Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Milano, Italia
post: 6.306
Recensioni: 132
Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Via Maiocchi:800 metri di negozi e ristoranti di tutti i tipi. A due passi da Porta Venezia.

Lucia Moroni,residente nella via,lancia l'idea di fare di Via Maiocchi la prima "social street" di Milano. Ed apre una pagina Facebook.

Poi da virtuale si passa al reale,ed iniziano gli incontri nel cosiddetto "salotto di quartiere",pole serate al cinema,il caffe' al bar e il mutuo appoggio nelle questioni quotidiane (dall'idraulico alla baby sitter).

L'iniziativa coinvolge le vie limitrofe, Viale Regina Giovanna, Via Plinio, Piazza VIII Novembre,fino a Via Bronzino.

Che nostalgia! Quando vivevo sola,abitavo in Via Plinio ed andavo in piscina proprio in Via Maiocchi. Si tratta di una zona di Milano che "si presta" ad iniziative di questo genere,perche' e' piena di bar,negozi e negozietti che creano un tessuto sociale molto forte.

E' sempre stata la mia zona preferita.

Seguiamo questa iniziativa e speriamo si diffonda in altre zone! Contrariamente a quel che comunemente si crede, Milano ha un'anima "sociale" che chiede solo di essere scoperta e valorizzata.

9 risposte su questo argomento
Milano, Italia
post: 6.306
Recensioni: 132
1. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Perdonate alcuni errori di battitura...:-(

Milano
Esperto locale
di Cicladi, Isole Egee nord-orientali, Dodecaneso
post: 2.266
Recensioni: 272
2. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Concordo che la zona sia molto interessante e lontana da quell'immagine di Milano arida che tanto piace ai forestieri.

E' bello vedere il fiorire di iniziative che cementino le relazioni tra le persone, non lontano da Via Maiocchi c'è una piccola biblioteca di quartiere (Via Frisi angolo Via Melzo) gestita da persone splendide che hanno creato un vero e proprio centro di aggregazione tante sono le iniziative che vi si tengono.

Mi chiedo sempre cosa animi coloro che acquistano le case nei nuovi palazzi di Porta Nuova che per ora sono un pò "in mezzo al nulla" (e forse lo saranno sempre) mentre con gli stessi soldi (ma anche molto meno) potrebbero prendersi una bella casa in quella zona dove l'unico neo è il problema del parcheggio (in quest'ultimo caso devo dire che molti residenti si sono rivelati abbastanza miopi preferendo l'accozzaglia di lamiere ovunque ad un parcheggio sotterraneo che avrebbe restituito spazi alle persone).

Milano, Italia
post: 6.306
Recensioni: 132
3. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Ecco le nuove "social street" milanesi : Via Morgagni, Via Ponzio,Via Nino Bixio,Piazza San Luigi.

Il loro numero e' in continuo aumento.

Spirito e obiettivi sono sempre gli stessi:conoscere il proprio quartiere,stare insieme,darsi una mano ed organizzare attivita' per il tempo libero (cineforum,aperitivi,passeggiate in citta',condivisione di libri etc).

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Berlino, Dresden, Rapallo, Provincia di Milano
post: 20.944
Recensioni: 930
4. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Tra le attrazioni di Milano su TA compare, senza recensioni, Social Street di via Romilli.

Ho avuto lo studio professionale in via Romilli per 37 anni e non me ne sono mai accorto!

post: 14
Recensioni: 8
5. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Anche io mi chiedo perchè la gente acquisti case in quartieri "nuovi", costosi e vuoti come Porta Nuova.

Ma poi, la risposta arriva da sola, perchè non c'è nessuna corsa all'acquisto e tantissimi appartamenti in quell'area sono invenduti.

La zona di Porta Venezia/Città Studi è da sempre attiva in senso sociale, anche perchè si tratta di una classica zona semicentrale di residenza borghese in cui si possono attuare più facilmente determinati tipi di politiche di aggregazione, rispetto a quartieri più problematici come San Siro o Niguarda.

Milano
Esperto locale
di Cicladi, Isole Egee nord-orientali, Dodecaneso
post: 2.266
Recensioni: 272
6. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Anche a porta Venezia e città studi per fortuna ci sono ancora zone popolari peraltro non assimilabili a quelle problematiche di altri quartieri.

La zona di porta nuova non mi piace molto anche perché con gli stessi soldi si prende di meglio altrove, nella bellissima pzza lavater le case costano meno e sono meglio.

post: 14
Recensioni: 8
7. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Una cosa che da "straniero" mi lascia molto perplesso è il proliferare di tutti questi nuovi quartieri residenziali: quanti abitanti dovrà ancora accettare Milano ?! E una volta fatte tutte queste case, dove andrà la gente a fare compere, a fare la spesa, a vedere un film ?! In periferia ?!

La zona di Porta Nuova sarebbe stata perfetta per costruire un grande quartiere commerciale, terziario e dell'intrattenimento, come la Defense a Parigi, il Bull Ring a Birmingham, o il nuovo centro Europaallee su a Zurigo. Invece ci hanno costruito anche molte case. Mah...

Milano
Esperto locale
di Cicladi, Isole Egee nord-orientali, Dodecaneso
post: 2.266
Recensioni: 272
8. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Milano negli ultimi anni ha perso un mucchio di abitanti nonché tanti cinema nel centro.

A porta nuova hanno costruito case ma anche la sede della regione e di una grande banca ed aperto un nuovo supermercato oltre a numerosi negozi.

Io comunque con gli stessi soldi mi prenderei una casa d'epoca in centro.

post: 14
Recensioni: 8
9. Re: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano

Milano ha perso tanti spazi terziari e commerciali - in centro non solo cinema, ma anche tantissime banche, uffici, bar e negozi hanno chiuso. Basta vedere Via Larga, specie la parte verso Piazza Missori.

Il numero di abitanti è invece in leggero aumento - attualmente sono + 1,300,000.

Il calo c'è stato negli anni 80/90, ma ultimamente, con la crisi e la conseguente speculazione edilizia, molti nuovi abitanti sono arrivati - visto che si sta costruendo residenziale a tutto spiano.

Porta Nuova ha qualche negozio (7-8 più Esselunga) ma non si tratta di un'area commerciale vera e propria, di quelle che possano davvero attirare migliaia di persone. Era la zona giusta in cui piazzare megastores e multisala, perchè raggiungibile in treno/passante/metro da tutta la citta'/area metropolitana/regione - ottimo per convincere le persone ad andare a fare shopping/al cinema con i mezzi pubblici, sia che abitino a Bovisa, Rho, Affori o Garbagnate.

 Invece, così com'è, con pochi negozi, una micro-Feltrinelli, una maxi-Esselunga, non è nè carne nè pesce, e - a quanto ne so - molti spazi sono ancora vuoti, sia terziari che commerciali.

Modificato: 11 maggio 2014, 19:43
Rispondi a: Via Maiocchi : prima "social street" di Milano
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Milano.