Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Budapest per bambini

Monza, Italia
Esperto locale
di Provincia di Foggia, Provincia di Lucca, Vieste, Diari di viaggio, Provincia di Foggia, Penisola del Gargano
post: 4.128
Recensioni: 29
Budapest per bambini

Budapest, la capitale dell'Ungheria, é una delle città europee che offre moltissimi luoghi affascinanti da visitare con i bambini: monumenti, musei, gallerie sotterranee, parchi.........tutte attrazioni che divertono e allo stesso tempo istruiscono.

Qui di seguito rispondiamo alle domande più frequenti che i genitori pongono riguardo a un soggiorno in una città straniera e aggiungiamo un piccolo suggerimento per interessare i nostri figli alla meta:

1) Quali attrazioni potrebbero incuriosire maggiormente i bambini?

2) Quali sono le pietanze e i dolci tipici di Budapest che potrebbero piacere anche ai nostri piccoli?

3) Quali sono i ristoranti con menu e/o attività per i bambini?

4) Budapest offre agevolazioni particolari per chi ha figli?

5) Quali sono le zone da evitare per le famiglie?

6) Ci sono libri per ragazzi su Budapest e l'Ungheria che potrebbero stimolare la loro curiosità?

Salerno
post: 467
1. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'.....

- ATTRAZIONI CULTURALI, ARTISTICHE E SCIENTIFICHE

I musei possono essere molto noiosi per i nostri ragazzi, ma alcuni possono suscitare il loro interesse e la loro curiosità.

- - - - -

MUSEO DELL'AGRICOLTURA. Tra i pezzi importanti per i nostri cuccioli, le ricostruzioni di scene di vita rurale e ambienti naturali (tra questi, molto affascinante è la ricostruzione di un bosco con i suoi piccoli abitanti), una bellissima raccolta di nidi di uccelli completi di uova e vengono mostrati anche alcuni animali di grandi dimensioni orsi, alci, daini, ecc... Ma tutto il complesso è interessante e piacevole, trattando di tutte le possibili risorse della natura: dalla caccia, alla pesca, all'agricoltura, alle risorse forestali.

Il museo è ospitato nel Castello di Vajdaunyad, all'interno del parco Városliget (alle spalle di Piazza degli Eroi) e si raggiunge facilmente con la metro gialla (fermata “Széchenyi fürdő”).

Sito ufficiale: http://www.mezogazdasagimuzeum.hu

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

MUSEO DEI TRASPORTI: Biciclette, barche, moto, automobili, aerei fino ai trasporti spaziali. Interessante la parte dedicata ai treni con una raccolta di modelli 1:5 alcuni perfettamente funzionanti. All'interno anche alcune mostre interattive.

Si trova in fondo al Városliget (sul lato orientale), in Városligeti körút 11

Sito ufficiale (purtroppo solo in ungherese): http://www.mmkm.hu/index.php/en/foldal

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

MUSEO DI STORIA MILITARE: Oggetti risalenti alle guerre che hanno coinvolto la città dall'occupazione turca fino alla caduta del muro di Berlino e ricostruzioni di scene militari. Una sezione è dedicata alla rivolta ungherese del 1956.

E' posizionato a Buda, nel quartiere del castello in Tóth Árpád sétány 40 (a circa 200 metri dalla Porta di Vienna) in un'ala della caserma

Siti ufficiali: http://www.militaria.hu/ e http://www.hm-him.hu/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

MUSEO DI STORIA NATURALE: Antropologia, zoologia, botanica, mineralogia e geologia raccontati in questo museo. Di fronte al museo un piccolo parco geologico dove sono rappresentati animali e piante protagonisti delle leggende e delle fiabe ungheresi.

Si trova in Ludovika tér 2-6, nell'VIII distretto, nei pressi della fermata “Klinikák” della metro blu.

Sito: http://www.nhmus.hu/en/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

MUSEO DELLE BANDIERE: In questa mostra circa 3000 bandiere di tutto il mondo in esposizione, alcune delle quali sono state ufficialmente donate dai Capi di Stato.

Si trova nell'VIII distretto in József körút 68.

Sito: http://www.zaszlok.hu/

- - - - -

MUSEO DELLE FARFALLE: Minerali, farfalle, insetti, oggetti artigianali degli indiani, conchiglie, chiocciole e fossili.

Si trova nel IV distretto in Dessewffy utca 26.

Sito: http://www.ujpestilepkemuzeum.hu/

- - - - -

MUSEO GEOLOGICO: Minerali e fossili raccontano la storia e l'evoluzione del nostro pianeta. Interessanti i minerali che diventano luminosi se illuminati dalla luce ultravioletta. Il museo è ospitato dall'Istituto di Geologia, all'interno di un bellissimo edificio liberty.

Si trova nel XIV distretto in Stefánia út 14, nei pressi dello Stadio Puskás Ferenc.

Sito dell'Istituto: http://www.mafi.hu/en

Sito del Museo: http://www.mafi.hu/en/node/2146/

(galleria fotografica: http://www.mafi.hu/en/node/2797/)

- - - - -

OSPEDALE NELLA ROCCIA: Il sistema di grotte sotterranee del I distretto ha avuto diverse funzioni nel corso dei secoli: rifugio, deposito di armi, cantine, azienda farmaceutica, bunker antinucleare e ospedale. Adesso con l'ausilio di statue di cera sono state ricostruite scene (vita da bunker anti-atomico, una corsia.......) che hanno visto questo luogo come teatro. Sono consentite solo visite guidate, ma purtroppo manca la lingua italiana.

L'ingresso si trova a Buda, alle spalle del Quartiere del Castello, in Lovas út, 4/C.

Sito: http://www.sziklakorhaz.hu/szikla_it.html

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d21…

Nota: per i prezzi di Budapest, il costo dell'ingresso è abbastanza alto.

- - - - -

PALAZZO DELLE MERAVIGLIE: E' una “Città della Scienza” in cui vengono illustrati fenomeni naturali o artificiali sotto forma di giochi interattivi, in cui i ragazzi possono sperimentare la scienza in maniera divertente. Le esibizioni vengono rinnovate e cambiate diverse volte durante l'anno.

Si trova a Buda, nel II distretto, in Fény utca 20-22.

Sito ufficiale: http://www.csodakpalotaja.hu/english

Salerno
post: 467
2. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'..........

- CASTELLI E MONUMENTI

Budapest è anche ricca di storia e cultura. Anche questo aspetto può annoiare bambini e ragazzi (e a volte gli stessi adulti). Una rappresentazione di questi due aspetti, però, può essere fatta dai castelli, luoghi che da sempre affascinano i più piccoli per il fascino che esercitano e per le fantasie che possono scatenare così come i monumenti e le statue, se dietro di essi si cela una storia, una leggenda o se semplicemente sono particolari. Vediamo cosa offre la città a riguardo.

- - - - -

CASTELLO DI BUDA: La sua facciata imponente domina la città dall'alto della Collina del Castello. Purtroppo tutti i suoi sfarzosi arredamenti interni sono andati distrutti nel corso della seconda guerra mondiale e lo stesso Castello è stato ricostruito quasi completamente. Pertanto le sale interne non sono all'altezza della sua bellezza esterna e attualmente ospitano due musei e una biblioteca. Ma il panorama e i cortili esterni valgono comunque una visita. Sicuramente il Pozzo di Mattia interesserà piccoli e grandi. E' una fontana composta da diverse figure (quella centrale è re Mattia Corvino) in una scena di caccia con cani al seguito. Tutti i personaggi rappresentati sono figure (reali o inventate) legate alla storia d'Ungheria. Così raccontare la romantica storia della povera Ilonka (l'unica figura femminile) non mancherà di affascinare i nostri bambini. Lei era una contadina che si innamorò del Re mentre andava a caccia e morì dalla disperazione quando seppe la sua vera identità e che – quindi - non avrebbe mai potuto coronare la sua storia d'amore.

Si trova sulla sommità della Collina del Castello, nel I distretto.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

CASTELLO DI VAJDAHUNYAD

Un castello che ha la caratteristica di avere ogni ala costruita in un diverso stile architettonico (romanico, rinascimentale, gotico e barocco). Tutt'intorno allo stesso castello c'è un laghetto, per cui si accede alla struttura attraverso un ponticello che ricorda un ponte levatoio. Il castello fu costruito nel 1896 per la “Mostra Millenaria” ed era costruito in cartone e legno, poiché doveva essere abbattuto subito dopo la stessa manifestazione, ma ebbe un tale successo che fu ricostruito in pietra e mattoni 10 anni dopo.

All'interno del Városliget.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

BASTIONE DEI PESCATORI

E' una cinta muraria ornamentale unita da 7 torri (rappresentanti le 7 tribù magiare). Da questo monumento si gode uno dei più bei panorami sulla città. All'interno del bastione e lungo la passeggiata panoramica c'è un caffè/ristorante. Fu costruito tra il 1895 e il 1902 e ricorda la Corporazione dei Pescatori a cui nel medioevo era affidata la difesa di questa zona della città. Durante la seconda guerra mondiale fu parzialmente abbattuta dai bombardamenti.

A Buda, nel distretto I alle spalle della Chiesa di Mattia

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

MONUMENTO DEL MILLENARIO: Non può non affascinare questo monumento al centro di Piazza degli Eroi, con le sue sette figure equestri rappresentanti le 7 tribù magiare che occuparono questa terra. Al centro c'è Árpád, il fondatore dell'Ungheria. Sull'estremità della colonna l'arcangelo Gabriele nell'atto di offrire la corona ungherese. Alle spalle due colonnati con diverse figure storiche ungheresi sormontati da due carri. Il tutto è un vero e proprio compendio di storia ungherese.

Come detto si trova in Piazza degli Eroi.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

SCARPE SUL DANUBIO: Un memoriale costituito da 60 paia di scarpe di metallo in memoria della strage effettuata dalle Croci Frecciate, che in quel punto uccisero e gettarono in acqua decine di ebrei. Si trova sulle rive del Danubio a circa 300 metri dallo stesso Parlamento.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d10…

- - - - -

ALTRE STATUE: In più Budapest è ricca di varie statue rappresentanti uomini in posizioni davvero realistiche e particolari. Imre Nagy che su un ponte di ferro ammira il Parlamento (nell'angolo sudorientale di Kossuth tér). In Vigadó tér la statua della Piccola Principessa e una ragazza che gioca con un cane. All'interno del Castello di Vajdaunyad, di fronte all'ingresso del Museo dell'Agricoltura la statua dell' Anonymous rappresenta il primo storico ad avere scritto una 'Storia dell'Ungheria'. E' incappucciato perchè non se ne conosce il nome. La leggenda vuole che chi tocca la sua penna diventa un grande scrittore. E' molto comune farsi fotografare sulle gambe di questa statua. A volte si fa una bella fila lunga a questo scopo! Infine nell'VIII distretto, di fronte alla scuola in Práter utca 31, c'è la statua de “i ragazzi della via Paal” rappresentati mentre giocano con le biglie.

Vediamone le foto.

Imre Nagy: …blog.hu/la/…Nagy_Imre_szobra.jpg

La piccola principessa: …virtualtourist.com/4/4870291-The_Little_Pri…

Ragazza con cane: utikep.hu/aas_blog/pic/1542_dsc_0022.jpg

Anonymous: …travelpod.com/users/laurieandsophie/1.12758…

Ragazzi della via Paal: …network.hu/clubpicture/1/3/_/pal_utcai_fiuk…

Modificato: 07 marzo 2012, 21:56
Salerno
post: 467
3. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'..........

- PERCORSI GUIDATI E MEZZI DI TRASPORTO

Anche la semplice visita della città per averne una visione generale o per scoprirne gli angoli più caratteristici può essere fatta in maniera divertente, se il mezzo con cui ci si muove è diverso dal solito.

- - - - -

 

GITE SU BATTELLO: Ci sono diverse possibilità di effettuare una mini-crociera sul Danubio. Poiché l'argomento è stato trattato già nel Forum di Budapest, vi invito a leggere qui: tripadvisor.it/ShowTopic-g274887-i263-k50318…

Aggiungo solo che nelle crociere della Legenda nella audioguida la storia della città e la spiegazione dei monumenti viene fatta direttamente dal fiume Danubio che ne parla in prima persona. Dunque non è una spiegazione asettica, ma romanzata e in qualche modo recitata. Sicuramente più adatto a bambini e ragazzi.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d15…

tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d15…

- - - - -

VISITE GUIDATE: Non mancano i consueti tour guidati di tutte le città europee. Dal coloratissimo “Hop on hop off” che prevede due linee di auto e uno di battello http://www.citytour.hu/en/index.html

ai tour in bicicletta di cui ne esistono diverse tipologie:

www.budabike.com/en/budapest-bike-tours/

http://www.budapestbikebreeze.com/index.php

- - - - -

RIVER RIDE: E' un tour cittadino su un autobus che ha la particolarità di entrare nel Danubio trasformandosi in un battello per proseguire la gita via fiume.

Sito: http://www.riverride.hu/riverride_en.php

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d15…

- - - - -

SEGWAY TOUR: Il segway è un trabiccolo che qualcuno chiama mezzo di trasporto. Ogni volta che lo vedo mi chiedo come possa restare in piedi un mezzo su due sole ruote parallele tra loro. In realtà resta in piedi benissimo. Uno dei tour della città è fatto con questo mezzo simpatico e assolutamente sicuro, che permette di camminare anche nelle zone pedonali, essendo alimentato ad energia elettrica: http://citysegwaytours.com/budapest

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d62…

- - - - -

FUNICOLARE: E' la seconda funicolare più antica in Europa. E' rimasto con lo stile dell'epoca e le sue piccole cabine in legno permettono di fare un vero tuffo nel passato.

Il percorso è molto breve: una lunghezza di soli 95 metri per un'altezza complessiva di 51 metri, percorsi in appena 90 secondi, ma sufficiente per vedere una visuale affascinante sul ponte delle Catene mentre le cabine si alzano verso la stazione superiore. Ogni „trenino” è costituito da sole 3 cabine che possono contenere al massimo 8 persone ognuna. Questo fa sì che negli orari di punta si possono avere code molto lunghe per accedere al mezzo.

Collega Clark Ádám tér (all'estremità del Ponte delle Catene) a Szent György tér (davanti all'ingresso del castello di Buda).

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d54…

- - - - -

SEGGIOVIA: Un po' fuori mano, collega la zona periferica di Buda (XII distretto) con la collina János da cui poi è possibile raggiungere il Belvedere Elisabetta. Il percorso è poco più lungo di un km, che viene effettuato in circa 12 minuti ad un'altezza media dal suolo di circa 8 metri.

Sito: http://www.libego.hu/index.html

- - - - -

LA FERROVIA DEI BAMBINI: Una ferrovia a scartamento ridotto che attraversa le colline di Buda. La sua caratteristica principale, però, è che il suo personale è costituito esclusivamente da bambini dai 10 ai 14 anni (con la sola eccezione dei tecnici: macchinisti e manutenzione). Quindi capotreni, capistazione, bigliettai, ecc, sono solo bambini. La lunghezza totale è di 11 km e conta 8 stazioni.

Sito: www.gyermekvasut.hu/english/chrw_home.php

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

TRAM DI NATALE: Purtroppo dal suo nome si intuisce che funziona solo nel periodo natalizio, ma corrisponde ad un normale tram (il numero 2 che costeggia il Danubio) completamente ricoperto e addobbato di luci natalizie.

- - - - -

CARROZZA A CAVALLO: Forse è più adatto ad una coppia, ma è sempre un piacere (e raro) vedere questo antico mezzo di trasporto, soprattutto se guidato da una donna in costume ungherese.

La trovate a Buda in Szentháromság tér, di fronte alla Chiesa di Mattia.

Salerno
post: 467
4. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'..........

- ATTRAZIONI NATURALI

Animali, piante e natura hanno sempre attirato i giovani. Budapest non è carente di questi aspetti. Diamo un'occhiata a cosa possiamo trovare in questo ambiente metropolitano.

- - - - -

ZOO: Un parco che si estende per 10.7 ha, con oltre 5.000 animali con un caratteristico ingresso in stile Art Nouveau. Al suo interno un giardino giapponese ricco di piante e un laghetto in cui nuotano pesci e tartarughe acquatiche. In alcuni padiglioni sono ricostruiti i biotipi di alcune zone del nostro pianeta e qui gli animali non hanno recinzioni, dando così l'opportunità di stare a loro contatto diretto. Uno di questi è il “giardino delle farfalle” (aperto solo in estate) in cui si cammina mentre decine di farfalle ci volano intorno. E' presente anche la ricostruzione di una fattoria ungherese, una zona dedicata a spettacoli con i rapaci, zone didattiche, giostre per bambini e ragazzi, bar e ristoranti. Per i più stanchi (e vi assicuro che ci si stanca parecchio) all'interno dello zoo circola anche un trenino su ruote e per i bambini è previsto l'uso di un carrettino a mano davvero particolare.

Si trova all'interno del Városliget, alle spalle delle Terme Széchenyi.

Sito: http://www.zoobudapest.com/english

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

TROPICARIO: Non solo pesci tropicali, ma anche uccelli, scimmie, rettili, ecc... in questa area di circa 3.000 metri quadri aperta nel 2000 nel Campona Shopping Centre, in Nagytétényi út 37-43 nel XXII distretto. Si trova in una zona periferica della città, ai confini della cittadina di Érd e quindi occorre valutare bene i tempi di viaggio.

Sito: http://www.tropicarium.hu/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

GROTTE DI BUDA: La Collina delle Rose, nel II distretto, è dotata di un grande sistema di grotte che ancora oggi non è stato completamente esplorato. Due di queste grotte sono accessibili (con visita guidata). La grotta Pálvölgy si estende per 13 km (di cui solo 500 metri visitabili). Nel tragitto, però è compresa una scala con circa 400 gradini e quindi occorre valutare con attenzione se portarci i nostri figli. La grotta Szemlő-hegy è più piccola, ma più ricca di stalattiti, stalagmiti, diversi minerali a grappolo e cristalli di aragonite.

L'ingresso della prima è in Szépvölgyi út 162. La seconda si trova a circa 1 km di distanza in Pusztaszeri út 35.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

- - - - -

GIARDINO BOTANICO: Uno spazio di 3 ettari con circa 7000 specie vegetali, dalle piante carnivore, alle specie vegetali, alle specie alpine, con un occhio di riguardo per la flora ungherese.

Si trova nel distretto VIII, in Illés utca 25.

Sito: http://www.fuveszkert.com/

- - - - -

ISOLA MARGHERITA: Quest'isola è totalmente immersa nel verde e attraverso di essa possono circolare pochissimi mezzi. Questo assicura un'ottima ossigenazione del luogo che, pertanto è il paradiso degli sportivi. E' possibile affittare biciclette o altri mezzi “ecologici” per muoversi con la massima libertà nell'esplorazione dell'isola. Su di essa troviamo diversi centri sportivi internazionali, la Fontana Musicale, il Giardino delle Rose, un piccolo giardino zoologico, un giardino giapponese e infine il Pozzo Musicale. Scoprire tutti questi piccoli tesori passeggiando in bicicletta e respirando aria pulita può essere una bella idea rilassante.

- - - - -

VÁROSLIGET: E' il Parco Cittadino che si trova alle spalle di Piazza degli Eroi. Piacevole per passeggiare, ci si trovano diversi siti interessanti, trattati in questi stessi post: i Bagni Széchenyi, il Castello Vajdahunyad, lo zoo, il Circo, Il Parco dei Divertimenti e il Museo dei Trasporti. Per entrare nel parco bisogna superare un ponte su un lago artificiale che di inverno si trasforma in una pista di pattinaggio, mentre in estate si può affittare una canoa o una barca.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

Salerno
post: 467
5. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'..........

- DIVERTIMENTI

Vederli ridere e giocare regala una gioia immensa anche a noi. Dopo storia, cultura e attenzione, hanno anche bisogno di sfogarsi e – in qualche modo – tornare alla loro attività principale: divertirsi.

 

- - - - -

LUNA PARK: Si chiama Vidám Park e copre un'area di 6,5 ettari. Non è sicuramente tra i più grandi del mondo, con sole 34 attrazioni (tra cui 4 montagne russe), ma in qualunque parte del mondo è il posto più amato da bambini e ragazzi. All'interno vi è comunque una preziosa chicca: una giostra risalente al 1906.

Si trova all'interno del Városliget, a nord delle Terme Széchenyi.

Sito: http://www.vidampark.hu/2009/eng/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d52…

- - - - -

CIRCO: E' uno dei pochi circhi ospitati in una struttura stabile in muratura. Inaugurato nel 1889, attualmente può contenere fino a 1850 spettatori ed è spesso sede di rassegne e festival internazionali.

Si trova all'interno del Városliget, a nord delle Terme Széchenyi.

Sito: http://www.fnc.hu/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d52…

- - - - -

PLANETARIO: Inaugurato nel 1977, ha una cupola di circa 1.000 metri quadri. Ogni giorno sono previste proiezioni diverse su diversi argomenti. Purtroppo le proiezioni sono in ungherese e questo può far perdere molto, ma il fascino di trovarsi immersi in quel clima può valerne comunque la pena.

Si trova immerso nel parco cittadino Népliget, nel X distretto.

Sito: http://www.planetarium.hu/

- - - - -

TEATRO DEI BURATTINI: E' uno dei più grandi e nella sala d'attesa presenta una ricca collezione di burattini e pupazzi. Ovviamente, purtroppo, le opere sono rappresentate in ungherese.

Si trova al numero 69 di Andrássy út.

Sito: http://budapestbabszinhaz.hu/

- - - - -

TERME: Anche sulle terme c'è un topic che già tratta l'argomento: tripadvisor.it/ShowTopic-g274887-i263-k50113…

Aggiungo solo che alcune piscine hanno spruzzi d'acqua “nascosti”, cascate, o generatori di vortici che obbligano i bagnanti ad una sorta di girotondo collettivo.

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d27…

tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d52…

- - - - -

PALATINUS: E' il più grande parco acquatico all'aperto di Budapest, dotato di 11 piscine attrezzate con diverse attrazioni: dagli scivoli, alle onde artificiali, dalle piscine-baby, alle docce cervicali, da effervescenze alle creazioni di vortici.

Si trova al centro dell'isola Margherita.

Sito: futas.net/hungary/…palatinus-strand.html

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d52…

- - - - -

AQUAWORLD: Un altro grande acquapark, ben attrezzato anche per i bambini più piccoli, con zone “asciutte” dove i bambini possono dedicarsi anche ad altre attività. All'interno anche un centro benessere con sauna, fitness e massaggi orientali. Infine per i più coraggiosi un percorso avventura e zona dedicata al surf.

Si trova nel distretto IV, in Íves út 16.

Sito: http://www.aqua-world.hu/en

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d17…

- - - - -

LABIRINTO: Anche in questo caso si tratta di parte del sistema di sotterranei sotto il distretto I, che, però, è stato attrezzato per creare ambienti dall'atmosfera mitologica e in stile fantasy che si rifanno alla mitologia e alla storia antica del popolo magiaro e alla loro mitologia.

Così percorrendo questi sotterranei si incontrano sale dai nomi “fantasy”, come la Grotta del Cavaliere Perduto, il Passo dello Sciamano o il Sentiero del Cervo Magico e ambientazioni particolari, come la Scala degli Unni, un gigantesca testa coronata che sbuca dal suolo o fontane che versano vino.

Fino alle 18 le grotte sono illuminate, ma dopo questo orario la visita viene effettuata esclusivamente con lanterne ad olio.

Si trova a Buda, nel distretto I, in Úri utca 9 (esiste anche un ingresso secondario in Lovas út 4/A).

Sito: http://www.labirintus.com/splash_en.php

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g274887-d54…

Nota: Il labirinto in questo momento è in fase di riassesto. Il sito riportato è della vecchia gestione e riporta la chiusura dell'attrazione. In realtà è aperta, ma pare ci siano alcune carenze a causa del cambio gestionale.

Salerno
post: 467
6. Re: Budapest per bambini

1) QUALI ATTIVITA'..........

- GITE FUORI PORTA

Oltre la città c'è un mondo intero da scoprire. Budapest è una città che ospita oltre il 15% di tutti gli ungheresi. Ma al di fuori della capitale c'è altro. Non possiamo pensare di vedere tutti gli aspetti della provincia ungherese. Non possiamo vedere i costumi e gli ambienti rimasti intatti e indenni dalla grande urbanizzazione della società moderna, ma possiamo provare a gettare uno sguardo fuori città. C'è qualcosa da scoprire anche a pochi chilometri.

- - - - -

CASTELLO GRASSALKOVICH: Noto anche come Castello Reale di Gödöllő o Castello della principessa Sissi, è un bellissimo palazzo barocco incorniciato da un parco di 29 ettari. Qui la principessa Sissi (fate attenzione! In Ungheria il titolo di Sissi è “regina” e non “principessa”) trascorse diversi soggiorni con i figli e – quando possibile – con il marito Francesco Giuseppe. Tra le dependance un teatro barocco e il Padiglione Reale. Nel palazzo è anche possibile farsi fare una fotografia in abiti d'epoca.

Si trova a Gödöllő, a circa 30 km da Budapest ed è raggiungibile attraverso la linea 8 della HÉV (la linea ferroviaria suburbana)

Sito: http://www.kiralyikastely.hu/

Su TA: tripadvisor.it/Attraction_Review-g754049-d17…

- - - - -

PARCO DEGLI ORSI: Un parco di 4,7 ettari dove vivono oltre 40 orsi e oltre 20 lupi. L'area è dotata di vari laghetti e diverse grotte per garantire la pace e il riposo invernale degli animali. E' possibile anche dare frutta e miele agli orsi che si avvicinano durante la visita.

Si trova a Veresegyház, a circa 35 km da Budapest.

Sito: http://medveotthon.hu/

- - - - -

PUSZTA: La Puszta è la pianura ungherese che ricopre gran parte della nazione. Ci sono diversi tour operator a Budapest che organizzano escursioni che di solito si concludono in una “csarda”, la tipica fattoria ungherese dove oltre a visitare la fattoria, si mangia e si assiste ad esibizioni di cavalieri ungheresi che mostrano la loro abilità con i cavalli e con la tipica frusta ungherese lunga oltre 2 metri.

Salerno
post: 467
7. Re: Budapest per bambini

2) QUALI SONO LE PIETANZE E I DOLCI…..

Arriviamo al momento più difficile. Nutrire in modo sano i nostri ragazzi e allo stesso tempo accontentarli con cibi che li attirano di più. Diamo uno sguardo alla cucina ungherese, per capire cosa possiamo fargli mangiare del cibo tradizionale locale. Ma non dimentichiamo che sono in vacanza e meritano anche una “coccola” alimentare in più. E a questo scopo cosa può essere meglio di un dolce?

- - - - -

CENNI SULLA CUCINA UNGHERESE

Il piatto ungherese per eccellenza è il “gulyás leves”, ed in generale è la carne la regina della cucina, complice anche la grande prateria che compone buona parte del territorio magiaro. Prodotti caratteristici sono la panna acida, la paprika e la galuska (una sorta di gnocchetti di farina usata per accompagnare i secondi). A proposito di paprika, occorre precisare che non tutta la paprika è piccante. Paprika significa semplicemente “peperone” e quindi ce ne sono varietà dolci (édes paprika) e piccanti (erős paprika). Non sempre però viene specificata quale delle due varietà è stata utilizzata per un particolare piatto, pertanto, per evitare sorprese a voi e ai vostri figli, vi consiglio di chiedere sempre se il piatto che state per scegliere è piccante o meno.

Passando ai dolci, che interessano maggiormente i nostri bambini, i più famosi sono la citata torta Dobos, diverse varietà di strudel (che qui prende il nome di “rétes“) e vari tipi di crépe (con il nome di “palacsinta”).

La torta è costituita da 6 dischi di pandispagna sovrapposti alternati da una crema di cioccolata e burro e ricoperta da uno strato di caramello. Il suo inventore (József Dobos) ne custodì gelosamente la ricetta, ma quando si ritirò dalla sua attività rese pubblico il suo segreto, intuendo che quel dolce potesse passare alla storia gastronomica ungherese.

Particolarmente rinomata è la “Gundel palacsinta”, caratterizzata da un ripieno di uva passa, arancia candita, noci, cannella e rum. Sula palacsinta viene poi versata una salsa di cioccolata. Infine viene servita flambè.

Una piccola nota: come ho detto la parola “palacsinta” significa semplicemente “crépe” e per questo esistono anche versioni salate di questo piatto.

Esiste poi un dolce “da strada”, fatto cioè da ambulanti. E' è il kürtöskalács, una sorta di enorme cannolo al forno che però ha la caratteristica di essere cotto sulla brace che caramella lo zucchero in superficie. Alla fine viene ricoperto da un ingrediente che potete scegliere tra tanti tipi: granella di nocciola, di cioccolato o di noci, semi di papavero, vaniglia e tanti altri.

Salerno
post: 467
8. Re: Budapest per bambini

3) QUALI SONO I RISTORANTI….

Si va a tavola. Vediamo qualche ristorante a tema, simpatico nell'ambientazione e che si faccia ricordare non solo per quello che c'è nel piatto. Ma non è male annotarsi anche qualche pasticceria, soprattutto se hanno oltre un secolo di storia. Non dimentichiamo, comunque, anche le tradizioni gastronomiche italiane che – naturalmente – anche qui non mancano.

- - - - -

SIR LANCELOT: Un ristorante ambientato in epoca medievale dove tutto è a tema. I tavoli sono dei tavolacci di legno. Le posate sono quelle usate a quell'epoca (ad esempio mancano le forchette!). La luce è data da torce alle pareti e candele ai tavoli. I piatti hanno nomi adeguati: sorprendenti come “il cestino di Merlino”, “la lancia del cavaliere rosso”, “la sfida di Lancillotto” o “Excalibur”. In più durante il pasto ci saranno scene di “normale” vita quotidiana di corte reale (o magari di taverna): giocolieri, mangiafuoco, prove di sollevamento, odalische che ballano la danza del ventre e addirittura duelli tra spadaccini.

I piatti sono composti in gran parte da carni

Si trova in Podmaniczky utca 14, nel VI distretto.

Sito: http://www.sirlancelot.hu/

Recensioni TA: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d80…

- - - - -

VERNE: L'ambientazione è quella del Nautilus, il sottomarino del capitano Nemo del romanzo “Ventimila leghe sotto i mari”. Così i tavoli sono sistemati accanto ad improbabili e strani macchinari per il corretto funzionamento del natante.

La cucina è quella tipica ungherese.

Si trova al civico 60 della centralissima Váci utca.

Sito: http://www.verne.hu/

Recensioni TA: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d69…

- - - - -

GERBEAUD: E' sicuramente la pasticceria più famosa di Budapest, dove è nata la torta Dobos, orgoglio ungherese nel mondo. I suoi interni, ornati da grandi specchi e lampadari di cristallo, rimandano allo stile austriaco e si respira un'atmosfera da Belle Époque, periodo in cui fu effettivamente costruito il palazzo che ospita la pasticceria. Attualmente sotto questo marchio e all'interno della stessa struttura vi sono anche un pub e un ristorante.

Si trova in Vörösmarty tér 7, nel V distretto.

Sito: http://www.gerbeaud.hu/

Recensioni TA: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d95…

- - - - -

RUSWURM: Altra pasticceria storica, più modesta della precedente, ma più antica di circa mezzo secolo, ha lo stesso fascino di un tempo ormai passato. Si racconta che la principessa Sissi, quando era a Budapest, scappasse di nascosto dal Palazzo Reale per prendere un dolce in questa pasticceria.

Si trova a Buda, nel Quartiere del Castello, in Szentháromság utca 7, nei pressi della Chiesa di Mattia.

Sito: http://www.ruszwurm.hu/

Su TA: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d17…

- - - - -

RISTORANTI ITALIANI: Per andare incontro a chi (per necessità, abitudini o semplice “nostalgia” dopo giorni di cucina diversa) non riesce a rinunciare alla nostra ineguagliabile cucina, ho selezionato alcuni tra i ristoranti recensiti etichettati come “adatti ai bambini”:

Pomo D'Oro: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d69…

Il Terzo Cerchio: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d78…

Vapiano: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d78…

Millennium da Pippo: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d10…

Trattoria Mamma: tripadvisor.it/Restaurant_Review-g274887-d14…

Salerno
post: 467
9. Re: Budapest per bambini

4) AGEVOLAZIONI

Non sono molte le agevolazioni e i prezzi scontati per ragazzi e famiglie in questa città, soprattutto nei trasporti. Nelle attrazioni, invece, c'è sicuramente una maggiore varietà. Vediamole.

- - - - -

TRASPORTI: L'azienda dei trasporti pubblici di Budapest si chiama BKV e gestisce metro, autobus, tram, filovie e HÉV (treno suburbano che dalla periferia della città porta fino ad alcuni paesi limitrofi) più altri mezzi speciali come la funicolare e la seggiovia.

Esiste, quindi, un biglietto unico urbano per tutti questi mezzi (ad eccezione dei mezzi speciali) all'interno dei confini della città.

Il trasporto è gratuito per i bambini fino a 6 anni.

Questa azienda emette anche dei biglietti (o abbonamenti) da 24 ore, 72 ore, 7 giorni e 14 giorni. Non esistono abbonamenti scontati per bambini o famiglie, ma c'è un biglietto giornaliero (cioè a 24 ore) per gruppi fino a 5 persone che può essere utile alle famiglie. Il suo prezzo è pari a 2 biglietti giornalieri singoli, cosicché per una famiglia di 4 persone c'è un risparmio del 50%.

Vediamo i prezzi aggiornati a marzo 2012:

Biglietto singolo: 320 ft (se si acquista sul mezzo il prezzo aumenta a 400 ft)

Biglietto 24H: 1550 ft

Biglietto 24H per gruppi: 3100 ft

Biglietto 72H: 3850 ft

Biglietto 7 gg: 4600 ft

Biglietto 14 gg: 6500 ft

Sito della BKV: http://www.bkv.hu/

- - - - -

BUDAPEST CARD: E' una carta che oltre all'abbonamento ai trasporti offre ingressi gratuiti o sconti dal 10 al 60% per alcuni musei, ristoranti e servizi turistici di vario genere.

Tra i servizi gratuiti ci sono: Zoo, Museo della storia di Budapest, Museo delle Belle Arti, Museo Etnografico, Galleria Nazionale e due visite guidate (in inglese).

Queste card sono da 24H, 48H, 72H. Ognuna di queste carte vale per una persona più un bambino fino a 14 anni. Cosa da tenere ben presente nel valutare il vantaggio di questa carta. Esiste anche una card 48H JUNIOR per ragazzi fino a 18 anni (anche questa permette in aggiunta gli stessi servizi per un bambino fino a 14 anni).

Vediamo i prezzi aggiornati a marzo 2012:

Biglietto 24H: 5500 ft

Biglietto 48H: 6900 ft

Biglietto 48H junior: 4200 ft

Biglietto 72H: 8300 ft

I prezzi di queste carte sono abbastanza consistenti, se confrontate con i “normali” abbonamenti, per cui nel valutare la convenienza occorre considerare di quali servizi offerti si vuole usufruire.

Il sito ufficiale: http://www.budapest-card.com/

Lista dei servizi scontati offerti: www.budapest-card.com/index.php…

- - - - -

MUSEI E ATTRAZIONI: Dappertutto ci sono prezzi scontati per ragazzi o offerte famiglia, ma ognuno ha una sua regola. Giusto per dare un'idea delle agevolazioni, vediamone alcuni tra quelli suggeriti nei post precedenti:

Museo dell'agricoltura: Adulti 1000 ft / Ragazzi 500 ft

Museo dei Trasporti: Adulti 1200 ft / Ragazzi 600 ft

Museo di Storia Militare: Adulti 800 ft / Ragazzi 400 ft /Famiglia (2 adulti + 2 bambini) 1600 ft

Luna Park: Adulti 4700 ft / Ragazzi 2900 ft

Palatinus: Adulti 2200 ft / Ragazzi 1500 ft /Famiglia (2 adulti + 2 bambini) 5900 ft

Aquaworld: Adulti 4990 ft / Ragazzi 1950 ft

Come si può vedere la offerte sono le più disparate e occorre vedere singolarmente ogni singolo caso, tramite i link che sono stati forniti precedentemente.

Salerno
post: 467
10. Re: Budapest per bambini

5) QUALI SONO LE ZONE DA EVITARE…

Cominciamo col dire subito che Budapest è una città tutt'altro che pericolosa. Alcuni distretti periferici possono avere qualche maggiore problema sociale e la criminalità può essere superiore, ma il centro storico e turistico è una zona molto tranquilla.

- - - - -

TRAFFICO: Una particolare attenzione va fatta nell'attraversamento delle strade. Se siete sul marciapiede davanti ad un passaggio pedonale è molto probabile che le macchine si fermino anche se non accennate neppure ad attraversare la strada, ma nelle strade a percorrenza veloce le macchine sfrecciano via ad alta velocità, come accade nelle cosiddette “körútCopia cache”. Queste infatti corrispondono ad una sorta di tangenziale interna e la velocità è molto sostenuta. Normalmente in queste strade gli attraversamenti pedonali sono piuttosto rari e sono forniti di sottopassi pedonali che è molto meglio cercare ed utilizzare. In prossimità delle stazioni della metropolitana, sono queste stesse dei sottopassi che è davvero preferibile utilizzare.

Occhio anche alle piste ciclabili dove può essere pericoloso camminare. Anche in questo caso, infatti, le biciclette (molto utilizzate dagli ungheresi) vanno a velocità sostenuta.

Infine attenzione ai semafori. Anche in una strada semideserta rispettate assolutamente il verde. Gli ungheresi sono particolarmente rispettosi delle norme stradali e se è vero che se siete sul marciapiede davanti ad un passaggio pedonale è molto probabile che le macchine si fermino anche se non accennate neppure ad attraversare la strada, è anche vero che attraversare con il rosso può significare essere oggetto di invettive da parte degli automobilisti.

Insomma, per quanto può sembrare banale, per attraversare una strada rispettate la segnaletica, gli attraversamenti pedonali e i semafori. Se questo è necessario in qualunque parte del mondo, la mia esperienza dice che in Ungheria questo è necessario due volte.

- - - - -

ZONE PEDONALI: Molte zone turistiche (e meno turistiche) sono ricche di zone pedonali in cui potete lasciare liberi i vostri figli. Dal I distretto, alle zone più centrali alle zone più periferiche non mancano passeggiate, parchi, giardini, piazze e zone chiuse al traffico che vi permettono di allentare un momento il controllo dei bambini.

- - - - -

VÁCI UTCA: La strada che più spesso fa parlare di sé è la centralissima Váci utca, in cui, però, la nomea è molto superiore alla realtà. E' vero che su questa strada ci sono locali che si basano su spettacoli e intrattenimenti erotici, ma sono molto meno visibili di quanto si possa immaginare. Dall'esterno il massimo che potete vedere è la silhouette di una ragazza che balla o una insegna ammiccante. In altre parole molto meno – ad esempio - di ciò che offre la nostra TV serale.

Altra cosa di cui si sente parlare riguardo questa strada sono le adescatrici che cercano ragazzi e uomini da portare in qualcuno dei locali di cui dicevamo prima (con lo scopo principale di svuotargli il portafogli). Anche questo è vero. Queste ragazze esistono e il loro “lavoro” consiste proprio in questo, ma potete stare tranquilli che non si avvicineranno mai a famiglie o ad uomini accompagnati da donne. I loro obiettivi, le loro possibili prede sono altri. Oltre a ciò voglio sottolineare che queste ragazze non risultano mai volgari o vestono abiti succinti. A vederle camminare per strada non ci si fa neppure caso. Si nota il loro “lavoro” soltanto vedendo che passano da un gruppo di ragazzi ad un altro nella speranza di qualcuno che caschi nella loro truffa.

A mio avviso, quindi, non vedo in questa strada alcuna cosa che possa turbare i nostri ragazzi. Al contrario è una bella strada pedonale in cui è piacevole passeggiare fermandosi ad osservare le vetrine dei negozi di abbigliamento o entrando nei negozi di souvenir. In più durante l'estate questa strada è ricchissima di artisti da strada che possono incantare noi e i nostri figli: musicisti, cori, giocolieri e mimi qui creano un vero e proprio spettacolo a cielo aperto che sarebbe un peccato perdersi.

- - - - -

SENZATETTO: Questo, invece, è il fenomeno su cui è necessario soffermarsi. Sono veramente tanti i senzatetto in questa città. Nei periodi più freddi dell'anno trovano rifugio negli ingressi delle stazioni della metropolitana dove capita di vederli a terra avvolti da un cartone. La loro presenza è ben tollerata dalle autorità locali (più che comprensibile considerando che in inverno questa città ha temperature al di sotto dello zero per settimane intere) e sono sempre e costantemente controllati sia dagli immancabili controllori della metropolitana che dalle forze dell'ordine. Non vi creeranno alcun tipo di problema e non si avvicineranno neppure, perché oltretutto rischiano di essere allontanati dai funzionari. L'unico “pericolo” è dato dal fatto che possono turbare o incutere timore ai nostri figli che si trovano a toccare con mano una realtà che probabilmente non hanno mai visto dal vivo. Sta naturalmente a voi sapere se e come affrontare la discussione con i vostri ragazzi quando (quasi sicuramente) ve li troverete davanti. In estate, invece, é molto più raro trovarli lì perché cercano rifugio e frescura in qualche parco. Qualche volta può capitare che vi chiedano qualche monetina, ma anche in questo mostrano una dignità ed un orgoglio tipico del loro popolo. Non lo fanno mai con aggressività, non lo pretendono e non insistono. Se lo negate si allontaneranno senza dare in escandescenze. Se gli date qualche moneta, vi ringrazieranno, saluteranno e andranno via. Purtroppo nel corso degli ultimi anni questo fenomeno mi è sembrato aumentasse. Non so se è solo una mia impressione. Non so se è dovuto al fatto che il mio “giro turistico” a Budapest abbraccia zone ogni anno più vaste. Non so se sia effettivamente la forte crisi economica che sta colpendo la nazione. Ma questa è stata la mia forte sensazione.

In conclusione, se esiste un pericolo a Budapest, questo è la povertà che sta colpendo questo grande e meraviglioso paese.