Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Dopo il terremoto adesso il Colera

Londra, Regno Unito
post: 34.737
Recensioni: 652
Dopo il terremoto adesso il Colera

Questa terra non ha pace!

4 risposte su questo argomento
Londra, Regno Unito
post: 34.737
Recensioni: 652
1. Re: Dopo il terremoto adesso il Colera

La notizia che sono comparsi i primi casi anche a Port-au-Prince fa temere che le ultime speranze di evitare un'epidemia di proporzioni drammatiche siano veramente al lumicino.

Alla periferia della città ci sono i campi profughi dei terremotati: migliaia di persone ammassate che vivono in condizioni igieniche che definire precarie è solo un triste eufemismo.

Cosa possiamo fare?

roma
Esperto locale
di Roma, Tivoli, Hurghada
post: 3.239
Recensioni: 24
2. Re: Dopo il terremoto adesso il Colera

mi si stringe il cuore ma da qui l'unica cosa che si puo fare è inviare medicine, soldi , mangiare...mio nipote è nel Corpo dei Carabinieri che si trova proprio li e dovrebbe rientrare a fine mese, e quando, quelle poche volte che, ci siamo sentiti con skype mi ha sempre parlato dei bambini rimasti orfani..ora ci si mette pure l'pidemia che nelle condizioni sanitarie ed igieniche era inevitabile.

Sul luogo mi dice mio nipote è meglio nn andare se nn inviati da organizzazioni sanitarie o altro, altrimenti si agraverebbe di più la situazione.

In ospedale abbiamo inviato tramite medici senza frontiere(un nostro pediatra è andato li), vaccini, latte x neonati,pannolini,biscotti x divezzi e soprattutto medicinali ,tutti gentilmente donati dai rappresentanti delle case farmaceutiche..

Lancia una idea che @ Alfama perchè penso che il popolo di TA ti seguirà senz'altro!!

Siena, Italia
Esperto locale
di Granada, Andalusia, Siena, Turismo sostenibile
post: 6.671
Recensioni: 174
3. Re: Dopo il terremoto adesso il Colera

i media, alla tv, alla radio , sui giornali .... nessuno parla più della situazione che c'è ad Haiti , come negli altri luoghi colpiti da calamità (tra cui non dimentichiamo l' Abruzzo , dove molti di noi vivono anche .... ) .... finito di fare notizie x qualche settimana scompare tutto ....

Purtroppo è vero, ora è scoppiato il colera , e la situazione non sta migliorando molto .... i lavori di "ricostruzione" sono lenti e ancora molto indietro ... questa epidemia era da molto attesa e ora che cominciavano ad abbassare la guardia è arrivata ...

Da fare ?? Chi può continuare a mandare aiuti con donazioni , o appoggiati a organizzazioni umanitarie chiedere di cosa si ha bisogno : medici, materiale o altro ...

cmq cominciamo con il non dimenticare direi ...

roma
Esperto locale
di Roma, Tivoli, Hurghada
post: 3.239
Recensioni: 24
4. Re: Dopo il terremoto adesso il Colera

@Fladg sono d'accordo con te, di non dimenticare tutte le persone che subiscono queste "mazzate"

Quando arrivano gli aiuti (parlo di cibo) il contigente militare che è sul posto (Haiti )ha distribuito razioni di pane e quant'altro ai bambini facendoli mangiare vicino a loro , perchè se uscivano dal campo militare venivano derubati e malmenati dai più grandi....sono senza parole!!!

Cosa proponete di poter fare x questi bambini ormai senza piu genitori e forse chissà, senza neanche piu un futuro?

Mi hanno detto che la carne inviata nei conteiner arriva deteriorata... e quindi viene buttate, pensate che intelligenza!!! bisogna mandare merce non deteriorabile perchè possano mangiare....mi piacerebbe sapere chi ha queste pensate???

Rispondi a: Dopo il terremoto adesso il Colera
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Haiti.
Discussioni recenti