Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

prima volta in crociera: com'è?

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
prima volta in crociera: com'è?

Viste le domande che spuntano qua e la, magari aprire una discussione apposita, tra chi non l'ha mai fatta e chi si sente tentato o chi il biglietto l'ha già preso (in un attimo di euforia) e chi deve decidere se prenderlo o no.

Prego, accomodatevi.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
1. Re: prima volta in crociera: com'è?

inizio io :

ogni compagnia di navigazione ha il suo sito

ogni sito ha la sua pagina FAQ

cosa significa FAQ? Frequently Asked Questions : domande frequenti

Facciamo un esempio.

questo è il sito della Royal Carribean Lines (RCL)

royalcaribbean.it/servizioClienti/faq.html

Questo quello della Costa Crociere

costacrociere.it/B2C/…faq-costa.htm

Questo quello di MSC crociere

www.msccrociere.it/it_it/MSC-Club/FAQ.aspx

Poi ci sono piccole cose che non sono comprese nelle domande e risposte della compagnia ma che solo chi c'è stato può chiarire.

Tipo : è proprio necessario fare le escursioni con la Compagnia?

risposta : dipende da voi, io al Cairo da sola non ci andrei manco morta, avete idea di come è il traffico in egitto?

Modificato: 19 maggio 2011, 18:25
Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
2. Re: prima volta in crociera: com'è?

Domanda : perchè si sceglie una crociera?

perchè è un viaggio "celebrativo" : laurea, fidanzamento, matrimonio, per riprendersi dopo un divorzio.

è il "viaggio di una vita", dovete scegliere con calma.

almeno la prima volta, se non volete tornare delusi da troppe aspettative.

Come sempre,la fretta è pessima consigliera : ovviamente, per lo stesso percorso, fatevi fare diversi preventivi.

Controllate il perchè:

un viaggio costa meno di un altro.

- solitamente i porti di sosta son meno "pregiati"

- ci sono extra occulti o il servizio non è lo stesso o la nave è di classe inferiore.

una cabina interna o su un ponte inferiore costa meno di una con oblò o di piano più alto.

- guardate sempre, prima di scegliere, dove è posizionata la cabina.

- il primo piano "abitato" è appena sopra le zone operative della nave, a volte è rumoroso. A volte si sente odore di gasolio quando fanno rifornimento.

- una interna differisce da una esterna solo perchè c'è la vista. L'arredamento e la misura è la stessa.

- certo il balcone è bello, ma attenzione ai vicini che potrebbero essere fumatori e il fumo arriva anche da voi :) - o viceversa - un pò di educazione non guasta mai.

- suite presidenziali e similaria : il servizio è migliore semplicemente perchè sono poche e i camerieri addetti si danno più da fare :). Non aspettatevi il maggiordomo dietro la porta pronto ai vostri ordini.

La scelta della compagnia di navigazione :

Nel mediterraneo, come altrove, ormai le compagnie sono tante.

Sulle navi "italiane" - ormai son tutte o quasi della Carnival che è una multinazionale - si parla principalmente italiano, anche se il personale sarà filippino o giù di li.

Sulle navi straniere c'è un "ambassador" della compagnia di navigazione che ha una postazione dove potrete andare, in orari prestabiliti, a chiedere informazioni, presentare lamenti etc.

Il resto del personale, quello della reception specialmente, ha delle bandierini spillate sul bavero indicanti le lingue che parlano.

Non aspettatevi un italiano perfetto, ma aiuta.

E' un ottima occasione per far pratica di inglese.

Se non parlate assolutamente inglese, rimanete con le compagnie italiane

Altre domande su come scegliere, non me ne vengono in mente.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
3. Re: prima volta in crociera: com'è?

Viaggiare non è semplicemente spostarsi dal punto "a" al punto "b": così viaggiano i pacchi. Viaggiare non è nemmeno guardare tutto solo attraverso il mirino della telecamera per poi tornare a casa con 24 ore di filmato che nessuno guarderà mai.

Viaggiare è anche saper programmare altrimenti,, come il protagonista di Samarcanda, va a finire che si salta da quà a là e si finisce solo per raggiungere prima la Destinazione Finale… e allora, come dice il saggio Willie Wonka, mettete per tempo mano al lavoro perché c'è così tanto tempo e così poche cose da fare.... sembra...

Scegliendo di fare una crociera,è ’ possibile vedere posti nuovi senza dover fare e disfare le valigie, prendendo il sole tra un posto e l’altro vivendo una vacanza a 360 gradi senza perdere tempo in spostamenti.

MA ci son cose da fare, prima di fare una crociera, che vanno assolutamente fatte PRIMA per non pentirsi POI.

IL TURNO RISTORANTE:

Sappiate che è possibile scegliere quale turno a tavola si vuole, normalmente ce n’è uno presto (intorno alle 18.00) che vi lascia più tempo per girare per la nave ma che vi costringe a prepararvi di corsa se siete appena tornati da un escursione o volete prendere il sole fino a tardi

E uno tardi (intorno alle 20.00) che invece va meglio per chi vuole tirar tardi anche dopo.

Entrambi hanno lo spettacolo : il primo turno lo vede dopo cena, il secondo turno – se vuole – lo vede prima di cena.

Ottimo sistema per dimezzare le folle.

Il turno della cena meglio sceglierlo prima di partire : spesso su alcune navi non c’è più la possibilità di cambiare per via delle troppe richieste.

Io preferisco il secondo turno : si mangia più rilassati perché i camerieri non devono sbattervi fuori perché arrivano gli altri.

Non tutte le compagnie hanno il buffet la sera, quelle straniere la maggior parte lo fa per la gente che non vuole mettersi in ghingheri (di questo parliamo poi) e le portate sono le stesse del ristorante (a volte qualcosina in meno nella scelta).

Il vantaggio è che ti servi da solo e vedi quello che mangerai, anche se non disposto artisticamente sul piatto : la cucina è la stessa, la qualità anche.

Il tavolo ristorante lo assegna il Maitre (in base alle prenotazione della crociera) accontentando le richieste (ove possibile) e combinando –possibilmente - persone della stessa nazionalità (se ci sono).

Potete fare richiesta di un tavolo insieme a compagni di viaggio, indicando i numeri di cabina, potete chiedere un tavolo per due ma – in questo caso – non è garantito che ve lo diano.

Chiedete SEMPRE e con fax dell’agenzia il seggiolone oppure segnalate se il posto a tavola è per un portatore di handicap, per avere un tavolo che non sia scomodo.

Modificato: 20 maggio 2011, 10:45
Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
4. Re: prima volta in crociera: com'è?

LA VALIGIA

La valigia dipende se partite e ritornate al porto:

In teoria potete portare a bordo due valigioni a testa, se fate il giro del mondo… magari servono.

Se state una settimana in piscina e al caldo, una valigia basta : il peso è determinato dalla robustezza delle maniglie perché le spostano a mano, se tirandola su, la maniglia molla… perché è eccessivamente pesante, la colpa è anche di chi ha fatto la valigia.

Se andate in Alaska, sui fiordi d’inverno o al polo sud, due valigie vanno anche bene perché gli abiti son voluminosi ma non pesantissimi.

Se viaggiate prima o dopo con l’aereo :

se viaggiate DOPO, ricordatevi dell’eccedenza bagaglio che costa parecchio – a volte più dei souvenir.

Se viaggiate PRIMA, comperate pure una seconda valigia (io l’ho fatto) da riempire.

Che tipo di valigia? E soprattutto, dentro, che ci metto?

La valigia rigida costa di più, pesa di più e regolarmente viene sballottata qua e la : prende subito quell’aspetto trasandato che ad alcuni può anche piacere em a volte capita che può sfondarsi più facilmente se viene gettata da un camion oppure qualcuno ci mette sopra qualcosa di puntuto e pesante.

La valigia morbida costa di meno, assorbe meglio gli urti e con una passata di lavatappeto torna nuova.

Ricordate che tutte le cose sporgenti si impigliano e rischiano creare problemi : fermate tutto quello che si muove – all’esterno della valigia (fermacerniere, lacci vari e maniglia estensibile) con lo scotch americano (quello che usano i serial killer, quello argentato).

Applicate un patch colorato che vi aiuti a identificare la valigia immediatamente e – quando potete – fatela implasticare prima di consegnarla al check in per evitare che si sporchi troppo passando sui rulli, depositata qua e la.

Per chi fa voli interni in america, ricordi che le serrature chiuse vengono spezzate : le valigie viaggiano aperte…. oppure con gli speciali lucchetti TSA ormai in vendita ovunque.

Una valigia a testa è più che sufficiente, con le ruote e non troppo grossa : non sempre si trovano carrelli.

Se prendete l’aereo, la borsa a mano deve essere delle misure regolamentari (56x45x25) con dentro tutti i valori, documenti e biglietti (accertatevi che ci sia tutto prima di uscire di casa). Una seconda copia dei documenti e delle ricevute/voucher di pagamento, io la porto sempre con me.

SE viaggiatein aereo, ricordate : niente cose a punta e liquidi, ci sono le solite regole di sicurezza: i liquidi vanno messi nelle apposite buste trasparenti (quelle dei surgelati con ziplock vanno benissimo) e in contenitori non superiori ai 100ml.

Controllate sempre le regole del paese in cui andrete, se prendete una nave che parte da un porto estero a cui arriverete con l’aereo.

Nelle borse a mano metterete, oltre ai valori, macchina foto e telecamera, medicinali di uso immediato, tutte le cose elettriche ed elettroniche, una presa universale se volete (sulle navi sono in uso le prese tedesche e quelle normali, in bagno ce n’è una americana per il rasoio),un cambio perchè le valigie a volte si perdono.

Inutile portarsi il phon perché ne troverete uno in cabina.

Le mamme possono portarsi lo scaldabiberon ma non il ferro da stiro che comunque non serve: il servizio lavanderia è veloce e non più caro di quello vicino casa.

Ricordate che una volta lasciato il bagaglio al check in, quello che vi resta in mano dovrete trascinarvelo dietro per almeno un paio d'ore se la cabina non è ancora pronta, quindi occhio alle dimensioni e peso.

E non riempite troppo le valigie sennò i souvenir dove li mettete?

Partiamo dagli indispensabili :

Un ombrellino tascabile a testa io lo porto sempre : serve per il sole oltre che per la pioggia.

Le cose elettriche vanno usate con moderazione e non tutte insieme, potrebbe saltare la corrente se caricate tutto insieme :alcune compagnie non ammettono l’uso di “ciabatte” multipresa.

Ovvio che se l’avete non sbandieratela… e usatela solo per i telefonini e caricabatteria e non per attaccare la macchinetta del caffè come faccio io.

La farmacia, tutta una serie di medicinali (disinfettante intestinale, sciroppo per la tosse, preparato contro i malanni causati dall’aria condizionata, l’indispensabile Plasil) quello che normalmente hai in casa.

La/le macchina foto e la telecamera…. La metto nell’elenco perché ho conosciuto una coppia che ha litigato per tutto il viaggio perché LUI (addetto alle cose tecniche) aveva dimenticato di prenderle.

A bordo è possibile ricaricare i telefonini acquistando le ricariche che – ovviamente – costeranno meno se fatte da qualcuno che è rimasto a casa. Telefonare in crociera costa tantissimo, controllate i prezzi e soprattutto usate il vostro telefono e non quello della nave. Il telefono in cabina usatelo solo per parlare tra cabine e per servizio.

Telefonare quando la nave è in porto costa decisamente molto meno.

I VESTITI

Dipende dal viaggio, includete sempre una tuta calda e un kway anche se andate ai tropici. Non si sa mai. Se si va in crociera dove c’è una piscina riscaldatata o dove si può fare vita balneare non dimenticatevi mai di un paio di costumi.

Un abito da sera : uno o qualcosa di combinabile, non necessariamente deve essere firmato Dior.

Iio porto un paio di sari che vanno sempre bene in tutte le occasioni e comode galabije. Vestire etnico è comodo e soprattutto permette di arrotondarsi un pò senza tirare le cerniere.

Pantaloni morbidi e magliette, vestitini normali per il resto del tempo, vanno più che bene.

E portate dietro solo un paio di scarpe eleganti, un paio di ciabattine comode per girare a bordo e le scarpazze comodissime per fare le escursioni.

Gli uomini, sulle navi straniere si può anche affittare lo smoking, a gusto vostro sbizzarritevi pure ma normalmente con una giacca scura, camicia a maniche lunghe e cravatta e sono a posto: il resto del tempo jeans, bermuda e ciabatte o un pantalone e camicia per i più esigenti.

In nave ci si va per essere rilassati, non per farsi stressare dall'oddiochemimetto?!

In nave ci si va per mangiare : ricordatevi che se cambiate completamente dieta poi vi viene la cagarella.

Torino, Italia
post: 6
Recensioni: 26
5. Re: prima volta in crociera: com'è?

ciao ho visto gli orari di costa il 1 turno serale è alle 19 e il secondo alle 21 , dopo volevo chiedere se è possibile mangiare a ristorante a pranzo e se ci sono i turni

grazie mille

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
6. Re: prima volta in crociera: com'è?

per la prima colazione e il pranzo al ristorante non ci sono turni nè tavoli, guardi l'orario in cui è aperto e ti presenti.

Oppure vai al buffet, se preferisci qualcosa di meno "formale".

Il buffet, normalmente si trova sul ponte piscina, e merita una visita.

Ci sono diversi posti dove mangiare, con diversi orari.

Provali tutti :)

Per la cena su Costa raramente c'è il buffet ma intorno a mezzanotte ci sono gli spuntini, per chi ha ancora fame.

Poi ci sono - su tutte le navi - i ristoranti "specialità" dove è possibile fare una cenetta più romantica, previa prenotazione e pagamento che è intorno ai 30 euro extra.

Modificato: 20 maggio 2011, 18:51
Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
7. Re: prima volta in crociera: com'è?

visto che siamo al ristorante, restiamoci.

Il cameriere vi presenta il menù

potete scegliere quel che volete : io prendo due antipasti e due dessert, normalmente.

Potete chiedere anche due porzioni della stessa cosa, se vi fa piacere.

E l'acqua in caraffa.

Provatela prima di decidere se volete il pacchetto acqua.

I vini, vivendo in una regione famosa (tutta italia e buona parte del resto d'europa lo è) per i suoi vini... non ho mai trovato quelli serviti a bordo particolarmente buoni.

Ma io son abituata a fare il giro delle cantine quando c'è il vino novello, assaggiando qua e la, più per cortesia che per amore del vino e quindi non faccio testo.

Sulle compagnie straniere si può avere il vino "a bicchiere", forse lo fanno anche le italiane adesso, comunque si può prendere la bottiglia e vederla riapparire sul nostro tavolo fino a che non è finita.

Si può chiedere birra alla spina, cocktail, bevande varie.

Decidete voi :)

Torino, Italia
post: 6
Recensioni: 26
8. Re: prima volta in crociera: com'è?

l'acqua in caraffa si paga?

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
9. Re: prima volta in crociera: com'è?

No, l'acqua in caraffa, così come le bevande dai dispenser al buffet è inclusa nel prezzo della crociera, quindi si possono definire gratis.

L'acqua ai dispenser funziona tutto il giorno ed è gratuita.

A volte è buona altre non è proprio come un acqua minerale ma sempre bevibilissima. Quella in cabina non è potabile.

Sono a pagamento le bevande ai bar, a bordo piscina e quelle oltre l'acqua a cena.

Al buffet c'è una postazione per thè/caffè americano - gratis.

E' possibile, andando sul sito della compagnia di navigazione che ci interessa, andare a vedere i pacchetti bevande.

prendo ad esempio quello della Costa perchè è il più facile da consultare :)

http://www.costacrociere.it/B2C/I/before_board/services/SpecialServicesProducts.htm?&catid=SPCK&catname=Pacchetti+Speciali

come detto altrove, io non lavoro nè per un agenzia nè per la Costa :)

Modificato: 21 maggio 2011, 7:24
Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
post: 18.627
Recensioni: 63
10. Re: prima volta in crociera: com'è?

l'acqua minerale costa in media 2 euro a bottiglia ma tenete presente che la comperate su una nave da crociera e non al supermercato sotto casa.

L'acqua servita al ristorante è in bottiglia di vetro

L'acqua che prendete al buffet è in bottiglia di plastica

Quindi, quella del buffet è più capiente :)

A cena non è carino arrivare con la propria bottiglia di plastica mezzo incominciata, ma nessuno vi sparerà se lo fate.

Ricordate : la crociera è una vacanza :)