Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

False tradizioni culinarie italiane

Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
post: 9.791
Recensioni: 323
False tradizioni culinarie italiane

Questo articolo mostra 10 tradizioni culinarie che ci vengono attribuite all'estero ma che in realtà non sono vere!!!

italian-food-lovers.com/2011/05/the-10-most-…

Ne conoscete altre?

17 risposte su questo argomento
Waldshut-Tiengen
Esperto locale
di Nuova Zelanda, Trasferirsi all'estero
post: 4.565
1. Re: False tradizioni culinarie italiane

Meraviglioso! In effetti quando spiego che in Italia nessuno mangia spaghetti Bolognese, non mi credono... E pensano che qualunque ragout o salsa al pomodoro con carne sia "Bolognese"...

Che dire della pizza "Pepperoni", che negli USA pensano sia il corretto nome italiano della pizza con il salame piccante? Vagli a spiegare che i peperoni da noi non sono il salame, e che "pepperoni" è una varietà di salume inventato negli USA il cui nome deriva da un fraintendimento...

Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Pepperoni

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Berlino, Dresden, Rapallo, Provincia di Milano
post: 20.342
Recensioni: 901
2. Re: False tradizioni culinarie italiane

Molto interessante!

Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
post: 9.791
Recensioni: 323
3. Re: False tradizioni culinarie italiane

E' vero Ali come non nominare la pizza Pepperoni! Una volta ci fecero anche una domanda ad un quiz preserale!

La Feast of the Seven Fishes e le fettuccine Alfredo non li avevo mai sentiti!

Chissà perché preferiscono tutti il cappuccino al caffè, la mia zia tedesca quando viene in Italia non l'ho mai vista prendere il caffè ma sempre il cappuccino e alla fine del pasto!!!

Di tutte quelle elencate quella che mi fa "rabbrividire" di più è il ketchup sugli spaghetti, forse perché non mi piace il ketchup...

cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 14.150
Recensioni: 225
4. Re: False tradizioni culinarie italiane

L'ultima "bestialità" culinaria l'ho letta nel menu di una delle pizzerie più rinomate di Vancouver che si vantava di seguire il disciplinare delle vera pizza napoletana (in effetti la pasta era esattamente quella della pizza che si mangia a Napoli): la pizza al pesto oltre al pesto fatto con basilico ligure (ne dubito che avesse mai visto la Liguria) prevedeva anche la presenza del bacon (non so se anche quello fosse il "famoso bacon ligure). Perfino la pizza margherita per loro non doveva avere semplicemente pomodoro, fiordilatte e basilico, ma anche grana padano.

Bisognerebbe assolutamente intervenire perché si evitassero tutte queste storture nella cultura culinaria all'estero perché non sempre è fomentata da false convinzioni degli stranieri che non sono mai stati in Italia: sono gli stessi italiani di seconda o terza generazione i cui nonni non ricordano più nemmeno una parola di italiano e nemmeno il sapore di una vera pizza italiana o di un piatto di spaghetti al pomodoro.

palermo
post: 4.303
Recensioni: 92
5. Re: False tradizioni culinarie italiane

mah, io tenderei ad addossare la responsabilità di certe storture all'industria alimentare del paese "ospitante" che fa leva sulla cucina italiana in quanto sinonimo di genuinità, qualità e ricercatezza, per poi adattarla al gusto della maggioranza dei consumatori locali che magari vedono bene il bacon nella pizza al pesto.

io ho diversi cugini ormai americani da due generazioni, che però sono molto attenti a ciò che la tradizione impone. è chiaro che devono consumare i prodotti che trovano in usa, ma lo fanno con un occhio all'italia.

Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
post: 9.791
Recensioni: 323
6. Re: False tradizioni culinarie italiane

C'è un ristorante a Granada che ogni 2 Raciones che si ordinano ne regala una a scelta dello staff. Eravamo un gruppo di 5 ragazze italiane, il cameriere si mette a parlare con noi e appena scopre che siamo italiane ecco che come raciones in regalo ci fa preparare i famosi Tortellini Bolognese...mamma mia che roba!!! Tortellini completamente sfatti conditi con ketchup e funghi(?)...immangiabili...avrei preferito un'altro po' di salmoreho!!!

Secondo me oltre agli ingredienti spesso viene sbagliata la modalità di cottura degli alimenti, la pasta in particolare la fanno diventare colla e a molti di loro piace proprio così!;-) Credo che buttino la pasta nell'acqua non quando bolle ma molto prima, quasi in contemporanea all'accensione, o almeno così ci raccontava una ragazza conosciuta in Inghilterra!

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Berlino, Dresden, Rapallo, Provincia di Milano
post: 20.342
Recensioni: 901
7. Re: False tradizioni culinarie italiane

Le fettuccine Alfredo sono tipiche di almeno due ristoranti romani (entrambi chiamati appunto Alfredo, anche se uno aggiunge il termine di L'Originale: uno occupa il locale originale, l'altro è stato fondato dal cuoco del precedente dopo una separazione per lite) ovvero fettuccine al "triplo burro maestoso" che erano state servite ad un famoso attore americano negli anni Cinquanta (credo che fosse Douglas Fairbanks), da mangiare utilizzando forchette d'oro!

Da allora gli americani credono che si mangino in tutta Italia!

Le avevo mangiate alcuni anni fa e trovate un pastone immangiamabile

Modificato: 06 giugno 2012, 15:39
Juan-les-Pins
Esperto locale
di Bruxelles, Belgio, Tivoli
post: 5.229
Recensioni: 74
8. Re: False tradizioni culinarie italiane

La “Feast of the Seven Fishes” non l'avevo mai sentita, il resto ... beh, mi è capitato di vedermi servire un filetto con contorno di fettuccine (appena lessate) o di mangiare una pizza con il pollo (in una pizzeria fiamminga e devo dire che è diventata la mia pizza preferita in Belgio).

Per quanto riguarda il ketchup... la moglie italianissima di un amico italianissimo... ci fa il sugo =o(

E detto questo... scappo via. =o)

Modificato: 06 giugno 2012, 15:49
Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
post: 9.791
Recensioni: 323
9. Re: False tradizioni culinarie italiane

@ SieGio...XO Alla fine finché ci si limita ad un po' di pollo...in Inghilterra ci ho visto sopra ananas e funghi in contemporanea...:-(

@ Stefano sto leggendo la ricetta delle fettuccine Alfredo, sono un attentato alla salute! Per 2 persone si mettono 100 gr di burro e 100 ml di panna!!!!!!!!!

Modificato: 06 giugno 2012, 15:54
cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 14.150
Recensioni: 225
10. Re: False tradizioni culinarie italiane

Io ho mangiato le fettuccine all'Alfredo nel locale originale negli anni settanta ed erano una delizia; la ricetta, allora, era segreta, ma da poco l'ho trovata in un libro, l'ho provata e aveva esattamente lo stesso sapore celestiale: non c'è la minima ombra di panna, soltanto burro e pecorino grattugiato (non ricordo più in quale rapporto rispetto alla quantità di pasta).

Quanto alla pizza chiamata hawaiana in Inghilterra e in Irlanda, ha: ananas, prosciutto cotto, funghi champignon, formaggio (secondo loro mozzarella), pomodoro, ma non è immangiabile, anzi dopo un mese in Irlanda era quanto di più desiderabile insieme ai vari pasticci di carne, Irish stew e spezzatino al curry con riso.

Infine, quando ero ospite in una famiglia di Londra la padrona di casa una sera ha voluto cucinare le tagliatelle: con orrore ho visto una pentola da 1l e 1/2 d'acqua dove cuocevano 500g di tagliatelle; fortunatamente le ha condite con un normale ragù alla bolognese, normalmente in vendita nei supermercati e della stessa marca di quelli che vendono in Italia (ma che io non ho mai comprato perché pieni di letali conservanti).

Rispondi a: False tradizioni culinarie italiane
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande