Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Musei di Strada Nuova

Via Garibaldi 18, Genova, Italia (Castelletto)
+39 010 2759185
Migliorate questo profilo
86%
Al n.33 in classifica su 141 Attrazioni a Genova
Certificato di Eccellenza 2014
Tipo: Edifici architettonici, Siti storici, Gallerie d'arte, Luoghi d'interesse
Descrizione del proprietario: Nella straordinaria cornice di Via Garibaldi, la “Strada Nuova” del XVI sec., dichiarata nel 2006
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Tipo: Edifici architettonici, Siti storici, Gallerie d'arte, Luoghi d'interesse
Descrizione del proprietario: Nella straordinaria cornice di Via Garibaldi, la “Strada Nuova” del XVI sec., dichiarata nel 2006 Patrimonio UNESCO insieme ai suoi eleganti palazzi, ha sede un originale percorso museale dedicato all’arte antica. L’unione dei Palazzi Rosso, Bianco e Doria Tursi, in un unico percorso di visita nel quale ogni edificio mantiene le proprie caratteristiche, ha trasformato questa elegante Via in una vera e propria “strada museo”. Palazzo RossoVia Garibaldi, 18 Residenza della famiglia Brignole-Sale, risalente al XVII sec., offre all’interno l’immagine di una dimora nobiliare con affreschi dei maggiori pittori del Seicento ligure come Piola, De Ferrari, Carlone. Nel 1874 la proprietaria Maria Brignole-Sale De Ferrari, duchessa di Galliera, la donò alla sua città. Nelle sale ancora oggi si possono osservare preziosi arredi e una ricca quadreria con opere di Dürer, Veronese, Reni, Guercino, Van Dyck, Grechetto, Strozzi. Imperdibile la vista dal “Miradore”, il belvedere che offre uno splendido panorama sul centro storico e la città tutta.Palazzo BiancoVia Garibaldi, 11L’edificio venne eretto all’inizio del ‘700 e nel 1888 Maria Brignole-Sale De Ferrari, duchessa di Galliera, lo lasciò in eredità al Comune, unitamente a un notevole nucleo di opere antiche e moderne, “per la formazione di una pubblica galleria”, di cui la città era ancora priva. Al suo interno, accanto a capolavori di artisti come Caravaggio, Vouet, Murillo, Rubens, Van Dyck e molti altri pittori fiamminghi, si trova una vasta rassegna di pittura genovese dal Cinquecento al Settecento con tele di Cambiaso, Strozzi e Magnasco. Palazzo Doria Tursi Via Garibaldi, 9 Eretto a partire dal 1565 per Niccolò Grimaldi, l’edificio è il più maestoso di Via Garibaldi, l’unico con due ampi giardini. Nel 1597 divenne di proprietà del figlio cadetto di Gio Andrea Doria, duca di Tursi, al quale si deve l’attuale nome. Sede del Municipio dal 1848, dal 2004 accoglie l’espansione dei Musei di Strada Nuova. Al suo interno, oltre alla Maddalena Penitente del Canova (1790) e a ceramiche e arazzi, è esposto il celebre Guarneri del Gesù, violino appartenuto a Niccolò Paganini, l’illustre musicista nato a Genova nel 1782.

Hotel vicino a Musei di Strada Nuova

Scrivi una recensione

100 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    46
    41
    9
    3
    1
Data | Punteggio
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Genova, Liguria, Italy
Recensore super
242 recensioni 242 recensioni
74 recensioni per questa attrazione
122 voti utili 122 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 2 dicembre 2014

Raccolte incredibili di pittori locali e fiamminghi che hanno prodotto al soldo della Repubblica di Genova e di alcuni nobili mecenati. La strada è di per se stessa affascinante (nome attuale: via Garibaldi). Vale la pena di fare un giro dei palazzi dei Rolli e di sconfinare nei vicini carugi.

Questa recensione è stata utile?
Recensore esperto
29 recensioni 29 recensioni
6 recensioni per questa attrazione
8 voti utili 8 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 28 novembre 2014

Inaspettato. 9 euro più 5 di audioguida (spiegazioni eccezionali...la consiglio perche altrimenti nei musei si trovano poche spiegazioni dei quadri) sono stati ben spesi per vedere i quadri (principalmente italiani e fiamminghi dal 1600 al 1800) e gli interni dei tre meravigliosi palazzi. Se non piove si può accedere anche alla terrazza da cui si gode una vista panoramica sulla... Più 

Questa recensione è stata utile?
genova
Recensore esperto
30 recensioni 30 recensioni
7 recensioni per questa attrazione
21 voti utili 21 voti utili
1 su 5 stelle Recensito il 8 ottobre 2014

Una tragedia!!Per passare una domenica diversa ci siamo buttati in una delle vie più famose per i musei di Genova...iniziamo con Palazzo Rosso : all'ingresso ci riceve un'uscere vestito in maniera raffazzonata se vogliamo fargli un complimento....pile del mercato sporco e mal concio, stivali verdi da giardinaggio (pioveva),pantaloni blu e cappellino forse di quella che una volta era stata una... Più 

Questa recensione è stata utile?
Genova
Recensore esperto
36 recensioni 36 recensioni
19 recensioni per questa attrazione
16 voti utili 16 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 9 settembre 2014

Belli ma "pesanti"...recentemente riscoperti dal turismo croceristico....tra le tante tele conservati alcuni gioielli di uno periodo artistico che non amo particolarmente ma che ha sicuramente il suo fascino.

Questa recensione è stata utile?
Toscana, Italia
Recensore super
50 recensioni 50 recensioni
6 recensioni per questa attrazione
25 voti utili 25 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 9 settembre 2014

La salita sulla terrazza, da cui si vede un panorama mozzafiato, per me vale da solo il biglietto dell'intero percorso museale. Le opere d'arte conservate nei tre palazzi, poi, sono assolutamente da vedere. In particolare i dipinti, numerosissimi. Ma anche qualche scultura (anche un Canova) e le arti "minori" non sfigurano. Andateci, non ve ne pentirete.

Questa recensione è stata utile? 1
Genova, Italia
Recensore super
110 recensioni 110 recensioni
39 recensioni per questa attrazione
61 voti utili 61 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 7 settembre 2014

se vi piacciono i musei sono imperdibili, ma anche se volete curiosare un po' in questa bella Genova antica e nobile... mille angoli tutti da scoprire, e da qui si scoprono un sacco di cose!

Questa recensione è stata utile? 1
Alessandria, Italia
Recensore esperto
35 recensioni 35 recensioni
12 recensioni per questa attrazione
24 voti utili 24 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 24 agosto 2014

si pagano 9 euro per tre palazzi: palazzo rosso, palazzo bianco e palazzo tursi. Tante opere di artisti del rinascimento italiano, fiammingo e spagnolo: per citarne di famosi Filippino Lippi, Caravaggio, Il veronese, andrea del sarto, anton van dyck, giorgio vasari, pietro paolo rubens. Inoltre ci sono alcune sale affrescate che sono meravigliose. Il problema? è tutto buio. Ci sono... Più 

Questa recensione è stata utile?
Frascati, Italia
Recensore esperto
27 recensioni 27 recensioni
5 recensioni per questa attrazione
28 voti utili 28 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 20 agosto 2014

Il pacchetto permette di visitare Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Tursi. Molto interessanti i primi due con quadri del sei-settecento

Questa recensione è stata utile?
Genova, Italia
Recensore
13 recensioni 13 recensioni
6 recensioni per questa attrazione
4 voti utili 4 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 14 agosto 2014

per chi ha un po' di tempo durante la visita a Genova consiglio di andare almeno a Palazzo Rosso. La biglietteria dei musei è in via Garibaldi... purtroppo l'ultima volta che ci sono stata ho dovuto fare da interprete per alcuni turisti stranieri perché alla biglietteria nessuno parlava inglese... una vergogna per una città che dovrebbe vivere di turismo. Però... Più 

Questa recensione è stata utile?
Genova, Italia
Recensore esperto
25 recensioni 25 recensioni
18 recensioni per questa attrazione
6 voti utili 6 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 29 luglio 2014

Palazzo Bianco ha una ricca pinacoteca con autori del calibro di Caravaggio, Veronese, Van Dyck, Rubens, David, Memling, Lippi, Vasari, Murillo, Zurbaran e Cambiaso. Palazzo Rosso oltre alla pinacoteca (Reni, Veronese, Del Vaga, Guercino, Procaccini, Strozzi, Durer e Van Dyck) ha nel secondo piano nobile (il terzo dell'ascensore) una ricchezza unica in affeschi ed arredi. Inoltre nelle belle giornate si... Più 

Questa recensione è stata utile?

Gli utenti che hanno visto Musei di Strada Nuova hanno visto anche

 

Conosci Musei di Strada Nuova? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Registratevi ora gratuitamente e iniziate a ricevere notifiche automatiche delle nuove recensioni, rispondere al feedback dei viaggiatori, aggiungere nuove foto al profilo della vostra struttura e molto altro ancora.

Gestite la vostra pagina TripAdvisor

Domande e risposte

Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura Musei di Strada Nuova e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?