Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Rivoluzione musei italiani

Asti, Italia
Esperto locale
di Malta, Vienna
post: 1.418
Recensioni: 302
Rivoluzione musei italiani

Musei, si cambia musica. Dal 1 luglio gli over 65 pagheranno il biglietto intero, mentre per gli under 18 (e per alcune categorie di lavoratori, tra cui gli insegnanti) è previsto l’ingresso gratuito.

ilfattoquotidiano.it/2014/…

Rivoluzione per modo di dire, quando in alcuni paesi (oltre alla gratuità) c'è anche una riduzione per i disoccupati...sarà una mia impressione ma mi pare che la cultura in Italia sia sempre meno incentivata..cosa ne pensate?

36 risposte su questo argomento
cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 15.616
Recensioni: 239
1. Re: Rivoluzione musei italiani

Ne parlavano poco fa alla radio; pare sia frutto della constatazione che la maggior parte dei visitatori è composta da anziani e, se tutti questi pagassero, l'icasso sarebbe notevole: io, però, non sono certa che tanti anziani che percepiscono una pensione minima continuerebbero a frequentare i musei preferendo starsene a casa a seguire il programma di Philippe Daverio, dato che per il canone RAI hanno delle agevolazioni. Avrebbero potuto risolvere con un biglietto ridotto per pensionati, disoccupati, studenti universitari in corso e insegnanti lasciando la gratuità per i giovani sino ai 18 anni per incentivare il loro interesse per la cultura e non pesare sul bilancio familiare dato che difficilmente hanno un reddito proprio.

Sono d'accordo con te, Maxkansas, in questo modo non si incentiva la cultura ma si rischia di chiudere un numero maggiore di musei

Asti, Italia
Esperto locale
di Malta, Vienna
post: 1.418
Recensioni: 302
2. Re: Rivoluzione musei italiani

infatti, anche io la penso così

Italia
Esperto locale
di Polonia, Russia, Tula
post: 5.840
Recensioni: 75
3. Re: Rivoluzione musei italiani

Non ci resta che approfittare della domenica gratis e delle due notti dei musei....

cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 15.616
Recensioni: 239
4. Re: Rivoluzione musei italiani

Ma la domenica i musei sono già sempre troppo affollati, se saranno gratis sarà impossibile andarci

Cagliari, Italia
Esperto locale
di Ungheria, Budapest
post: 3.644
Recensioni: 28
5. Re: Rivoluzione musei italiani

Anch'io penso come voi: non si incentiva la cultura, questo è certo. ("Passepartout" di Philippe Daverio dovrebbero portare anche alle scuole, per cominciare...)

Buona serata a tutti.

Bergamo
Esperto locale
di Cuba, Bergamo, Vacanze con bambini, Fuerteventura, Lanzarote, Guardalavaca
post: 9.400
Recensioni: 18
6. Re: Rivoluzione musei italiani

non sono perfettamente d'accordo. bene la gratuità ai ragazzi sotto i 18 anni ma dovrebbero essere previste altre riduzioni per anziani universitari e famiglie con figli grandi che viaggiano

cagliari
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
post: 15.616
Recensioni: 239
7. Re: Rivoluzione musei italiani

Un vero incentivo potrebbe essere la tessera annuale per i musei delle singole regioni, come esiste già in Piemonte, con la possibilità di una riduzione per i redenti nella regione, perché si incentiverebbe la visita anche nei musei minori che faticano ad andare avanti

Asti, Italia
Esperto locale
di Malta, Vienna
post: 1.418
Recensioni: 302
8. Re: Rivoluzione musei italiani

un altro aspetto che ho avuto modo di constatare è questo: come mai in Italia gratuità fa rima con cafonaggine e tutte le volte che ci sono eventi o giornate gratuite si presentano buzzurri di turno, mentre all'estero vai magari alla National gallery (gratis) e trovi civiltà? Parlo con cognizione di causa, avendo lavorato parecchio tempo in ambito museale....l'euro simbolico è un'ottima cosa per me, mentre trovo che la gratuità ai ragazzi sia un po' opinabile..anche solo pagando un euro li si educa in modo da non considerare tutto come scontato..visto che in Italia la gratuità museale è poco apprezzata...

Vicenza
Esperto locale
di Sicilia
post: 1.496
Recensioni: 135
9. Re: Rivoluzione musei italiani

Ritengo che far pagare il biglietto a tutti sia doveroso. Però ritengo che ci debbano essere delle graduazioni nel prezzo a seconda delle categorie. Una coppia di ultrasessantacinquenni pensionati ci penserà bene prima di spendere 16 o 24 euro per entrare in un museo. se invece pagassero, sempre in due 8 o 10 euro, non credo rinuncerebbero. E poi, perchè la gratuità fino a 18 anni? Ci sono giovani sedicenni che, a norma di legge, già lavorano ( almeno in teoria...), mentre studenti 25enni sono ancora a carico della famiglia e non possono permettersi spese di questo tipo. Quindi la soluzione mi pare semplicistica e andrebbe graduata con più criterio.

Bellaria-Igea
Esperto locale
di Belgio, Trasporto aereo, Thailandia, Rimini, Laos, Bruxelles
post: 8.088
Recensioni: 172
10. Re: Rivoluzione musei italiani

Una parola:

Scandaloso!

Rispondi a: Rivoluzione musei italiani
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta