Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Consigli per il Cammino di Santiago

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
Consigli per il Cammino di Santiago

Nel 2008 ho provato questa fortissima esperienza e ora mi sento di condividere con voi di TA alcune informazioni utili, alcune personali, altre tratte dal sito che trovo il migliore in materia.

Nel caso aveste bisogno di delucidazioni o ulteriori informazioni, non esitate a scrivere e chiedere.

Buona strada

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
1. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Lo zaino

Lo zaino è il nostro migliore amico durante il viaggio, quindi è necessario curare con cura la sua preparazione e soprattutto, se ne siamo sprovvisti, sceglierlo bene. Deve essere comodo e leggero, ricordate che lo porterete sulle spelle 6-8 ore al giorno.

Il peso ideale va dai 5 ai 10 km, non dovrebbe essere più pesante. So che qualunque cosa metterete dentro secondo voi sarà indispensabile e alla fine della preparazione, quasi sicuramente, vi ritroverete con uno zaino che va dai 10 ai 14 km ma date retta a me, tirate fuori tutto e ricominciate da capo.

Ora, su internet e guide troverete tantissimi suggerimenti su come fare lo zaino, dove vi consigliano quintali di cose da portare via. Io, che ho vissuto il cammino di Santiago con 10-12 kg sulle spalle e ho conosciuto gente più esperta di me sulla strada, ho imparato da loro e dalla mia esperienza, cosa sia lo stretto indispensabile. Cercherò di farvi una breve lista delle cose da prendere su, magari alcune cose già le avete, altre no, forse un piccolo sacrificio economico, per questo viaggio che vi prenderà più di un mese, vale la pena farlo. Tutti le compere potranno essere usate per ripetere esperienze di questo tipo o anche per semplici passeggiate in montagna.

- Zaino: come detto l’importante è che sia comodo e leggero e ve lo sentiate bene sulle spalle, ricordate che lo porterete. Io uso un 30-40 litri, è più che sufficiente. Magari se ha qualche tasca è meglio

- Scarpe: evitate ASSOLUTAMENTE gli scarponi da montagna, sono scomodi, pesanti, se non sono costosi non fanno respirare il piede e comunque non servono a nulla. Prendete delle scarpe da ginnastica comode e leggere, vanno bene anche usate, l’importante è che il vostro piede sia abituato a portarle. Se sono nuove usatele per un buon mesetto prima di partire, così la scarpa prenderà per bene la forma del vostro piede

- Ciabatte: prendete su un paio di ciabatte leggere, giusto per fare la doccia e riposare il piede quando arrivate alla tappa, così respira

- Pantaloni: la cosa migliore sarebbe portarne 2 paia in tessuto dry fit o simili (devono asciugarsi in fretta dopo averli lavati). Il mio consiglio è o un paio corto e uno lungo che si possa accorciare, quelli che hanno la cerniera ad altezza ginocchio per intenderci, nel caso la mattina faccia particolarmente freddo. Prendete poi su un paio di calzoncini da calcio o simili per dormire.

- Calze: 3 paia in microfibra, corte, lasciate perdere le calze di spugna. Controllate che non abbiano le cuciture interne, potrebbero causare vesciche se avete piedi sensibili.

- Felpa: io consiglio una magliettina a maniche lunghe in pile in microfibra. Ricordate che siete in Spagna e a parte alcuni tratti, in estate non troverete mai freddo, ma la mattina avere una magliettina che tenga caldo non può che essere un bene

- Mutande: 3 paia sempre in microfibra

- Magliette: 3 paia a maniche corte in microfibra, per esempio della quachua, che costano poco

- Cappello e occhiali da sole: non indispensabile ma se volete

- Sacco a pelo: a meno che non abbiate quelli piccoli piccoli e leggeri io consiglio il sacco lenzuolo, tanto in ogni albergue troverete le coperte pesanti se avete freddo, cosa che è rara

- Borraccia: portatene una ma non riempitela mai, tanto ogni 5 km di solito c’è un paesino dove troverete una fontanella. Usatela solo nei giorni in cui sarete nelle mesetas

- Asciugamani: 1 in microfibra è più che sufficiente

- Pulizia personale: consiglio di portare del sapone, poco ingombrante e leggero e un piccolo shampoo, nel caso come sempre comprate la, non portatevi via troppe cose. Spazzolino, dentrifricio e un po’ di crema idratante

- Ago, filo e accendino per bucare le vesciche

- Mollette o spille da baglia per attaccare allo zaino i vestiti ancora bagnati. Di solito uno stendino o il filo per stendere, negli albergue lo trovate sempre. Nel caso prendete su un po’ di cordino, non troppo.2-3 metri!!

- Tessera sanitaria

- Poncho nel caso piova

- Giacca: io la sconsiglio ma se volete prendete su una sorta di k-way per le giornate ventose

- Medicazione: in Spagna ci sono le farmacie, troverete tutto quindi non fate incetta di medicinali e cose varie. Prendete su un rotolo di cerotto in tessuto, evitate i compeed potrebbero fare solo più male che bene, qualche cerottino, un rotolo di fascia elastica e sto. Novalgina, aspirine, antidolorifici etc etc troverete tutto la.

