Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Migliorate questo profilo
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
I filtri sono ancora attivi.
Non sono presenti segni nella tua area di visualizzazione. Prova a spostare la mappa o a cambiare i filtri.
Come arrivarci
Indirizzo: Puerto Villamil, Ecuador

Aspetti migliori evidenziati dai contributori di TripAdvisor

Leggi tutte le recensioni su 259
Valutazione dei visitatori
  • 70
    Eccellente
  • 117
    Molto buono
  • 57
    Nella media
  • 11
    Scarso
  • 4
    Pessimo
da visitare

Muro altissimo costruito dai prigionieri catturati dai militari degli USA che qui avevano la base nella seconda guerra mondiale. C'è una frase scritta che echeggia "qui i valorosi Leggi il seguito

4 su 5 stelleRecensito il 20 agosto 2013
GiuseppeE704
,
Altopascio, Italia
Aggiungi una foto Scrivi una recensione

Recensioni su 259 della nostra community di TripAdvisor

Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Cagliari
Recensore super
90 recensioni 90 recensioni
50 recensioni per questa attrazione
19 voti utili 19 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 10 dicembre 2014

Il muro di per sé non è nulla di particolarmente bello, ma il suo fascino è interesse non deriva da aspetti naturalistici ma da questioni prettamente storiche. Si tratta del muro del pianto "lagrimas" fatto costruire ai carcerati deportati qui a Isabella, sotto lavori forzati, senza più diritti umani. Una di quelle storie su cui riflettere sulle atrocità dell'uomo.

Questa recensione è stata utile?
milano
Recensore super
78 recensioni 78 recensioni
15 recensioni per questa attrazione
11 voti utili 11 voti utili
3 su 5 stelle Recensito il 7 settembre 2014

Il muro è deludente, bello invece il sentiero percorribile in bici o a piedi che dal paese lo raggiunge.

Questa recensione è stata utile?
Palermo, Italia
Recensore super
447 recensioni 447 recensioni
146 recensioni per questa attrazione
236 voti utili 236 voti utili
1 su 5 stelle Recensito il 9 novembre 2013

non è nemmeno una attrazione.... effettivamente nello splendido viaggio alle Galapagos l'unica escursione davvero deludente da ogni punto di vista è stata Isabela.

Questa recensione è stata utile?
Altopascio, Italia
Recensore super
61 recensioni 61 recensioni
20 recensioni per questa attrazione
26 voti utili 26 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 20 agosto 2013

Muro altissimo costruito dai prigionieri catturati dai militari degli USA che qui avevano la base nella seconda guerra mondiale. C'è una frase scritta che echeggia "qui i valorosi piangono e i deboli muoiono!" mette paura però è storia. Sopra il muro c'è un sentiero che porta a un belvedere molto bello e 500 metri prima del muro c'è un altro... Più 

Questa recensione è stata utile?

Gli utenti che hanno visto The Wall of Tears hanno visto anche

Puerto Villamil, Isabela
Puerto Villamil, Isabela
 

Conosci The Wall of Tears? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Registratevi ora gratuitamente e iniziate a ricevere notifiche automatiche delle nuove recensioni, rispondere al feedback dei viaggiatori, aggiungere nuove foto al profilo della vostra struttura e molto altro ancora.

Gestite la vostra pagina TripAdvisor

Domande e risposte

Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura The Wall of Tears e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?