Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Bloccare l'accesso a internet in azienda

Milano, Italia
Esperto locale
di Tibet, Montagna e sport invernali, Milano, Nepal, Bhaktapur, Kathmandu, Jomsom, Mustang Region, Namche Bazaar, Sagarmatha National Park, Ladakh, Annapurna Region
post: 6.971
Recensioni: 260
Bloccare l'accesso a internet in azienda

Molte aziende hanno sistemi di controllo o blocco degli accessi a internet da parte dei dipendenti, a ragione o torto.

Molti si chiedono come fare ad aggirare questi sistemi, se è possibile farlo senza che l'IT se ne accorga e ci si chiede se sia lecito o meno bloccare e quanto controllare leda la famosa privacy.

Da me un tempo c'era un sistema di blocco dei siti internet, poi è stato tolto e installato un sistema di controllo degli accessi con la scusa di proteggere il server da attacchi virali. L'accesso al "core" di questo sistema è permesso solo se si è administrator...

Comunque volendo su PC resta tutto in memoria, anche senza sistemi di controllo...i file di registro contengono tutti i nostri movimenti, da quando accendiamo a quando spegnamo e mi risulta che comunque cancellare le temp, i temporary internet file e i cookies non sia sufficiente per cancellare le tracce dei nostri spostamenti.

Voi che ne pensate? Che ne sapete? Ci confrontiamo?

Roma
Esperto locale
di Rodi
post: 5.796
Recensioni: 35
1. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

se qualcuno mi priva della mia libertà di caffeggiare........giuro che non risponderò delle mie azioni.

Milano, Italia
Esperto locale
di Tibet, Montagna e sport invernali, Milano, Nepal, Bhaktapur, Kathmandu, Jomsom, Mustang Region, Namche Bazaar, Sagarmatha National Park, Ladakh, Annapurna Region
post: 6.971
Recensioni: 260
2. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

Sun bisogna "ingegnarsi" in qualche modo.

C'è qualche esperto IT nella community?

Torino, Italia
post: 232
Recensioni: 5
3. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

Io su internet ci lavoro quindi inevitabilmente mi trovo a ...girare per i meandri di google

nella mia azienda hanno bloccato l'accesso alle chat ..facebook e msn..

cmq sia credo che ognuno di noi si deve regolare a seconda della propria coscenza..del proprio tempo di lavoro e dell'ambiente in cui lavora

nessuno (e i capi per primi) sono dei santi diligenti al massimo!!

bisogna agire da furbi ...senza eccedere e strafare....

ovviamente senza rallentare il lavoro che poi è quello il fine che si deve raggiungere...

il lavoro... il proprio lavoro e i propri obiettivi devono essere mantenuti...

Modificato: 19 ottobre 2010, 12:34
roma
Esperto locale
di Roma, Tivoli, Hurghada
post: 3.242
Recensioni: 24
4. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

anche io come voi ho i filtri di bloccaggio su fb chat ed anche su TA ma sono riuscita a salvare il mio account di TA e da li rispondo, ma come dice giuly25 il mio capo può fare cio che vuole...ma quando mi serve mi fa accedere con il suo pc.

Ho chiesto se si puo aggirare questo ostacolo , ma mi hanno detto che dal server centrale partirebbe una segnalazione x intrusione da parte di utente bloccato ...quindi manco ce provoooo!!! Ma è anche giusto che sia cosi perche come al solito ci sono persone che non sanno che cosa è il limite ...addirittura scaricavano film, musica e quant'altro...quindi per queste persone abbiamo pagato tutti!!!

Genova, Italia
post: 1.608
Recensioni: 108
5. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

è vero Cosmopolita, purtroppo "chi rovina il porto è il marinaio"..

da me sono tolleranti e ovviamente io uso Internet nella pausa o nei ritagli di tempo, o anche solo per leggere le notizie quando sto per scoppiare...

se scrivo qui cerco di non dilungarmi ....

ma alcuni colleghi sono stati immediatamente individuati perchè si bloccava il server dato che scaricavano films e musica a ripetizione, oppure ci si impestava di virus...

Treviso, Italia
Esperto locale
di Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Malesia
post: 1.067
Recensioni: 32
6. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

Assolutamente zero tolleranza.

Se per caso uno osasse lamentarsi che non può accedere a internet sarebbe invitato a rimanersene a casa così può navigare tutto il giorno in pace e lasciare l'ambito posto di lavoro ad altri che, visto la crisi, non aspettano altro che di trovare un'occupazione.

Io, benché viste le mie mansioni posso accedere liberamente a internet anche da lavoro, lo uso solo ed esclusivamente da casa quando vi devo navigare per le cose mie.

Non mi pare rispettoso verso chi mi paga occupare il tempo che dovrebbe essere dedicato al lavoro per cose personali.

napoli
Esperto locale
di Napoli
post: 2.030
Recensioni: 76
7. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

buongiorno a tutti...io lavoro in ospedale ed ormai da molto tempo qui sono stati oscurati msn, fb, youtube e tutti i siti che tramite streaming video consentivano di scaricare film e quant'altro...sinceramente mi dispiace solo per youtube, da cui a volte attingevo anche brani di conferenze che mi interessavano..purtroppo, come dice Cosmopolita, per colpa di alcuni, che davvero abusavano delle possibilità del mezzo informatico, siamo stati penalizzati tutti...sta al senso di responsabilità di ciascuno limitare gli accessi alla rete per scopi "ludici" quando si è al lavoro e, probabilmente, il punto debole è proprio questo..

Frosinone, Lazio
post: 290
8. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

Sul posto di lavoro, lo dice chiaramente il nome stesso, si lavora. Punto.

Tutto il resto sono solo tentativi di giustificare e mascherare, inutilmente, la dipendenza da PC. Fenomeno di gran rilievo nei tempi moderni. Ci sono persone che non si muovono da casa se non hanno la certezza di poter usufruire di internet quando arrivano sul luogo delle sospirate vacanze. Vacanze????

Ed in casa non possono resistere nemmeno un'ora senza dare una sbirciatina al PC.

Chiaro segno che, sia sul lavoro che a casa, queste persone hanno ben poco da fare. O se fanno qualcosa lo fanno in modo assolutamente superficiale.

Bisognerebbe chiedere ad un operaio (ad un contadino, ad un muratore,...) cosa ne pensano sull'utilizzo del PC sui luoghi di lavoro.

Modificato: 20 ottobre 2010, 14:12
roma
Esperto locale
di Roma, Tivoli, Hurghada
post: 3.242
Recensioni: 24
9. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

mi dispiace deluderti caro Mareku, ma io sul posto di lavoro ..LAVORO e pure tanto non ho nessuna dipendenza dal PC e non posso lavorare nemmeno con supeficialità, ho un compito ed è quello di scrivere referti di TAC- ECOGRAFIE-RX VARI E QUANT'ALTRO dove si esige la massima attenzione perchè solo una lettere e dico solo una lettera puo cambiare tutto il referto, solo se metto o tolgo una "a" davanti ad una parola , cambia tutto il senso del referto e non mi posso permettere di giocare con la vita altrui , mi piacerebbe qualche volta andare in campagna a zappare la terra, sentire il profumo della brina etc etc e no la puzza di disinfettante le urla dei feriti che arrivano di qualche incidente o qualche povero vecchiettino con gli occhi spauriti che non sa dove si trova..

Quindi non essere tu superficiale nel dare queste risposte

ti saluto

Frosinone, Lazio
post: 290
10. Re: Bloccare l'accesso a internet in azienda

Tanto per cominciare il mio discorso era assolutamente generale. Mi pare di non aver fatto riferimento a nessuno del forum. O sbaglio?

Detto questo, visto che ti sei sentita tirata in causa, vorrei specificare che nessuno mette in dubbio la particolarità del tuo lavoro (nemmeno sapevo quale fosse), che richiede la massima attenzione. Nessuno mette in dubbio il fatto che per svolgere il tuo lavoro l'utilizzo del PC è fondamentale (lo stesso discorso riguarda anche altre tipologie di lavoro).

Non vedo però cosa c'entrano tac, referti, urla di feriti e quant'altro con chat, forum, facebook, download di film e musiche,....

Di sicuro non utilizzi tu queste cose. Ma hai scritto in precedenza, dimmi se sbaglio, che nel tuo ambiente molti non sapevano restare nei limiti e per colpa loro avete pagato tutti.

Il mio discorso era generale ed in generale continuo. Come nel tuo ambiente lavorativo, anche in altri esiste questa problematica.

Vedi, se uno è PC-dipendente a casa propria e preferisce passare il suo tempo libero davanti un PC, mi interessa meno di nulla. Ma se un dipendente pubblico perde tempo con il computer un pò mi incacchio. Perchè, da contribuente, so che una parte del suo stipendio è formata da soldi miei (per non parlare poi di consumo di corrente, di PC e di eventuali inconvenienti derivanti da una scarsa attenzione al suo lavoro).

Per quanto riguarda i dipendenti privati sono affari loro e dei loro capi.

L'unica cosa che ritengo pazzesca è che il dipendente privato (parlo sempre in generale) ritiene il capo una specie di aguzzino se detta delle regole ferree riguardo l'utilizzo del PC. E che dovrebbe fare? Invitare tutti a caxxeggiare? Alcuni si ingegnano a cercare di aggirare i divieti (tipica usanza italica) manco fosse una questione di vita o di morte!!!

Certo, esiste la pausa e non è nemmeno giusto stare sempre concentrati come dei robot. Ci mancherebbe altro. Ma perchè usare risorse aziendali per i propri svaghi?

Modificato: 20 ottobre 2010, 20:44