- Macchina fotografica: prendete su una compatta le reflex diventano un peso poi sulla strada

- Carta e penna se volete scrivere i vostri pensieri

- Cellulare per restare in contatto

- Torcia: da testa magari è meglio ma va bene qualsiasi, basta che sia piccola

- Un pezzetto di sapone di marsiglia per lavare i vestiti

Questo è il necessario e anche di più, non sforate oltre ste cose. Consiglio tutte cose in dry fit o microfibra per questioni di tempo ad asciugare gli indumenti, non per altro, si ha solo metà pomeriggio per far asciugare tutto

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
2. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Dove dormire e cosa mangiare

Qui potete trovare una serie di informazioni utili sui prezzi e sugli albergue in generale

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

Per quanto riguarda il mangiare molti albergue hanno la cucina quindi basta fare la spesa in qualche supermercato o in un alimentari e cucinare fai da te, scelta ottima anche per condividere le serate con altri pellegrini e conoscersi. Volendo comunque in ogni posto troverete baretti o ristoranti che offrono il menù del dia (del giorno) che pagherete intorno ai 10€

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
3. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Assistenza sanitaria

Qui potete avere qualche informazione riguardo l’assistenza sanitaria

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
4. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

La credenziale

La credenziale è necessaria per avere accesso agli albergue, senza non si può entrare, quindi o ve la procurate in Italia, qui potete trovare i posti dove richiederla:

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

oppure potete farla direttamente sul cammino. Io la feci a St. Jean pied de Porte, ma so con certezza che la fanno anche a Pamplona

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
5. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Viaggio

Qui potete trovare qualche dritta per quel che riguarda il viaggio:

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

io ero andato in treno facendo

Milano-Nizza-Bayonne-St.Jean Pied de Porte

con una spesa attorno al centinaio di euro. Se fatto per tempo sul biglietto Milano Nizza potete trovare ottimi sconti. Questo biglietto vi conviene farlo in una compagnia di viaggi, trenitalia non lo può fare. Al ritorno ero tornato da Porto in aereo ma si può anche prendere l’aereo a Santiago o La Coruna.

Modificato: 30 marzo 2011, 20:01
Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
6. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Alenamento

Io consiglio almeno una-due settimane prima di partire di andare a camminare o correre almeno tutte le sere per abituare le gambe allo sforzo e non ritrovarsi poi indolenziti i primi giorni. La cosa migliore sarebbe farlo con lo zaino per abituare anche le spalle ma questo non vi aiuterà a non soffrire un po’ la fatica i primi giorni. Questo è il mio consiglio e lo trovo sufficiente. Poi altri si allenano in montagna o non so dove ma secondo me è eccessivo. Comunque altri consigli se volete le trovate qui

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
7. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

La guida

Trovate infinite guide in giro, secondo me, sono soldi spesi in modo non troppo intelligente, ad ogni modo mi sento di consigliare, come guida a pagamento: Sulla strada di Santiago di Massimo Cardoni - San Paolo - 2004, ora alla quarta edizione- 159 pagg, € 15.

Altrimenti come guida userei questa, che è gratuita e basta stamparsi le pagine delle tappe:

compostela.pellegrinando.it/sezioni.php…

Sfogliate i 23 giorni e troverete tutto

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
8. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

spero di aver dato tutte le info necessarie o comunque indicazioni per trovare tutto. se avete bisogno non esitate a chiedere

Bari, Italia
Esperto locale
di Cuba
post: 10.803
Recensioni: 64
9. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

Ciao Doc,

questa tua guida al cammino è utilissima, grazie di cuore!!!

Volevo sapere se era utile portarsi anche:

- tagliaunghie o forbicette

- materassino per dormire a terra

- necessario per farsi la barba

- ovatta e disinfettante

A presto!!!!!!

Solignano Nuovo
Esperto locale
di Mantova, San Francisco
post: 6.491
Recensioni: 113
10. Re: Consigli per il Cammino di Santiago

allora tagliaunghie e forbicette volendo si, magari basta il tagliaunghie, se hai un coltellino multiuso volendo la forbicina c'è, io avevo l'opinel che non ho mai usato in realtà ma non si sa mai.

Materassino... guarda non pesa niente e se hai modo di attaccarlo fuori dallo zaino si può fare. io l'avevo e l'ho usato una volta in un mese giusto per stendermi in un prato al sole. Diciamo che se dormi sempre negli albergue il letto c'è e anche le coperte, quindi materassino e sacco a pelo, per quello consigliavo piuttosto il sacco lenzuolo, non servono. Se però vuoi provare l'esperienza di dormire all'aperto una notte.. beh allora ti servono l'uno e l'altro direi.

Barba, beh, se parti come me tutte le mattine a 4.30-5 non penso avrai voglia di metterti a farti la barba ehehe. se pensi di non sopportare l'idea di fartela crescere per un mese allora fallo, magari porta via un rasoio usa e getta e invece della schiuma da barba usi il sapone. non la vedo una cosa indispensabile ed è peso in più :) dopo sai devi fare anche le tue valutazioni, nel senso

io metterei tutte le cose indispensabili che ho elencato, ne una di più ne una di meno. guarderei il peso per vedere come sto messo e poi guardo quanto appesantisco lo zaino con le cose che aggiungerei personalmente

credimi 1-2 kg in più si sentono tutti :)

ovatta e disinfettante.. mah io lascerei perdere nel senso, occupano spazio e a loro modo hanno cmq un peso. le farmacie ci sono veramente ovunque, quindi se proprio ti ritrovi ad avere necessità di disinfettanti o cose varie, ogni giorno avresti modo di comprarle

Modificato: 31 marzo 2011, 16:55
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Santiago de Compostela.