Aquila sono molto meno conosciuti e decantati rispetto a quelli di altre città. Se si ha la consapevolezza che L'Aquila non è solo il terremoto le ragioni per visitarla ci sono eccome. Comunque, sono convinto che se si ha la coscienza a posto non si dovrebbe temere nessun giudizio.

Poi, guarda: arrivo a dire con un certo cinismo che se uno va come "turista del dolore" e nell'occasione scopre l'esistenza della Basilica di Collemaggio, o magari prende un caffè o compra un torrone, non avrà la coscienza pulitissima (e sono cavoli suoi); ma anche questo potrebbe essere un piccolo contributo a non tagliare fuori L'Aquila dalla circolazione di persone e idee (e di qualche monetina...).

Modificato: 11 aprile 2014, 19:10
Milano, Italia
post: 7.719
Recensioni: 215
9. Re: Un pensiero

Si',in effetti il tuo ragionamento e' condivisibile.

Siena, Italia
Esperto locale
di Trentino-Alto Adige, Lago di Garda, Israele, Toscana
post: 1.507
Recensioni: 332
10. Re: Un pensiero

purtroppo non ho mai visitato l'aquila nè prima nè dopo il sisma, ma pochi mesi dopo questa tremenda tragedia ci sono passata per recarmi a Torricella Peligna (patria di John Fante..). Ricordo come ora lo sconcerto nel vedere un luogo desolato, crollato, mutilato e ferito.

Concordo con quanti auspicano una rinascita di questa città meravigliosa, speriamo prima possibile.

Rispondi a: Un pensiero
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su L'Aquila.