Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Barbados a Natale 2013

Treviso, Italia
post: 35
Recensioni: 41
Barbados a Natale 2013

Descrivo il mio viaggio di Natale a Barbados con famiglia nella speranza che queste informazioni possano risultare utili a chi vuole intraprendere una vacanza in questa splendida isola.

VOLO: Acquistato a metà ottobre un volo operato da Virgin Atlantic costo € 1918 a/r per 2 adulti e 1 bambino di 5 anni. Partenza il 22 dicembre 2013 ore 20.45 da Malpensa tramite Flybe fino a Manchester volo in orario e nonostante Flybe sia una low cost il bagaglio di 23 kg era compreso anche in questa tratta. Sosta di una notte a Manchester alloggiando presso l’Hotel Bewleys a 300 mt dall’uscita dell’aeroporto per la somma di € 82 a camera, all’uscita dell’aeroporto ci sono dei telefoni di servizio per chiamare l’hotel che con servizio navetta gratuito viene a prenderci e il gg seguente ci riaccompagna. Si poteva andare anche a piedi visto che le valigie erano imbarcate direttamente per Bridgetown e avevamo solo il bagaglio a mano ma ci sono una miriade di strade e incroci e andare a piedi di notte d’inverno non è proprio il massimo. Il giorno successivo partenza alle 13.15 con Virgin boeing 747-400 aero a 2 piani molto stabile soprattutto nella parte centrale tra le ali non abbiamo sentito nessun vuoto durante tutta la traversata arrivo in perfetto orario in serata.

ALLOGGIO: Prenotato tramite il sito barbadosforyou un appartamento fronte mare a Oistins a 200 mt a piedi dalla spiaggia di Miami o Enterprise Beach costo 430 euro per la settimana, tramite mail avevamo richiesto anche che ci mandasse un taxista in modo da non perdere tempo con cartine e indirizzi da cercare e con 20 dollari americani ci ha portato direttamente al nostro appartamento. Mark l’agente dell’agenzia ci ha anche accompagnato al supermercato per fare rifornimento di ciò che ci serviva ci ha aspettato e riportato in appartamento erano le 20.00 ora locale è stato veramente molto disponibile, inoltre ci aveva rifornito il frigo di pane, latte, uova e formaggio e bibite.

COME SPOSTARSI: La linea dei bus è molto valida e attiva e porta nelle mete principali ovviamente ci si deve adeguare agli orari, noi volevamo noleggiare l’auto per un paio di giorni giusto per girare le altre spiagge visto che eravamo già sulla spiaggia migliore di Barbados ( e dopo esserci stata e avere visto il resto posso confermarlo pienamente). Purtroppo abbiamo chiesto a più operatori compreso il nostro agente dell’appartamento che noleggia anche auto ma era tutto prenotato quella settimana, fortunatamente abbiamo conosciuto il primo giorno una coppia di italiani e abbiamo girato per tutta la settimana con loro e l’auto che avevano affittato mesi prima, penso comunque che l’auto sia la soluzione migliore soprattutto se si vuole visitare la costa est e essere indipendenti dagli orari. (2 o 3 gg al massimo sono sufficienti per visitare l’isola).

DOVE MANGIARE: Noi essendo a Oistins la sera andavamo alla festa del pesce che non c’è solo il venerdì ma i baracchini sono aperti tutte le sere (non tutti ma la maggior parte) almeno così è stato nella settimana natalizia. Con 12-15 euro a testa si mangia pesce e si beve la loro birra locale. Per noi il migliore era Uncle George consigliatoci anche da chi abita a Oistins. Il venerdì ovviamente c’è l’isola intera che si riversa su questo paesino e per mangiare bisogna fare la fila mentre fanno musica e balli nel palco allestito nella sagra. A Spreightstown il giorno di natale a pranzo era quasi tutto chiuso abbiamo pranzato da Fisherman's Pub anche qua speso sui 12-15 euro c’era una scelta tra vari piatti preparati tipo mensa dove decidevi cosa prendere e spendevi sui 5 euro a porzione. In spiaggia a Miami Beach c’è una roulotte Mr. Delicius che prepara panini e bibite con un costo di 5 euro per hamburger e snack vari. A Sandy Lane Per il resto abbiamo preferito usufruire del supermercato di Oistins e cucinare la sera in appartamento o portarci i panini e frutta per il pranzo quando andavamo in giro nelle spiagge che non hanno servizi tipo la parte est. I costi del supermercato sono alti tipo 3 euro per succo di frutta lo stesso per 1 litro di latte, lo yogurt costava da 1 euro in su per vasetto. Molto costosa era anche la frutta e la verdura, anche la pasta quindi conviene per chi ha bimbi che non si adattano a tutti i cibi locali portarsi qualcosa da casa se si vuole risparmiare un po’ altrimenti si spende tranquillamente 50 euro per prendere 3 cose.

SPIAGGE: Le spiagge più belle secondo me sono:

-Miami/Enterprise Beache a Oistins bella baia si sabbia bianca circa 300 mt, con mare azzurro ondoso contornata di palme e alberi che nascondono le costruzioni molto tranquilla e rilassante, poco frequentata nonostante fosse la settimana di Natale. Da un lato la spiaggia è divisa da una piccola barriera di scogli e si forma un’altra piccola baia dove l’acqua è molto calma e ideale per i bambini i colori sono stupendi. Servizi e piccolo ristoro.

