Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Londra, Regno Unito
post: 34.737
Recensioni: 652
Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Quanti sono i "pedalatori" del forum? Dove vanno? Come si organizzano?

Ci siete?

16 risposte su questo argomento
Tulum, Messico
post: 15.914
Recensioni: 48
1. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

non contare su di me.............

Juan-les-Pins
Esperto locale
di Bruxelles, Belgio, Tivoli
post: 5.217
Recensioni: 74
2. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

L'idea è molto carina ma io sono una ciclista della domenica. ;o)

Monza, Italia
post: 5.256
Recensioni: 105
3. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Io la uso appena posso al posto della macchina; ci impiego meno tempo e non ho problemi di parcheggio.

Ho la fortuna di abitare fuori dal parco di Monza dove si fanno delle bellissime pedalate (anche sulla mitica pista dell'autodromo!), ma nulla più.

Riccione, Italia
Esperto locale
di Riccione, Vacanze in bici
post: 1.170
Recensioni: 58
4. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

CI SONOOOOO!!!!!!!

Ciclista convinto da sempre! Ultimamente causa impegni percorro molti meno km ma la mia media era sui 5000 km in 12 mesi (non tantissimi per un ciclista).

Da buon emiliano-romagnolo resterò legato per sempre a colui che a reso semplice ogni salita, ogni muro, il grande Marco Pantani.

Devo dire però che non ho mai abbinato la passione per la bici con la passione per i viaggi o meglio non ho mai fatto cicloturismo vero e proprio, certo qualche uscita con gli amici per pedalare in qualche salita storica ma nulla di più.

Nel forum di Riccione tempo fa avevo aperto questo....

tripadvisor.it/ShowTopic-g194878-i2001-k4347…

Milano
post: 1.480
Recensioni: 54
5. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Io mi sono appassionata dà quando stò assieme al mio compagno che è un ex dilettante ciclista..... dà allora la bici non l'ha più lasciata anzi!

Sè vedete casa mia ho una stanza dove è tutta dedicata alle due ruote .

Libri, anche di vecchie edizioni difficili dà reperire specie in lingua francese.

Collezioni di marchi bici dà corsa anni 30/40/50 o che hanno fatto la storia della bici (di tutto e di più)senza contare che questa stanza in inverno diventa una sorta di officina per le sue bici (in estate diventa il terrazzo un'officina) e non solo per lui ma anche per amici e conoscenti .Insomma il mondo della bicicletta è una costante nella nostra vita..... l'automobile? Gli diamo il suo giusto peso.......un mezzo per muoversi nulla di più .

Dove andiamo? Come ci organizziamo?

In primavera fino l'inizio dell'autunno ci sono molte gare ciclistiche nella nostra zona :Brianza, provincia Milano, Como,Varese, Bergamo diciamo tutta la Lombardia ,nella media di 3 gare al mese nel fine settimana. Ovvio che anche in altre regioni ci sono gare ciclistiche e anche molto belle , parlo di Lombardia perchè è la mia regione e per praticità frequentiamo queste zone.

Poi ci sono le classiche dà andare a vedere quelle per intenderci dei Professionisti , oltre alle classicissime come la Milano Sanremo, ecc.e non solo in Italia .Poi il giro d'Italia (quando fanno i tapponi in montagna si carica l'auto di bici una tenda e si và su ad aspettarli 1giorno prima...... e intanto si pedala senza il rischio di collisioni con le auto perchè chiudono prima le strade)Tour de France quando fanno i tapponi toccando il versante Piemontese , mi è capitato di andare anche sui Pirenei (pazzie decisionali presi nel giro di mezza giornata dal mio compagno...lavoro permettendo abbiamo fatto anche questo 2 volte).

Poi ci sono le piste ciclabili (ancora molto poche a mio avviso anzi rispetto certi paesi del nord Europa siamo dei nani in confronto) a Milano c'è quella che porta fino al fiume Adda dove abito io è molto comoda prenderla mi passa a 300mt dà casa .E' molto affollata dà primavera fini fine d' estate mentre in inverno ed autunno per chi si vuole allenare diventa un paradiso! Di solito l'ha usiamo appunto in questo periodo (io solo il sabato e domenica mattina il mio compagno dopo il lavoro la sera tutti i giorni e sab/dom con mè)con la bella stagione solo al mattino presto tipo ore 7,30/10,30 (sè non c'è dà andare a vedere qualche gara.).

Prima avevamo un camper (abbiamo girato in lungo e in largo l'Europa con questo mezzo ) caricavamo le bici e quando ci appostavamo in una zona che ci piaceva stazionavamo lì per 1/2 gg. come punto base girando i d'intorni con la bici ........amiamo molto i paesi del Nord perchè sono una pacchia con tutte queste piste ciclabili che passano attraverso boschi ,e piccoli paesi e sopprattutto sono sicuri . Ora per questione lavorativa e facendo le ferie suddivise nell'arco dell'anno le vacanze o qualche giorno di vacanza sè stiamo nei paraggi qui in Italia carichiamo le bici in auto ,oppure sè andiamo all'estero non manca mai di informarci sè nella zona ci sono noleggi di bici. E' capitato che con amici abbiamo fatto dei viaggi anche piuttosto lunghi in aereo, non erano viaggi troppo intineranti così abbiamo stivato le bici (smontandole e mettendole nell'apposita custodia.

Insomma come avete potuto capire a casa mia almeno un'ora al giorno viene dedicata alla bicicletta. Ah! Dimenticavo!

Quando fà troooppo freddo o nevica in alternativa qualche kilometro stando a casa si fà....... sulla bici spinning.

Ciao a tutti Marsi :-)

ps : per SieGio .........solo ora ho letto del tuo trasferimento Auguri ! Davvero di cuore! Forse torniamo in Belgio qualche giorno a fine d' Agosto .

Milano, Italia
post: 2.005
Recensioni: 371
6. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

che bello andare in bici il problema principale è che a Milano città non ci sono piste ciclabili e quindi ti stirano ed è troppo pericoloso, ad ogni modo consiglio il parco agricolo sud e poi ho fatto i castelli della Loira, in olanda abita mia sorella per cui ho visitato parecchi posti in bici, poi a Copenaghen ho preso quella di citta' ,a Palma di Maiorca ho fatto dei bei giretti partendo dal porto , Veneto ho girato tanto per verona e provincia, Castelfranco Veneto. Ogni occasione è buona per andare in bici !

bologna
post: 7.996
Recensioni: 3
7. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Pronta! Mi piace andare in bici e sogno tutto un giro in bici, con qualche notte fuori e tutto nello zaino... Pedalare non solo è bello, ma consente di vedere meglio. Le ciclabili che conosco (per lo più attorno a Modena e meno a Bologna) danno un diverso approccio al paesaggio. Si passa per stradine tranquille, spesso al fianco di vecchie ferrovie e portano a tratti fuori dal tempo, dal traffico, dal cemento ... il problema mio è l'inesperienza ed il timore di rimanere in mezzo a una strada troppo "dura". Perchè la bici non regala nulla: la gamba, la capacità di stare in sella e di macinare km, di non disperarsi in salita ... costano un sacco di fatica e di costanza, richiedono tempo. Ma niente appaga di più di raggiungere la meta, farsi una bella mangiata e magari una pennichella su una panchina, con la bici stretta accanto.

Da noi l'idea di spostarsi in bici è poco diffusa, si veda il problema di traslare la bici su treni che non siano regionali.... ma in Europa le cose vanno diversamente. In Germania c'è una rete meravigliosa di ciclabili, in austria pure .... Più di quanto si pensi c'è anche in qs paese: giorni or sono mi sono imbattuta nel sito curato da 2 ciclofanatici che hanno descritto minuziosamente gli itinerari (bellissimi) intorno a rieti.... c'è nel cicloturismo il gusto del viaggio come impresa, come scoperta di percorsi poco battuti, a strettissimo contatto col territorio e con l'anima dei luoghi, il viaggio come percorso verso il traguardo guadagnato a suon di fatica.

La bellezza è a due passi da noi, più spesso di quanto si pensi e di quanto l'auto od anche l'aereo ci consentano di capire

Roma
post: 3.023
Recensioni: 74
8. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Io ho scoperto il mondo della bicicletta da poco tempo, e mi sono reso conto che é pieno di possibilità di cui non tutti sono a conoscenza. E secondo me é proprio questo il problema: molti pensano che la bicicletta sia un mezzo per brevi passeggiate di un paio d'ore o poco più. E invece non é così! Esistono ciclovie lunghissime, e tanti splendidi itinerari da fare in bicicletta nel corso di più giorni. Al ritmo più "lento" della bicicletta lo stesso paesaggio che si é attraversato tante volte in auto offre nuove vedute e scorci di se stesso. E' stata una fantastica scoperta. E poi c'è il fantastico mondo della mountain bike, che mi ha appassionato in modo particolare, dato che con una buona mtb si può andare alla scoperta di itinerari che sarebbe impossibile percorrere in auto, alle volte perfino con un fuoristrada.

Dopo la mia prima affezionata Cube Ams Pro a breve arriverà una Trek con ruote da 29 che non vedo l'ora di privare sulla ciclovia del Po, la mia prima uscita di più giorni. E poi in futuro verrà la ciclovia del Danubio, la via Claudia Augusta e chissà quanti altri viaggi nel resto d'Europa.

Certo bisogna allenarsi un po' e farsi un po' di gambe, prima di affrontare un vero e proprio viaggio in bici. Ma ne guadagna la salute, l'ecologia, e non da ultimo il modo stesso di apprezzare un un itinerario, un modo che oggi molti, al ritmo frenetico e veloce di treni, automobili e aeroplani, si sono dimenticati, o non hanno mai conosciuto, con appresso solo quell'essenziale che ci si può ragionevolmente portare, senza gli "orpelli" con cui ormai molti di noi si sono abituati a viaggiare e che spesso ci distanziano dal vero gusto del viaggio, che in fondo é fatto essenzialmente di noi e di un luogo che non conosciamo o che vorremmo conoscere meglio. Senza contare la soddisfazione di essersi realmente guadagnati una meta, un traguardo, con le proprie gambe...

E poi é un po' un modo di rivivere "in grande" quello spirito d'avventura che ci animava da bambini, come quando a bordo della mia "saltafossi" Torpado Furia mi avventuravo per nascosti tratturi di campagna, alla scoperta di nuovi anfratti e mi sentivo un po' "grande" e indipendente a bordo di un mezzo tutto mio...

Quindi caldeggio senz'altro l'apertura di un forum dedicato al cicloturismo che sarebbe un degno complemento di un sito come questo dedicato a tutti i tipi di viaggi. Ci si potrebbe scambiare idee, esperienze, itinerari, consigli tecnici e, perché no, organizzare qualche gita rigorosamente a due ruote...

Milano, Italia
post: 2.005
Recensioni: 371
9. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Guardate che bello questo blog i siti UNESCO visitati in bici... buona lettura!

www.unescoinbici.it

Italia
Esperto locale
di Polonia, Russia, Tula
post: 4.830
Recensioni: 69
10. Re: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?

Ora che il nuovo forum è ufficiale, farò iscrivere (forse) anche il maritino, che in meno di un anno di passione ciclistica (mtb), ha dilapitato parte del patrimonio per bici, accessori, abbigliamento.........................

Modificato: 22 giugno 2011, 15:32
Rispondi a: Un nuovo forum "Vacanze in bici"?
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande