Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Cibo condiviso

Milano, Italia
post: 7.725
Recensioni: 215
Cibo condiviso

Dopo l'auto condivisa (o carsharing), e' il momento del cibo.

Quattro ragazzi di Catania hanno creato il sito ifoodsharing.org,che mette in contatto chi ha e chi ha bisogno.

Molte le iniziative simili in giro per l'Europa,da Re-Food a Lisbona a Dinner Exchange a Berlino,fino a Cookisto,la community nata in Grecia per vendere il cibo in eccesso a prezzi molto contenuti.

Last Minut Market,invece,e' l'organizzazione fondata da Andrea Segre', che distribuisce il cibo rimasto invenduto.

12 risposte su questo argomento
Milano
post: 6
Recensioni: 35
1. Re: Cibo condiviso

Ciao Kare, lavoro in un centro commerciale e posso affermare che si butta via tanta merce alimentare (frutta, verdura, cibi in via di scadenza ecc.) ogni giorno. Merce che va poi a finire in agricoltura come concime.

Da qualche anno abbiamo un accordo con la Caritas per il ritiro del pane e affini in eccedenza.

Sono contento che nascono iniziative come Last Minut market in Italia e spero che ne nascano altre. Bisogna avere rispetto del cibo e soprattutto di chi non può, per sfortuna, consumarlo ogni giorno.

roma
post: 7.895
Recensioni: 1.301
2. Re: Cibo condiviso

Purtroppo non ovunque è consentito: molte strutture non accettano l'invenduto perché temono boicottaggi o donazioni di scarsa qualità che potrebbero danneggiare i riceventi.

Siena, Italia
Esperto locale
di Granada, Andalusia, Siena, Turismo sostenibile
post: 7.270
Recensioni: 181
3. Re: Cibo condiviso

il solito problema italiano legato a disonesti, malfidati, sospettosi e truffe .....

però ottima iniziativa anche se non ho ben capito come funziona ...!!

Milano, Italia
post: 7.725
Recensioni: 215
4. Re: Cibo condiviso

Milano e' tappezzata da enormi manifesti che recitano : "Emergenza alimentare in Italia? Potrebbe essere il compagno di classe di tuo figlio oppure Potrebbe essere la pensionata del tuo pianerottolo oppure, ancora, Potrebbe essere la tua vicina che ha perso il lavoro".

Nel manifesto e' scritto che 4.000.000 di italiani sono sotto la soglia della poverta' alimentare.

C'e' un invito ad inviare un sms per una raccolta fondi.

Oltre ad astenermi dal commentare le cause che ci hanno condotto fin qui (a livello globale), vi chiedo :

li avete visti anche nelle vostre citta'?

roma
Esperto locale
di Italia
post: 4.558
Recensioni: 85
5. Re: Cibo condiviso

A Roma non ne ho visti.

roma
post: 7.895
Recensioni: 1.301
6. Re: Cibo condiviso

Mai visti!

Segnalo comunque la lodevole iniziativa del Banco Alimentare che, come ogni anno, promuove la consueta Colletta: sabato 30 novembre presso i supermercati di numerose città italiane sarà possibile aggiungere alla propria spesa 1 o più pezzi (possibilmente di alimenti non deperibili) che verranno raccolti dai volontari del Banco Alimentare e devoluti alle associazioni caritative operanti sul territorio, per essere distribuiti ai bisognosi. L'iniziativa si ripete da 17 aa con ottimo riscontro.

Dettagli:

bancoalimentare.it/colletta-alimentare-2013/

Milano
post: 815
Recensioni: 70
7. Re: Cibo condiviso

Iniziative come queste citate ormai si moltiplicano,non so se dire "per fortuna" perchè se da un lato sollevano dimostrando la vera solidarietà "nei fatti" dall'altra danno la misura di come siamo (o ci hanno) ridotti...

Già tempo fa avevo segnalato anche il diffondersi di lodevoli forme di solidarietà condominiale tanto per bisogni strettamente materiali quanto per altre "povertà" e altri chiamiamoli "disagi " ormai purtroppo molto diffusi...(disoccupazione,solitudine, senso di inutilità ecc.).

roma
Esperto locale
di Italia
post: 4.558
Recensioni: 85
8. Re: Cibo condiviso

Sì, come ci hanno ridotti e la scarsezza di prospettive di miglioramento immediato.

Circa il Banco Alimentare lo conosco da molti anni e alcuni supermercati collaborano predisponendo già dei prodotti adatti, talvolta anche scontandoli. Olio, cibi in scatola tipo legumi e tonno, alimenti per bambini tipo omogenizzati. Aderisco sempre, ma ogni volta penso che sia assurdo che debba esistere.....

Ritengo comunque, visto che la realtà è questa, sarebbe bello se ognuno contribuisse anche un minimo.

@Cristiana pensi sia il caso di aprire un topic per diffondere la notizia? Ti andrebbe di farlo?

Modificato: 27 novembre 2013, 11:30
roma
post: 7.895
Recensioni: 1.301
9. Re: Cibo condiviso

Certo, provvedo immediatamente!

Milano, Italia
post: 7.725
Recensioni: 215
10. Re: Cibo condiviso

A Milano,tra il ristorante di due noti stilisti milanesi ed un lussuoso hotel di tendenza,si trova la mensa dell'Opera di San Francesco. Ci passo spesso perche' i miei stanno li' e,negli ultimi 3/4 anni,ho visto progressivamente cambiare le persone in coda. Non piu' solo senzatetto o stranieri,ma persone che sono progressivamente scivolate sotto la soglia di poverta' e che qualche anno fa non avrebbero mai immaginato di mettersi in coda per un pasto. La perdita continua di posti di lavoro e la disperazione che genera sono un tema marginale se lo spread va bene,ma la realta' e' un'altra. Basta andare in giro e guardarsi intorno.

Modificato: 27 novembre 2013, 22:49
Rispondi a: Cibo condiviso
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande