Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Campo del Ghetto

N. 59 di 307 Cose da fare a Venezia
Certificato di Eccellenza
Zona:
Cannaregio
Migliorate questo profilo
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
I filtri sono ancora attivi.
Non sono presenti segni nella tua area di visualizzazione. Prova a spostare la mappa o a cambiare i filtri.
Come arrivarci
Indirizzo: , 30100 Venezia, Italia
Sito web
Migliorate questo profilo
Attività: viaggi di gruppo/escursioni a piedi

Aspetti migliori evidenziati dai contributori di TripAdvisor

Leggi tutte le recensioni su 203
Valutazione dei visitatori
  • 91
    Eccellente
  • 92
    Molto buono
  • 16
    Nella media
  • 2
    Scarso
  • 2
    Pessimo
Fermatevi al Banco rosso.

Nel campo principale del Ghetto nuovo c'è il Banco rosso, il primo banco dei pegni al mondo. Visitatelo, la proprietaria è gentile e vi farà vedere un filmato molto istruttivo Leggi il seguito

5 su 5 stelleRecensito il 30 agosto 2015
Paolina S
,
Roma

Attività simili a Venezia

Aggiungi una foto Scrivi una recensione

Recensioni su 203 della nostra community di TripAdvisor

Valuta e scrivi una recensione
Passaci sopra e poi fai clic per votare
  Fai clic per votare
Data | Punteggio
  • Cinese per primo
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Roma
Contributore livello
50 recensioni
26 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 10 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 30 agosto 2015 NOVITÀ

Nel campo principale del Ghetto nuovo c'è il Banco rosso, il primo banco dei pegni al mondo. Visitatelo, la proprietaria è gentile e vi farà vedere un filmato molto istruttivo sulla vita degli ebrei a Venezia e sulle loro attività che hanno fortemente influenzato la nostra vita odierna.

Questa recensione è stata utile?
Roma, Italia
Contributore livello
33 recensioni
7 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 17 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 27 agosto 2015 NOVITÀ

E' un luogo inusuale per noi cattolici e considerando che sei a Venezia ancor di più. Appena entri dal canale c'è un ristorante sulla sinistra e proseguendo il percorso si arriva su una grande piazza, quello che ti salta subito all'occhio è il casotto blindato della vigilanza e che rispetto alle abitazioni della città, i loro palazzi sono molto alti... Più 

Questa recensione è stata utile?
Vicenza, Italia
Contributore livello
196 recensioni
113 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 55 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 26 agosto 2015 NOVITÀ

Dovete andare di notte,quando non c'è nessuno è immeggersi nei tempi antichi, quando gli ebrei non potevano uscire. Assolutamente visitare le sinagoghe, poste tutte al primo piano e riconoscibili per avere 5 finestroni vicini fra loro

Questa recensione è stata utile?
firenze
Contributore livello
38 recensioni
25 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 10 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 7 agosto 2015

Non è un luogo molto affollato ma ricco di storia che vale la pena di esser visto e visitato da assaggiare i dolcetti con mandorle deliziosi

Questa recensione è stata utile?
Trieste, Italia
Contributore livello
77 recensioni
13 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 349 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 2 luglio 2015

Dovete per forza perdervi in questo ghetto, che e il piu antico del mondo. voluto dal Doge nel XVI secolo per confinare gli ebrei e' circondato da canali e gli unici accessi erano i ponti che venivano sigillati di notte non permettendo l'uscita. Per quanto riguarda l´aspetto esteriore, il ghetto non si distingue più di tanto dal resto di Venezia. L´unica cosa... Più 

Questa recensione è stata utile? 5
Milano, Italia
Contributore livello
20 recensioni
9 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 4 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 1 luglio 2015

In poche vie, un concentrato della vita ebraica. Molto interessante il museo del banco dei pegni, con un video che illustra come sono nati i prestiti e come avvenivano

Questa recensione è stata utile? 2
Firenze, Italia
Contributore livello
452 recensioni
107 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 321 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 25 maggio 2015

Il Ghetto di Venezia ha una lunga storia ormai di quasi cinque secoli (dal 1516) splendidamente descritta nel libro di Riccardo Calimani che consiglio. Oggi i suoi spazi, le lapidi, l'altezza dei palazzi, le sinagoghe, i ponti: tutto testimonia questa storia di segregazione ma anche di grande ricchezza culturale.

Questa recensione è stata utile?
Torino, Italia
Contributore livello
71 recensioni
19 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 19 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 20 maggio 2015

Essendo stati altre volte a Venezia, abbiamo voluto visitare luoghi diversi da quelli del circuito turistico. La nostra è stata una visita guidata in italiano: eravamo in 6, quindi abbiamo potuto ascoltare bene le spiegazioni e la guida ha risposto in modo chiaro ed esaustivo a tutte le nostre domande. Ci siamo recati in 3 Sinagoghe (turca, francese, tedesca) e... Più 

Questa recensione è stata utile?
Contributore livello
59 recensioni
17 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 15 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 16 maggio 2015 tramite dispositivo mobile

A 600 di metri dalla stazione di Venezia, il Ghetto ebreo é un luogo assolutamente da vedere. Usciti dalla stazione S. Lucia girate a sinistra ed imboccate Strada Nova. Proseguite fino al ponte delle Guglie, dopo averlo passato girate a sinistra, percorrete altri 30 metri e passate sotto il sottoportego del Getto vecchio. Adesso gotetevi questo angolo di Venezia carico di... Più 

Questa recensione è stata utile?
Livorno, Italia
Contributore livello
81 recensioni
25 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 34 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 10 maggio 2015

A due passi dal caos ma, al tempo stesso, lontano anni luce. Si scopre una nuova dimensione della città meno turistica e più tipica. Panni stesi, gente seduta fuori dall'uscio di casa, bimbi che giocano a pallone. Mi è piaciuta molto!

Questa recensione è stata utile?

Gli utenti che hanno visto Campo del Ghetto hanno visto anche

Venezia, Città di Venezia
Venezia, Città di Venezia
 
Venezia, Città di Venezia
 

Conosci Campo del Ghetto? Condividi la tua esperienza!

È il vostro profilo TripAdvisor?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo

Domande e risposte

Ecco le domande pubblicate dai visitatori precedenti, con le risposte dei rappresentanti di Campo del Ghetto e di altri visitatori
2 domande
Fai una domanda
Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura Campo del Ghetto e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?

Soggiorno a Cannaregio

Profilo quartiere
Cannaregio
Cannaregio è il secondo più grande sestiere (quartiere), con la trafficata stazione ferroviaria di Santa Lucia. Molti veneziani "trapiantati" fanno i pendolari dalle zone periferiche, “terraferma” per la gente del posto, in breve tutti i luoghi che non sono Venezia. Due ponti sul Canal Grande servono Cannaregio, di cui il più nuovo (Ponte della Costituzione, 2008) suscita ancora molte controversie. Il Ponte degli Scalzi è un movimentato collegamento alla stazione ferroviaria. I negozi vicini sulla Lista di Spagna offrono specialità come paste e caffè che attirano i veneziani di poche pretese. Il Ghetto, dove la popolazione ebraica fu segregata a Cannaregio, ha cinque sinagoghe storiche, con una comunità ebraica molto attiva. Le Fondamente Nove brulicano di pedoni che si recano al Ponte di Rialto e a San Marco mentre i vaporetti (taxi d'acqua) si dirigono verso Murano e le altre isole. Le strade secondarie conducono a tranquilli e pittoreschi quartieri, e palazzi come la Ca' d'Oro si ergono direttamente sull'acqua.