Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Milano
post: 123
Recensioni: 118
On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Come promesso sul mio diario di Budapest, ho deciso di provare a ricordare le nostre vacanze 2013.

Dopo alcuni anni d'assenza mio marito ha deciso di portarmi a conoscere una terra che ama moltissimo: la Sicilia.

Nonostante abbiamo ormai rinunciato alla nostra compagna di viaggio a due ruote, ci è rimasto l'animo motociclistico per cui "quel che conta è la strada" e che comporta molti chilometri macinati e molte cose da vedere in poco tempo.

Se ci aggiungete che per varie questioni tendiamo ad evitare l'aereo capirete il perchè del nostro ardito itinerario:

- 7 Agosto: Milano - Viterbo con tappa intermedia a Civita di Bagnoregio

- 8 agosto: Visita di Viterbo e del Parco dei Mostri di Bomarzo

- 9 Agosto: Viterbo-Messina

- 10 Agosto: Visita di Taormina

- 11 Agosto: visita dell'Etna, arrivo a Catania

- 12 Agosto: Catania

- 13/14 agosto: Siracusa

- 15 Agosto: Enna/Agrigento

- 16/18 Agosto: Palermo

- 19/24 Agosto: Patti

- 25 Agosto: Pompei ed Ercolano

- 26 Agosto: Caserta e Rocca Calascio

- 27 agosto: rientro a Milano

Un po' da pazzi, lo so, ma l'Italia è talmente bella che anche le lunghe ore di viaggio si sono rivelate interessanti.

 

Grandi note pratiche non ne ho: chiaramente un viaggio così, in Italia, in auto, ha i suoi costi che non sono bassi purtroppo. Diciamo che abbiamo fatto girare l'Economia del Bel Paese quanto meno...

Direi che possiamo cominciare!

https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphot…

73 risposte su questo argomento
Milano
post: 123
Recensioni: 118
1. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

1° GIORNO - 7 Agosto 2013

LAZIO

Milano - Civita di Bagnoregio: 486Km circa

Partiamo da Milano sotto qualche goccia di pioggia alla volta del Lazio. Viaggiamo tranquilli ed arriviamo intorno all'ora di pranzo per cui decido di fare una piccola deviazione e fermarci a mangiare vicino al Lago di Bolsena, per la precisione a Montefiascone.

Il ristorante Mamma Pappa ci accoglie nel modo migliore e dopo un lauto e gustoso pranzo, decidiamo di attendere una mezz'oretta su una panchina l'assestamento della pappa.

Fa caldo, ma ogni tanto un refolo di vento da un po' di sollievo.

Decidiamo di fare quattro passi per il corso principale dove, in occasione della 55a edizione della Fiera del Vino, sono stati attaccati, fra un palazzo e l'altro una serie di ombrelli colorati che danno un tocco davvero surreale e fiabesco al paesino, già di per se graziosissimo.

Ombrelli a Montefiascone:

http://oi61.tinypic.com/2ekstmv.jpg

È ora di dirigersi verso la nostra prima vera meta, ossia Civita di Bagnoregio, nell'omonimo comune. Arrivati a Bagnoregio si trovano le indicazioni verso la Civita e decidiamo di lasciare l'auto nel posteggio a pagamento accanto a quella che appare come una vecchia fabbrica dismessa.

In realtà ci si può spingere anche oltre, arrivando al parcheggio sotto il ponte pedonale che collega il paese, arroccato su uno sperone roccioso, alla strada principale, ma temevamo di trovarlo stracolmo e non ci siamo arrischiati.

Col caldo delle 15 la passeggiata non è delle più rilassanti, ma si arriva in pochi minuti all'ingresso del suddetto ponte che, dietro pagamento di pochi euro, consente l'accesso alla famosa "città che muore".

Ero già stata qui più di 15 anni addietro, in visita scolastica in terza superiore e, complice forse il mese di Marzo, meno indicato per il turismo di massa, avevo trovato il luogo molto più autentico.

Il colpo d'occhio comunque è ancora da capogiro:

civita panoramica

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphot…

Il ponte che introduce alla cittadina è in lieve salita e sotto il sole agostano si arranca un po', ma Civita è un piccolo gioiello che vale lo sforzo.

Scorcio civita

https://scontent-a-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-…

Intorno il territorio è un susseguirsi di calanchi che mi ricordano molto la mia terra d'origine, l'Emilia, ed in particolare la zona attorno alle rovine di Canossa.

calanchi

https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphot…

Civita in sè non offre chissà quali attrazioni, a parte un museo, che non abbiamo visitato, dedicato alla spiegazione della formazione geologica del la zona e alla particolare conformazione rocciosa che rende ancora oggi instabili le fondamenta del paese.

In gran parte disabitato quando lo visitai nel '98, oggi invece risulta sicuramente più vivo, tenacemente aggrappato al turismo.

Dopo aver gironzolato per le viette strette, torniamo sui nostri passi e riprendiamo l'auto per raggiungere Viterbo.

Ho prenotato al Resort Paradosso, soluzione che si rivelerà azzeccatissima e venata di un tocco di folklorismo internazionale grazie alla signora Cristina, simpatica, quanto un po' sgangherata receptionist del resort. La particolarità della sistemazione è che le camere hanno accesso indipendente in una palazzina poco distante dalla sala colazione/ristorante e dalla stessa reception e quindi è un po' come stare in appartamento.

Preso possesso della piccola mansarda, e dopo aver goduto per un po' della mia amata aria condizionata, ci incamminiamo verso uno dei migliori ristoranti trovati durante questo nostro viaggio lungo lo stivale: la Taverna Etrusca. Ci siamo trovati talmente bene da tornare anche la sera seguente e siamo rimasti in entrambi casi decisamente soddisfatti! E' vero che in Italia, bene o male, dove capiti, caschi quasi sempre bene, ma ammetto una personale passione per la cucina delle regioni del Centro e anche Viterbo non s'è smentita!

Piuttosto stanchi torniamo, attraverso le romantiche vie di Viterbo, verso la nostra camera per il sonno dei giusti.

- TO BE CONTINUED -

Copenhagen
Esperto locale
di Copenhagen, Danimarca, Trasferirsi all'estero
post: 1.722
Recensioni: 10
2. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

molto carino (oltre che coraggioso, in alcuni giorni ;-) il tuo itinerario, ti seguo !

Ravenna, Italia
Esperto locale
di Diari di viaggio
post: 2.513
Recensioni: 40
3. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Ciao elymomo,

Sono proprio contenta che tu abbia raccolto l'invito di Adele, iniziando questo bel diario, che si preannuncia molto interessante e ricco di spunti, anche per un week-end :-)

Perciò aspetto con piacere le prossime tappe!

A presto ;-)

Cagliari, Italia
Esperto locale
di Ungheria, Budapest
post: 3.664
Recensioni: 28
4. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Ciao Ely,

non sai con che piacere sono anch'io qua a leggere le vostre avventure:).

Un caro saluto a te, ad Adele e a Clopp (sziasztok;) e a tutti i lettori di questo diario.

Buona fine-settimana!

cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 15.691
Recensioni: 240
5. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

@elymomo

Seguo anch'io con piacere il tuo diario perché conosco poco le regioni che avete visitato e non escludo mai di poterci andare. In particolare l'estate scorsa sono tornata a Viterbo e ne sono ancora incantata, ma non abbiamo avuto tempo per andare anche a Civita di Bagnoregio e mi hai confermato che ne valeva la pena

Monza, Italia
Esperto locale
di Provincia di Foggia, Provincia di Lucca, Vieste, Diari di viaggio, Provincia di Foggia, Penisola del Gargano
post: 4.128
Recensioni: 29
6. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

E grazie grazie grazie anche da parte mia, Elymomo: è risaputo che io abbia un debole per i viaggi on the road e le tue capacità descrittive, oltre che fotografiche, si stanno confermando una piacevole certezza.

Seguo davvero con grandissimo piacere anche perchè molte mete incluse nell'itinerario non le ho ancora viste.

Un saluto a tutti i lettori e partecipanti presenti e futuri che prevedo numerosissimi,

                                                      AdeleAlessandra

italia
post: 921
Recensioni: 105
7. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

seguo con interesse;

- ho "pestato" più volte le strade della penisola, dalla pianura padana alla Sicilia e ritorno.

Le tappe a Civita di Bagnoregio e Viterbo mi...mancano...

Modificato: 31 gennaio 2014, 14:38
Milano
post: 123
Recensioni: 118
8. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Ehi! Grazie a tutti per l'accoglienza! Quale peso porto addosso ora! AHAHAH!Scherzo!

Lavoro tiranno permettendo, spero di riuscire a proporre presto il secondo giorno. ^_^

Buona giornata a tutti!

Milano
post: 123
Recensioni: 118
9. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Eccomi qui con il...

2° GIORNO - 8 Agosto 2013

L'idea che oggi non dovremo macinare chilometri in auto ci regala la giusta carica per iniziare la giornata, anche se la colazione in una saletta che pare più una fornace che una stanza normale ci toglie un minimo di baldanza! Del resto non è che tutto può sempre essere perfetto! ;-)

A piedi raggiungiamo in pochi minuti la piazza principale di Viterbo e ci troviamo subito davanti al bel Duomo con, al suo fianco, il famoso Palazzo dei Papi.

Duomo Viterbo

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-…

particolare portale Duomo

https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/hphot…

Facciamo quattro passi intorno, cerco di fare qualche foto escludendo dall'inquadratura il palco che campeggia al centro della piazza senza grande successo, e infine decidiamo di acquistare i biglietti per la visita guidata Duomo+Palazzo.

Dato che manca una mezz'oretta all'inizio del giro, ne approfittiamo per visitare il museo del Duomo dove trovano spazio alcune reperti di varie epoche storiche più i soliti dipinti che classifico come "Santi&Madonne" e che non mi entusiasmano particolarmente.

Molto suggestiva la passeggiata sulla passerella sospesa su alcuni sarcofaghi in pietra invece, e divertenti la statua della prosperità e quella che somiglia in modo bizzarro ad una stele in stile Maya...

https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/hphot…

stele stile Maya

https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphot…

Finalmente partiamo con la nostra guida per la visita cominciando dal Palazzo dei Papi.

Ammetto che durante la famosa gita di terza superiore, avevamo già visitato anche questa piccola meraviglia, ma non ricordavo assolutamente nulla delle spiegazioni ricevute allora... Che vergogna!

Quanto meno non mi sono annoiata, mentre il solerte e simpatico ragazzo che ci accompagnava, ci spiegava com'era originariamente il Palazzo e la sua storia.

La splendida "terrazza" che rimane, col bel colonnato che da sulla piazza antistante, un tempo era in realtà un camminamento coperto che collegava le due ali del Palazzo ed in particolare la sala dove si svolse il primo conclave della Storia. La cosa divertente è che per giungere all'elezione del nuovo Papa ci vollero più di due anni in quanto i cardinali inizialmente gradirono sin troppo il vitto e l'alloggio a loro riservati e comportò, sull'esasperato finire della vicenda, la riduzione dei pasti a pane ed acqua, la segregazione degli alti prelati e persino lo scoperchiamento della sala ove erano riuniti!

Solo dopo quest'ardita opera di sottile convincimento, si raggiunse un accordo al termine del milleseiesimo giorno di conclave.

Palazzo dei Papi a Viterbo

https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphot…

Interno del Palazzo dei Papi, dove si svolse il primo conclave della Storia

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-…

Proseguiamo poi la visita all'interno del Duomo, semplice e quasi austero, salvo la sacrestia che cela un affresco notevole.

interni duomo

https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphot…

Terminato il giro gironzoliamo ancora un po' per la città, così piacevole da percorrere a piedi, ed arriviamo al palazzo del Comune.

Poche indicazioni, ma capiamo che è possibile visitarne gli interni e, visto che abbiamo tempo, decidiamo di avventurarci. Scelta assai felice: gli interni celano una serie di stanze riccamente affrescate che lasciano incantati.

Affreschi Comune di Viterbo

https://scontent-a-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-…

https://scontent-a-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-…

Nel pomeriggio ho previsto una visita ad un luogo magico che, nella calura di un 8 agosto, si è rivelato anche scelta intelligente e quasi rinfrescante.

Ci spostiamo infatti verso Bomarzo, per perderci nel famoso Parco dei Mostri.

La tappa è certamente obbligata per le famiglie con bambini e presenta anche un'area pic nic dove poter trovare ristoro prima di avventurarsi all'interno del Parco, noto anche come Sacro Bosco di Bomarzo. Si tratta di un complesso monumentale, costituito da statue ed edifici di fogge diverse, costruito a metà del 1500 senza un vero scopo e seguendo gusti e criteri assolutamente intellegibili.

Durante la passeggiata, seguendo il percorso segnato sulla mappa consegnata all'ingresso, ma anche perdendosi senza un vera e propria meta, è possibile incrociare sul cammino statue gigantesche e spaventose, esseri mitologici, piccoli templi o case sghembe in cui è difficile stare ritti e, inaspettatamente, non soffrire un senso di vertigine e vago mal di mare!

https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphot…

Equilibrio precario:

https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphot…

L'Orco, il simbolo del parco

https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/hphot…

Gli alberi danno un certo sollievo dalla calura e passiamo un'ora e mezza piacevolmente immersi in un'atmosfera spesso grottesca e surreale. Su alcuni monumenti si trovano frasi enigmatiche e poetiche al tempo stesso e, in fondo, questo luogo strano ci ricorda che la bellezza a volte è come uno sguardo segreto su un mondo senza senso che sappia parlare al nostro cuore ed alla nostra fantasia.

...ed in estrema sintesi, ora che rileggo quanto appena scritto, stiamo in fin dei conti parlando di Infanzia..o no? ;-)

Risaliamo in auto e torniamo verso Viterbo per l'ultima cena alla Taverna Etrusca che si riconferma luogo d'estasi per il palato.

Ci godiamo l'ultima camminata in questa città antica ed accogliente e andiamo a letto presto: domattina ci tocca la temutissima Salerno-Reggio Calabria!

- TO BE CONTINUED -

Ravenna, Italia
Esperto locale
di Diari di viaggio
post: 2.513
Recensioni: 40
10. Re: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)

Ciao Ely,

Mi sa che molti di noi stanno già mettendo dei segnalini come "prossime gite da fare" sulle località che stai descrivendo, complici le tue foto e la tua capacità di coinvolgimento!

Ho sempre avuto la curiosità di vedere Bomarzo e credo proprio che a breve mi deciderò ad usare l'ottenne come giustificazione, anche perché credo che apprezzerebbe moltissimo! ;-)

La tua definizione, oltre che poetica, rispecchia totalmente quello che vedo in lui ogni giorno.

Ma...una cosa che mi sono sempre chiesta: cosa c'è dentro la bocca dell'orco?

@ Marianne: Isten hozott a csapatban! (non so assolutamente cosa ho scritto, spero solo non siano parolacce!) ;-D

Rispondi a: On the road Italia (Lazio, Sicilia, Campania ed Abruzzo!)
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande