Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Archives

Press Releases

TripBarometer di TripAdvisor. Cosa vogliono i viaggiatori italiani dagli hotel?

 

 
TRIPADVISOR TRAVELERS CHOICE ATTRACTIONS Basilica di San Pietro terza tra i luoghi storici

 

 
Italiani stacanovisti anche in vacanza: più della metà controlla le email di lavoro durante le ferie

 

 
ITALIANI STACANOVISTI ANCHE IN VACANZA: PIÙ DELLA METÀ CONTROLLA LE EMAIL DI LAVORO DURANTE LE FERI

 

 
SOFIA, BULGARIA È LA CITTÀ MENO CARA E OSLO, NORVEGIA LA PIÙ CARA PER GLI ITALIANI

 

 
SCUSI, SORRY, PARDON, LO SIENTO! TRIPADVISOR CHIEDE SCUSA AI VIAGGIATORI DI TUTTO IL MONDO

 

 
La crisi si ripercuote sulle mance, gli Italiani i meno propensi a lasciare un extra

 

 
Quasi 3 italiani su 4 infastiditi quando viaggiano nei Paesi che permettono di fumare nei locali

  

 
TRIPADVISOR CELEBRA LE MIGLIORI ATTIVITÀ NEL SETTORE DELL’OSPITALITÀ CON I CERTIFICATI D’ECCELLENZ

 

 
TRIPADVISOR ANNUNCIA I VINCITORI DEI TRAVELERS’ CHOICE DESTINATIONS AWARDS 2013

 
EFFETTO PAPA FRANCESCO: 2 ITALIANI SU 5 PIÙ PROPENSI A VISITARE ROMA IN SEGUITO ALL’INTRONIZZAZIONE

 

 
QUESTA ESTATE SCEGLIETE LA CALABRIA O L’ABRUZZO PER RISPARMIARE SULL’AFFITTO DELLE CASE VACANZA
 
TripAdvisor acquisisce niumba.com

 

 
TripAdvisor lancia il nuovo servizio Recensioni Rapide gratuito e potenziato dedicato alle aziende

 

 
TRIPADVISOR ANNUNCIA I TRAVELERS’ CHOICE FAVORITES

 
HAI VOLUTO LA BICICLETTA? E ADESSO PEDALA…CON NOI!

 
TRIPADVISOR AIUTA LE STRUTTURE PIÙ VOTATE A MOSTRARE IL PROPRIO SUCCESSO

 

 
VIAGGIATORI ITALIANI TRA I PIÙ ATTENTI ALLE PRATICHE ECO-FRIENDLY ADOTTATE DALLE STRUTTURE RICETTIV

 
SONDAGGIO TRIPADVISOR: VOLARE LOW COST?

 sondaggio TripAdvisor: VOLARE LOW COST?

IL 60% DEGLI ITALIANI NON CONSIDERA PIÙ LE COMPAGNIE LOW COST COME TALI

 Un terzo dei viaggiatori italiani ha pagato un supplemento per non aver rispettato

i limiti relativi al bagaglio a mano

Milano, 10 Aprile 2013Le compagnie aeree low cost non sono più considerate low cost da 3 italiani su 5: è quanto emerge da un sondaggio di TripAdvisor*, il sito di viaggi più grande al mondo, condotto su oltre 1.600 rispondenti italiani per capire il rapporto dei viaggiatori del Bel Paese con aeroporti, compagnie aeree  e voli.

 

A conti fatti, le invitanti tariffe low cost sembra infatti che siano sempre più simili a quelle delle altre linee aeree se si tengono in considerazione i costi extra per tasse, bagagli e pasti a bordo. Questo è quello che pensa il 60% dei viaggiatori italiani – una percentuale in aumento se comparata con il 2012, quando era pari al 48% – secondo i quali non è più possibile considerare low cost le compagnie che si definiscono tali.

“I dati del sondaggio di quest’anno mostrano un aumento del numero di viaggiatori italiani che non considera più i vettori low cost come tali. I risultati rivelano anche che un significativo numero di viaggiatori è stato colto con un eccesso di peso del bagaglio, dimostrando così che controllare le policy delle compagnie aeree prima di partire paga sempre” ha commentato Valentina Quattro, Senior Media Relations Manager di TripAdvisor per l’Italia.

 

Bagaglio a mano: un costo extra per quasi 2 italiani su 5

 

Più di 1 italiano su 3 (34%) dichiara di aver avuto problemi con i limiti di peso e dimensioni del bagaglio a mano e il 36% ha dovuto pagare un supplemento. Tra coloro che hanno individuato soluzioni per evitare i costi extra, la più gettonata è stata chiedere a un amico di mettere qualcosa nel suo bagaglio (30%) mentre più di 1 italiano su 5 (21%) ha dichiarato di aver eliminato la causa del peso extra indossando più vestiti possibili del proprio bagaglio.

Posti stretti e ritardi imprevedibili sono i maggiori disagi degli italiani in aereo

Le prime cinque cause di disagio dichiarate dai viaggiatori italiani in volo, in ordine di classifica, sono:

  1. Sedie scomode / spazio limitato per le gambe
  2. Ritardi imprevedibili dei voli
  3. I costi dei biglietti e delle tasse
  4. La seccatura di raggiungere l’aeroporto
  5. Lunghe code per i controlli di sicurezza

Un’altra lamentela sui voli per un italiano su 5 è rappresentata dai bambini e dai loro comportamenti molesti; il 19% degli intervistati pagherebbe un extra per evitare di viaggiare con bimbi a bordo.

Malpensa batte Linate, Fiumicino è l’aeroporto italiano preferito

 

Fiumicino è risultato l’aeroporto più apprezzato dagli italiani con una netta superiorità rispetto allo scalo romano di Ciampino, mentre Malpensa è il preferito a Milano e ha, infatti, ricevuto il doppio delle preferenze rispetto all’aeroporto di Linate.

Alitalia sul podio delle compagnie più apprezzate

 

Il podio della classifica delle compagnie aeree, secondo il sondaggio, dimostra che i viaggiatori italiani sono leali verso la compagnia aerea nazionale: su più di 50 linee aeree, Alitalia è infatti al terzo posto, preceduta da Emirates Airline e da Lufthansa, che è considerata la migliore.

 * Il sondaggio è stato realizzato su 1.645 rispondenti dall’8 Febbrario al 15 Febbrario 2013.

***

A proposito di TripAdvisor

TripAdvisor® è il sito di viaggi più grande del mondo*, nato per aiutare i viaggiatori a pianificare la vacanza perfetta. TripAdvisor offre consigli di viaggio affidabili, pubblicati da veri viaggiatori, ed un'ampia serie di funzionalità di ricerca informazioni, con collegamenti diretti ai principali siti di booking online. I siti a marchio TripAdvisor rappresentano la più grande community di viaggiatori del mondo, con oltre 200 milioni di visitatori unici ogni mese** e oltre 100 milioni di recensioni e opinioni. I siti operano in 30 Paesi, inclusa la Cina, con il dominio daodao.com. TripAdvisor comprende anche la divisione TripAdvisor for Business, dedicata a mettere in contatto i professionisti del settore turistico-ricettivo con i milioni di utenti che ogni mese visitano TripAdvisor.

TripAdvisor, Inc (NASDAQ:TRIP) comprende 19 siti di viaggio affiliati:

www.airfarewatchdog.com, www.bookingbuddy.com, www.cruisecritic.com, www.everytrail.com, www.familyvacationcritic.com, www.flipkey.com, www.holidaylettings.co.uk, www.holidaywatchdog.com, www.independenttraveler.com, www.onetime.com, www.seatguru.com, www.sniqueaway.com, www.smartertravel.com, www.tingo.com, www.travel-library.com, www.travelpod.com, www.virtualtourist.com, www.whereivebeen.com, e www.kuxun.cn .

 

*Fonte: comScore Media Metrix per i siti di TripAdvisor Worldwide, gennaio 2013

**Fonte Google Analytics, dati mondiali, gennaio  2013  ©2013 TripAdvisor Inc. Tutti i diritti riservati.

FONTE TripAdvisor

Contatti:

TripAdvisor                                                                                                          Competence Corporate & Marketing Communication:

Valentina Quattro – vquattro@tripadvisor.com                                                      Michele Andreoli (andreoli@competencecommunication.com)

                                                                                                                                Giuseppe Ciarliero (ciarliero@competencecommunication.com)

 

 
TRIPADVISOR PRESENTA UNA NOVITA’ PER L’ONLINE DISPLAY ADVERTISING

 TRIPADVISOR PRESENTA UNA NOVITA’ PER L’ONLINE DISPLAY ADVERTISING

Gli inserzionisti potranno stare più tranquilli grazie alla delayed advertising call       

Milano – 8 aprile 2013 – TripAdvisor, il sito di viaggi più grande al mondo*, ha svelato oggi un’importante novità per il settore della pubblicità nel mondo travel lanciando un’offerta di  ‘Delayed Ad Call’. Creata per aumentare la fiducia del cliente nel valore del Display Advertising così come l’impatto che ha sulla metodologia di misurazione della pubblicità online, questa offerta permetterà ai partner di TripAdvisor di pagare solo ed esclusivamente la pubblicità effettivamente visualizzata dall’utente sul sito.

Questa iniziativa funziona semplicemente facendo la ad call solo quando l’utente che sta visualizzando una pagina su TripAdvisor giunge al punto della pagina in cui viene visualizzata la pubblicità. La maggior parte dei publisher online, e quindi anche i network e i trading desks, forniscono un ambiente eterogeneo con molti avvisi pubblicitari nella stessa pagina molto spesso situati ben al di sotto del fold in posizioni che l’utente in realtà non vede mai.

Martin Verdon-Roe, VP Global Display Sales, TripAdvisor ha dichiarato “I nostri clienti hanno sempre più bisogno di risultati misurabili e di fiducia nei media su cui acquistano gli spazi, che si tratti di campagne di brand o di ROI. Grazie alla nostra delayed ad call, gli inserzionisti potranno avere piena fiducia che i risultati che stanno misurando su TripAdvisor corrispondano realmente alla rappresentazione del loro investimento media”.

Secondo uno studio di AdSafe Media**, il 50% delle pubblicità acquistate direttamente su Publisher site non viene visualizzato dagli utenti e il 60% delle pubblicità su Network e exchanges non è mai stato visualizzato dagli utenti di riferimento.

ComScore ha realizzato uno studio simile¹ che ha rivelato che la visualizzazione varia a seconda del formato oscillando tra il 66 e il 74% nei 12 Premium Publisher site analizzati. Allo stesso tempo, Comscore ha indicato una forte correlazione tra tempo di visualizzazione e conversione, che significa che le pubblicità visualizzate più a lungo performano molto meglio.

Un portavoce di IAB (UK) ha commentato: “ IAB (UK) ha creato un gruppo di esperti delle aree vendite e acquisti provenienti da diversi mercati  per studiare le Viewable Impression e per individuare e discutere le opportunità e le sfide di iniziative di questo genere. La mossa proattiva di TripAdvisor di tener conto dell’impression solo quando la pubblicità viene visualizzata rispecchia una forte posizione di leadership sul mercato”.

***

 

**Integeral Viewability Study Q1 2012

¹ Media Metrix (marzo 2012)

A proposito di TripAdvisor

TripAdvisor® è il sito di viaggi più grande del mondo*, nato per aiutare i viaggiatori a pianificare la vacanza perfetta. TripAdvisor offre consigli di viaggio affidabili, pubblicati da veri viaggiatori, ed un'ampia serie di funzionalità di ricerca informazioni, con collegamenti diretti ai principali siti di booking online. I siti a marchio TripAdvisor rappresentano la più grande community di viaggiatori del mondo, con oltre 200 milioni di visitatori unici ogni mese** e oltre 100 milioni di recensioni e opinioni. I siti operano in 30 Paesi, inclusa la Cina, con il dominio daodao.com. TripAdvisor comprende anche la divisione TripAdvisor for Business, dedicata a mettere in contatto i professionisti del settore turistico-ricettivo con i milioni di utenti che ogni mese visitano TripAdvisor.

TripAdvisor, Inc (NASDAQ:TRIP) comprende 19 siti di viaggio affiliati:

www.airfarewatchdog.com, www.bookingbuddy.com, www.cruisecritic.com, www.everytrail.com, www.familyvacationcritic.com, www.flipkey.com, www.holidaylettings.co.uk, www.holidaywatchdog.com, www.independenttraveler.com, www.onetime.com, www.seatguru.com, www.sniqueaway.com, www.smartertravel.com, www.tingo.com, www.travel-library.com, www.travelpod.com, www.virtualtourist.com, www.whereivebeen.com, e www.kuxun.cn .

*Fonte: comScore Media Metrix per i siti di TripAdvisor Worldwide, gennaio 2013

**Fonte Google Analytics, dati mondiali, gennaio  2013  ©2013 TripAdvisor Inc. Tutti i diritti riservati.

FONTE TripAdvisor

 

Contatti:

TripAdvisor                                                                                 Competence Corporate & Marketing Communication:

Valentina Quattro – vquattro@tripadvisor.com                 Michele Andreoli andreoli@competencecommunication.com                                                                                                                                          Giuseppe Ciarliero ciarliero@competencecommunication.com

 
«Start Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next End »

Page 3 of 13