Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Milano, Italia
post: 6.955
Recensioni: 166
Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Mi trovo in Grecia e ho letto la notizia di un'intervista rilasciata dal nostro premier ad un settimanale tedesco in cui afferma di essere preoccupato per il crescente sentimento antitedesco diffuso tra gli italiani e tra i popoli del sud Europa in generale.

In effetti, qui in Grecia serpeggia un certo malumore verso i tedeschi, parlando con alcune persone ho colto un risentimento che porta ad evocare fantasmi del passato (qualcuno si spinge a dire 'i tedeschi sono sempre un problema per l'Europa'...). Alcuni sostengono addirittura che il numero di turisti tedeschi sia diminuito (dato che ovviamente non sono in grado di verificare)

Cosa ne pensate? Ritenete che gli ultimi eventi possano incrinare i rapporti tra paesi fino al punto di influenzare anche l'ambito turistico (per i tedeschi non sentendosi ospiti graditi,per tutti gli altri traducendosi in una minore voglia di viaggiare in Germania)?

Waldshut-Tiengen
Esperto locale
di Nuova Zelanda, Trasferirsi all'estero
post: 4.598
1. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Non è certo colpa della Germania se l'Italia è arrivata a questo punto. L'Italia ha un debito spaventoso e vive una crisi economica senza precedenti per colpa degli italiani.

Non è colpa della Germania se la disoccupazione a luglio ha raggiunto il 36% in Italia e il 21% dei giovani fino ai 25 anni non studia, non lavora e, cosa più grave, nemmeno cerca lavoro (quindi non fa niente ma riceve dallo Stato assistenza): http://it.wikipedia.org/wiki/NEET , se l'evasione fiscale raggiunge il 18% del PIL: ilsole24ore.com/art/… , se le aziende italiane offrono ai giovani italiani solo lavori sottopagati da molti anni prima che arrivasse Monti, se nelle Istituzioni pubbliche continuano a dare posti tramite spintarelle, nepotismo, raccomandazioni, se a Cortina hanno scoperto evasione fiscale per il 400% di "poveri" italiani che frodano lo Stato per miliardi girando in Ferrari: …blogosfere.it/2012/01/evasione-fiscale-ital… , se è prassi per gli esercenti italiani non rilasciare lo scontrino fiscale tanto che persino nascono siti web di denuncia: www.google.com/url… , se un dipendente statale froda lo Stato andando in malattia quando invece è a fare l'insegnante nella palestra della madre: articolotre.com/2012/…95381 , in vacanza, a far la spesa: …repubblica.it/edizione/…64497 o facendosi i fatti suoi nelle ore di lavoro: …libero.it/gallery/… e …corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2012/18-… , se l'Italia è piena di cittadini italiani falsi invalidi che rubano milioni: …corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2012/16-… , se nessuno paga le tasse (inclusi i VIP miliardari): derapate.it/articolo/… , se le aziende italiane pur di non pagare il Fisco dichiarano fallimento: …yahoo.com/evasione-fiscale-100-perquisizion… , se gli stessi Parlamentari vanno in vacanza lasciando il posto di lavoro senza autorizzazione: oknotizie.virgilio.it/go.php… o si danno agli sprechi che paghiamo noi cittadini: blitzquotidiano.it/politica-mondiale/…

La lista è infinita. I link sono tutti a situazioni scoperte da Carabinieri e Guardia di Finanza, o dai cittadini, ma sono la punta di un iceberg, rappresenta solo chi viene scoperto. E gli altri?

Questo buco da milioni è dunque colpa della Germania e non ci piacciono i tedeschi perchè adesso dobbiamo rispondere di decenni di buchi, frode e furti allo Stato? Sarebbe da sviluppare un sentimento anti-italiano di noi italiani nei confronti degli stessi italiani, altro che antitedesco. L'imprenditore italiano che evade il fisco ma gira in Ferrari, il ristorante che non emette ricevuta, la ditta edile che prende lavoratori a nero, tutte persone che fanno crescere la mia rabbia di italiana verso gli italiani. A me fa rabbia che la gente possa essere così vuota e pressapochista da incolpare sempre altri delle sue disgrazie senza chiedersi come ci sia arrivato, a questo punto.

Se la gente non si darà una svegliata, al di là delle posizioni politiche, l'Italia perderà una delle risorse economiche principali che ha, ovvero il Turismo. La Germania è il primo Paese per presenza turistiche in Italia, ci vuole solo che noi italiani ci mostriamo ostili e perdiamo ulteriore PIL facendo sentire i tedeschi non voluti... Che l'orgoglio Nazionale si svegliasse per altre cose e la smettessimo con il prendere senza dare mai e il pretendere laddove abbiamo sempre rubato.

Siamo il Paese nel mondo che ha più beni culturali, storici ed architettonici, ma siamo al quinto posto dei Paesi più visitati al mondo dopo Francia, Spagna, Cina e USA.

Il Turismo è fatto di ospitalità, di generosità, di accoglienza e voglia di comunicare amicizia. Esistono decine di Comuni italiani gemellati con città tedesche, i tedeschi l'Italia la amano e continuano a venirci in vacanza nonostante sia più cara di altre mete (tant'è che gli italiani stessi non vanno in vacanza in Italia quanto gli stranieri, dati ISTAT 2010).

La generalizzazione è pericolosa, e quando s'inizia a prendersela con un popolo intero per via di contingenze politico-economiche, è l'inizio del gelo.

Siamo sicuri di riuscire a mantenere il PIL relativo al Turismo com'è, senza il turismo che arriva dalla Germania?

bologna
post: 7.996
Recensioni: 3
2. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Sono appena tornata dalla Germania e personalmente più ci vado e più mi ci trasferirei. Di corsa. Hanno un grado di vivibilità delle proprie città invidiabile. Ciclabili, servizi di trasporto pubblici efficienti, pulizia, ordine, rispetto del prossimo. Cultura, sanità, infrastrutture, lavoro, produzione di altissimo livello qualitativo.... hanno tutto (tranne un buon clima). Persino prezzi più ragionevoli dei nostri, sebbene siano più ricchi. Mi intendo zero di finanza, ma credo che nel nostro Paese ci siano problemi strutturali e di mentalità e ..... che chi è causa del suo mal dovrebbe piangere sè stesso .... ma non mi stupirebbe l'ennesima dimostrazione di incapacità a distinguere le cause dagli effetti, cercando altrove colpe e peccati che mascherino le nostre responsabilità..... Per contro dubito assai che un tedesco potrebbe decidere di non venire in Italia perchè non si sente ospite gradito: potrebbe pure darsi che nonostante tutta la nostra bellezza ed arte finiamo per essere considerati un pochino troppo poco civili. I nostri trasporti pubblici un pò troppo aleatori, sporchi, disordinati ed approssimativi. I nostri parcheggi troppo carenti. La nostra accoglienza turistica troppo costosa . La nostra attitudine nei confronti dei ciclisti un pò troppo assassina. I nostri ospedali ed in particolare Pronti Soccorsi un pò troppo affollati.... Insomma un pò troppo indietro, nella ruota del tempo

Riccione, Italia
Esperto locale
di Riccione, Vacanze in bici
post: 1.171
Recensioni: 58
3. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Non credo ci sia un malumore verso i tedeschi ma forse verso i " piani alti" tedeschi.

Io la penso esattamente come Monti......

www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp…

Milano, Italia
post: 6.955
Recensioni: 166
4. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Sono completamente d'accordo con l'impietosa e quanto mai vera analisi di alighieri.

Constato pero' che in un momento simile la via piu' facile sia quella di guardare fuori e cercare le colpe altrove, addirittura in Grecia c'e' una forza politica che,senza tanti giri di parole, non solo fomenta il sentimento antitedesco ma addiruttura dice che e' la Germania a dover ancora indennizzare la Grecia per l'occupazione durante la II guerra mondiale.

Ho aperto questo topic proprio perche' mi interessava capire quanto cio' che dice Monti sia reale e diffuso.

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Italia, Tokyo, Kyoto
post: 2.124
Recensioni: 81
5. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Non scordiamoci che dal 1989 al 2000 la germania era in rosso perenne, pagava i bund a 10 anni ad un tasso del 5,5%. L'euro è stata una manna per loro e una croce per noi purtroppo.

Ma è vero che Debito e Colpa in tedesco si dicono allo stesso modo? E' divertente.

Firenze, Italia
Esperto locale
di Yukon, Alaska, Columbia Britannica, Islanda, Groenlandia, Svalbard, Isole Fær Øer, Canada, Nunavut
post: 9.283
Recensioni: 39
6. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Chi mi ha letto ultimamente saprà che sono filotedesca ad oltranza, ma per obiettività non dobbiamo scordare che i fondi di capitale trasferiti dai Laender Occidentali a quelli Orientali e che hanno permesso la riunificazione della Germania, sono stati attinti anche dai fondi europei, gli stessi a cui ora la Merkel vorrebbe stringere la cinghia.

Certo, anche noi abbiamo beneficiato dei fondi europei, ad es.per il Mezzogiorno, ma è dal dopoguerra che noi ancora stiamo discutendo del Ponte sullo Stretto di Messina.....

Sì, è vero, si dice "Schuld".

Modificato: 07 agosto 2012, 14:31
Firenze, Italia
Esperto locale
di Yukon, Alaska, Columbia Britannica, Islanda, Groenlandia, Svalbard, Isole Fær Øer, Canada, Nunavut
post: 9.283
Recensioni: 39
7. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

E la cosa ancora più divertente è che il genere è femminile....

Messina, Italia
post: 864
Recensioni: 14
8. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Alighieri dopo la tua analisi , passeremo tutti per dilettanti.

Comunque a parte il sentimento per un popolo cosi' preciso e cosi' ...simpatco (meno male che non so'tutti cosi') ,

il boom economico lo hanno creato i potenti e la crisi economica la stanno manovrando sempre loro...

I debiti sovrani? Vabbeh per questo siamo tutti indebitati a catena , e se la catena si spezza , la Germania e gli U.S.A. per quanto potenti , diventeranno anche loro servi della China... , a meno che :

BOOM e si riparte da zero :-(

Messina, Italia
post: 864
Recensioni: 14
9. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Ricordo che tutta la crisi ha avuto inizio dal fallimento di una delle 3 banche piu' grosse in America , la Lehman Brothers (2008) http://it.wikipedia.org/wiki/Lehman_Brothers , avallata dalla politica , che non volle fare un salvataggio per dare un esempio...

bell'esempio , hanno svuotato miliardi di dollari sia dai conti di speculatori che in quelli di malcapitati in tutto il mondo

Modificato: 07 agosto 2012, 20:51
Milano, Italia
post: 6.955
Recensioni: 166
10. Re: Crisi economica e sentimento antitedesco: cosa ne pensate?

Io penso che questa crisi economica sia figlia di un modello economico folle e fallimentare ed ora ci viene presentato il conto, ma questo sarebbe un discorso lungo e complesso.

Resta pero' il fatto che l' Italia ha delle debolezze strutturali frutto di una mentalita' truffaldina e di uno scarsissimo senso civico ed e' inutile non solo inveire contro la Germania,dalla quale avremmo solo da imparare, ma anche contro i nostri stessi politici che altro non sono che lo specchio del nostro paese.