Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Migliorate questo profilo
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
I filtri sono ancora attivi.
Non sono presenti segni nella tua area di visualizzazione. Prova a spostare la mappa o a cambiare i filtri.
Come arrivarci
Indirizzo: Peru 272, Buenos Aires, Argentina
Numero di telefono: 11/4342-6973
Sito web

Aspetti migliori evidenziati dai contributori di TripAdvisor

Leggi tutte le recensioni su 315
Valutazione dei visitatori
  • 92
    Eccellente
  • 156
    Molto buono
  • 52
    Nella media
  • 11
    Scarso
  • 4
    Pessimo
Il museo dell'immaginazione

Ci troviamo sul posto con un leggero anticipo come richiesto dall'organizzazione per l'unica visita guidata che inizia alle 15. Paghiamo e dopo un'attesa di circa mezz'ora la Leggi il seguito

1 su 5 stelleRecensito il 8 ottobre 2014
Silvano G
,
Torino, Italia
Aggiungi una foto Scrivi una recensione

Recensioni su 315 della nostra community di TripAdvisor

Il tuo punteggio complessivo per questa attrazione
Passaci sopra e poi fai clic per votare
  Fai clic per votare
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Torino, Italia
Contributore livello
104 recensioni
33 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 2.070 voti utili
1 su 5 stelle Recensito il 8 ottobre 2014

Ci troviamo sul posto con un leggero anticipo come richiesto dall'organizzazione per l'unica visita guidata che inizia alle 15. Paghiamo e dopo un'attesa di circa mezz'ora la nostra guida inizia il percorso. Durante il cammino ci fa attendere in un cortiletto perchè deve andare a parlare con gente del personale. Attendiamo ed al suo arrivo proseguiamo la camminata fino ad... Più 

Questa recensione è stata utile? 23

Gli utenti che hanno visto La Manzana de Las Luces hanno visto anche

Buenos Aires, Distretto Federale
Buenos Aires, Distretto Federale
 
Buenos Aires, Distretto Federale
Buenos Aires, Distretto Federale
 

Conosci La Manzana de Las Luces? Condividi la tua esperienza!

Ulteriori informazioni sull'hotel La Manzana de Las Luces

Indirizzo: Peru 272, Buenos Aires, Argentina
Numero di telefono: 11/4342-6973
Località: Sud America  >  Argentina  >  Distretto Federale  >  Buenos Aires>  > Montserrat

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Registratevi ora gratuitamente e iniziate a ricevere notifiche automatiche delle nuove recensioni, rispondere al feedback dei viaggiatori, aggiungere nuove foto al profilo della vostra struttura e molto altro ancora.

Gestite la vostra pagina TripAdvisor

Domande e risposte

Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura La Manzana de Las Luces e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?

Soggiorno a Montserrat

Profilo quartiere
Montserrat
Come parte del quartiere storico di Buenos Aires, Montserrat è definito da eventi storici che qui ebbero luogo e dai luoghi celebri che hanno superato il test del tempo. Plaza de Mayo si trova al centro di questa connessione con la storia: innumerevoli dimostrazioni pubbliche sono passate attraverso questa piazza, risalendo fino alla Rivoluzione di Maggio del 1810. Una passeggiata per le strade di Montserrat ci permette di immaginare l'aspetto che Buenos Aires aveva in passato: il Cabildo ci riporta alla fine del 16° secolo, mentre il Palacio Barolo e i caffè tradizionali ci trasportano ai primi del 20° secolo. Oggi, il quartiere è inondato ogni giorno da impiegati, autobus e taxi, eppure l'acciottolato, gli stretti marciapiedi e le stazioni della metro degli anni '10 del Novecento ci ricordano che siamo circondati dalla storia ovunque si posi lo sguardo.