-Crane Beach costa est baia contornata da scogliera con omonimo hotel, circa 300 mt di sabbia bianca tendente al rosa in alcuni punti, mare ondoso ma non eccessivamente come le altre spiagge della costa est. Colori dell’acqua spettacolari. Per arrivarci evitando di passare per l’hotel e pagare basta scendere dalla parte opposta all’hotel dove finisce la scogliera e tramite una passerella di cemento sugli scogli si arriva alla spiaggia gratuitamente.

-Bathsheba costa est molto bella e suggestiva con roccioni tondeggianti in mezzo al mare da vedere per il panorama ma il bagno non è molto facilitato.

-Bottom Bay costa est dopo una scalinata si arriva ad una insenatura di sabbia bianca mare turchese ma con onde alte e correnti forti sconsigliato nuotare per via delle correnti. Una scogliera a semicerchio alle spalle e palme alte che fanno da contorno veramente spettacolare, nessun servizio tranne il venditore di souvenir che vende anche cocchi per dissetarsi, praticamente deserta e molto ventosa.

-Silver Sand, costa sud la spiaggia dei surfisti il vento qua è molto forte e la spiaggia è gremita di windsurf e kite.

-Accra Bay costa ovest spiaggia bianca con qualche roccia in acqua, costruzioni ma anche vegetazione all’ingresso della spiaggia, ristoranti e una bella passeggiata su pontile di legno che per un km arriva a Hastings.

-Carliste Bay nonostante sia la spiaggia della capitale è molto lunga sabbia bianca e bel mare abbastanza frequentata soprattutto dai croceristi ma è comunque spaziosa.

-Sandy Lane. Proprio davanti l'omonimo hotel spiaggia di circa 200 metri con servizi di ristorazione un po’ cari (30 euro per 2 hamburger e 2 birre!) Dalla spiaggia per 120 dollari parte un catamarano che a 400 metri dalla riva promette di farti vedere le tartarughe ovviamente sono esagerati con i prezzi e mio marito raggiunge tranquillamente a nuoto il sito e guardacaso vede le tartarughe solo quando il catamarano torna a riva.

-Mullins costa ovest stretta e piccola acqua calma l’ho vista con la pioggia quindi non mi ha entusiasmato il problema è che in questa zona ci sono troppe costruzioni vicino alla spiaggia e in molti punti se ne impedisce l’accesso per tratti molto lunghi quindi non rientra nel mio ideale di spiagge.

-North Point non c’è spiaggia ma solo scogliere maestose che regalano un paesaggio aspro e selvaggio dove le onde dell’Atlantico si infrangono formando onde e spruzzi alti fino a 15-20 metri molto suggestivo da vedere soprattutto nei giorni di vento e pioggia come è capitato a noi.

LA CAPITALE: Bridgetown considerata molto caotica e trafficata l’ho vista il giorno di Natale con il brutto tempo ed era praticamente deserta. Ovviamente i negozi erano chiusi e non c’era proprio nessuno per strada, è carino da vedere il Parlamento e il porto per il resto se non si vuole fare shopping eviterei meglio stare in spiaggia tempo permettendo.

Da visitare le fabbriche di Rum alcune con i mulini a vento e le piantagioni, la parte nord dell’isola nell’interno è ancora molto selvaggia e poco costruita. La gente è veramente molto gentile e disponibile, il posto è sicuro, nonostante le abitazioni siano tutte con le inferiate. Non ho visto zanzare nonostante abbia piovuto quasi ogni notte. Quindi un buon viaggio a chi deciderà di andare a Barbados.

4 risposte su questo argomento
Bergamo, Italia
Esperto locale
di Bergamo, Isola d'Elba
post: 7.177
Recensioni: 259
1. Re: Barbados a Natale 2013

Grazie Gillo!

Molto utile....speriamo di poterne usufruire quanto prima :)

Ravenna, Italia
Esperto locale
di Diari di viaggio
post: 2.579
Recensioni: 40
2. Re: Barbados a Natale 2013

Ciao Gillo71,

Benvenuta sul forum diari e grazie per averci raccontato questa tua bella esperienza! :-)

Se volessi aggiungere delle foto, o nel caso in cui volessi pubblicare un altro diario in futuro, ti suggerisco di leggere questi due topic, nei quali troverai alcune indicazioni e qualche piccola regola di base per redarre un diario il più facilmente fruibile da tutti gli altri utenti:

tripadvisor.it/ShowTopic-g1-i13217-k5883205-…

tripadvisor.it/ShowTopic-g1-i13217-k4916601-…

Grazie, ciao :-)

venice
Esperto locale
di Venezia, Cuba, Mestre, Città di Venezia, L'Avana
post: 8.109
Recensioni: 86
3. Re: Barbados a Natale 2013

molto interessante...

Bergamo
Esperto locale
di Cuba, Bergamo, Vacanze con bambini, Fuerteventura, Lanzarote, Guardalavaca
post: 10.690
Recensioni: 19
4. Re: Barbados a Natale 2013

ma cbe bella esperienza!!!

Rispondi a: Barbados a Natale 2013
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta