Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Il vostro primo viaggio

roma
post: 3
Il vostro primo viaggio

A quale età avete fatto il vostro primo viaggio da soli?

A che età permettereste di fare il vostro primo viaggio da soli ai vostri figli?

21 risposte su questo argomento
Londra, Regno Unito
post: 34.736
Recensioni: 650
1. Re: Il vostro primo viaggio

Tecnicamente non sono mai partita da sola; ho si fatto qualche spostamento anche lungo, in treno o aereo, completamente sola, ma alla destinazione finale c'è sempre qualcuno ad attendermi.

Se avessi avuto figli avrei cominciato da fanciulli a mandarli a colonie, campi estivi e poi vacanze studio etc finchè assodata la loro capacità di cavarsela da soli, non penso sia determinante l'età, via verso le mete più lontane, magari cominciando da qualche isoletta del Mediterraneo per poi proseguire con le grandi avventure intercontinentali.

...beh questi, in realtà, erano i miei sogni di figlia unica iperprotetta..sob!

Però Mamma, Papà, Zio e poi Marito sono stati buoni maestri e soprattutto buoni compagni di viaggio e grazie a loro ho fatto bellissime esperienze, tutto sommato non posso recriminare, ho avuto molte più occasioni e privilegi della maggior parte delle persone della mia età e la mia parte di avventure ed emozioni.

Alfama

Osnabrück, Germania
post: 4.478
Recensioni: 222
2. Re: Il vostro primo viaggio

Ciao Wolfestain e ciao anche alla mitica Alfama!

Se per "viaggio da soli" intendi senza genitori, beh, a 14 anni sono andata un mese in alta Savoia ad imparare i primi rudimenti di francese. E' stata una sorta di "colonia" in grande stile, nel senso che era destinata a ragazzi della stessa età (anno più, anno meno) un po' italiani e un po' francesi. Erano organizzati corsi di fotografia e di equitazione e lezioni di lingua. Ricordo che i primi giorni ero un pesce fuor d'acqua e telefonavo a casa maledicendo la scelta fatta. Ma dopo poco ho cominciato a divertirmi come una pazza e ho avuto anche il primo fidanzatino, un francese timido della mia età, Philip ... Poi ho iniziato tutte le estati ad andare a studiare in Inghilterra e Germania alloggiando presso famiglie. A 18 anni giravo per la Germania in treno da sola saltando di qua e di là.

Io non ho figli, quindi è difficile per me affrontare la seconda domanda, ma credo che i ragazzi dovrebbero staccarsi dalle gonne della mamma quanto prima. In realtà all'estero sono molto più emancipati e trovo che sia un bene. Qualche mese fa parlavo con il figlio di un'amica, 21 anni di età e gli chiedevo perchè non andava un anno all'estero con l'Erasmus. Lui mi ha risposto: "un anno senza la cucina di mamma e senza la Magica Roma? Impossibile!" Beh, non è ahimè un caso isolato, ma la norma!

Londra, Regno Unito
post: 4.119
3. Re: Il vostro primo viaggio

Ciao wolfestain, e benvenuto nella nostra community!

Per "viaggio da soli" mi sembra di capire tu intenda, come diceva Grimaldina, viaggio senza genitori (o tutori adulti quali possono essere degli insegnanti)

Direi che dipende molto da dove e con chi si va: c'è una bella differenza tra andare in campeggio con un gruppo di amici o - per esempio - girare per l'Europa da soli.

A mio parere, se il viaggio non si presenta come eccessivamente arduo o pericoloso per l'età e l'esperienza, è bene lasciarli andare i figli. Nel bene o nel male, il viaggio è quasi sempre un'esperienza formativa che aiuta a crescere e a responsabilizzarsi.

La prima volta per me è stato a 14-15 anni, ma parliamo di campeggio vicino a casa con gli amici. Il primo vero viaggio da "adulto" l'ho fatto a 18 anni. Le nuovissime leve comunque mi sembrano più precoci di così, è forse è un bene. Da quello che ho visto, in Europa i ragazzi vanno fuori di casa e fanno esperienze di vita prima dei loro coetanei italiani (che solitamente vivono in un ambiente familiare più protettivo). Mi è capitato tante volte di confrontarmi con ragazzi europei che a 20 anni erano molto più maturi e navigati di me quando avevo la loro età. Magari avevano passato più guai di me, ma al loro cospetto non ho mai potuto evitare di pensare: "cavoli, ero proprio un bamboccione!"

Firenze
post: 1.916
4. Re: Il vostro primo viaggio

Il mio vero primo grande viaggio da sola lo ho fatto a 13 anni. Ero abituata a girare con mio cugino che aveva circa 5 anni più di me, si spostava per lavoro in Europa e spesso mi invitava a raggiungerlo. I miei genitori sono invece persone stanziali: a casa, al mare (rigorosamnete sulla Riviera Romagnola) e nella casa in campagna; non li schiodano nemmeno le cannonate e non hanno mai capito il mio desiderio di vedere qualcosa di diverso. Quindi mio cugino è stato una manna per me.

Ma torniamo al mio primo grande viaggio. Ero abituata alle solite chiamate con cui mio cugino mi chiedeva di raggiungerlo per qualche giorno a Milano o Londra od in qualche altro posto. Eo anche abituata alle solite storie dei miei che non volevano farmi andare. Quello a cui non ero preparata era la risposta alla domanda, oziosa (tanto a me andava bene qualunque posto) "Dove sei?". La risposta fu "Ti aspetto a Singapore". Mi sentii male. I miei facevano storie per Milano o Bonn. Singapore, non sapevo nemmeno dove era. Ma mio cugino riuscì a convincerli. Partii a notte diretta a Fiumicino scortata dal fido autista che mi montò sull'aereo e mi racomandò alla cura delle hostess che furono tutte molto carine. Il problema era che io non avevo mai fatto un volo transcontinentale da sola e quindi non sapevo che cibo e bevenade erano comprese nel prezzo del biglietto. Digiunai e, peggio ancora, ardevo do sete perchè avevo paura che i miei soldi non fossero sufficienti (i miei genitori si eano alfine vendicati dandomi solo pochi spiccioli). All'arrivo la prima parola che prinunciai fu "Sete" davanti ad uno stupefatto cugino che si aspettava ben altro.

Poi tutto passò. Singapore ancora non era quella gabbia di matti che è oggi. I suoi odori, le orchidee, Chinatown (prima che la rovinassero). Il mio primo assaggio di oriente, un amore che non ho mai abbandonato ed ho poi coltivato da sola, in età adulta, una passione che ho trasmesso a mio marito, il mio attuale compagno di avventure.

Credo di avere con questo breve racconto risposto anche alla domanda sui figli. Non ne ho, ma sono sicura che li manderei a giro da soli quanto prima. Certo in situazioni tutelate. Ma un corso di lingua all'estero, l'Erasmus, se più grandi, a giro con un parente fidato... Sono tutte situazioni che aprono la mente ed eviteranno ai vostro figli di fare le figure cacine che tanti giovani fanno all'estero. Ne ricordo uno, in viaggio di nozze a Bali, che urlava al telefono "Mamma c'è anche la pizza!"

Osnabrück, Germania
post: 4.478
Recensioni: 222
5. Re: Il vostro primo viaggio

Cara Laurelin, averlo un cugino come il tuo! Un vero mito! Ma sono soprattutto stupefatta per il modo in cui racconti: un talento narrativo innato! Raccontaci ancora qualcosa! Buon 2009 a tutti, anche al mitico cugino.

Londra, Regno Unito
post: 4.119
6. Re: Il vostro primo viaggio

brava Laurelin che hai menzionato l'Erasmus: quella sì che è un'esperienza importante che ti apre davvero le porte ad altri modi di pensare e ti fa crescere.

Ricordo che uno dei miei professori universitari diceva che avrebbe mandato sua figlia in erasmus con gran contentezza, anche se fosse tornata senza avere dato un esame!

Firenze
post: 1.916
7. Re: Il vostro primo viaggio

Grazie dei complimenti Grimaldina!Quanto all'Erasmus, anch'io ci manderei mio figlio, caro Gufo, pur essendo consapevole che molte volte i ragazzi non studiano ma vanno a giro a divertirsi. Nonostante ciò conoscere culture diverse ed imparare magari una lingua, mi sembrerebbe un obiettivo più che adeguato. Se poi il figlio vuole solo la "zuppa" di mamma ed è una rapa, pazienza, almeno ora lo sappiamo. Bacioni a tutti

Garessio, Italia
Esperto locale
di Uruguay, Piemonte, Riviera ligure
post: 983
Recensioni: 106
8. Re: Il vostro primo viaggio

Il primo viaggio (un viaggetto) da solo l'ho fatto a 13 anni e sono andato al Lago di Garda per 3 gg.

Alle mie figlie consentirei francamente non sò a che età consentirei di andare in viaggio da sole; dipende secondo me da come maturano le circostanze, difficile dirlo al momento visto che sono ancora troppo piccole (4 e 2 anni...).

Ciao.

Jan.

Italy
post: 3.328
9. Re: Il vostro primo viaggio

ciao a tutti...escludendo le gite scolastiche il mio primo viaggio è stato in Lussemburgo a 19 anni!

Era anche la prima volta in aereo!

Semplicemente all'epoca il mio ragazzo lavorava là e così ho risparmiato un poco...ho prenotato il volo...ho preparato la valigia e via...

In quel momento ho sentito salire la febbre dell'esploratore...malattia incurabile che una volta contratta si ripresenta ciclicamente con episodi acuti di crisi d'astinenza da turismo incontrollato!

Treviso, Italia
post: 1.067
Recensioni: 31
10. Re: Il vostro primo viaggio

Il mio primo viaggio da sola l'ho intrapreso a 12 anni.

Sono stata 10 giorni in campeggio ad Assisi con un gruppo di ragazzine di tutta Italia capitanate da tre suore.

Un'esperienza divertente, in cui non ho mai provato nostalgia, a differenza di alcune mie coetanee che telefonavano sovente ai genitori in lacrime chiedendo di essere riportate a casa.

La cosa forse piu' comica che mi e' capitata e'che una volta a tarda notte ho incontrato in bagno una delle suore che si stava asciugando i capelli ... rossi e lunghi.

Io fino ad allora credevo che le monache sotto il velo fossero quasi rasate e quella scoperta di "femminilita'" mi stupì.

Da lì poi non mi sono piu' fermata, o meglio, mi sono fermata con un viaggio in Inghilterra a 17 anni.

Poi ho conosciuto il mio futuro marito e da allora ho sempre viaggiato con lui!

Per la domanda sui figli ho un po' di difficolta' a rispondere in quanto ancora non ne ho.

Comunque penso che fino ai 18 anni non li lascerei andare in vacanza da soli ma sempre accompagnati, per es. con gruppi scout, gruppi religiosi, con la classe, ecc.

Rispondi a: Il vostro primo viaggio
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta